Browsing Category

Vino

Antipasti/ Carne/ Secondi piatti/ Tonno/ Vino

VITELLO TONNATO GOURMET CON ANTIPASTO MONFERRINO

Oggi vi lascio la ricetta del tipico vitello tonnato, molto famoso e perfetto per il pranzo di Natale, ma in versione Gourmet.
Con questo post voglio augurare a tutti voi un meraviglioso NATALE, nella speranza che l’affetto dei propri cari possa colmare il vuoto lasciato in questo periodo dalla situazione sanitaria mondiale. Un abbraccio virtuole a tutti voi.

Per gli ingredienti della ricetta ringrazio
– per il tonno rosso e le acciughe: Akkuamarina ➡️ https://akkuamarina.sumup.link/
– per i capperi sotto sale: Ciuri Ciuri ➡️ https://ciuriciuri.shop/it/

L’antipasto Piemontese è di Mongetto Coop Agricola e solo a sentirne il profumo viene l’acquolina ➡️ https://www.mongetto.eu/

Per accompagnare il mio piatto ho scelto lo Spumante Brut Custoza Scianco Monte del Fra : Al naso ha profumi delicati floreali e fruttati come biancospino, agrumi, pesca, mela verde e pera. Al palato ha un elegante ritorno di cedro accompagna le note di pesca, albicocca, mela verde e fiori bianchi. Ottima la persistenza e armonia ➡️ https://www.montedelfra.it/prodotto/spumante-brut-scianco/

VITELLO TONNATO GOURMET CON ANTIPASTO MONFERRINO

Ingredienti per la carne:
1 kg di magatello di vitello
750 ml vino bianco
3 chiodi di garofano
1 cipolla
1 costa di sedano
1 carota
1,5 l acqua
sale

Per la salsa:
250 g tonno rosso (Akkuamarina)
6 filetti di acciughe (Akkuamarina)
3 tuorli d’uovo sodi
15 ml aceto bianco
25 g di capperi o cucunci sott’aceto (Ciuri Ciuri)
Due mestoli di fondo usato per la cottura della carne
10 ml di succo di limone

Contorno: Antipasto Monferrino (Mongetto Coop. Agricola)

Per accompagnare: Spumante Brut Custoza Scianco Monte del Fra

Tagliate la cipolla, la carota il sedano e metteteli in una pentola a bordo alto con un po’ di olio extravergine. Fate soffriggere e poi aggiungete  Il magatello e fatelo rosolare su tutti i lati, poi aggiungete l’acqua e il vino bianco, aumentate la fiamma x 10 minuti poi abbassate, aggiungete i chiodi di garofano e il sale e fate cuocere girando ogni tanto la carne per almeno 1 ora. Controllate la cottura e se serve proseguite aggiungendo eventualmente liquido.

Quando sarà cotto lasciate raffreddare nella stessa pentola e nel frattempo preparate la salsa tonnata:  fate le uova sode facendole cuocere in acqua bollente per 10 minuti. Separate i tuorli perché sono gli unici che dovranno essere utilizzati per la salsa.
Mettete in un mixer tutti gli ingredienti: Tonno rosso, tuorli sodi, Acciughe, capperi, aceto, Succo di limone e fondo di cottura della carne e frullate per bene.

Adesso tagliate la carne a fettine sottili e disponetela su un vassoio, ricopritelo con la salsa tonnata il piatto aggiungete un buonissimo antipasto piemontese composto da pomodori, carote, sedano, fagiolini, cavolfiori, cipolline, zucchine, peperoni, olio extravergine, aceto, zucchero, sale e spezie.

Pasta/ Pistacchi/ Primi piatti/ Taleggio/ Vino

PENNE AL PISTACCHIO CON PESTO DI PISTACCHI E TALEGGIO

Oggi vi presento un’accoppiata vincente che coniuga i sapori tipici del sud con quelli del nord dando vita ad un piatto delizioso e semplice da preparare!

Gli ingredienti utilizzati sono:

– Penne al pistacchio e pesto di pistacchio di Pistacchi Portale il cui amore per i Pistacchi permette di ottenere una vasta tipologia di prodotti in cui il pistacchio è protagonista. Per me la pasta al pistacchio è stata una bellissima e gradita scoperta… un sapore emozionante, che trasporta al sud… cosa aspettate a provarla??? Date un’occhiata al profilo instagram e ordinate ➡️ https://instagram.com/pistacchi_portale

– Olio extravergine di Az. Agr. Clemente Rosaria che nella meravigliosa Ribera produce arance, limoni, mandarini e olio extravergine di oliva. Si tratta di prodotti biologici non trattati. L’azienda, al posto degli agenti chimici, utilizza il lancio degli insetti adatti per il trattamento delle piante quindi non c’è rischio alcuno… potete fidarvi!!! Un passaggio diretto dal produttore al consumatore. Per informazioni e ordini scrivete in direct su instagram ➡️ https://instagram.com/aziendaagricolaclementerosaria

– Taleggio di capra di Monte Chervano che produce vari formaggi di capra, marmellate e anche un dolcissimo miele: tutte risorse insostituibili per la cucina della loro locanda. Le capre, in lattazione 9 mesi all’anno, sono la base per avere un formaggio di alta qualità. Nel loro shop potete trovare ricotta, taleggio e tanti altri tipi di formaggio ➡️ https://www.montechervano.it/

Per accompagnare il mio piatto: Bea Catarratto di Maenza Vini dal colore giallo paglierino con riflessi verdognoli, sul piano olfattivo il sentore di frutta è il più diffuso. In bocca si presenta fresco bilanciato e persistente ➡️ https://www.maenzavini.it/

PENNE AL PISTACCHIO CON PESTO DI PISTACCHIO E TALEGGIO

Ingredienti:
500 gr di penne al pistacchio (io Pistacchi Portale)
180 gr di pesto di pistacchio (io Pistacchi Portale)
Olio EVO (io Az. Agr. Clemente Rosaria)
200 gr di taleggio di capra (io Monte Chervano)

In accompagnamento: Bea Catarratto di Maenza Vini

In una padella antiaderente mettete abbondante olio extravergine, accendete il fuoco e aggiungete anche il pesto di pistacchi. Mescolate per amalgamare.
A parte mettete a bollire abbondante acqua salata per cuocere la pasta.
Iniziate a tagliare a pezzetti il taleggio e mettete da parte.
Fate cuocere la pasta e 2 minuti prima della cottura, trasferitela direttamente nella padella con il condimento.
Prendete il taleggio, versatelo sulla pasta e con il fuoco acceso mescolate affinché il formaggio si sciolga e si amalgami con la pasta. Servite calda!!!

Antipasti/ Carne/ Tartufo/ Vino

CARPACCIO TARTUFATO AROMATIZZATO AL BERGAMOTTO

Non si tratta di una vera e propria ricetta ma più che altro di un’idea per un carpaccio alternativo!
E chi l’ha detto che si tratta di un piatto solo estivo???? Io me lo mangio anche in inverno!!!

La carne deve essere di ottima qualità perché è la protagonista del piatto! Io non ho dubbi, Besimauda è una garanzia!  Azienda famigliare cuneese che utilizza solo le migliori materie prime e che effettua un accurato controllo di tutte le fasi di crescita dell’animale. In questo modo possono ottenere una carne rosata di estrema tenerezza, delicata al palato e con basso contenuto di grassi. La filiera corta è sicuramente la scelta migliore. La cosa bella è che la potete ricevere direttamente a casa vostra acquistandola qui ➡️ https://besimauda.it/negozio/

Per dare un tocco in più al mio carpaccio ho utilizzato il tartufo tritato al limone di Capannina Bio che mi ha permesso di evitare anche l’aggiunta del limone spremuto. L’azienda è a gestione famigliare, ogni prodotto è 100% naturale. I tartufi vengono raccolti freschi nei boschi, poi messi nel vasetto con olio di semi di girasole, succo di limone, sale marino integrale di Cervia, aroma tartufo (aroma naturale, olio di oliva). Per provare i prodotti potete utilizzare il mio codice morenaincucina per uno sconto del 10% ➡️ https://capanninabio.it/

Per un piatto da mangiare “a crudo” ho scelto l’olio al bergamotto di Az. Agr. Minnici , Condimento biologico a base di Olio extra vergine d’Oliva e bergamotto di categoria superiore da agricoltura biologica ottenuto mediante brucatura a mano e molite in giornata con aggiunta di aromi naturali di bergamotto. L’azienda realizza tante tipologie di prodotto a base di bergamotto! Un’azienda originale e garantita ➡️ https://www.bergamica.it/

Per accompagnare il mio piatto ho scelto il Vino rosso Scialusu di Bagliesi Vini: all’olfatto Sentori di piccoli frutti di bosco, ciliegia e marasca.Al palato Morbido equilibrato con retrogusto piacevolmente fruttato. I vini dell’azienda siciliana sono frutto di agricoltura biologica ➡️ https://www.bagliesi.it/

CARPACCIO TARTUFATO AROMATIZZATO AL BERGAMOTTO

Ingredienti:
250 gr di Carpaccio di bovino adulto (io Besimauda)
Tartufo nero tritato (io al limone di Capannina Bio)
Olio extravergine di oliva al bergamotto (io Az. Agr. Minnici)

In abbinamento: Vino rosso Scialusu di Bagliesi Vini

Disponete le fette di carpaccio su un vassoio abbastanza capiente da permettere di non sovrapporre troppo le fette tra di loro e garantire un condimento uniforme.
Irrorate la carne con abbondante olio extravergine.
Spalmate qualche cucchiaino di tartufo tritato, allargatelo sulla superficie per coprire bene il piatto.
A vostro piacere potete aggiungere anche delle scaglie di Parmigiano.
Un’altra variante può essere la scelta di mescolare l’olio con il tartufo prima di condire il piatto.

Mortadella/ Pasta/ pomodoro/ Primi piatti/ Vino

TROFIE AL RAGÙ DI PASTA DI SALAME CON MORTADELLA

Un’alternativa al solito ragù, ricetta facile e da provare assolutamente!

Per realizzarla ho utilizzato:

– Le Trofie che saporelite.com mette a disposizione nel proprio store fanno parte della linea “LA GAIA” dello storico pastificio FIORINI di Varazze. Come tutti i prodotti confezionati dal pastificio FIORINI, le trofie “La Gaia” sono un prodotto artigianale, curato in ogni minimi dettaglio e preparate con antichi metodi di lavorazione, capaci di regalare sapori di altri tempi. Con il mio codice MORENA10 avrete uno sconto del 10% ➡️ https://www.saporelite.com/

– Polpa di pomodoro di Pane Gusto e Fantasia : un prodotto senza glutine e senza conservanti, come la quasi totalità degli articoli presenti nello shop.
All’Alimentari Pane Gusto & Fantasia di Serena Ghilli  troverete prodotti di aziende locali ed a km 0 e una linea di prodotti a marchio e non. Prodotti buoni e gustosi come fatti in casa quasi tutti senza glutine e tutti realizzati con materie prime italiane e di ottima qualità ➡️ https://www.panegustoefantasia.com/shop-alimentari-offerte

– Mortadella con pistacchi di Rondanini Salumi : prodotta con carne di puro suino. Dal profumo inconfondibile e dal sapore gradevole e delicato, è un alimento senza glutine. Disponibile affettata o a pezzi interi ➡️ https://www.rondaninisalumi.com/shop/

– Olio extravergine Tenute Ciaccio ottenuto da oliveti siciliani varietà Cerasuola e Biancolilla con alberi di diversa età, molti dei quali ultracentenari. Sono proprio loro il segreto della particolarità di questo olio. Con i loro grossi fusti testimoniano la lunga esistenza ma anche una forte propensione a sopportare condizioni climatiche avverse, per la funzione di riserva energetica che questi ultimi svolgono ➡️ http://www.tenuteciaccio.it/

Per accompagnare il mio piatto ho scelto un vino rosso Amarone della Valpolicella 2017 di Monte del Frà : Vino rosso fermo secco, di colore rosso rubino carico con note granate. Al naso è intenso con i sentori di ciliegie sotto spirito, prugne, liquirizia, cuoio, tabacco, cacao e spezie quali il pepe nero. Emergono piacevoli note di caffe con gli anni mentre, al palato, si presenta asciutto, avvolgente, corposo, intenso e persistente. Potete acquistarlo qui ➡️ https://www.montedelfrashop.it/

TROFIE AL RAGÙ DI PASTA DI SALAME CON MORTADELLA

Ingredienti:
300 gr di trofie (Saporelite)
300 gr di pasta di salame
500 ml di polpa di pomodoro (Pane gusto e fantasia)
100 gr di mortadella con pistacchi (Rondanini Salumi)
Olio EVO qb (Tenuta Ciaccio)
Mezzo scalogno
Sale qb

In abbinamento: Amarone della Valpolicella Monte del Frà

Per prima cosa preparate il ragù: Tagliate lo scalogno a fettine sottili e fatelo soffriggere con abbondante olio extravergine. Quando sarà appassito aggiungete la pasta di salame ben spezzettata. Girate per cuocere uniformemente e quando tutta la pasta di salame avrà preso colore, inserite la polpa di pomodoro, salate a piacere, condite con altro olio extravergine e fate cuocere per almeno 30 minuti.
Tagliate a pezzetti la mortadella e nel frattempo mettete a cuocere le trofie in abbondante acqua salata.
Dopo la cottura, scolate le trofie e rovesciatele nella stessa pentola in cui le avete cotte, così sarà ancora calda, conditele con il ragù a vostro piacere e aggiungete la mortadella a pezzetti. Mescolate affinché si amalgami con il resto del condimento. Buon appetito!

Mandorle/ Pasta/ pomodoro/ Primi piatti/ Tonno/ Vino

PENNE ALLA CREMA DI TONNO E MANDORLE CON POMODORINI GIALLI

Nella sua semplicità è un piatto delicato ma allo stesso tempo ricco di sapore… facilissimo e veloce!

Per realizzarlo ho utilizzato:

– Penne rigate di Pasta Bellezza : Pasta artigianale di semolato di grano duro macinato a pietra Trafilata al bronzo, essiccata lentamente e a bassa temperatura, con Grano 100% italiano! La loro terra viene coltivata in modo sostenibile senza l’ausilio di concimi chimici e pesticidi. La produzione totalmente artigianale consente di conservare all’interno della pasta l’odore e il sapore del grano ➡️ https://www.pastabellezza.it/

– Pomodorini gialli di Azienda Azzolini ottenuti tramite coltivazione idroponica cioè fuori suolo: la terra è sostituita da un substrato inerte. La pianta viene irrigata con una soluzione nutritiva composta dall’acqua e dai composti ,per lo più inorganici, necessari ad apportare tutti gli elementi indispensabili alla normale nutrizione minerale. L’idrocoltura consente produzioni controllate sia dal punto di vista qualitativo sia da quello igienico-sanitario durante tutto l’anno, inoltre permette di ridurre al massimo l’utilizzo di farmaci e ottenere prodotti a residuo zero ➡️ https://www.aziendazzollini.com/

– crema di tonno e mandorle di Ciuri Ciuri : composta da tonno al 49%, olio di oliva, mandorle al 9,5% e sale. Ciuri Ciuri conserva e promuove l’identità siciliana, fondata sui valori della famiglia, della genuinità, della tradizione, dell’ospitalità e della sostenibilità. Propone una selezione di ricette ispirate alla Sicilia e alla sua rinomata tradizione gastronomica, per ritrovare direttamente a casa tua il gusto della più autentica esperienza siciliana a tavola ➡️ https://ciuriciuri.shop/it/

– in accompagnamento al mio piatto ho scelto un Melissa bianco Caraconessa di Fezzigna prodotto con uve autoctone dei vitigni bianchi in particolare il Greco Bianco 95% e la Malvasia 5%. Vino dal colore giallo paglierino, dal gusto fruttato e sapido, elegante e raffinato ➡️ https://www.fezzignavini.it/

PENNE ALLA CREMA DI TONNO E MANDORLE CON POMODORINI GIALLI

Ingredienti:
250 gr di penne rigate (io Pasta Bellezza)
130 gr di Crema di tonno e mandorle (io Ciuri Ciuri)
10 Pomodorini gialli (Azienda Azzolini)
Olio EVO qb

In abbinamento: Melissa bianco Caraconessa di Fezzigna

Per prima cosa lavate i pomodorini. Poi tagliateli a metà o in 4 pezzi, a seconda della dimensione.
Prendete una padella antiaderente e ungentela con olio extravergine. Fate appassire i pomodori a fuoco basso, poi aggiungete la crema di mandorle e tonno e mescolate per bene e continuate a scaldare a fuoco basso.
A parte fate cuocere la pasta in abbondante acqua salata e quando sarà pronta scolatela e trasferitela nella padella con il condimento. Mescolate e servite.