Browsing Category

Senza categoria

Dolci/ fichi/ Senza categoria/ Torte

TORTA 5 MINUTI ALL’ARANCIA E FICHI SECCHI

In questo periodo la mia casa profuma d’arancia 🍊 grazie all’azienda IL SICANO di Ribera che mi ha dato l’opportunità di assaggiare le meravigliose arance che produce ormai da 3 generazioni, seguendo il metodo della filiera corta, passaggio diretto dal produttore al consumatore.
Inoltre, raccoglie le arance solo dopo aver ricevuto l’ordine e le spedisce entro 24 ore. Insomma, un servizio impeccabile e soprattutto sicuro, senza intermediari.
Sedetevi e prenotate le vostre arance senza fare il minimo sforzo: https://ilsicano.com/ e rimarrete estasiati dal sapore e dal profumo di questi preziosi agrumi.

Io con queste dolci arance ho preparato una deliziosa e velocissima torta con succo d’arancia e fichi secchi, e mi è venuta davvero soffice, anche grazie alla farina per dolci biologica di ANTICO MOLINO ROSSO, una miscela di ingredienti perfetti per ottenere dolci soffici. Questa farina e molti altri prodotti di qualità, li potete trovare sul sito https://molinorosso.com/


TORTA 5 MINUTI ALL’ARANCIA E FICHI SECCHI
Ingredienti:
250 gr di farina x dolci (io Antico Molino Rosso)
150 gr di zucchero
180 ml di succo d’arancia (circa 350 gr di arance) io IL SICANO
75 ml di olio di semi
3 uova medie
Una bustina di lievito vanigliato x dolci
250 gr di fichi secchi
In una ciotola setacciate la farina con il lievito, aggiungete lo zucchero e mescolate.
Spremete le arance e mescolate il succo con le uova e l’olio.
Verasate gli ingredienti secchi su quelli liquidi e mescolate con una frusta a mano.
Tagliate a pezzetti i fichi, infarinateli, e uniteli all’impasto.
Imburrate e infarinate uno stampo a cerniera da 23 cm e versateci il composto, livellate e fate cuocere in forno statico a 180 gradi x 50 minuti (fate sempre la prova stecchino).

Cocco/ Dolci/ Muffins/ Senza categoria

MUFFIN ALL’ACQUA DI COCCO

Adoro il cocco in ogni sua forma, come frutto, in farina, nello yogurt… il suo profumo mi rilassa.
Grazie alla scoperta dell’acqua di cocco di OCOCO ho capito che all’interno di un dolce, i liquidi possono essere sosttuiti almeno in parte con acqua di cocco, molto più sana e naturale di altri ingredienti in commercio 😉
Anche in gravidanza, per il rilassamento muscolare, l’acqua di cocco è un valido aiuto.
Scopri queste ed altre proprietà del cocco sul sito www.ococo.eu/ dove potrete anche acquistare l’acqua e l’olio di cocco.

MUFFIN ALL’ACQUA DI COCCO

Per 10/12 muffin:
230 gr di farina 00
100 farina di cocco
170 gr di zucchero
1 uovo grande
120 gr di olio di semi
Un vasetto di di yogurt bianco (125 ml)
200 gr di acqua di cocco (io OCOCO)
1/2 bacca di vaniglia
3 cucchiaini rasi di lievito per dolci
Un pizzico di sale
1/2 cucchiaino di bicarbonato

Per il crumble di copertura:
40 gr di burro fuso
80 gr di farina 00
80 gr di zucchero di canna

Prima di tutto preparate il crumble da mettere sopra ai muffins: mescolate il burro fuso con farina e zucchero di canna, poi mettetelo a riposare in frigorifero perché deve indurirsi.

Per i muffins, mescolate tutti gli ingredienti liquidi insieme: uova, yogurt, acqua di cocco, olio.
A parte setacciate e mescolate gli ingredienti solidi: farina, lievito, zucchero, bicarbonato, sale e vaniglia.
Unite liquidi e solidi senza mescolare troppo altrimenti l’impasto diventa duro.
Foderate con i pirottini gli appositi stampi per muffins e riempiteli fino al bordo.
Riprendete dal frigorifero il crumble e sbriciolatelo sopra ad ogni muffin.

Infornate a 180 gradi per 25 minuti, forno statico.


Se vi piace, potete aggiungere all’impasto delle gocce di cioccolato o un cucchiaio di Nutella al centro di ogni muffin.

Carne/ Salamella/ Secondi piatti/ Senza categoria/ Verza

LA CASSOEULA A MODO MIO

La cassoeula è un piatto tipico del nord Italia, e più precisamente della Lombardia. Nella versione originale viene cucinata con vari tagli di carne di maiale, ma io di solito la faccio solo con le salamelle perché rimangono più grasse e fanno più sapore.
Grazie a JUST FRUIT, che mi ha consegnato a domicilio frutta e verdure fresche, perfette nella forma e nella sostanza, tra cui appunto anche la verza, ho approfittato per preparare la cassoeula e per condividerne con voi la ricetta.
Approfitatte anche voi del servizio di JUST FRUIT, che consegna prodotti a KM0 in 24/48 ore in tutta Italia.
Collegatevi al sito www.justfruit.it e acquistate anche voi!


CASSOEULA A MODO MIO
Ingredienti:
Uno spicchio d’aglio
Una verza da circa 1 kg (io Just Fruit)
3/4 verzini o salamelle
100 ml di vino bianco
50 ml di aceto rosso
Acqua calda qb
Un cucchiaio di triplo concentrato di pomodoro
Sale
Olio EVO

Innanzitutto lavate e tagliate la verza in pezzi grandi.
In una pentola alta fate soffriggere lo spicchio d’aglio con un filo d’olio EVO, quando sarà dorato aggiungete le salamelle e rosolatele su ogni lato.
Aggiungete il vino bianco.
Inserite la verza, allungate con mezzo bicchiere d’acqua e l’aceto rosso, mettete un coperchio per farle appassire a fuoco lento.
Quando tutte le verze saranno appassite, aggiungete ancora mezzo bicchiere d’acqua calda nella quale dovrete sciogliere un cucchiaio di concentrato di pomodoro.
Aggiustate di sale e lasciate cuocere girando ogni tanto per non farle attaccare.
In tutto ci vorrà circa un’ora.


Secondi piatti/ Senza categoria

FINOCCHI GRATINATI AL FORNO

Oggi una ricetta semplice semplice e leggera leggera, preparata con finocchi freschi che ho ricevuto a domicilio grazie a bioexpress che vi consiglio di provare… tutti prodotti biologici consegnati direttamente a casa!!!
Lo shop online lo trovate qui.

Per condire i miei finocchi ho scelto l’olio extravergine di Oro della Terra che offre prodotti che sanno di casa, di famiglia, di passione…. un’attività che si concretizza attraverso la collaborazione tra famigliari… non esistono dipendenti esterni, solo una grande famiglia che si occupa di tutto, assicurando la qualità di ogni bene prodotto… io li adoroooo e ve li consiglio di cuore perché sono persone meravigliose con prodotti di alto livello…. andate a trovarli qui.


FINOCCHI GRATINATI AL FORNO

Ingredienti:
2 finocchi grandi ( io Bioexpress)
Pane grattugiato
Sale
Pepe
Parmigiano grattugiato
Olio EVO (io Oro della terra)

Lavate e pulite i finocchi. Tagliateli a spicchi.
Preparate un mix di pane grattugiato, sale, pepe e parmigiano grattugiato.
Rotolate i finocchi nella panatura.
Disponeteli in una pirofila da forno, unta con olio, senza sovrapporli.
Cospargeteli con altra panatura e finite con una passata di olio EVO.
Infornate a 200 gradi per circa 20 minuti.
Se volete rendere il piatto più saporito, potete aggiungere in superficie della besciamella o della mozzarella sbriciolata.

Carote/ Fritti/ Secondi piatti/ Senza categoria

VERDURE IN PASTELLA

Seguendo il mio motto “FRITTO È PIÙ BUONO”, anche delle semplici verdure possono diventare irresistibili!
Ovviamente devono essere verdure fresche e saporite, come quelle che mi ha inviato Bioexpress che consegna con propri mezzi, frutta e verdura biologica di qualità.
Potete collegarvi al sito www.bioexpress.it e scegliere la vostra cassetta e i prodotti da inserirci. Al resto penseranno loro 😉

La mia ricetta è realizzata con 3 tipi di verdure ma nessuno vi vieta di aggiungerne altre. La pastella è semplicissima da fare e dal risultato assicurato 😉


VERDURE IN PASTELLA
Ingredienti:
Un cavolfiore (io Bioexpress)
2 carote (io Bioexpress)
Una zucchina grande (io Bioexpress)
Olio di semi x friggere
Per la pastella:
200 gr di farina 00
200 gr di acqua frizzante fredda
1 uovo
Per prima cosa preparate la pastella: setacciate la farina, aggiungete l’uovo e mescolate con una frusta. Unite a filo l’acqua frizzante fredda e mescolate velocemente per non formare grumi. Lasciatela riposare in frigo mentre preparate le verdure.
Lavate le verdure. Tagliate a fettine sottili le zucchine e le carote, pulite il cavolfiore e staccate i vari grappoli che dovrete friggere.
Sbollentate carote e cavolfiore in acqua salata per 5 minuti. Scolatele.
Fate scaldare l’olio e quando raggiungerà i 170 gradi, immergete le verdure nella pastella e friggetele girandole sul lato opposto per un paio di volte, fino a doratura. Vedrete che appena entreranno in contatto con l’olio, la pastella si gonfiera’ intorno alle verdure.
A cottura ultimata, passate le verdure su carta assorbente, salate e servite.