Browsing Category

Riso

Primi piatti/ Riso/ Vino

RISOTTO AL PESTO DI AGRUMI E LARDO

La sera iniziano a scendere le temperature e a casa nostra torna la voglia di risotti! In questo caso di tratya di un piatto molto particolare, un perfetto equilibrio tra agrumi e lardo… una delizia indescrivibile!

Il pesto di agrumi è un mix di Polpa di arancia 60%, mandorla 30%, polpa di limone, olio di semi di girasole, capperi, aglio, pepe acciughe e basilico, fornitomi da Emporio Sicilia che di cose buone e dal sapore artigianale ne ha davvero tante, date un’occhiata ➡️ https://www.emporiosicilia.it/

Il lardo è invece una delle prelibatezze di Hiblasus che produce e vende salumi a km0 senza glutine, buoni perché artigianali e dal sapore inconfondibile ➡️ https://hiblasus.it/

Per accompagnare il mio piatto hp scelto un Vino fresco, di buona intensità, colore Cerasuolo brillante, giovane e perfetto per primi piatti, piccola cacciagione, formaggi e zuppe di pesce! Terre di Gerace di Barone Macrì ➡️ https://www.baronemacri.it/

RISOTTO AL PESTO DI AGRUMI E LARDO

Ingredienti:
500 gr di riso Carnaroli
Circa 100 gr di pesto di agrumi (io Emporio Sicilia)
200 gr di lardo (io Hiblasus)
Mezzo bicchiere di vino bianco
Olio EVO qb
Una noce di burro
Mezzo scalogno
Brodo di verdure

Accompagnamento:
Vino rosato Terre di Gerace di Barone Macrì

Per il brodo di verdure io ho fatto cuocere in abbondante acqua salata, cipolla, sedano e carote.
Per preparare il risotto, fate il soffritto con lo scalogno e un filo d’olio EVO. Poi fate tostare il riso girandolo per un paio di minuti. Adesso aggiungete mezzo bicchiere di vino bianco e sfumate.
Continuate la cottura del riso aggiungendo brodo secondo necessità. A metà cottura aggiungete il pesto di agrumi (preparato con polpa di arancia, mandorle, polpa di limone, olio di semi di girasole, capperi, aglio, pepe acciughe, basilico).
Due minuti prima della fine della cottura, aggiungete il lardo tagliato a pezzetti piccoli, lasciandone da parte qualche  fettina tagliata sottile. Mescolate per far sciogliere il lardo.
Quando il risotto sarà pronto dovrete aggiungere una noce abbondante di burro nella pentola con il riso, per mantecarlo. Girate molto velocemente per farlo assorbire.
Lasciate riposare per 2 minuti e servite guarnito con una fettina di lardo, accompagnato da un buon bicchiere di vino!

Formaggio/ Mortadella/ Olive/ Peperoni/ Primi piatti/ Riso/ Salame/ uova

INSALATA DI RISO RICCA

Un mix di salumi e formaggi, condito con il sapore intenso delle olive taggiasche, per un piatto estivo che piace a tutti!

Per le salsicce ringrazio il Salumificio Patrone che è una piccola attività artigianale toscana che dal 1992 si occupa della produzione e della vendita di salumi tipici maremmani, lavorati con cura e nel rispetto delle più antiche tradizioni artigianali. Tutti i salumi sono lavorati a mano, rispettando e non accelerando i tempi di stagionatura, utilizzando solo sali, aromi, spezie o vini del territorio per insaporirli ➡️ https://www.salumificiopatrone.eu/

Per la mortadella ringrazio Salumificio Franceschini che dal 1964 segue con passione le antiche ricette di una volta. La prolungata cottura, le pregiate materie prime e la qualità dei tagli di solo suino nato e allevato in Italia conferiscono alla mortadella una consistenza unica e un sapore leggiadro. Creata per chi cerca leggerezza e digeribilità, senza rinunciare al caratteristico sapore ➡️ https://www.bottegafranceschini.it/

Il formaggio è di Henri Willig che produce, confeziona e consegna dal 1974 utilizzando processi di produzione tradizionali e il prodotto finale è sottoposto a rigorosi controlli di qualità prima di arrivare ai negozi.
Henri Willig fu il primo a scoprire che il Gouda poteva essere prodotto con latte di capra. Oggigiorno il Gouda di capra è abbastanza comune nei Paesi Bassi ed è prodotto in diversi allevamenti. Ha un sapore così delicato che quasi si scioglie in bocca ➡️ https://henriwillig.com/

Olio extravergine e olive taggiasche arrivano dal Frantoio Ghiglione sito in Liguria a Dolcedo. In ogni prodotto è conservato il gusto di una tradizione mantenuta viva grazie all’esperienza artigianale ereditata da ‘nonno Giuseppe’. Coltivata, naturalmente, con il suo stesso amore: l’ingrediente principale per il Frantoio Ghiglione. Nel loro shop potrete trovare una vasta gamma di prodotti, tutti conservati con la stessa passione e cura di una volta ➡️ https://www.frantoioghiglione.it/

INSALATA DI RISO RICCA

Ingredienti:
400 gr di riso x insalate
3 uova
200 gr di mortadella (io Salumificio Franceschini)
2 salsicce al vermentino (io Salumificio Patrone)
300 gr di Formaggio di pecora olandese (io Henri Willig)
150 gr di peperoni sottaceto a filetti
190 gr di olive taggiasche denocciolate (io Frantoio Ghiglione)
Olio EVO qb (io Frantoio Ghiglione)

Fate bollire le uova in acqua bollente per 10 minuti, mettetele da parte per farle raffreddare.
Fate cuocere il riso. Io ho utilizzato il riso Gallo per insalate che cuoce in 10 minuti.
Tagliate a pezzetti il formaggio di capra.
Tagliate a cubetti la mortadella e le salsicce.
In una grande bacinella iniziate a mettere tutti gli ingredienti per condire il riso: le olive, i peperoni, il formaggio, la mortadella e le salsicce.
Versateci sopra il riso scolato e mescolate.
Sgusciate le uova e tagliatele a pezzi, aggiungetele al riso e mescolate.
Condite con olio extravergine, lasciate raffreddare e conservatela in frigo fino al momento del consumo.

Formaggio/ Primi piatti/ Riso/ Vino

RISOTTO ALLA BIRRA E CREMA DI LARDO MANTECATO CON TOMA

Se non avete mai provato dovete farlo!!! La birra scura dona un sapore amarognolo che contrasta con lardo e toma.

Alla base del piatto c’è il riso Carnaroli, che io amo e che reputo il migliore per preparare risotti di qualità. Potete trovarlo nell’eshop dell’azienda Mungi&Bevi che vi permette di ricevere a casa prodotti selezionati, sia freschi che confezionati, con camion refrigerati che garantiscono l’integrità dei prodotti ➡️ https://www.original-food.it/

La deliziosa crema di lardo è di A ME MI GARBA che produce e vende prodotti toscani che vi permettono di restare a casa e sentirvi al ristorante! La crema di lardo in particolare, ha un sapore deciso ma sopraffino in quanto si tratta di un prodotto artigianale stagionato naturalmente. Può anche essere utilizzato in versione spalmabile su una fetta di pane!!! Inoltre l’azienda racchiude in un vasetto, piatti pronti della tradizione Toscana senza conservanti…. dovete assolutamente provarli ➡️ https://amemigarba.com/community-toscanacci

La birra scura Carnival fa parte del vasto assortimento dell’azienda EDIZIONE LIMITATA che si occupa di espandere il Made in Italy a livello nazionale e internazionale tramite una vetrina digitale che collega piccole “eccellenze” produttive a quei consumatori finali che desiderano acquistare prodotti alimentari, e bevande, artigianali e di altissima qualita’. Ognuno dei produttori ha una storia fatta di “conoscenza”, tramandata di generazione in generazione, e di un profondo legame con il territorio. Chi acquista da questo tipo di realta’ produttive ne beneficia non solo in gusto e qualita’, ma anche in salute! Quindi vi consiglio di approfittare del mio codice Morena10%Sconto!  Che vi regala il 10% di sconto nello shop ➡️ https://www.edizione-limitata.it/

Per la mantecatura mi sono affidata a Formaggi Capoferri e alla loro Toma Nostrana Nonno Tobia dal sapore delicato, con retrogusto di fieno e foraggi stagionato oltre 90 giorni. I formaggi Capoferri sono una garanzia, perché il loro sapere è tramandato da generazione in generazione seguendo in modo maniacale la corretta maturazione. ➡️ https://formaggicapoferri.it/

Per accompagnare il mio piatto ho scelto un vino rosato Venusio Sangiovese di Principe Corsini , un vino che mantiene il suo senso del luogo, ma si muove su nuove aromaticità che ispirano dissetante generosità e spensierata bevibilità. Aromi floreali sensuali tra rosa tea e glicine, sfumature di pesca, melone e mela annurca. Corpo soffice e sapido con un twist agrumato sul finale brillante dall’equilibrio gioioso ➡️ https://principecorsini.com/

RISOTTO ALLA BIRRA E CREMA DI LARDO MANTECATO CON TOMA

Ingredienti:
500 gr di riso Carnaroli (io Mungi e bevi)
Una bottiglia da 33 cl di birra scura (io Edizione Limitata)
Circa 100 gr di crema di lardo (io A me mi Garba)
200 gr di toma (io Formaggi Capoferri)
Olio EVO qb
Mezzo scalogno
Brodo di verdure

Accompagnamento:
Vino rosato Venusio Sangiovese di Principe Corsini

Per il brodo di verdure io ho fatto cuocere in abbondante acqua salata, cipolla, sedano e carote.
Per preparare il risotto, fate il soffritto con lo scalogno e un filo d’olio EVO. Poi fate tostare il riso girandolo per un paio di minuti. Adesso aggiungete la birra scura e sfumate.
Continuate la cottura del riso aggiungendo brodo secondo necessità, ci vorranno circa 20 minuti.
Due minuti prima della fine della cottura, aggiungete la crema di lardo e mescolate.
Quando il risotto sarà pronto dovrete tagliare la toma a pezzi e versarla nella pentola con il riso, per mantecarlo. Girate molto velocemente per farlo assorbire.
Lasciate riposare per 2 minuti e servite accompagnato da un buon bicchiere di vino!

Antipasti/ Carciofi/ Mozzarella/ Peperoni/ Pesce/ Primi piatti/ Riso/ uova

INSALATA DI RISO CON SGOMBRO, UOVA E TANTE BONTÀ

L’estate è arrivata e si parte con i piatti freddi!!!
Questa insalata di riso è un’idea da provare, in cui lo sgombro sostituisce il tonno che solitamente usiamo.
Buon appetito!

Le uova sono siciliane, prodotte da Regina Siciliana che mi ha fatto scoprire un mondo nuovo… guscio spesso e rigido, facili da sgusciare, gustose e nutrienti… potete acquistarle anche voi, spediscono in tutta Italia ➡️ https://www.reginasiciliana.it/

Le olive verdi sono di Nocellara del Belice e Dolcevitashop negozi svizzeri che portano il gusto e i sapori siciliani a casa vostra!! L’oliva verde dolce da me utilizzata è grossa e gustosa e si produce dall’omonima cultivar nella Valle del Belice. La polpa è consistente e croccante, il gusto leggermente amarognolo ➡️ https://link.dolcevitashop.ch/blog5

I deliziosi funghi Champignon sono della Tenuta Strafezza che produce le peculiarità locali Pugliesi, dall’olio Extra Vergine di Oliva coratina, alle conserve alimentari autoctone. Posso assicurarvi che il sapore dei loro prodotti è speciale… uno tira l’altro, si sente la passione che c’è nel loro lavoro… ➡️ https://tenutastrafezza.it/

I filetti di sgombro sono di Isola d’Oro e si presentano nella naturale forma allungata in confezioni di vetro,adagiati nell’olio di oliva.Costituiscono, per i valori nutrizionali ed organolettici, un ottimo secondo con un notevole apporto di proteine, oligominerali omega3 con il valore aggiunto di un gusto squisito ed invitante ➡️ https://www.lisoladoro.it/

I carciofi sono di Emporio Sicilia che con la sua piattaforma online permette a tutti di assaporare la qualità dei prodotti siciliani realizzati con metodi artigianali per garantirvi acquisti basati solo sulla qualità reale ➡️ https://www.emporiosicilia.it/

Ad accompagnare il mio piatto un ottimo rosato di Uma Casanatura un Cerasuolo d’Abruzzo Fresco e grintoso è un vino dal carattere energico. Vivace nel colore e nei profumi… Gusto: rotondo con spiccata mineralità e acidità equilibrata, leggermente sapido con finale di fragola, Profumo: persistente e fruttato in particolare si esalta il sentore di ciliegia e frutti di bosco rossi ➡️ https://www.umacasanatura.it/

INSALATA DI RISO CON SGOMBRO, UOVA E TANTE BONTÀ

Ingredienti:
400 gr di riso x insalate
3 uova (io Regina Siciliana)
200 gr di olive verdi dolci (Nocellara del Belice)
250 gr di funghi champignon sott’olio (Tenuta Strafezza)
250 gr di filetti di sgombro grigliati (io L’isola d’oro)
200 gr di carciofi a pezzetti sott’olio (io Emporio Sicilia)
200 gr di peperoni sottaceto a filetti
2 mozzarelle
Olio EVO qb

In accompagnamento:
Vino Cerasuolo d’abruzzo Uma Casanatura

Fate bollire le uova in acqua bollente per 10 minuti, mettetele da parte per farle raffreddare.
Fate cuocere il riso. Io ho utilizzato il riso Gallo per insalate che cuoce in 10 minuti.
Tagliate a pezzetti le mozzarelle.
In una grande bacinella iniziate a mettere tutti gli ingredienti per condire il riso: lo sgombro spezzettato, le olive, i funghi, i carciofi, i peperoni, le mozzarelle tagliate.
Versateci sopra il riso scolato e mescolate.
Sgusciate le uova e tagliatele a pezzi, aggiungetele al riso e mescolate.
Condite con olio extravergine, lasciate raffreddare e conservatela in frigo fino al momento del consumo.

Primi piatti/ Radicchio/ Riso/ Speck/ Taleggio

RISOTTO AL RADICCHIO SPECK E TALEGGIO

Un risotto così ricco piace sicuramente a tutti!!!

Per realizzarlo ho utilizzato il riso Roma di Riso Zeme che produce un riso sostenibile e di qualità superiore. Caratteristica distintiva dei loro chicchi è la “gemma” o embrione (quasi del tutto assente nella stragrande maggioranza del riso) visibile su uno dei due lati, indice che una parte dei rivestimenti, quella ricca
di fibre, vitamine e proteine, viene lasciata sul chicco. Un riso eccezionale che potete acquistare qui ➡️ https://risozeme.it/

Lo speck arriva direttamente dal Trentino grazie all’azienda Welponer delizie dal Trentino negozio di prodotti tipici trentini a Cavalese in Val di Fiemme, che da più di 50 anni, la famiglia Welponer gestisce, passando di generazione in generazione, alla costante ricerca delle eccellenze del territorio, cercando di offrire sempre una ampia scelta al miglior prezzo.
Il prodotto da me utilizzato è il loro Cuore di Speck, di produzione artigianale, con poco scarto e molto gusto, saporito ed affumicato. ➡️ https://www.deliziedaltrentino.it/

Per il radicchio ringrazio l’azienda agricola Naturaviva fondata nel 1988, esperta nella coltivazione del radicchio rosso tardivo. Dal 2000 NaturaViva diventa azienda agricola Biologica.
Nel mio risotto ho utilizzato il loro radicchio sott’olio che normalmente si usa come contorno ma che come sempre io ho voluto rivoluzionare per dimostrare che si può utilizzare anche in cottura!!! Ed è buonissimo. Potete acquistarlo qui ➡️ https://aziendaagricolanaturaviva.it/

L’olio EVO arriva dall’azienda agricola Caratelli ed un olio che all’esame olfattivo appare molto timido, gioca molto su note erbacee sfumate e finisce con sentore verde di pomodoro e di foglia di pomodoro molto piacevole. Al palato si percepisce subito una nota piccante sfumata, accompagnata da un sentore medio alto di amaro che si dissolve lasciando una piacevole sensazione. Potete acquistarlo qui ➡️ https://www.aziendaagricolacaratelli.it/

Inoltre, per tagliare speck e radicchio mi sono affidata ai coltelli supertaglienti di Kimera Technologies e ho utilizzato il tagliere infrangibile di Stoneline.

RISOTTO AL RADICCHIO SPECK E TALEGGIO

Ingredienti:
Brodo di verdure qb
400 gr di riso roma (io Riso Zeme)
200 gr di speck (io Welponer)
100 gr circa di radicchio (io Az. Agr. Naturaviva)
100 gr di taleggio
Mezzo bicchiere di vino bianco
Mezzo scalogno
Sale qb
Olio EVO qb (io Az. Agr. Caratelli)

Tagliere Stoneline
Coltello Kimera Technologies

Per il brodo di verdure io ho fatto cuocere in abbondante acqua salata, cipolla, sedano e carote.
Prendete un tagliere e tagliate il radicchio a pezzetti con un coltello ben affilato. Mettete da parte.
Stesso procedimento per lo speck che deve essere tagliato a cubetti.
Per preparare il risotto, fate il soffritto con lo scalogno e un filo d’olio EVO.
Aggiungete lo speck e fatelo rosolare per qualche minuto. Poi inserite anche il radicchio.
Adesso fate tostare il riso girandolo per un paio di minuti. Allungate con mezzo bicchiere di vino bianco e sfumate.
Continuate la cottura del riso aggiungendo brodo secondo necessità, ci vorranno circa 20 minuti.
Quando sarà pronto dovrete tagliare il taleggio a pezzi e versarlo nella pentola con il riso, per mantecarlo. Girate molto velocemente per farlo assorbire.
Lasciate riposare per 2 minuti e servite.