Browsing Category

Prosciutto

Lievitati/ Pane-Focacce-Pizze/ Prosciutto

SGABEI FRITTI CON PROSCIUTTO CRUDO

Gli sgabei sono dei grissini fatti con l’impasto della pizza e poi fritti! Sono di una bontà indescrivibile!!!

Per realizzarli ho utilizzato la farina di Campo di Papi W200 che vende online farine professionali in una vastissima gamma tra cui scegliere. Viene macinato il grano migliore per creare un prodotto sicuro, performante e di alta qualità. L’esperienza pluriennale ha permesso a Campo di Papi di creare delle linee sia per i professionisti che per i privati. Potete acquistarle online al lonk ➡️ https://www.campodipapi.it/

Anche la qualità dell’olio EVO è essenziale per un gusto sublime! Io mi sono affidata ad Az. Agr. Caratelli esempio di azienda strutturata che ama la natura, rispetta l’ambiente e tramanda la tradizione da padre in figlio. Potete acquistare le 3 tipologie di olio extravergine sul sito ➡️ https://www.aziendaagricolacaratelli.it/

E come salume ho scelto il prosciutto crudo dell’azienda La Glacere che sceglie solo maiali nati, allevati e macellati esclusivamente in Italia. I metodi di allevamento seguiti rispettano il benessere dell’animale e sono sottoposti a costanti e accurati controlli. I suini sono alimentati seguendo una dieta controllata, prevista dal Disciplinare di Produzione, a base di cereali nobili e siero di latte. Il prosciutto di San Daniele, grazie al sale e a una condizione ottimale di temperatura/umidità/ventilazione, si conserva perfettamente senza l’utilizzo di alcun conservante. Potete acquistare qui ➡️ https://www.laglacere.it/it/

Per accompagnare il mio piatto ho scelto il vino rosso Merlot di Kellerei Bozen azienda che vanta vini pregiati, premiati e riconosciuti a livello nazionale ed internazionale. Il Merlot è una delle varietà nobili e viene coltivato in Alto Adige da più di 100 anni. Le uve provengono da vigneti scelti che danno vita ad un vino elegante, fruttato, leggermente vegetale e speziato.
Colore: rosso rubino intenso
Bouquet: fruttato di frutti rossi, leggera speziatura, legger nota vegetale
Sapore: intenso, strutturato, di fine struttura tannica
Trovate lo shop qui ➡️ https://shop.kellereibozen.com/it/

SGABEI FRITTI CON PROSCIUTTO CRUDO

Ingredienti:
500 gr di farina W200 (io Campo di papi )
300 ml d’acqua
2 cucchiai d’olio EVO (Az. Agr. Caratelli)
12 gr di sale
6 gr lievito fresco

Olio di semi di girasole x friggere
Sale qb dopo la frittura
Prosciutto crudo (io La Glacere)

Vino rosso Merlot (Kellerei Bozen)

Preparate l’impasto la sera prima, più riposa, meglio è.
Sciogliere il lievito nell’acqua tiepida, aggiungendo un pizzico di zucchero per attivarlo. Aggiungete anche 2 cucchiai d’olio EVO.
Nella ciotola della planetaria mettere la farina, aggiungete il sale.
Versate il composto liquido sulla farina e impastate col gancio in planetaria o a mano.
Ungete una terrina e metteteci l’impasto, coprite con pellicola e con uno strofinaccio poi mettete a lievitare lontano da sbalzi termici, io lo metto dentro al forno chiuso.

Al momento della preparazione riprendete l’impasto che sarà aumentato di volume, ungetevi le mani e staccate dei pezzi di impasto grandi come un limone, infarinate il piano di lavoro e formate dei vermicelli spessi, che avranno una forma irregolare. Disponeteli su un vassoio infarinato.
Procedete in questo modo fino al termine dell’impasto.
Prendete una pentola a bordi alti e scaldate l’olio di semi, fate la prova con uno stecchino per capire se la temperatura è corretta: se le bollicine si raggruppano intorno allo stecchino siete pronti!
Friggete pochi sgabei alla volta, girandoli per uniformare la doratura, scolateli su carta assorbente e conditeli con il sale fino.
Accompagnateli con dell’ottimo prosciutto crudo e ne mangerete tantissimi perché sono irresistibili!

Funghi/ Pasta/ Primi piatti/ Prosciutto/ Zafferano

MAFALDINE CON SAN DANIELE, FUNGHI E ZAFFERANO

Una pasta cotta per metà nell’acqua e per metà in padella, spettacolare!!!!!

Le Mafaldine sono dell’azienda Setaccioro Pastificio che produce con metodo artigianale un prodotto dal sapore inconfondibile ed assolutamente genuino nei suoi semplici ingredienti. Una pasta che una volta assaggiata resta impressa nella mente perché è davvero buona… ➡️ https://www.setaccioro.it/

Per i funghi secchi ringrazio Welponer che mi ha permesso di scoprire il vero gusto intenso dei funghi… ne bastano pochi per riempire di sapore un piatto… profumo e gusto sublimi…. questo è moltissimi altri prodotti del Trentino sono acquistabili sul loro ecommerce per riceverli comodamente a casa vostra ➡️ https://www.deliziedaltrentino.it/

Lo zafferano è un prezioso prodotto dell’azienda Pietra Zita che a Sant’Angelo di Brolo produce zafferano, olio e frutta oleosa… sono rimasta estasiata dal sapore di questo zafferano, ne basta poco per insaporire, e dona tanto sapore ai piatti, con la sicurezza della filiera corta… per informazioni potete scrivere un messaggio attraverso la pagina instagram

Il prosciutto San Daniele è prodotto dal prosciuttificio La Glacere bel Borgo Sopracastello dove la frizzante brezza delle Alpi Carniche entra direttamente nei saloni di stagionatura e si mescola a quella marina proveniente dall’Adriatico. Questo connubio rende unico il processo di stagionatura delle cosce. Tradizione, natura e la dedizione delle persone, si fondono nel prosciuttificio “La Glacere” per realizzare un prodotto artigianale di altissima qualità, acquistabile qui ➡️ https://www.laglacere.it/

L’olio extravergine è dell’azienda Orominerva che ormai ho iniziato ad adorare!!! Colore verde con leggeri riflessi gialli, aroma fruttato di oliva e mandorla fresca e gusto dolce che non sovrasta il sapore delle pietanze. Molto duttile in cucina, adatto all’uso quotidiano. Potete acquistarlo qui ➡️ https://www.orominerva.it/shop/

MAFALDINE CON SAN DANIELE, FUNGHI E ZAFFERANO

Ingredienti:
500 gr di mafaldine (io Setaccioro Pastificio)
15 gr di funghi Porcini secchi (io Welponer)
20 pistilli di zafferano (io Pietra Zita)
150 gr di prosciutto crudo San Daniele (io La Glacere)
Olio EVO qb (io Oro Minerva)
Latte per ammorbidire i funghi

Per prima cosa dovrete mettere a bagno con 2 dita di latte i pistilli di zafferano, circa 4 ore prima di utilizzarli.
Mettete a bagno nel latte tiepido anche i funghi secchi, un’oretta prima di utilizzarli.
Ungete con un filo d’olio EVO una grande padella antiaderente, scaldate e poi versateci i funghi con il loro latte. Fate asciugare quasi completamente e nel frattempo tagliate a pezzetti il prosciutto crudo e mettetelo da parte.
Fate cuocere la pasta in abbondante acqua salata per metà cottura, poi trasferitela scolandola solo con una schiumarola, direttamente nella padella con il condimento. Allungate con un po’ d’acqua di cottura della pasta e proseguite lì la cottura per far si che la pasta diventi bella cremosa.
Quando mancherà un minuto aggiungete lo zafferano e mescolate.
A fine cottura inserite anche il prosciutto San Daniele e mescolate.
Servite bella calda e cremosa!

Asparagi/ Prosciutto/ Secondi piatti

ASPARAGI AL FORNO CON PROSCIUTTO E FORMAGGIO

Protagonisti della primavera, gli asparagi verdi sono un germoglio giovane e tenero che si associa al risveglio della natura. La tipologia verde è poco calorica e ricca di acido folico, vitamina del gruppo B, e di asparagina, sostanza che aumenta la resistenza alla fatica. Come gli asparagi bianchi, i verdi hanno proprietà antiossidanti, diuretiche, disintossicanti. Grazie a Fantin asparagi per avermi fatto provare i veri asparagi, quelli buoni, che hanno il sapore di una volta!!! Provateli e non potrete più farne a meno ➡️ https://fantinasparagi.com/

Il Parmigiano, spolverato sul mio piatto è essenziale per renderlo più saporito ed invitante. Grazie all’azienda Malandrone ho provato un formaggio dalle qualità eccellenti, disponibile in varie stagionature, anche molto lunghe, un’eccellenza nel mercato italiano. Potete vedere tutte le tipologie sul sito ➡️ https://www.malandrone1477.shop/

ASPARAGI AL FORNO CON PROSCIUTTO E PROSCIUTTO

Ingredienti:
20 asparagi verdi (io Fantin asparagi)
10 fette di prosciutto cotto
50/70 gr di Parmigiano grattugiato (io Malandrone)
Olio EVO qb
Pepe

Per prima cosa tagliate il pezzo finale più duro da ogni gambo degli asparagi, lavateli gli e poi metteteli in una teglia in cui possano stare ben distesi. Riempite la teglia d’acqua e mettetela sul fuoco per far sbollentare gli asparagi, aggiungete anche una manciata di sale.
Cuocete per 20 minuti e poi scolateli.
Mettete su un tagliere una fetta si prosciutto, disponeteci sopra 2 asparagi e avvolgeteli nel prosciutto. Proseguite in questo modo per tutti gli asparagi.
Ungete il fondo di una pirofila da forno e disponeteci gli asparagi, spolverate con il pepe e ricopriteli con il Parmigiano grattugiato.
Infornate a 180 gradi per 20 minuti.

Asparagi/ Carne/ Formaggio/ Prosciutto/ Secondi piatti

INVOLTINI CON PROVOLA E PROSCIUTTO SU CREMA DI ASPARAGI

Un secondo piatto molto saporito, con tanta bontà al suo interno!!! Da provare!!!

È stata la provala di Casata Campana a darmi l’ispirazione perché la sua bontà poteva e doveva essere utilizzata anche per una farcitura, ed ecco qua gli involtini con provola! Potete acquistarla anche voi, insieme a tantissimi prodotti campani, selezionati solo ed esclusivamente se di qualità quindi con la certezza di ricevere a casa vostra un prodotto eccellente. Ecco il link ➡️ https://www.casatacampana.com/

La crema che avvolge i miei involtini è a base di asparagi bianchi, ma non quelli sottili e poco carnosi, ma quelli di Fantin asparagi che utilizza una lavorazione quasi completamente manuale, come facevano i vecchi nonni, Dopo la raccolta, il terriccio viene lavato via con acqua fredda per salvaguardare le caratteristiche qualitative del turione. Alla selezione e calibratura, segue il taglio preciso della parte in eccesso, in modo da evitare ogni forma di ossidazione ➡️ https://fantinasparagi.com/

Il vino.bianco che ha sfumato i miei involtini arriva da Barone Macrì ed è un vino calabrese, con note agrumate che lasciano il posto a fiori bianchi, vaniglia, menta. Deriva da uve coltivate a 220 slm perfetto sia con carne che con pesce. Questo ed altri vini e prodotti calabresi potete trovarli nello store ➡️ https://www.baronemacri.it/

L’olio extravergine utilizzato sia nella crema di asparagi che nella cottura degli involtini, è dell’azienda Orominerva che nasce da un’idea imprenditoriale volta alla valorizzazione dei prodotti del Molise. Lontano dai grandi insediamenti urbani ed industriali, circondata da paesaggi incontaminati e da fonti di acqua purissima, i terreni rigogliosi generano frutti eccellenti, che consentono di offrire prodotti di qualità, con i veri sapori di una volta. L’olio ha un’aroma fruttato di oliva e mandorla fresca e gusto dolce che non sovrasta il sapore delle pietanze. ➡️ https://www.orominerva.it/

INVOLTINI CON PROVOLA E PROSCIUTTO SU CREMA DI ASPARAGI

Ingredienti:
8 fettine di vitello sottili
150 gr di prosciutto cotto
200 gr di provola campana (Casata Campana)
700 gr di asparagi bianchi (Fantin asparagi)
Un bicchiere di vino bianco (io Barone Macrì)
Olio EVO qb (io Orominerva)
Sale e pepe
200 ml di panna da cucina
700 gr di asparagi

Per prima cosa lavate gli asparagi, poi con l’apposito coltellino o con un pelapatate, togliete verticalmente il primo strato esterno del gambo per rimuovere la parte filamentosa.
Fateli lessare in acqua bollente per 15 minuti poi scolateli e metteteli in un frullatore insieme a 2 cucchiai di olio EVO e una presa di sale.
Mettete da parte e iniziate a preparare gli involtini. Tagliate a pezzetti la provola campana.
Disponete su un tagliere le fettine di vitello e iniziate a farcirle con la provola e il prosciutto cotto. continuate in questo modo fino ad esaurire le fettine.
Adesso richiudeteli su se’ stessi e sigillate sui lati con degli stuzzicadenti.


In una padella antiaderente mettete un filo d’olio e fate rosolare gli involtini su tutti i lati, poi aggiungete sale e pepe a piacimento.
Quando saranno interamente rosati aggiungete un bicchiere di vino bianco.
Mettete in un pentolino la crema di asparagi e allungatela con la panna da cucina. Fate scaldare e quando gli involtini saranno pronti preparate un letto di crema su cui disporrete gli involtini.
Buon appetito!

Lievitati/ Mozzarella/ Pane-Focacce-Pizze/ Prosciutto/ Senza categoria

PIZZA AD ALTA IDRATAZIONE CON FARINA 1 FARCITA CON BUFALA E PROSCIUTTO CRUDO

La pizza ad alta idratazione permette di ottenere un impasto molto molle che in cottura resta alto e soffice, l’ho preparato utilizzando La farina tipo 1 di Molino rosso e devo dire che il risultato è stato sorprendente, penso che continuerò ad utilizzare questo tipo di farina affinchè i miei lievitati siano sempre perfetti.
Per la farcitura ho utilizzato l’eccezionale prosciutto crudo riserva di Marco d’oggiono di cui ho assaggiato ormai molti prodotti e nessuno mi ha ancora delusa. Potete acquistarli anche voi collegandovi direttamente al sito https://www.marcodoggiono.com/

Per condire ho utilizzato l’olio Affiorato di AZ.AGR. SALUZZI, che è il primo olio che viene raccolto durante la spremitura senza essere sottoposto al processo di filtrazione o pressatura.
E’ ricavato seguendo l’antico metodo di affioramento, che consiste nel raccogliere a mano una piccolissima percentuale di olio che si ottiene attraverso il continuo e prolungato rimescolamento della pasta di olive proveniente dalla frangitura. Le goccioline d’olio, si uniscono divenendo sempre più grandi fino ad affiorare alla superficie. Insomma è un olio puro che si consiglia anche per i bambini.

PIZZA AD ALTA IDRATAZIONE CON FARINA 1 – FARCITA CON BUFALA E PROSCIUTTO CRUDO

Ingredienti:
1 kg farina tipo 1 (io Molino Rosso)
750 ml acqua
3 cucchiai d’olio EVO (io Oro della Terra)
25 gr sale
6 gr lievito
700 ml di passata di pomodoro
120 gr di prosciutto crudo (io Marco d’Oggiono)
2 mozzarelle di bufala da 125 gr
Olio EVO qb (io Oro della terra)
L’impasto con 1 kg di farina indicato negli ingredienti serve per 2 teglie di pizza, mentre gli ingredienti indicati per la farcitura sono riferiti ad una sola teglia.
Preparate l’impasto la sera prima, più riposa, meglio è.
Sciogliere il lievito nell’acqua tiepida, aggiungendo un pizzico di zucchero per attivarlo. Aggiungere anche 3 cucchiai d’olio EVO.
Nella ciotola della planetaria mettere la farina, aggiungete il sale.
Versate il composto liquido sulle farine e impastate col gancio in planetaria o a mano.
Ungete una terrina e metteteci l’impasto, coprite con pellicola e con uno strofinaccio poi mettete a lievitare lontano da sbalzi termici, io lo metto dentro al forno chiuso.
Mettete la passata di pomodoro in un pentolino con un pochino d’olio EVO e un pizzico di sale e lasciatelo cuocere perché non sappia di crudo, ma senza aggiungere nient’altro. Lasciatelo andare mentre stendete la pizza.
Al momento della preparazione riprendete l’impasto che sarà aumentato di volume, ungete la placca da forno spargendo l’olio con le mani, così le avrete unte per riuscire a prendere l’impasto senza che si appiccichi.
Stendete nella teglia schiacciando con la punta delle dita e lasciando la crosta spessa.
Fate riposare l’impasto per un quarto d’ora o più.
Prendete la passata e versatela sulla pizza.
Infornate a 250 gradi per 8 minuti, intanto tagliate la mozzarella di bufala.
Trascorsi gli 8 minuti tirate la pizza fuori dal forno e procedete con la farcitura: mettete mozzarella sulla pizza e infornate per altri 10 minuti o fino alla croccantezza desiderata.
Questa operazione è necessaria affinché la mozzarella non si asciughi, per questo motivo la cuocio in 2 step.
Sfornate, aggiungete le fette di prosciutto crudo e insaporite con un filo d’olio a crudo.