Browsing Category

Speck

Olive/ Pasta/ Primi piatti/ Speck/ Tonno

PASTA CON SPECK, TONNO ROSSO E PATÉ DI OLIVE TAGGIASCHE

Un primo piatto saporito e facile da preparare che vi conquisterà!

La pasta è del Pastificio Setaccioro ed è creata in un piccolo laboratorio che ha la possibilità di sorvegliare con meticolosità ogni passaggio della produzione… L’acqua proveniente dalle fonti dei monti Picentini si mescola alla semola di grano duro italiano di altissima qualità. Essa è ricca di fibre, proteica, contiene vitamine e sali minerali, è antiossidante, ha un indice glicemico più basso delle farine prodotte da grano tenero e contiene glutine. Ecco il sito in cui troverete tutti i formati disponibili ➡️ https://www.setaccioro.it/

La ventresca di tonno rosso di Akkuamarina è un prodotto pregiato, di alto livello, dal sapore inconfondibile. L’azienda è conosciuta per la sua professionalità e il tonno che ho utilizzato è ideale anche da mangiare così com’è. Anche voi potete provarlo, ormai è possibile acquistarlo anche come privati e io sono davvero fiera di aver avuto il privilegio di testarlo per voi ➡️ https://akkuamarina.sumup.link

Carpano Speck mi ha deliziata con il suo Speck dal sapore intenso ma allo stesso tempo delicato, che ho constatato essere ottimo sia puro, da mangiare tagliato a fette, sia all’interno dei miei piatti in cottura. L’azienda produce prodotti trentini, salumi e latticini che potete tro are nel loro shop on line ➡️ https://www.carpanoshop.com/

Olio extravergine e patè di olive taggiasche arrivano dal Frantoio Ghiglione sito in Liguria a Dolcedo. In ogni prodotto è conservato il gusto di una tradizione mantenuta viva grazie all’esperienza artigianale ereditata da ‘nonno Giuseppe’. Coltivata, naturalmente, con il suo stesso amore: l’ingrediente principale per il Frantoio Ghiglione. Nel loro shop potrete trovare una vasta gamma di prodotti, tutti conservati con la stessa passione e cura di una volta ➡️ https://www.frantoioghiglione.it/

In accompagnamento un vino bianco, il TAI di Az. Agr. DIOTISALVI un prodotto bio, nato da vitigni di oltre 90 anni, da uve raccolte a mano la seconda metà di settembre, pressata intera con decantazione veloce. Fermentato in botti di rovere ➡️ https://www.diotisalvi.it/it

PASTA CON SPECK, TONNO ROSSO E PATÉ DI OLIVE TAGGIASCHE

Ingredienti:
500 gr di pasta (io Setaccioro)
150 gr di tonno rosso (io ventresca di Akkuamarina)
150 gr di speck (io Carpano Speck)
180 gr di Paté di olive taggiasche (Frantoio Ghiglione)
Olio EVO qb (io Frantoio Ghiglione)

In accompagnamento:
Vino bianco TAI Az. Agr. DIOTISALVI

Prima di tutto tagliate  cubetti lo speck.
Mettete un filo d’olio in una padella antiaderente, scaldate e metteteci lo speck. Fatelo rosolare, poi aggiungete il patè di olive taggiasche e mescolate per amalgamarlo con l’olio.
Per ultimo aggiungete il tonno rosso.
Nel frattempo mettete a cuocere la pasta in abbondante acqua salata e quando sarà pronta scolatela e trasferitela nella padella con il condimento.
Saltate e servite.

Carciofi/ Pasta/ Primi piatti/ Speck

SPAGHETTI CON SPECK E PESTO DI CARCIOFI

Avete mai abbinato speck e carciofi? Nooooo? Allora dovete rimediare subito!!! Buonissimi!!!

Gli spaghetti sono siciliani, provati grazie ad Emporio Sicilia la piattaforma online nata per realizzare il sogno di farvi conoscere tutto il gusto e la freschezza della tradizione artigianale enogastronomica siciliana, prodotti artigianali, nel sito troverete tantissimi articoli, dai condimenti alle farine alla pasta… facilissimo trovare ciò che cercate e sappiate che è tutto selezionato per garantirne la qualità ➡️ https://www.emporiosicilia.it/

Per il pesto di carciofi ringrazio Tipico Salento che vi permette di acquistare i migliori prodotti tipici salentini, grazie ad una attenta ricerca sul territorio sono stati selezionati solo produttori artigianali che non si trovano nei mercati e che rispettano l’ambiente e l’uomo, che offrono prodotti naturali, senza conservanti e ricchi di nutrienti, Prodotti provenienti da agricoltura biologica o agricoltura integrata. Non manca niente nello shop online quindi vi consiglio vivamente di fare un’occhiata qui ➡️ https://www.tipicosalento.it/

Il delizioso speck è di Carpano Speck una piccola azienda situata nel cuore delle Dolomiti, tra Veneto e Trentino Alto Adige, che produce dal 1952 speck, würstel e salumi. L’intento è quello di valorizzare una produzione locale, facendola conoscere ad un pubblico più ampio. Per la mia ricetta ho utilizzato il cuore di speck, specialità tipica del trentino ottenuta da cosce di suino salate, aromatizzate, affumicate e stagionate ➡️ https://www.carpanoshop.com/

Olio Abbamonte ha insaporito la mia ricetta… un olio che arriva da Caggiano, un piccolo paese a 828 mslm. Disponibile in 3 tipologie. Nella mia ricetta ho utilizzato il biologico, colore giallo con riflessi verdi, fruttato, con note di mela verde e mandorle e profumo floreale… potete acquistarlo chiamando il numero 3314838467 o con un messaggio sul profilo instagram https://instagram.com/olioabbamonte?utm_medium=copy_link

SPAGHETTI CON SPECK E PESTO DI CARCIOFI

Ingredienti:
500 gr di spaghetti (io Emporio Sicilia)
150 gr di speck (io Carpano Speck)
180 gr di pesto di carciofi (io Tipico Salento)
Olio EVO qb (io Olio Abbamonte)

Tagliate a cubetti lo speck.
Versate un filo d’olio EVO in una padella antiaderente.
Aggiungete lo speck e fatelo arrostire a fuoco alto affinché diventi croccante.
A questo punto inserite anche il pesto di carciofi (salsa a base di  carciofi (55%), patate, olio extravergine di oliva, prezzemolo, sale marino, senape, aglio, aceto di vino e succo di limone), mescolate. Se resta troppo asciutto aggiungete altro olio EVO.
A parte fate cuocere gli spaghetti in abbondante acqua salata e quando saranno pronti scolateli con la schiumarola e versateli direttamente nella padella con il condimento.
Fate saltare un minuto mescolando e servite.

Primi piatti/ Radicchio/ Riso/ Speck/ Taleggio

RISOTTO AL RADICCHIO SPECK E TALEGGIO

Un risotto così ricco piace sicuramente a tutti!!!

Per realizzarlo ho utilizzato il riso Roma di Riso Zeme che produce un riso sostenibile e di qualità superiore. Caratteristica distintiva dei loro chicchi è la “gemma” o embrione (quasi del tutto assente nella stragrande maggioranza del riso) visibile su uno dei due lati, indice che una parte dei rivestimenti, quella ricca
di fibre, vitamine e proteine, viene lasciata sul chicco. Un riso eccezionale che potete acquistare qui ➡️ https://risozeme.it/

Lo speck arriva direttamente dal Trentino grazie all’azienda Welponer delizie dal Trentino negozio di prodotti tipici trentini a Cavalese in Val di Fiemme, che da più di 50 anni, la famiglia Welponer gestisce, passando di generazione in generazione, alla costante ricerca delle eccellenze del territorio, cercando di offrire sempre una ampia scelta al miglior prezzo.
Il prodotto da me utilizzato è il loro Cuore di Speck, di produzione artigianale, con poco scarto e molto gusto, saporito ed affumicato. ➡️ https://www.deliziedaltrentino.it/

Per il radicchio ringrazio l’azienda agricola Naturaviva fondata nel 1988, esperta nella coltivazione del radicchio rosso tardivo. Dal 2000 NaturaViva diventa azienda agricola Biologica.
Nel mio risotto ho utilizzato il loro radicchio sott’olio che normalmente si usa come contorno ma che come sempre io ho voluto rivoluzionare per dimostrare che si può utilizzare anche in cottura!!! Ed è buonissimo. Potete acquistarlo qui ➡️ https://aziendaagricolanaturaviva.it/

L’olio EVO arriva dall’azienda agricola Caratelli ed un olio che all’esame olfattivo appare molto timido, gioca molto su note erbacee sfumate e finisce con sentore verde di pomodoro e di foglia di pomodoro molto piacevole. Al palato si percepisce subito una nota piccante sfumata, accompagnata da un sentore medio alto di amaro che si dissolve lasciando una piacevole sensazione. Potete acquistarlo qui ➡️ https://www.aziendaagricolacaratelli.it/

Inoltre, per tagliare speck e radicchio mi sono affidata ai coltelli supertaglienti di Kimera Technologies e ho utilizzato il tagliere infrangibile di Stoneline.

RISOTTO AL RADICCHIO SPECK E TALEGGIO

Ingredienti:
Brodo di verdure qb
400 gr di riso roma (io Riso Zeme)
200 gr di speck (io Welponer)
100 gr circa di radicchio (io Az. Agr. Naturaviva)
100 gr di taleggio
Mezzo bicchiere di vino bianco
Mezzo scalogno
Sale qb
Olio EVO qb (io Az. Agr. Caratelli)

Tagliere Stoneline
Coltello Kimera Technologies

Per il brodo di verdure io ho fatto cuocere in abbondante acqua salata, cipolla, sedano e carote.
Prendete un tagliere e tagliate il radicchio a pezzetti con un coltello ben affilato. Mettete da parte.
Stesso procedimento per lo speck che deve essere tagliato a cubetti.
Per preparare il risotto, fate il soffritto con lo scalogno e un filo d’olio EVO.
Aggiungete lo speck e fatelo rosolare per qualche minuto. Poi inserite anche il radicchio.
Adesso fate tostare il riso girandolo per un paio di minuti. Allungate con mezzo bicchiere di vino bianco e sfumate.
Continuate la cottura del riso aggiungendo brodo secondo necessità, ci vorranno circa 20 minuti.
Quando sarà pronto dovrete tagliare il taleggio a pezzi e versarlo nella pentola con il riso, per mantecarlo. Girate molto velocemente per farlo assorbire.
Lasciate riposare per 2 minuti e servite.

Ceci/ Pasta/ Primi piatti/ Senza categoria/ Speck

CAVATELLI CON PORRI CECI E SPECK

Un primo piatto saporito che vi conquisterà al primo assaggio 😋
Con una pasta corposa e sempre al dente GENUA pasta fresca un’azienda a conduzione familiare, dove passione per la qualità e rispetto per il prossimo rappresentano valori indiscutibili.Di madre in figlio si ereditano passione e segreti. Tra questi prevale la scelta delle materie prime: grano 100% italiano – uova allevate a terra – prodotti esclusivamente locali e di natura biologica…
Tutto ciò conferisce al prodotto sapori e profumi inimitabili ➡️ https://pastagenua.com/

I ceci arrivano dall’azienda Franzese spa ormai ve ne ho parlato molte volte e avrete capito che amo i loro prodotti… quindi non mi resta che ripetervi che sono davvero buoni e consigliarvi di andare a scoprirli sul loro sito ➡️ www.franzesespa.it

CAVATELLI CON PORRI CECI E SPECK
Ingredienti:
500 G di cavatelli (io Genua pasta)
Un porro
100 gr di speck a cubetti
Una lattina da 400 gr di ceci (io Franzese)
Olio EVO
sale e pepe qb

Tagliate a rondelle il porro.
Prendete una padella antiaderenete e soffriggete con un filo d’olio il porro e quando appassisce aggiungete lo speck e rosolate.
Per ultimo aggiungete i ceci e il vino bianco.
Alzate la fiamma e allungate con un bicchiere di acqua di cottura.
Nel frattempo fate cuocere i cavatelli in abbondante acqua salata.
2 minuti prima della fine della cottura, trasferiteli con una schiumarola direttamente nella padella con il condimento, terminate lì la cottura.
Mescolate e servite.

Lenticchie/ Pasta/ Primi piatti/ Senza categoria/ Speck

GRAMIGNA CON CREMA DI LENTICCHIE E SPECK

Il piatto di oggi, nel guardare la foto non rende l’idea della sua bontà 😋 è un contrasto di sapori, l’amarognolo delle lenticchie, il sapore intenso dello speck e la corposità della pasta…
Veloce ed economico, assolutamente da provare 😉

Per le lenticchie ringrazio l’azienda Franzese spa che mi ha permesso di usare la fantasia con i suoi prodotti per creare questo piatto ed altri che arriveranno presto.
Franzese opera nel settore delle conserve alimentari da oltre 50 anni… quindi garanzia d’esperienza 😉
Date un’occhiata al sito https://www.franzesespa.it/

Per quanto riguarda la gramigna, ormai conoscete Gratifico Pasta fresca, azienda che vi nomino spessissimo!!! Molti di voi mi hanno chiesto dove poter acquistare questa pasta perfetta in forma e consistenza e io allora vi ricordo nuovamente che potete recarvi sul sito https://www.gratifico.shop/it/ e approfittare del mio codice MORENA-0221 per avere uno sconto del 15% su una spesa di 40€
Ed eccoci con la ricetta 😋

GRAMIGNA CON CREMA DI LENTICCHIE E SPECK

Ingredienti:
250 gr di pasta GRAMIGNA (io Gratifico)
Una lattina da 400 gr di lenticchie (io Franzese)
Olio EVO qb
100 gr di speck a cubetti
Sale qb

Per prima cosa mettete a bollire abbondante acqua salata per cuocere la pasta.
Frullate le lenticchie con un mixer per ridurle in crema.
In una padella antiaderente mettete un goccio d’olio e fate rosolare lo speck.
A fine rosolatura aggiungete nella padella anche la crema di lenticchie e un altro goccio di olio.
Nel frattempo cuocete la gramigna e al momento di scolarla utilizzate una schiumarola per lasciarla inumidita dall’acqua di cottura. Rovesciate tutta la pasta nella padella con il condimento, mescolate e servite.