Browsing Category

Primi piatti

Mozzarella/ Primi piatti/ Prosciutto/ Senza categoria

ORECCHIETTE AL FORNO

A casa nostra la pasta al forno si fa spesso, ci piace davvero tanto e ogni volta variamo le farciture ma non rimaniamo mai delusi!!!!
Questa volta, grazie alle orecchiette di Jo&le il sapore ci ha davvero estasiati… non posso che consigliarvi di provare le loro preziose specialità pugliesi, che portano con sé gli odori e i sapori della Puglia che amiamo tutti… inoltre, posso lasciarvi un mio codice personale che vi permetterà di avere uno sconto del 20% sul vostro carrello, che non è poco!!!! Il codice è ZKV2XONCLZ ➡️ Correteeeeee
Ed ora passiamo alla ricetta 😉


ORECCHIETTE AL FORNO

Ingredienti per il Ragù:
500 gr di carne macinata
Mezzo scalogno
700 ml di passata di pomodoro
Sale
Acqua
Olio EVO
Per il resto:
500 gr di orecchiette (io Jo&le)
500 ml di besciamella
200 gr di cubetti di prosciutto cotto
2 mozzarelle
3 uova sode
Parmigiano grattugiato qb

Preparate il ragu: fate un soffritto con olio e scalogno, poi fate rosolare la carne macinata finché avrà perso il colore rosso.
Aggiungete la passata di pomodoro e un bicchiere d’acqua, regolate di sale.
Fate cuocere per almeno 45 minuti.


Mentre l’acqua per la pasta si scalda, tagliate a cubetti la mozzarella e le uova sode.
Fate cuocere le orecchiette, scolatele e condite prima di tutto con il ragù, mettendone da parte un pochino per la copertura finale. Poi aggiungete uova, prosciutto cotto e mozzarella e mescolate. Per ultimo miscelate con la besciamella lasciandone un pochino per la copertura.
Versate in una teglia da forno e coprite con il restante ragù e la restante besciamella.
Spolverizzate con il Parmigiano grattugiato e infornate a 190 gradi per 20 minuti.

Gnocchi/ Mozzarella/ Primi piatti/ Senza categoria

GNOCCHI ALLA SORRENTINA

La ricetta di oggi la dedico al Sig. Franco, proprietario della ditta CIRO FLAGELLA ROSSO DA AMARE che ho conosciuto per telefono. Mi è bastato sentirlo raccontare per capire quanto amore e dedizione mette in ciò che fa… i suoi prodotti sono l’eccellenza proprio grazie a questo profondo amore per i pomodori, trattati a mano, senza agenti chimici, solo pomodori e un pizzico di sale, per garantire la genuinità del prodotto finito, per preservare il sapore intenso di ciò che la natura ci dona…
Con un pomodoro così, non dobbiamo preoccuparci di aprire un vasetto e darlo ai nostri figli, con lui siamo in buone mani, non c’è nessun pericolo.
Una volta provati, non si torna più indietro… i migliori chef stellati lo hanno scelto. Ve lo consiglio vivamente.
E ovviamente per preparare i miei gnocchi alla sorrentina, ho utilizzato la passata Ciro Flagella.


GNOCCHI ALLA SORRENTINA
Ingredienti x gli gnocchi:
1 Kg di patate vecchie
300 gr di farina 00
1 uovo
Sale qb
Per il condimento:
2 mozzarelle
700 ml di passata di pomodoro Ciro Flagella
Uno spicchio d’aglio senza anima
Olio EVO

Lessate le patate con la buccia in abbondante acqua fredda, aggiungendo un pizzico di sale. Ci vorranno circa 40 minuti, toccate con una forchetta per capire se sono cotte. Con la pentola a pressione ci metterete la metà del tempo, 20 minuti circa.
Scolate e sbucciate completamente.
Passate nello schiacciapatate e mettete la purea in una ciotola per farle raffreddare, non devono essere troppo bollenti.
Su una spianatoia preparate una fontana con la farina, al centro mettete le patate schiacciate e l’uovo. Impastate velocemente con le mani.
La quantità di farina da me indicata è riferita a patate che non hanno elevato assorbimento, quindi vi consiglio di usare patate vecchie, non novelle, perchè le vecchie rilasciano meno amido e quindi assorbono meno farina. Se mettete troppa farina gli gnocchi saranno duri.
Prendete dei pezzi di impasto e formate dei filoncini dello spessore che desiderate. Io ho fatto i gnocchetti quindi li ho tenuti piccoli. Tagliate il filo filoncino a pezzetti e spostate gli gnocchi su un vassoio infarinato.
Procedete in questo modo fino ad esaurimento dell’impasto.
Tagliate a cubetti le mozzarelle.
In un pentolino fate soffriggere l’aglio con un goccio d’olio. Versate la passata di pomodoro e cuocete per pochi minuti, giusto per insaporirlo perché le passate Ciro Flagella sono buone così come sono, non devono cuocere troppo, si potrebbero mangiare anche crude.
Adesso potete cuocere gli gnocchi in acqua salata, ci vorranno pochi minuti, appena verranno a galla saranno pronti.
Scolateli e conditeli con la passata di pomodoro. Aggiungete un terzo della mozzarella e mescolate. Trasferiteli in una teglia, livellate e cospargete la superficie con i cubetti di mozzarella restanti.
Infornate a 240 gradi per 5 minuti. Se ce l’avete utilizzate la funzione grill che donerà una migliore doratura.


NOTE:
🔴 Potete aggiungere al sugo qualche foglia di basilico se vi piace
🔴 Non lavorate troppo l’impasto degli gnocchi altrimenti diventeranno molli.

Peperoni/ pomodoro/ Primi piatti/ Tonno

Cous Cous freddo con gamberetti

Con questo caldo fioccano ricette fredde a casa nostra!!! E per non essere banali e fare sempre le solite insalate di riso, ecco un fresco cous cous arricchito con gamberetti, tonno e pomodorini. Ovviamente voi potete aggiungere ciò che vi piace! Anche le uova sode ci stanno bene, o dei cubetti di pesce spada!!!

Cous cous freddo con gamberetti

Ingredienti:
500 g di gamberetti sgusciati
Mezzo vasetto di peperoni sott’aceto
Una ventina di olive nere denocciolate
Olio EVO qb
Una bustina di zafferano
250 g di cous cous
10 pomodorini
3 scatolette di tonno

Fate bollire i gamberetti per pochi minuti poi scolateli e metteteli in una terrina. Aggiungete nella stessa terrina anche i peperoni sott’aceto, le olive, il tonno e i pomodori tagliati a pezzetti.
Fate bollire il cous cous col sale per un paio di minuti e poi scolatelo e mettetelo nella terrina con gli altri ingredienti.
Sciogliete lo zafferano in un pochino di acqua di cottura e versatelo direttamente sul couscous. Aggiungete olio EVO a piacere e girate tutto per amalgamare bene. Fate raffreddare in frigorifero.

Besciamella/ Fontina/ Formaggio/ Gorgonzola/ Mozzarella/ Primi piatti

Lasagne ai 4 formaggi

Siamo a fine maggio e le giornate sembrano autunnali… mi mette una tristezza questo clima… però chiusa in casa col freschino mi viene voglia di usare il forno e di continuare a mangiare cose calde, piatti che normalmente cucinerei da ottobre in poi… ah ah ah

Dalle mie parti il gorgonzola è un must, non può mai mancare nel frigorifero!!! Quindi spesso lo aggiungiamo alle nostre pietanze. Ecco le irresistibili lasagne ai 4 formaggi di casa nostra.

LASAGNE AI 4 FORMAGGI 

Ingredienti:

(Nel mio caso ho utilizzato una pirofila rettangolare che misura circa 25×35 cm, non molto alta. Le mie quantità sono quindi proporzionate alla teglia. Se ne utilizzate una più grande, vi serviranno piu lasagne)

300 g di lasagne
200 g di mozzarella
200 g di Fontal
200 g di invernizzina
300 g di Gorgonzola dolce
500 ml di besciamella
olio EVO
Formaggio grattugiato.

Ungete il fondo di una teglia rettangolare, spargete 3 cucchiai di besciamella e mescolatela con l’olio per amalgamare lo strato sul fondo. Se vi serve la ricetta per fare in casa la besciamella la potete trovare qui.

coprite con uno strato di lasagne, dividete i formaggi precedentemente tagliati a pezzi, in tre parti, affinché possiate cospargerli su 3 strati di lasagne. In ogni strato dovete mettere anche la besciamella lasciandone 5/6 cucchiai per la copertura finale.

Il quarto strato di lasagne serve per la chiusura, copritelo con besciamella e olio e cospargete con abbondante formaggio grattugiato.

Infornate a 190 gradi per 30 minuti tenendole coperte con carta alluminio per i primi 10 minuti.

 

Patate/ Primi piatti/ Zucca

VELLUTATA DI ZUCCA

Siamo nel pieno della stagione della zucca. Mio marito aspetta pazientemente che arrivi il suo periodo di maturazione per farne una scorpacciata! Abbiamo voluto provare a fare una vellutata, per scaldarci in queste sere che ormai dalle mie parti sono fredde…
Mi è piaciuta e ve la ripropongo!
N0n riesco a scrivere i miei soliti lunghi post… col mio piccolo Andrea devo fare in fretta perchè da un momento all’altro potrebbe svegliarsi!!! Quindi scrivo a round… 10 minuti alla volta… Mi dicono che col passare dei mesi i bimbi si calmano… voglio crederci!!!! Adesso Andrea non ha neanche 3 mesi quindi è presto per giudicare.

Ecco a voi la vellutata di zucca!

Vellutata zucca 2ok

VELLUTATA DI ZUCCA
Write a review
Print
Ingredients
  1. 600 gr di zucca napoletana
  2. 350 gr di patate
  3. Mezza cipolla bianca
  4. Brodo vegetale
  5. 150 ml di panna da cucina
  6. Timo
  7. Sale e pepe
  8. Olio EVO
Instructions
  1. Tagliate a cubetti la zucca e le patate,
  2. Fate un soffritto con la cipolla e l'olio EVO, aggiungete zucca e patate e fate rosolare per 10 minuti.
  3. Versate il brodo nella pentola fino alla copertura totale.
  4. Salate, pepate e aromatizzate con un pizzico di timo.
  5. Fate cuocere per circa 20 minuti poi frullate.
  6. Condite con un filo d'olio a crudo.
  7. Se volete raggiungere una consistenza più densa e cremosa aggiungete 150 ml di panna in cottura.
Morena in cucina https://morenaincucina.it/
Vellutata zucca 1 ok