Browsing Category

Senza categoria

Besciamella/ Formaggio/ Mozzarella/ Piselli/ Primi piatti/ Salsiccia/ Senza categoria

Lasagne pasticciate con ragù di salsiccia

Io amo le lasagne, le amo alla follia! Ne ho fatte tante nella mia vita, dalle classiche con ragù d carne, a quelle pasticciate, e tante ne farò ancora, sperimentando sapori e colori.
Quello che vi propongo oggi è un piatto ricco, un primo che contiene vari ingredienti e che sicuramente è consigliabile mangiare a pranzo piuttosto che a cena, ma vi consiglio di provarlo perchè è davvero buono! Non mi perdo in chiacchiere e vi presento le mie lasagne pasticciate con ragù di salsiccia.
 

Lasagna-1

Lasagna-2

LASAGNE PASTICCIATE CON RAGU' DI SALSICCIA
Write a review
Print
Ingredienti per il ragù
  1. 500 gr di salsiccia
  2. 700 ml di passata di pomodoro
  3. Sale qb
  4. Mezzo scalogno
  5. Olio EVO
Per la besciamella
  1. 500 ml di latte
  2. 50 gr di burro
  3. 50 gr di amido di mais
  4. Sale
  5. Noce moscata
Per il resto
  1. 250/300 gr di lasagne
  2. 1 mozzarella
  3. 1 latta di piselli (400 gr)
  4. 2 uova sode
  5. Parmigiano grattugiato
Instructions
  1. Preparate il ragù: fate un soffritto con lo scalogno e un dito d'olio EVO, poi aggiungete l salsiccia tagliata a pezzetti e fatela rosolare per bene su ogni lato, aggiungete il sale, allungate con la passata di pomodoro e mezzo bicchiere d'acqua e lasciate cuocere mescolando ogni tanto per circa 30 minuti.
  2. Preparate la besciamella: in un pentolino a fondo spesso fate fondere il burro, poi aggiungete l'amido di mais e mescolate a formare il roux. Diluite con il latte e continuate a mescolare per non far formare grumi. Aggiustate di sale e grattugiate un pizzico di noce moscata.
  3. Portate ad ebollizione e proseguite sempre mescolando fino al raggiungimento della densità desiderata.
  4. Nel frattempo fate bollire le uova per renderle sode.
  5. Procedete con la composizione delle lasagne: inumidite il fondo di una teglia con un po' di sugo.
  6. Disponete il primo strato di lasagne e farcite con un po' di sugo, un po' di besciamella, di piselli, di uova sode tagliate a pezzetti, di mozzarella... continuate in questo modo fino all'ultimo strato poi ricoprite con abbondante Parmigiano.
  7. Infornate a 190 gradi per 30/35 minuti.
Morena in cucina https://morenaincucina.it/
Lasagna-3Lasagna-fetta

 
 

 

Canditi/ Crostate/ Dolci/ Pasqua/ Ricotta/ Senza categoria

La Pastiera Napoletana

La Pasqua è alle porte e ho voglia di grigliate all’aria aperta, di sentire il venticello che mitiga il clima mentre rido con gli amici brindando… Ho proprio voglia di primavera, dei suoi profumi e dei suoi colori… la stagione più bella per me, quella in cui ci si sente rinascere, in cui la natura urla la sua presenza!!!!
E’ così che mi sento in questa stagione, carica, euforica, serena e con tanta voglia di respirare aria buona… basta finestre chiuse!!!!!
E questa energia che mi dono la bella stagione mi ha permesso di preparare il dolce più amato dagli italiani, la mitica pastiera napoletana, che tanto semplice non è ma che dà soddisfazione!

Pastiera-1b

Pastiera Napoletana
Write a review
Print
Ingredients
  1. Ingredienti per la frolla
  2. 500 gr di farina 00
  3. 250 gr di burro
  4. 150 gr di zucchero
  5. 1 uovo + 2 tuorli
  6. Scorza di limone grattugiata
Per il ripieno
  1. 500 gr di ricotta sgocciolata
  2. 500 ml di latte
  3. 580 gr di grano cotto
  4. 400 gr di zucchero
  5. 6 tuorli d’uovo
  6. 80 ml di aroma fiori d’arancio
  7. 100 gr di macedonia candita
  8. I semi di mezza bacca di vaniglia
  9. Un pizzico di sale
Instructions
  1. Preparate la pasta frolla: lavorate la farina con i, burro tagliato a pezzetti, quando il composto sara’ sabbioso, aggiungete lo zucchero, la scorza di limone e le uova. Continuate ad impastare finche’ il composto si unira’ in modo omogeneo.
  2. Lasciate riposare in frigorifero per almeno 30 minuti.
  3. In un pentolino fate cuocere il grano cotto con 250 ml di latte, un cucchiaio di zucchero, 20 ml di aroma fiori d’arancio e un pizzico di sale. Fate bollire per una decina di minuti.
  4. A parte amalgamate la ricotta con il resto del latte.
  5. Montate i tuorli d’uovo con lo zucchero e 60 ml di aroma fiori d’arancio fino al raggiungimento di un composto bianco e spumoso. Unitevi la ricotta, i canditi, la vaniglia e il grano cotto nel latte. Avrete così ottenuto il ripieno, che avrà una consistenza liquida.
  6. Per la mia pastiera ho utilizzato uno stampo alto a cerniera da 25 cm perché volevo una crostata alta ma, per avere la classica pastiera più bassa, con queste quantità vi servirà uno stampo da 30/32 cm.
  7. Imburrate lo stampo, stendete la frolla con il mattarello e trasferitelo nella tortiera, livellate i bordi.
  8. Create delle striscioline con la frolla precedentemente accantonata, utilizzando la classica rotella a bordi ondulati. Disponete le strisce sulla superficie della pastiera.
  9. Infornate a 170 gradi per un’ora e 20 minuti o fino a doratura.
  10. Spegnete il forno e lasciate la pastiera dentro mentre il forno si raffredda.
  11. La pastiera deve riposare un paio di giorni prima di essere gustata.
Morena in cucina https://morenaincucina.it/
Collage

Pastiera-2b

Antipasti/ Formaggio/ Salame/ Senza categoria

Torta salata con salame e stracchino

Le torte salate, che bella invenzione!
Chi di voi non ne ha mai fatta una? Ovviamente però, è molto più buona la pasta brisee fatta in casa, come ogni cosa fatta con le nostre mani, che sa di casa, di tradizione… non parlo del rotolo del banco frigo del supermercato che sicuramente può essere utile in caso di urgenza ma che non ha nulla a che vedere con la base fatta in casa.
Vi assicuro che la pasta brisee è semplice da fare, basta qualche decina di minuti per prepararla, l’importante è avere a disposizione tutti gli ingredienti!
Questo mese l’MTC, grazie ad Elisa, ci chiede proprio questo, ci chiede di preparare una sfiziosa torta salata utilizzando come base la pasta brisee all’uovo di Michel Roux, che è una garanzia!
Ho il libro di Michel “Frolla e sfoglia” e devo dire che non mi ha mai delusa, lo consiglio vivamente.
Ho preparato una torta sfiziosa ma semplice nel suo complesso, per essere certa che piacesse alla mia famiglia.

Torta salata 1

TORTA SALATA CON SALAME E STRACCHINO
Write a review
Print
Ingredients
  1. Ingredienti per la brisee di M. Roux
  2. 250 g di farina
  3. 150 g di burro, tagliato a pezzettini e leggermente ammorbidito
  4. 1 cucchiaino di sale
  5. Un pizzico di zucchero
  6. 1 uovo
  7. 1 cucchiaio di latte freddo
Per il ripieno
  1. 3 uova
  2. 200 ml di panna da cucina
  3. 8 fette di salame milano
  4. 200 gr di stracchino
  5. Parmigiano grattugiato
  6. Sale e pepe
Instructions
  1. Preparate la pasta brisee: versate la farina a fontana sul piano di lavoro. Mettete al centro il burro, il sale, lo zucchero e l’uovo, poi mescolateli e lavorateli con la punta delle dita.
  2. Incorporate piano piano la farina, lavorando delicatamente l’impasto finché assume una consistenza grumosa.
  3. Aggiungete il latte e incorporatelo delicatamente con la punta delle dita finché l’impasto comincia a stare insieme.
  4. Spingete lontano da voi l’impasto con il palmo della mano, lavorando di polso, per 4 o 5 volte, finché è liscio. Formate una palla, avvolgetela nella pellicola e mettetela in frigo fino all’uso.
  5. In un piatto sbattete le uova con un pizzico di sale e il pepe.
  6. Aggiungete la panna e il Parmigiano e mescolate fino ad amalgamare il composto.
  7. Prendete la brisee e posizionatela tra 2 fogli di carta forno, poi con l’aiuto di un mattarello stendetela in forma rotonda.
  8. Imburrate uno stampo per crostata e adagiatevi la pasta brisee. Tagliate l’eventuale eccedenza oltre i bordi.
  9. Bucherellate la superficie con una forchetta.
  10. Rovesciate il composto di uova nella teglia, adagiatevi sopra le fette di salame, o stracchino a pezzetti sparsi e completate con una generosa spolverata di Parmigiano grattugiato.
  11. Infornata a 180 gradi in forno ventilato per 40 minuti.
Morena in cucina https://morenaincucina.it/

Fasi della preparazione:

Collage-1 Collage-2 Collage-3

Torta-salata-fetta

Con questa ricetta partecipo all’MTC di Marzo:

MTC-Marzo-2015

Cioccolatini e caramelle/ cioccolato/ Cocco/ Dolci/ Senza categoria

Baci al cocco e cioccolato fondente e… 4 anni di blog

Il mio blog ha compiuto 4 anni…
Prima di scriverlo ho fatto bene i conti, mi sembravano troppi… ed invece non
mi sbagliavo, sono davvero passati 4 anni dalla prima volta che ho scritto una
ricetta qui, nel mio angolino prezioso. Sembra ieri… Nel frattempo sono
cambiate tante cose sia nel modo di gestire il blog, sia nella mia vita, ma per
ora sono ancora qui, con i miei alti e bassi, con le mie malinconie e le mie
pazzie… e sono qui con la volontà di partecipare sempre assiduamente all’MTC,
la sfida mensile che porta la mia voglia di cucinare alle stelle!!!!
E quale miglior modo per
festeggiare il compliblog se non con un dolcetto? Annarita, vincitrice dell’ultima
sfida ci ha proposto di realizzare dei “baci”, cioccolatini ripieni che
rappresentano da sempre l’amore!!! Bella sfida, partecipo con grande
entusiasmo.

BACI AL COCCO E CIOCCOLATO FONDENTE
Ingredienti (per 30
baci circa)
-300 gr di
farina di cocco
-150 ml di
panna da cucina
-100 gr di
zucchero
-75 gr di
burro
-300 gr di
cioccolato fondente
-30 nocciole
Preparazione:
In un pentolino portare ad ebollizione la panna
mescolata con il burro. Fate sciogliere completamente, poi aggiungete il cocco
e lo zucchero e mescolate con forza per amalgamare gli ingredienti.
Il composto ottenuto vi servirà per creare la parte
interna del bacio.
Modellate il composto a formare delle palline
appuntite.
Appoggiate le palline su un vassoio ricoperto da carta
forno. Sulla cima delle palline inserite una nocciola.
Lasciate riposare in frigorifero per indurire.


Tagliate a pezzetti il cioccolato fondente e fatelo
fondere a bagnomaria.
Da qui inizia la fase del temperaggio del cioccolato,
che renderà perfetti i cioccolatini. Le istruzioni per procedere nel modo
corretto le trovate da Annarita, ne suo blog all’indirizzo: http://ilboscodialici.blogspot.it/2015/02/mtc-n-45-il-bacio.html
Quando il cioccolato sarà pronto, procedete con la
copertura: immergete le palline di cocco nel cioccolato e lasciate raffreddare
su una grata.
Ogni bacio sarà accompagnato da una frase importante…
io ho scelto di dedicarla a mio marito che nel bene e nel male non mi lascia
mai sola:
“Amami perché senza te niente posso e niente sono”
 Con questa ricetta partecipo all’MTC di Febbraio:
http://www.mtchallenge.it/2015/02/la-ricetta-della-sfida-di-febbraio-2015.html
                                                  
Formaggio/ Primi piatti/ Prosciutto/ Senza categoria/ Toma

CANEDERLI AL PROSCIUTTO SU FONDUTA DI TOMA PIEMONTESE

Quanti piatti ho assaggiato nella mia vita, e soprattutto quanti di questi piatti mi sono ripromessa di fare a casa! Capita a tutti, no? Si va in vacanza in un posto, si assaggiano i cibi locali e si torna a casa innamorati di quei sapori, con la promessa fatta a se stessi di rifarli con le proprie mani. Ho una lista lunghissima di cose che voglio assolutamente cucinare, e tra queste c’erano anche i canederli. Per questo sono felice che la sfida di gennaio dell’MTC sia dedicata a loro, queste gustose sfere di gusto, che permettono alla fantasia di creare il ripieno che più ci soddisfa.
Questa volta ho preferito non esagerare, ho scelto ingredienti semplici ma saporiti e sono molto soddisfatta del risultato. Ecco a voi il risultato:

Cotti-1

CANEDERLI AL PROSCIUTTO SU FONDUTA DI TOMA PIEMONTESE
Write a review
Print
Ingredients
  1. Ingredienti per il brodo
  2. -400 g di manzo;
  3. -1/4 di gallina;
  4. -1 costa di sedano;
  5. -2 carote;
  6. -1 cipolla;
  7. -2 cucchiai rasi sale grosso;
  8. -2 lt acqua fredda;
Ingredienti per i canederli
  1. -300 gr pane raffermo, a dadini -1cm max-;
  2. -250 ml latte intero;
  3. -2 uova;
  4. -40 gr parmigiano grattugiato;
  5. -100 gr di prosciutto cotto
  6. -1 cucchiaino raso sale fino;
  7. -1 pizzico pepe nero macinato;
Ingredienti per la fonduta
  1. -200 gr di toma piemontese
  2. -30 gr di burro
  3. -Mezzo bicchiere di latte (se serve per allungare)
Instructions
  1. Preparate il brodo mettendo in una pentola capiente tutti gli ingredienti. Portate a bollore poi abbassate la fiamma al minimo e fate cuocere per circa 2 ore. Poi filtratelo con un colino.
  2. Preparate i canederli: prendete un terrina capiente e versatevi il pane raffermo.
  3. In una ciotola a parte unite le uova ed il latte a temperatura ambiente e sbattete leggermente per rendere il liquido omogeneo; versatelo sul pane, mescolate bene e lasciate riposare, mescolando ogni tanto, per un’ora.
  4. Intanto tagliate a pezzetti il prosciutto cotto.
  5. Prendete la ciotola col pane ammorbidito, saggiatene la consistenza con le mani.
  6. Dev'essere morbido, umido, ma non inzuppato, e compattandolo non dev'essere troppo appiccicoso.
  7. Aggiungete il parmigiano, il prosciutto, il sale e il pepe.
  8. Mescolate e impastate a fondo con le mani, compattando e distribuendo in maniera omogenea gli ingredienti, pressando bene.
  9. Il composto sarà leggermente colloso, rimangono dei piccoli residui sulle mani, ma pochissimi.
  10. Scaldate il brodo.
  11. Inumiditevi leggermente le mani e formate una sfera, prima roteando e poi pressando a fondo con le mani, che abbia un diametro di 4 cm.
  12. Fate subito la prova di cottura, con il brodo che sobbolle, per 5 minuti. Se Il canederlo rimane compatto e non si sfalda procedete con la preparazione delle altre palline.
  13. Cuoceteli in due tornate, non ammassateli nella pentola e lasciateli venire a galla senza stressare troppo la temperatura del brodo.
  14. Nel frattempo preparate la fonduta: tagliate a pezzetti la toma e il burro, mettete il tutto in un pentolino antiaderente e fate scaldare schiacciando il formaggio e mescolando, a fiamma bassa, fino a completo scioglimento; se il composto dovesse risultare troppo denso, allungate con un po’ di latte.
  15. Dopo la cottura, con una schiumarola togliete i canederli dal brodo e copriteli con la fonduta di toma.
Morena in cucina https://morenaincucina.it/

      Collage

Crudi-2

Crudi-1           

Con questa ricetta partecipo all’MTC di Gennaio

MTC-Marzo-2015: