Browsing Category

Semifreddi

cioccolato/ Dolci/ Mascarpone/ Nocciole/ Nutella/ Semifreddi

TIRAMISÙ CON CREMA ALLA NOCCIOLA E LIQUORE ALLA CILIEGIA

Il tiramisù è il mio dolce preferito perché si presta a mille varianti e io oggi ve ne propongo una deliziosa, da provare assolutamente!

Ho utilizzato i savoiardi di Crich una solida impresa con una grande tradizione dolciaria, specializzata nella produzione e commercializzazione di un’ampia gamma di prodotti da forno, quali biscotti secchi e frollini, crackers, wafers e salatini. impegnata da sempre anche nel rispetto dell’ambiente utilizzando solo imballi riciclabili ➡️ https://www.crich.it/

Le uova sono dell’azienda Regina Siciliana che alleva galline siciliane che producono uova uniche, di prima scelta. Il progetto è fondato su un allevamento allo stato brado basato sui principi della sostenibilità e dell’utilizzo di risorse rinnovabili e native. Fondamentali sono il rispetto del benessere psicofisico delle galline, la tutela della salute ( no uso di antibiotici ) , l’ alimentazione con materie prime NO OGM e il “fattore terra”, cioè il rispetto e conservazione della biodiversità ➡️ https://www.reginasiciliana.it/

Per inzuppare ho utilizzato il liquore alla ciliegia di Liquoreria Meini situata a Lari, nella campagna pisana, specializzata nella produzione e nella vendita di liquori e distillati. Festa di Ciliegie è prodotto unicamente con succo e distillato di ciliegie, mesciate secondo un’antica ricetta e senza l’aggiunta di coloranti. Di basso contenuto alcolico, Festa di Ciliegie riesce ad interpretare con successo le attuali tendenze in fatto di drinks ➡️ https://www.liquoreriameini.com/

La crema di nocciole e cacao è di Galamella che nasce con la missione di trasmettere e diffondere un prodotto fatto con ingredienti semplici e genuini senza l’utilizzo di conservanti e sostante artificiali. La crema classica viene realizzata con nocciole, cacao, zucchero, latte scremato in polvere ed olio extravergine d’oliva. E’ una crema delicata e golosa che conquista al primo assaggio per la sua morbida consistenza, per il profumo di nocciole che inebria l’olfatto e per il suo sapore inconfondibile ➡️ https://www.galamella.it

Il cacao amaro è acquistabile nel negozio collaborativo Wikonsumer in cui ogni prodotto viene assaggiato e approvato prima di metterlo in commercio per garantirne sapore e qualità, con attenzione particolare per la provenienza e la composizione.
Prendendo parte al Programma Prime il cliente avrà la possibilità di avere per sei mesi una spesa GRATIS ogni 4 effettuate. Inoltre, utilizzando il mio codice MORENA10 avrete uno sconto di 10 euro su una spesa minima di 35!!!! Quasi regalati, correte a vedere il sito ➡️ https://www.wikonsumer.org/prime

TIRAMISÙ CON CREMA ALLA NOCCIOLA E LIQUORE ALLA CILIEGIA

Ingredienti x una teglia da circa 30 x 20 cm:
Biscotti savoiardi (io Crich)
500 gr di mascarpone
4 uova (io Regina Siciliana)
125 gr di zucchero al velo
Liquore alla ciliegia q.b. (io Liquoreria Meini)
150/200 gr di crema alla nocciola (io Galamella)
Cacao amaro in polvere (io Wikonsumer)

Montare i tuorli con lo zucchero al velo fino ad ottenere una crema omogenea.
A parte montare a neve gli albumi.
Mischiare con le fruste elettriche il mascarpone e la crema di nocciola finchè si uniranno in un’unica crema marrone.
Unire la crema di tuorli e zucchero con la crema di mascarpone, aggiungere poi gli albumi montati
mescolando con un mestolo di legno dal basso verso l’alto.
Inzuppare i savoiardi nel liquore alla ciliegia.
Foderare con i savoiardi il fondo della pirofila.
Quando la teglia sarà ben rivestita, versarvi metà della crema precedentemente preparata.
Ripetere il procedimento per il secondo strato.
Spolverizzare la superficie del dolce con cacao amaro in polvere.
Lasciar riposare in frigorifero per almeno un’ora.

Biscotti/ Caffè/ Dolci/ Mascarpone/ Pistacchi/ Semifreddi/ Senza categoria

SEMIFREDDO AL PISTACCHIO E CAFFÈ

I semifreddi non hanno stagione, che sia estate o inverno, sono sempre graditi 😁
E quando parliamo di pistacchi…. allora il problema non sussiste… semplicemente è impossibile dire NO 😂
Il vero pistacchio di Bronte è un’eccellenza italiana, un prodotto che il resto del mondo ci invidia… e noi abbiamo la fortuna di avere in Italia aziende come Agricola Fernandez che investono la loro vita alla ricerca si un prodotto finale perfetto, che soddisfi pienamente il cliente… e io sono soddisfatta anzi estasiata dalla bontà dei prodotti che ho assaggiato… quindi non posso fare altro che invitarvi sul sito https://www.agricolafernandez.it/ per provare anche voi l’estasi del gusto 😉
In un semifreddo che si rispetti, ci vuole anche un caffè di rispetto 😉 e io ce l’ho 👍 Lini Caffè, con il suo aroma intenso, all’apertura della confezione, si sprigiona un profumo da acquolina 😋 che trasmette immediatamente tutta la cura e la passione con cui è stato prodotto. Potete acquistarlo sul sito https://www.linicaffe.com/ e una volta provato sono certa che diventerà il vostro caffè ☕


SEMIFREDDO AL PISTACCHIO E CAFFÈ

Ingredienti:
500 gr di mascarpone
4 uova
130 gr zucchero al velo vanigliato
Circa 600 gr di biscotti Oro saiwa
40 gr di crema di pistacchio (io Agricola Fernandez)
1 cucchiaino di pasta pura di pistacchio (io Agricola Fernandez)
Granella di pistacchi (io Agricola Fernandez)
Caffè qb (io Lini caffè)

Prendete le uova e separate i tuorli dagli albumi.
Montate gli albumi a neve con le fruste elettriche e metteteli da parte.
Montate i tuorli con lo zucchero a velo fino a formare una crema chiara e spumosa.
Aggiungete il mascarpone, la crema di pistacchio e la pasta di pistacchio e mescolate bene.
Versate gli albumi montati nella crema di mascarpone girando con una spatola dal basso verso l’alto cercando di non smontare il tutto.
Preparate il caffè e versatelo in una ciotola.
Prendete una teglia in cui disporre il semifreddo.
Foderate il fondo con uno strato di biscotti imbevuti nel caffè, poi fate uno strato con la metà della crema di mascarpone, distribuendola uniformemente.
Fate un secondo strato di biscotti imbevuti e ricoprite con la crema restante.
Decorate la superficie con la granella di pistacchi.

Dolci/ Frutta/ Nocciole/ Pan di spagna/ Pere/ Ricotta/ Semifreddi/ Senza categoria/ Torte

Torta ricotta e pere

Avere in casa delle succose e dolcissime pere abate OPERA, vuol dire mettersi all’opera per preparare tante ricette che le contengano 😉

Quale migliore occasione per provare la più famosa torta del

grande pasticcere Salvatore De Riso? La torta di ricotta e pere… con pan di spagna alle nocciole… Un delirio di sensazioni gustative che vi lascerà stupefatti! E’ un po’ impegnativa ma vi assicuro che ne vale la pena!!!

Le pere sono frutti preziosi, fanno bene, sono ricche di vitamine, ricche di calcio quindi molto utili per l’osteoporosi… contengono molte fibre, e hanno poche calorie 😊

TORTA RICOTTA E PERE
Per il Pan di spagna alle
nocciole
65 g di zucchero
150 g di uova intere (circa 3)
90 g di nocciole intere tostate e spellate
30 g di farina 00
50 g di burro fuso
Per la Farcia alla ricotta
400 g di ricotta fresca di latte vaccino
150 g di panna fresca montata
150 g di zucchero
1 baccello di vaniglia
Per la Bagna alla pera
100 g di acqua
70 g di zucchero
50 g di distillato di pere (io ho usato la
Vodka Absolute alla pera)
Per la farcia alle pere
175 g di pere Abate (io ho usato le Opera)
50 g di zucchero
10 g di distillato di pere (Vodka Absolute
alla pera)
3 g di amido di mais
1/2 limone
Olio EVO
Procedimento:
Preparate il pan di spagna montando le uova con lo zucchero per una quindicina di minuti, il volume iniziale deve quadruplicare;
Macinate le nocciole con la farina.
Fate fondere il burro a fuoco basso senza farlo bollire.
Incorporate alle uova montate, le nocciole con la farina, senza smontare il composto, infine unite il burro fuso.
Stendere uniformemente il composto in due tortiere da 22 cm di diametro precedentemente imburrate ed infarinate e cuocere in forno preriscaldato a 180°C per circa 10 minuti.

Preparate la farcia, mantecando la ricotta con lo zucchero e la vaniglia
lavorandola con le fruste per 5 minuti; incorporarvi la panna montata ben soda.

Preparate la bagna facendo bollire l’acqua con lo zucchero per trenta secondi; lasciate raffreddare ed aggiungetevi il distillato di pere (vodka alla pera).
Per la farcia alle pere, sbucciate le pere e tagliatele a cubetti, unite il succo di limone e lo zucchero. In un pentolino mettete un filo di olio extravergine e cuocete le
pere a fuoco medio; quando vedrete il succo delle pere sul fondo della padella, aggiungete l’amido di mais e cuocete per altri due minuti. Aggiungete il distillato di pere (vodka alla pera), togliete dal fuoco e lasciate raffreddare.
Procedere al montaggio del dolce. Sistemate un anello d’acciaio di 22 cm di diametro su un piatto, adagiate al suo interno un disco di pan di spagna e inzuppatelo con la bagna alle pere; farcite con la farcia alla ricotta ed incorporate i cubetti di pera. Posizionate il secondo disco di pan di spagna, inzuppatelo e lasciate raffreddare in freezer per 2 ore. Sfilate l’anello e trasferite il dolce in frigorifero fino al momento di servirlo. Spolverate con abbondante zucchero a velo.
Biscotti/ cioccolato/ Dolci/ Panna/ Semifreddi/ Senza categoria/ Torte

Torta Pan di stelle altissima senza cottura

Abbiamo aspettato tanto che l’estate arrivasse e adesso ci è precipitata addosso in un modo così improvviso che ci ha tolto il respiro… e allora apriamo le danze con cibi senza forno!!!

La torta che vi presento è irresistibile, ed anche scenografica! L’ho preparata per la festa di compleanno del mio bimbo più piccolo che ha compiuto un anno!!!! È composta da tre strati di Pan di stelle spalmati con Nutella e farciti con tantissima panna. Preparate lo stomaco!!!!!

TORTA PAN DI STELLE ALTISSIMA 

Circa 800 Gr di Pan di stelle
200/250 ml di latte freddo
800 ml di panna da montare zuccherata
400 Gr di Nutella
Cacao amaro in polvere

Prendete uno stampo a cerniera da 26 cm e appoggiatelo sul piatto da portata in cui sarà servita la torta. Foderate il fondo con i Pan di Stelle inzuppati nel latte freddo, dovete lasciarli leggermente duri, non inzuppati e spappolati. Riempite tutti i buchi rimasti vuoti con pezzetti di biscotti. Versate sulla base 5/6 cucchiaiate di Nutella e cercate di spalmarla senza spostare i biscotti. Montate a neve ferma 300 ml di panna, versatela sui biscotti e livellate con una spatola. Ripetete lo stesso procedimento per il secondo strato di biscotti. L’ultimo strato di biscotti sarà poi rivestito solo dai restanti 200 millilitri di panna montata, una parte della quale dovrà essere tenuta da parte perché servirà, se può piacere, per ricoprire i bordi della torta.
Lasciate riposare in frigo per una notte intera e quando si sarà ben raffreddata, prima di servirla ricoprite la superficie con il cacao amaro in polvere, rivestite i lati con la panna tenuta da parte e decorate con i biscotti Pan di Stelle.

cioccolato/ Dolci/ Panna/ Semifreddi

Mousse al cioccolato bianco e Oreo senza uova

Il caldo ormai è arrivato e si fa sentire ma la voglia di far dolci non mi passa mai! L’unico problema è che accendere il forno con giornate da 37 gradi all’ombra mi fa rischiare il divorzio! Quindi per una grigliata con gli amici meglio orientarsi sempre verso dolci al cucchiaio o comunque freddi.
Questa mousse al cioccolato bianco è nata per soddisfare una voglia della mia migliore amica che è incinta, non contiene uova, è fresca ed è velocissima da fare.

DSC_0572 b

DSC_0568 b

Mousse al cioccolato bianco e Oreo senza uova

Ingredienti:

250 gr di cioccolato bianco
500 ml di panna da montare
130 ml latte
14/15 oreo

Spezzettate il cioccolato bianco e mettetelo in una padella con fondo spesso insieme al latte, fondete a bagnomaria mescolando ogni tanto; quando il cioccolato si sarà sciolto completamente mettete da parte per qualche minuto.
Nel frattempo montate la panna a neve ben ferma. Mettete da parte 8 oreo che vi serviranno per decorare gli otto bicchierini che otterrete e frullate i restanti biscotti con un mixer affinché diventino polvere.
Versate il cioccolato fuso nella panna montata mescolando delicatamente dal basso verso l’alto, ora aggiungete parte dei biscotti ridotti in polvere, circa la metà o poco più. Riempite i bicchierini fino a un centimetro circa dal bordo, coprite con un po’ di polvere di biscotti e inserite al centro gli Oreo interi, ma solo al momento di servire altrimenti diventeranno molli.

DSC_0574 b