Browsing Category

Senza categoria

Melanzane/ Mozzarella/ Prosciutto/ Secondi piatti/ Senza categoria

CORDON BLEU DI MELANZANE

Le melanzane sono versatili, si possono utilizzare in cucina in mille modi diversi.
Nella ricetta di oggi le ho trasformate in cordon bleu e le ho fritte…. risultato eccellente! Buone, cremose, saporite.
Ovviamente, come ripeto ogni giorno, la qualità del prodotto sta al centro di ogni piatto. Le mie melanzane arrivano da JUST FRUIT che consegna a domicilio frutta e verdura fresca, un servizio impeccabile anche nell’imballaggio 😃 quindi provatelo anche voi collegandovi al sito www.justfruit.it

E che dire del prosciutto cotto con cui le ho farcite? Una garanzia assoluta perché si tratta di un prodotto Marco d’Oggiono… dalla confezione è esploso un profumo da acquolina 😋 non potrete capire quanto è buono… dovete assolutamente passare a trovarli 😉 su https://www.marcodoggiono.com/


CORDON BLEU DI MELANZANE
Ingredienti:
2 grosse melanzane lunghe (io JUST FRUIT)
200 gr di prosciutto cotto (io Marco d’Oggiono)
200 gr di fette di mozzarella o scamorza
Pane grattugiato qb
Farina 00 qb
3 uova grandi

Sale qb
Olio di semi per friggere
Lavate le melanzane e tagliatele a fette sottili circa 3 millimetri, per il lungo.
Accoppiatele fra loro mentre le tagliate affinché i bordi combacino tra loro, in pratica ogni 2 fette tagliate, create una coppia.
Su una fetta di ogni coppia disponete del prosciutto cotto e delle fette di mozzarella, poi richiudete con l’altra fetta.

Sbattete le uova con un pizzico di sale.
Infarinate ogni cordon blu completamente, anche sui lati, poi passatelo nell’uovo sbattuto ricoprendo anche i lati e infine passate nel pangrattato
Friggete in olio di semi bollente, circa 3 minuti per lato.
Scolate su carta fritti e servite 😅

Olive/ Pasta/ Primi piatti/ Senza categoria/ Tonno

RUSTICHE CON ALICI, TONNO E OLIVE TAGGIASCHE

Quando hai a disposizione prodotti di qualità, ogni piatto ha un sapore meraviglioso, anche il piu semplice diventa un piatto gourmet. Me ne sono resa conto da quando ho iniziato ad utilizzare prodotti di prima scelta, senza lunghi passaggi di intermediazione tra produttore e consumatore….
Nella mia ricetta ho infatti utilizzato le rustiche de “La pasta di Camerino” che sanno di casa, che ricordano la pasta fatta in casa dalla nonna, che si sposano alla perfezione con ogni condimento.
E le alici di Terre mie Ribera, hanno contribuito con successo ad esaltare il sapore del mio piatto, senza dover aggiungere sale al mio sughetto.


RUSTICHE CON ALICI, TONNO E OLIVE TAGGIASCHE

Ingredienti:
250 gr di Pasta all’uovo “Le Rustiche” (io Pasta di Camerino)
5 FIletti di Alici sottolio (io Terre mie Ribera)
240 gr di tonno sottolio
180 gr di olive taggiasche denocciolate
Olio EVO
In una grossa padella antiaderente fate soffriggere le alici con un filo d’olio EVO.

Aggiungete il tonno e soffriggete per qualche minuto, poi inserite anche le olive taggiasche e mescolate.
In un’altra pentola fate bollire abbondante acqua salata, cuoceteci la pasta.
A fine cottura trasferite la pasta nella padella con il sughetto, tirandola su con un forchettone, senza scolarla nel colino, così rimarrà più umida.
Saltate la pasta in padella per mescolarla al meglio e servite.
Un piatto semplice ma dal gusto irresistibile.

Primi piatti/ Riso/ Salamella/ Senza categoria/ Vino

LA PANISSA VERCELLESE CON SALAMELLE

I piatti regionali sono sempre interpretati a seconda delle zone in cui vengono cucinati.Nella mia zona la panissa si prepara con salame fresco, lardo, fagioli e vino rosso. È bella carica di ingredienti ma ne vale davvero la pena!!!!Vi presento la mia panissa cucinata con le salamelle di Marco d’Oggiono che sono talmente fresche e buone da poter essere mangiate anche crude 😉 e con il lardo alle erbe che si scioglie in bocca 😋, sempre di Marco d’Oggiono.Vi consiglio di dare un’occhiata al sito www.marcodoggiono.com perché ci troverete tantissimi prodotti che si mangiano con gli occhi, oltre ad essere eccellenti 😉
Invece, per donare un sapore intenso alla panissa, bisogna utilizzare un vino rosso bello corposo come il Primitivo di Manduria venduto da JO&LE TIPICO PUGLIESE che offre prodotti di alta qualità, tutti pugliesi e selezionati per garantire la soddisfazione del cliente finale. Visitate il sito https://joele.shop/ e approfittate del mio codice ZKV2XONCLZ per avere uno sconto del 20%.PANISSA VERCELLESE CON LE SALAMELLE
Ingredienti:
500 gr di riso Carnaroli
2 salamelle grandi (io Marco d’Oggiono)
50 gr di lardo (io Marco d’Oggiono)
1 latta di fagioli borlotti (400 gr)
500 ml di vino rosso (io Primitivo di Manduria JO&LE Tipico pugliese)
Brodo di carne qb
Mezzo scalogno
Olio EVO
Pepe
Sale
Innanzitutto dovete avere a disposizione il brodo di carne. Nel mio caso l’ho preparato con biancostato, cipolla, sedano e carote.Togliete la pelle alle salamelle e fatele a pezzetti. Mettete da parte.Arrotolate le fette di lardo e tagliatele a listarelle. Mettete da parte.Iniziate a pregare il soffritto rosolando lo scalogno con un filo d’olio, poi aggiungete le salamelle e fatele rosolare su tutti i lati. Mettete in pentola il riso e fatelo tostare qualche minuto. Adesso si parte con la cottura vera e propria! Versate il vino rosso e proseguite aggiungendo brodo quando serve, fino al termine della cottura. Aggiustate di sale e pepe.I fagioli si inseriscono dopo 10 minuti di cottura mentre Il lardo deve essere inserito a fine cottura.

Frutta/ Pere/ Senza categoria/ Torte

TORTA SFOGLIATA CON PERE CARAMELLATE

Se vi piace il caramello, vi piacciono le pere e volete preparare un dolce facile facile, oggi la mia ricetta fa al caso vostro 😉
Vi basterà un rotolo di pasta sfoglia, pere e zucchero… nulla di più ordinario, ingredienti che forse avete già in casa.
Le pere che ho utilizzato sono le meravigliose abate di Opera, grandi, dolci e succose 😋
Lo sapevate che la pera è uno dei frutti più indicati durante le diete perché ha un modestissimo apporto di calorie e di grassi? È inoltre ricca di fruttosio, uno zucchero naturale a basso indice glicemico che le conferisce una dolcezza unica e dona a chi la mangia nuova energia fisica e mentale senza pesare sulla bilancia.
Inoltre è ricca di vitamine e per questo è antiossidante.
È tra i frutti più sani e utili alla salute.
Quindi cosa aspettate? Mangiate una bella pera o prendetevi un po’ di tempo e preparate la mia torta!!!

TORTA SFOGLIATA CON PERE CARAMELLATE

Ingredienti:
1 rotolo di pasta sfoglia rotonda
5 pere Abate piccole o 4 grandi (circa 800 gr) (io Opera)
100 gr di zucchero
50 gr di burro
Cannella qb
Sbucciate le pere, tagliatele a metà e privatele del torsolo. Tagliate una piccola rondella da una delle pere, che servirà per riempire il centro della torta.
Preparate il caramello mettendo in una padella il burro e lo zucchero. Non mescolate, lasciate sciogliere finché lo zucchero diventerà liquido, poi mettete in padella le pere per farle caramellizzare. Quando le pere si saranno inpregnate di caramello, disponete sul fondo di una tortiera da 26 cm di diametro con la parte bombata rivolta verso il basso e le punte rivolte verso il centro. Spolverizzate con un pochino di cannella.

Ricoprite con la pasta sfoglia, girando i bordi intorno alle pere verso il basso, aiutandovi con un coltello.
Bucherellate la sfoglia con una forchetta.
Infornate in forno statico a 220 gradi x circa 25 minuti.
Una volta sfornata, lasciatela riposare e poi ribaltate la torta su un piatto per dolci affinché le pere restino in superficie.
Questa torta si abbina perfettamente con della panna montata o con una crema pasticcera.

Dolci/ fichi/ Senza categoria/ Torte

TORTA 5 MINUTI ALL’ARANCIA E FICHI SECCHI

In questo periodo la mia casa profuma d’arancia 🍊 grazie all’azienda IL SICANO di Ribera che mi ha dato l’opportunità di assaggiare le meravigliose arance che produce ormai da 3 generazioni, seguendo il metodo della filiera corta, passaggio diretto dal produttore al consumatore.
Inoltre, raccoglie le arance solo dopo aver ricevuto l’ordine e le spedisce entro 24 ore. Insomma, un servizio impeccabile e soprattutto sicuro, senza intermediari.
Sedetevi e prenotate le vostre arance senza fare il minimo sforzo: https://ilsicano.com/ e rimarrete estasiati dal sapore e dal profumo di questi preziosi agrumi.

Io con queste dolci arance ho preparato una deliziosa e velocissima torta con succo d’arancia e fichi secchi, e mi è venuta davvero soffice, anche grazie alla farina per dolci biologica di ANTICO MOLINO ROSSO, una miscela di ingredienti perfetti per ottenere dolci soffici. Questa farina e molti altri prodotti di qualità, li potete trovare sul sito https://molinorosso.com/


TORTA 5 MINUTI ALL’ARANCIA E FICHI SECCHI
Ingredienti:
250 gr di farina x dolci (io Antico Molino Rosso)
150 gr di zucchero
180 ml di succo d’arancia (circa 350 gr di arance) io IL SICANO
75 ml di olio di semi
3 uova medie
Una bustina di lievito vanigliato x dolci
250 gr di fichi secchi
In una ciotola setacciate la farina con il lievito, aggiungete lo zucchero e mescolate.
Spremete le arance e mescolate il succo con le uova e l’olio.
Verasate gli ingredienti secchi su quelli liquidi e mescolate con una frusta a mano.
Tagliate a pezzetti i fichi, infarinateli, e uniteli all’impasto.
Imburrate e infarinate uno stampo a cerniera da 23 cm e versateci il composto, livellate e fate cuocere in forno statico a 180 gradi x 50 minuti (fate sempre la prova stecchino).