Browsing Category

Sesamo

Lievitati/ Pane-Focacce-Pizze/ Senza categoria/ Sesamo

PANE NERO CON SESAMO

Il pane profuma di buono… sentirne l’aroma rende sereni…. prepararlo in casa è una gran soddisfazione 😍
Tra i prodotti meravigliosi inviati da Molini del Ponte, c’era anche un chilo di farina per pane nero di Castelvetrano. Io mi diverto a trasformare le ricette a mio piacere, ci metto sempre fantasia e così ho deciso di non fare il classico pane di Castelvetrano ma di utilizzare questa farina per impastare dei piccoli panini al sesamo dal colore intenso 😉
E l’esperimento è ben riuscito.


PANE NERO CON SESAMO

Ingredienti:
500 gr di farina per pane nero di Castelvetrano (Molini del Ponte)
6 gr di Lievito di birra fresco
375 ml d acqua
2 cucchiai d’olio EVO (Molini del Ponte)
11 gr di sale
30 gr di sesamo più quello per decorare
Preparate l’impasto la sera prima, più riposa, meglio è.

Sciogliere il lievito nell’acqua tiepida, aggiungendo un pizzico di zucchero per attivarlo. Aggiungete anche 2 cucchiai d’olio EVO.

Nella ciotola della planetaria mettere la farina, aggiungete il sale e il sesamo e mescolate.

Versate il composto liquido sulle farine e impastate col gancio in planetaria o a mano.

Ungete una terrina e metteteci l’impasto, coprite con pellicola e con uno strofinaccio poi mettete a lievitare lontano da sbalzi termici, io lo metto dentro al forno chiuso.
Quando l’impasto sarà lievitato, preparate la teglia del forno ricoperta con carta forno.

Formate delle palline del peso di circa 80/90 grammi l’una, appoggiatele sulla teglia distanziate tra loro, schiacciatele leggermente e ricopritele con il sesamo.

Infornate a 220 gradi (io ho la modalità pane nel mio forno) e cuocete per circa 15 minuti (ovviamente regolatevi con il vostro forno).

Antipasti/ Pane-Focacce-Pizze/ Senza categoria/ Sesamo

Quadrotti al sesamo

A fine giugno io e mio marito ci
siamo fatti un bel viaggetto a Santo Domingo… per festeggiare il nostro primo
anno di matrimonio ma anche e soprattutto per staccare la spina, per
allontanarci dal lavoro e dallo stress quotidiano che, ci stava devastando…

Mai posto fu più azzeccato… ad
attenderci abbiamo trovato un paradiso terrestre, un luogo in cui non puoi
pensare a cose tristi, perché ci sono talmente tante cose belle che sarebbe un
delitto non guardarle ad occhi spalancati ed attenti… Una moltitudine di colori
meravigliosi che non sapevo esistessero, il mare è, per quanto mi riguarda, il
più bello al mondo, la sabbia è piacevole sotto ai piedi e per noi, atterrare
in quel posto è stato terapeutico… peccato però che quando stai bene il tempo
vola davvero troppo in fretta…

Ormai siamo già tornati alla
quotidianità e Santo Domingo sembra non essere mai esistita… un luogo troppo
lontano e troppo bello, talmente bello che ho paura di essermelo solo sognato…
L’unica cosa che mi mancava era la
mia cucina!!!!!
 
 
Quadrotti al sesamo
(da una ricetta di Sara Papa modificata a mio piacere)
 
Ingredienti:
500 gr di farina 0 Manitoba
250 gr di acqua
20 gr di lievito di birra in panetto
30 gr di miele
90 gr di olio EVO
12 gr di sale
sesamo
Per la salamoia:
50 gr di acqua
50 gr di olio EVO
5 gr di sale
 
 
 
Procedimento
 
Intiepidite l’acqua e lasciatevi
sciogliere il lievito e il miele.
Nella ciotola della
planetaria mettete la farina con il composto di acqua e lievito ed aggiungete,
continuando a mescolare, l’olio e per ultimo il sale.
Quando il composto sarà
omogeneo, lasciatelo lievitare al caldo fino al raddoppio.
Stendete la pasta col mattarello
allo spessore di circa 3 mm, dividetela in teglie ricoperte con carta da forno,
bucherellatela con una forchetta e tagliatela a rettangoli con l’aiuto di una
rotella liscia.
Mischiate gli ingredienti
per la salamoia e spennellatela sulla superficie dei quadrotti, cospargete con
il sesamo e lasciate lievitare per altri 30 minuti.
Infornate a 200 gradi fino a
doratura.
 
 
 
Lievitati/ Pane-Focacce-Pizze/ Senza categoria/ Sesamo

Grissini al sesamo

I miei giorni ormai sono carichi, dal primo minuto della giornata fino a tarda sera… Non mi resta un attimo di relax, il tempo corre e io non riesco a fare tutto quello che dovrei e che vorrei…
Sono una persona organizzata e non dormo sugli allori, faccio mille cose insieme per non perdere tempo… ma non è sufficiente!!! Come si fa a fare tutto da sole???
Mi alzo presto, cerco di fare un po’ di mestieri prima di andare in ufficio, poi vado a lavorare, ho un’ora di pausa pranzo e corro a casa dato che l’ufficio dista solo 7 km, così posso dare da mangiare alle mie gattine, mangio anche io qualcosa di fretta e corro di nuovo al lavoro.
Torno a casa, mi accorgo che le gattine hanno già sporcato di nuovo tutto e le pulizie che ho fatto sono da rifare, preparo la cena e magari nell’attesa faccio altri mestieri, mangiamo tardi, ci mettiamo sul divano e ultimamente ci occupiamo solo dei preparativi del matrimonio… poi vado a nanna, ma sempre tardi… e la mattina sono uno zombie!!!
Nel week end, oltre alle solite cose, adesso abbiamo iniziato i lavori in giardino, e il pomeriggio facciamo i nostri giri sempre dedicati al matrimonio… 
Insomma, ho bisogno di una vacanza!!!!!! Se vado avanti così crollo!!!!!
Però, nonostante la stanchezza, non riesco a rinunciare alla cucina e la domenica cerco di preparare qualcosa che in settimana non riesco a fare… come questi grissini al sesamo, per i quali ho preso spunto da una ricetta di Sara Papa, modificata in base alle mie preferenze. Sono fragranti e gustosi e anche una settimana dopo sono ancora buoni!!! Inoltre, si preparano con pochi ingredienti, economici e di facile reperibilità. Provateli!!!

 

 

 

GRISSINI AL SESAMO

Ingredienti:
600 gr di farina Manitoba
12 gr di lievito di birra fresco
320 gr di acqua
80 gr di olio EVO
10 gr di sale
Sesamo
Un uovo per spennellare

Procedimento:

Sciogliete il lievito di birra nell’acqua, poi unitelo alla farina e impastate.
Aggiungete il sale e l’olio EVO continuando ad impastare finchè il composto diventerà liscio ed omogeneo.
Mettete l’impasto in una bacinella unta d’olio e lasciate lievitare fino al raddoppio (circa 2 ore).
Prendete l’impasto e stendetelo allo spessore di 1 centimetro circa, poi spennellatelo con l’uovo sbattuto. Cospargete la superficie con il sesamo.
Con una rotella tagliate tante strisce larghe un centimetro e attorcigliatele su stesse.
Fatele lievitare per altri 30 minuti su una teglia ricoperta con carta da forno.
Cuocete in forno a 200 gradi per 20 minuti.

 

 

 

Con questa ricetta partecipo al contest di I pasticci di Luna
sponsorizzato da Fotoregali:

 

 

E alla raccolta di Sandra e Barbara