Mozzarella/ Pasta/ Pistacchi/ Primi piatti/ Vino

PASTA 6 COLORI CON PESTO DI PISTACCHIO E MOZZARELLA FIORDILATTE

Un piatto colorato e ricco di sapore! Un abbinamento che rappresenta sapori tipici Italiani, ingredienti che stanno bene insieme e che sicuramente vi stupiranno!

La pasta 6 colori di Sapori Antichi racchiude sapori e colori di barbabietola, spinaci, curcuma, nero di seppia e paprika! Trafilata al bronzo e di qualità assoluta ➡️ https://www.saporiantichisrl.com/it/

Spano Sapori con il suo pesto di pistacchio realizzato con vero pistacchio di Bronte, dal sapore intenso, perfetto per ogni portata ➡️ https://www.sicilian-pistachio.com/

Per rendere speciale il mio piatto ho scelto la mozzarella Fiordilatte di Caseificio S. Antonio derivata da latte certificato proveniente da allevamenti campani, lucani e pugliesi… un sapore meraviglioso e che crea dipendenza!!! ➡️ https://www.caseificiosantantonio.com/

Per accompagnare ho scelto un ottimo bianco frizzante “C’era Una Volta” di Vini Testa, fresco dal profumo intenso con piacevoli note fruttate, ottenuto da uve autoctone accuratamente selezionate ➡️ https://www.vinitesta.it/shop/

PASTA 6 COLORI CON PESTO DI PISTACCHIO E MOZZARELLA FIORDILATTE

Ingredienti:
250 gr di pasta 6 colori (io Sapori Antichi)
90 gr di pesto di pistacchio (io Spano Sapori)
150 gr di Mozzarella Fiordilatte (io Caseificio S. Antonio)
Olio EVO qb

Per accompagnare: Vino bianco frizzante “C’era una volta” di Vini Testa

Mettete a bollire abbondante acqua salata.
A parte, in una pentola antiaderente scaldate un dito d’olio EVO e aggiungete il pesto di pistacchio. Mescolate per creare una cremina densa.
Buttate la pasta e mentre cuoce tagliate a pezzetti la mozzarella.
Quando la pasta sarà cotta scolatela nella padella col pesto, mescolate, aggiungete la metà della mozzarella e mescolate per renderla filante, poi utilizzate la restante a pezzetti a freddo sopra alla pasta.

Formaggio/ Lievitati/ Pane-Focacce-Pizze/ Prosciutto

FOCACCIA FARCITA CON PROSCIUTTO COTTO E FORMAGGIO

Oggi vi propongo una deliziosa ricetta, un impasto soffice e gustoso, farcito con prosciutto e formaggio.

Il formaggio in questione si chiama Occhione di Carnia ed è prodotto da Pezzetta Srl , dal sapore inconfondibile di latte cotto e burro… una bontà genuina e perfetta per qualsiasi ricetta perché ha un sapore che non stanca mai ➡️ https://pezzetta.it/

Per farcire ho scelto il prosciutto cotto di Rondanini Salumi che da quasi un secolo produce salumi di qualità dal sapore di una volta!!! I loro prodotti non contengono lattosio né glutine. Il prosciutto da me utilizzato è  estremamente magro (3,3 grammi di grassi per ogni etto di prodotto). Potete acquistarlo qui ➡️ https://www.rondaninisalumi.com/shop/

Alla base di una buona focaccia c’è la farina e io sono andata sul sicuro con la Manitoba di Molino Gismondi ➡️ https://www.molinogismondi.it/shop/

E per finire, il meraviglioso e inconfondibile olio extravergine ligure di Frantoio Ghiglione ➡️ https://www.frantoioghiglione.it/shop/

FOCACCIA FARCITA CON PROSCIUTTO COTTO E FORMAGGIO

Ingredienti per l’impasto:
250 gr di farina 00
250 gr di Manitoba (io Molino Gismondi)
300 ml di acqua tiepida
6 gr di lievito di birra fresco
2 cucchiai di olio EVO
12 gr di sale fino

Per la farcitura:
200 gr di prosciutto cotto (io Rondanini Salumi)
200 gr di formaggio Occhione di Carnia di Pezzetta Srl
Olio EVO qb (io Frantoio Ghiglione)

Preparate l’impasto la sera prima, più riposa, meglio è.
Sciogliete il lievito nell’acqua tiepida, aggiungendo un pizzico di zucchero per attivarlo. Aggiungete anche 2 cucchiai d’olio EVO.
Nella ciotola della planetaria mettere la farina, aggiungete il sale.
Versate il composto liquido sulle farine e impastate col gancio in planetaria o a mano.
Ungete una terrina e metteteci l’impasto, coprite con pellicola e con uno strofinaccio poi mettete a lievitare lontano da sbalzi termici, io lo metto dentro al forno chiuso.

Trascorso il tempo di lievitazione, ungete 2 teglie rotonde con un bel po’ di olio EVO, spargete con le mani.
Dividete l’impasto in 4 parti e stendetene 2 nelle 2 teglie schiacciando e allungando con la punta delle dita.

A parte stendete anche le altre 2 parti di impasto sopra un foglio di carta forno o su un piano infarinato, dando una forma rotonda della dimensione della teglia.

Nel frattempo avrete tagliato a fettine sottili il formaggio.
Farcite le 2 basi della focaccia con il prosciutto cotto diviso in parti uguali (100 gr per ogni focaccia), ricoprite con le fettine di formaggio Occhione di Carnia.
Prendete le 2 coperture e ricoprite le basi delle focacce.
Schiacciate sui bordi per per chiudere.
Spargete l’olio EVO e un po di sale sulla superficie o in alternativa utilizzate un’emulsione di olio acqua e sale e infornate a 220 gradi per circa 20 minuti.

Pancetta/ Pasta/ pomodoro/ Primi piatti/ Salsiccia

MEZZE MANICHE CON SALSA DI DATTERINI, SALSICCIA E PANCETTA

Quando la salsiccia incontra la pancetta, è inevitabile che nasca una storia d’amore!!!!
Dovete assolutamente provare questa ricetta perché è speciale, ricca di sapore e di profumi irresistibili!

La pasta simbiotica di Terre Alte Picene è alla base del mio piatto… sempre al dente, corposa e di livello superiore ➡️ https://www.terrealtepicene.it/
Condita con la salsa di datterini di Moncada ottenuta dalla selezione dei migliori frutti, una salsa che porta con sé il tepore del sole di Sicilia e il sapore dei pomodori veri ➡️ https://www.moncada.it/

Per accompagnare il mio piatto ho scelto un vino rosso Chianti di Fattoria Sant’Appiano colore Rosso rubino brillante. Dal bagaglio armonico ampio e fruttato di fragola e ciliegia. In bocca oltre alla freschezza, una vigorosità interessante ed una nuance speziata. Leggere note vanigliate allungano il finale ➡️ https://www.santappiano.it/shop/

MEZZE MANICHE CON SALSA DI DATTERINI, SALSICCIA E PANCETTA

Ingredienti:
400 gr di mezze maniche (io Terre alte picene)
330 gr di salsa di datterini (io Moncada)
200 gr di Salsiccia di suino
200 gr di pancetta a cubetti

Per accompagnare: Vino rosso Chianti di Fattoria Sant’Appiano

Per prima cosa togliete la pelle alla salsiccia e tagliatela a piccoli pezzetti.
Prendete una padella antiaderente e fate soffriggere la salsiccia insieme ai cubetti di pancetta.
Girate più volte per arrostire ogni lato.
Quando tutto sarà ben arrostito, aggiungete la salsa di datterini e lasciate cuocere.
Nel frattempo fate cuocere la pasta in abbondante acqua salata e 2 minuti prima della cottura scolatela con la schiumarola e versatela direttamente nella padella con il condimento, aggiungendo un mestolo di acqua di cottura.
Proseguite fino a cottura e sentirete che bontà!!!

Amarene/Ciliegie/ Crostate/ Dolci/ Marmellata

CROSTATA DI FARRO CON CONFETTURA DI CILIEGIE E VISCIOLE

Oggi vi presento una versione di crostata realizzata con una frolla al farro. Risulta rustica e friabile, dal sapore intenso.

Per la farina di farro ringrazio Principe Corsini che coltiva il farro dicocco, una delle più antiche tipologie esistenti. Si tratta si una farina a bassissimo contenuto glicemico, ricca di vitamina B e con proprietà antiossidanti. La potete trovare nello shop ➡️ https://principecorsini.com/shop/

Ho utilizzato le preziose e genuine uova dell’ Az. Agr. Mancini ottenute da galline allevate nel pieno rispetto animale ed ambientale ➡️ https://manciniaziendaagricola.weebly.com/

Ho farcito la mia crostata con la confettura di ciliegie dell’ Az. Agr. Pietrazita che utilizza solo frutta propria, coltivata nei loro campi senza trattamenti! Una bontà indescrivibile ➡️ https://instagram.com/pietrazita_agricolturasicilia?utm_medium=copy_link

E per finire ho arricchito il mio dolce con deliziose visciole, molto simili alle amarene, lasciate asciugare al sole e invasettate nel loro succo per creare un prodotto a dir poco strepitoso. Ringrazio Best of the Apps per avermele fatte conoscere! Il loro shop si occupa di solidarietà, troverete i migliori prodotti locali di Marche, Umbria, Abruzzo e Lazio ➡️ https://bestoftheapps.shop/

CROSTATA DI FARRO CON CONFETTURA DI CILIEGIE E VISCIOLE

Ingredienti:
300 gr di farina di farro (io Principe Corsini)
100 gr di burro
100 gr di zucchero a velo
2 uova (io Az.Agr. Mancini)
Confettura di ciliegie (io Az.Agr. Pietrazita)
Visciole sciroppate (io Best of the Apps)

Lavorate la farina di farro con lo zucchero e il burro tagliato a pezzetti. Proseguite finchè l’impasto diventerà sabbioso.
Aggiungete le uova e incorporatele completamente.
Formate un panetto e avvolgetelo nella pellicola trasparente. Lasciate riposare in frigorifero per almeno un’ora.

Imburrate e infarinate una tortiera da 26 cm.
Riprendete la frolla dal frigo e stendetela con un mattarello aiutandovi con la carta forno. Datele una forma rotonda e trasferitela nella tortiera.
Bucherellate il fondo con una forchetta.
Versate al suo interno la confettura di ciliegie e le visciole.
Infornate a 180 gradi forno statico per 35/40 minuti.

Se vi piace potete anche aggiungere la gelatina sulla superficie della crostata, per creare un effetto più compatto e conservare meglio il dolce.

Mandorle/ Mortadella/ Olive/ Primi piatti/ Vino

CASERECCE CON MORTADELLA, PATÈ DI OLIVE E MANDORLE

Un mix di ingredienti combinati tra loro con opportuni equilibri, può creare un piatto bomba dal sapore inaspettato!!!!

Ho utilizzato la pasta Senatore Cappelli dell’azienda Nicchie di Puglia che segue la procedura di produzione affinché il prodotto finale mantenga inalterate le proprietà organolettiche ed antiossidanti. Sono rimasta soddisfatta dal sapore e della consistenza e non ho dubbi sul consigliarla a voi ➡️ https://www.nicchiedipuglia.com/

Per il condimento ho scelto il patè di olive nere di Sicily on table che dalla Sicilia ci regala ottimi prodotti artigianali ➡️ https://www.sicilyontable.com/

La mortadella è senza conservanti, morbida e profumata, facilmente digeribile e irresistibile… come ogni prodotto di Salumificio Franceschini che nel suo shop online vi farà venire l’acquolina!!! Correte a vedere ➡️ https://www.bottegafranceschini.it/

E le mandorle salate e aromatizzate, le avete mai assaggiate??? Da Pitittu di Sicilia le potete trovare, insieme a moltissime specialità accuratamente selezionate e soprattutto, potrete vedere lo stile originale che differenzia Pitittu dalle altre aziende… l’amore e la cura per i dettagli rendono ogni confezione unica e speciale… pacchetti regalo confezionati a mano, con canovacci tipici Siciliani, belli come quello che potete vedere nella foto della mia ricetta. Fatevi tentare anche voi utilizzando il mio codice morena10 per avere uno sconto del 10% ➡️ https://pitittudisicilia.it/

Ho condito il mio piatto con il formaggio di capra Scoppolato di Pedona toscano, delicato, dal sapore inconfondibile, perfetto anche da assaporare così com’è oppure per mantecare un risotto… ma sarete voi a decidere come usarlo dopo l’acquisto nello shop ➡️ http://www.scoppolato.it/

E per accompagnare il mio piatto ho scelto un vino rosato di Cantina Cauda , Roero Cuchija dal colore tenue… leggero ma sofisticato, ricco di profumi e gusti con note fruttate ➡️ www.cantinacauda.it

CASERECCE CON MORTADELLA, PATÉ DI OLIVE E MANDORLE

Ingredienti:
500 gr di Cassrecce (io Nicchie di Puglia)
180 gr di Paté di olive nere (io Sicily on table)
Olio EVO qb
150 gr di mortadella in pezzo unico (io Salumificio Franceschini)
80 gr di mandorle salate (io al timo e rosmarino di Pitittu si Sicilia)
50 gr di Formaggio di pecora stagionato (io Scoppolato di Pedona)

In accompagnamento: Vino Rosato Cantina Cauda

Tagliate a cubetti la mortadella e mettetela da parte.
Nel frattempo mettete a bollire abbondante acqua salata per cuocere la pasta.
In una grande padella antiaderente mettete un filo d’olio, fate scaldare e aggiungete il patè di olive. Mescolate.
Tritate la metà delle mandorle e aggiungetele alla salsa.
Mescolate ed inserite anche i cubetti di mortadella. Buttate la pasta e 2 minuti prima della cottura scolatela con la schiumarola e versatela direttamente nella padella con il condimento aggiungendo anche un pochino di acqua di cottura.
Finite la cottura della pasta in padella.
Grattugiate il formaggio di pecora e condite la pasta.
Mescolate ancora e decorate con le mandorle rimaste intere. Il loro profumo di timo e rosmarino inonderà la casa!!!