Browsing Category

Primi piatti

Gorgonzola/ Nocciole/ Pasta/ Primi piatti

FUSILLI SENZA GLUTINE CON CREMA DI GORGONZOLA E NOCCIOLE

Dalle mie parti il gorgonzola si produce, il migliore in Italia lo trovate a Novara e lo si metterebbe ovunque!!!
La mia ricetta di oggi lo vede in una classica versione, sciolto in crema e con l’aggiunta di granella di nocciole!!!

Ho utilizzato i fusilli senza glutine di LAPASTA SRL che rappresenta la migliore qualità che la tradizione dei primi piatti italiani sa esprimere. L’eccellenza degli ingredienti e la cura di ogni fase di lavorazione, la professionalità e l’esperienza del lavoro, unite all’utilizzo delle tecnologie più innovative, consentono all’ azienda di diffondere con successo la qualità artigianale piemontese nel mondo ➡️ https://www.lapasta.biz/

Per le nocciole sono andata sul sicuro grazie all’azienda Redonda Giffoni specializzata nella coltivazione di nocciole e nella loro trasformazione in prodotti d’eccellenza! Una famiglia intera dedita all’agricoltura che con cuore e passione ci garantisce sempre il meglio ➡️ https://redonda.it/

FUSILLI SENZA GLUTINE CON CREMA DI GORGONZOLA E NOCCIOLE

Ingredienti:
500 gr di fusilli senza glutine (io La pasta Srl)
350 gr di gorgonzola dolce
100 gr di burro
Granella di nocciole a piacere (io Redonda Giffoni)

Tagliate a pezzetti il gorgonzola ed il burro. Metteteli in un pentolino antiaderente e fateli sciogliere schiacciando con una forchetta il gorgonzola. Mescolate per creare la crema e amalgamare gli ingredienti.
A parte fate cuocere la pasta in abbondante acqua salata.
Quando sarà pronta scolatela e versatela nella padella con il condimento. Mescolate e impiattate.
Spolverate ogni piatto con la granella di nocciole.

Gnocchi/ Olive/ Peperoni/ Primi piatti

GNOCCHI RICOTTA E SPINACI CON PATÈ BOMBA SALENTINA E OLIVE PICCANTI

Un primo piatto per gli amanti del piccante!!!

Per gli gnocchi mi sono affidata a MammaEmma dalla forma originale, grattugiati uno ad uno, come quelli fatti in casa. Creati con patate fresche naturali, rigorosamente senza conservanti! Una garanzia di qualità per tutta la famiglia ➡️ https://www.mammaemma.it/

Il paté bomba del Salento è una vera scoperta! Si tratta di un mix di peperoni piccanti, pomodori e spezie, trasformati in un saporito condimento utilizzabile per dare un tocco in più ad ogni portata! Ideale anche da spalmare su una bruschetta!!! Lo potete trovare da  Tipico Salento che ricerca i migliori prodotti tipici salentini, da produttori artigianali che rispettano l’ambiente e l’uomo, che offrono prodotti naturali, senza conservanti e ricchi di nutrienti ➡️ https://www.tipicosalento.it/

Ringrazio Pugghia per le olive e la birra rossa: Pugghia è una piccola realtà pugliese creta da Michele e Tommaso, una storia di 2 amici che fin da bambini si sono trovati e che grazie alla bontà dei prodotti pugliesi, si sono “inventati” un’azienda che permettesse a chi si trova al Nord, di ricevere il “pacco dal Sud”… una storia che dovete assolutamente leggere sul sito perché ricca di passione ed energia… correte anche voi e lasciatevi trasportare dalla qualità che traspare ad ogni assaggio ➡️ https://www.pugghia.it/

Per insaporire ho utilizzato l’olio extravergine di Uma Casanatura frutto di una coltivazione biologica attenta ed accuratamente seguita che fa nascere un prodotto di assoluta eccellenza derivante da varietà autoctone che rendono questo olio un prodotto prezioso e soprattutto biologico realizzato in Abruzzo ➡️ https://www.umacasanatura.it/

GNOCCHI VERDI CON PATÈ BOMBA SALENTINA E OLIVE PICCANTI

Ingredienti:
350 gr di gnocchi ricotta e spinaci (io MammaEmma)
3 cucchiai di Paté bomba salentina (io Tipico Salento)
100 gr di olive pugliesi piccanti (io Pugghia)
Olio EVO qb (io Uma Casanatura)

Per accompagnare:
Birra rossa (io Pugghia)

In una grande padella antiaderente mettete un filo d’olio EVO e 4 cucchiai di Paté bomba salentina ( composto da peperoni piccanti a cornetto, lavati, tagliati a rondelle e messi sotto sale, poi vengono tritati e conditi con spezie e pomodori secchi per poi essere invasati annegati in olio d’oliva). Mescolate e inserite anche le olive, lasciate scaldare.
Nel frattempo cuocete gli gnocchi in abbondante acqua salata e quando saranno pronti scolateli con la schiumarola e versateli nella padella con il condimento.
Fate saltare e servite.
Una bomba!!!!!!!!
Il tutto accompagnato da una birra rossa di Pugghia: Ricordi di malto, zucchero caramellato, cioccolato e caffè. Ben presenti anche i fruttati: frutta rossa matura e appassita come uvetta, susine, prugne, datteri, e frutta a polpa bianca.
In bocca vi accoglie la moderata dolcezza che, assieme al corpo medio e alla tenue percezione dell’alcol si scioglie in un finale secco, moderatamente amaro e nella decisa carbonazione, che alleggerisce e slancia il sorso.

nduja/ Pasta/ pomodoro/ Primi piatti/ Senza categoria

SPAGHETTI ALLA CHITARRA CON DATTERINI GIALLI, ACCIUGHE E NDUJA

Un piatto delicato ma molto saporito che vi stupirà!

Spaghetti, datterini e acciughe sono acquistabili da TUO GOURMET che è una boutique online che propone prodotti enogastronomici di nicchia scoperti e selezionati con cura… potrete trovare ogni genere di portata, dolce, salata, vini e condimenti ➡️ https://www.tuogourmet.it/

Per condire ho utilizzato “Il Podere” di Az. Agr. Caratelli  un olio EVO che all’esame olfattivo appare molto timido, gioca molto su note erbacee sfumate e finisce con sentore verde di pomodoro e di foglia di pomodoro molto piacevole. Al palato si percepisce subito una nota piccante sfumata, accompagnata da un sentore medio alto di amaro che si dissolve lasciando una piacevole sensazione ➡️ https://www.aziendaagricolacaratelli.it/buy-online/

La buonissima nduja arriva direttamente dalla Calabria e ringrazio Tropical Frutta per questa bontà!!! L’azienda vende prodotti calabresi acquistabili online e da ricevere direttamente a casa vostra! Io che li ho provati posso garantirne la qualità ➡️ https://tropicalfrutta.it/

Per accompagnare il mio piatto ho scelto un Vermentino di Sardegna di Cantina Murales  un vino fresco, combinato con sfumature aromatiche che lo rendono particolarmente gradevole. L’impatto strutturale ed alcolico giungono moderati e l’equilibrio di Su Soi lo rende perfetto in abbinamento a un piatto delicato come questo ➡️ https://cantinamurales.it/

SPAGHETTI ALLA CHITARRA CON DATTERINI GIALLI, ACCIUGHE E NDUJA

Ingredienti:
500 gr di spaghetti alla chitarra (io Tuo Gourmet)
300 gr di pomodori datterini gialli (io Tuo Gourmet)
50 gr di acciughe del Cantabrico (io Tuo Gourmet)
Olio EVO qb (io Caratelli)
Nduja a piacere (io Tropical Frutta)

In accompagnamento:
Vino bianco Vermentino di Sardegna di Cantina Murales

Prendete una grande padella antiaderente, mettete un filo d’olio EVO e fate soffriggere le acciughe. Aspettate che si siano scomposte e mescolate.
Aggiungete i datterini e schiacciateli per fare uscire il loro succo.
Buttate gli spaghetti in abbondante acqua salata e quando mancheranno 3 minuti dalla cottura, trasferiteli nella padella con il condimento e fate cuocere fino a cottura allungando con un paio di mestoli di acqua di cottura della pasta. Si creerà una bella salsina!!!
A freddo aggiungete la nduja a pezzetti e servite.

Formaggio/ Mortadella/ Olive/ Peperoni/ Primi piatti/ Riso/ Salame/ uova

INSALATA DI RISO RICCA

Un mix di salumi e formaggi, condito con il sapore intenso delle olive taggiasche, per un piatto estivo che piace a tutti!

Per le salsicce ringrazio il Salumificio Patrone che è una piccola attività artigianale toscana che dal 1992 si occupa della produzione e della vendita di salumi tipici maremmani, lavorati con cura e nel rispetto delle più antiche tradizioni artigianali. Tutti i salumi sono lavorati a mano, rispettando e non accelerando i tempi di stagionatura, utilizzando solo sali, aromi, spezie o vini del territorio per insaporirli ➡️ https://www.salumificiopatrone.eu/

Per la mortadella ringrazio Salumificio Franceschini che dal 1964 segue con passione le antiche ricette di una volta. La prolungata cottura, le pregiate materie prime e la qualità dei tagli di solo suino nato e allevato in Italia conferiscono alla mortadella una consistenza unica e un sapore leggiadro. Creata per chi cerca leggerezza e digeribilità, senza rinunciare al caratteristico sapore ➡️ https://www.bottegafranceschini.it/

Il formaggio è di Henri Willig che produce, confeziona e consegna dal 1974 utilizzando processi di produzione tradizionali e il prodotto finale è sottoposto a rigorosi controlli di qualità prima di arrivare ai negozi.
Henri Willig fu il primo a scoprire che il Gouda poteva essere prodotto con latte di capra. Oggigiorno il Gouda di capra è abbastanza comune nei Paesi Bassi ed è prodotto in diversi allevamenti. Ha un sapore così delicato che quasi si scioglie in bocca ➡️ https://henriwillig.com/

Olio extravergine e olive taggiasche arrivano dal Frantoio Ghiglione sito in Liguria a Dolcedo. In ogni prodotto è conservato il gusto di una tradizione mantenuta viva grazie all’esperienza artigianale ereditata da ‘nonno Giuseppe’. Coltivata, naturalmente, con il suo stesso amore: l’ingrediente principale per il Frantoio Ghiglione. Nel loro shop potrete trovare una vasta gamma di prodotti, tutti conservati con la stessa passione e cura di una volta ➡️ https://www.frantoioghiglione.it/

INSALATA DI RISO RICCA

Ingredienti:
400 gr di riso x insalate
3 uova
200 gr di mortadella (io Salumificio Franceschini)
2 salsicce al vermentino (io Salumificio Patrone)
300 gr di Formaggio di pecora olandese (io Henri Willig)
150 gr di peperoni sottaceto a filetti
190 gr di olive taggiasche denocciolate (io Frantoio Ghiglione)
Olio EVO qb (io Frantoio Ghiglione)

Fate bollire le uova in acqua bollente per 10 minuti, mettetele da parte per farle raffreddare.
Fate cuocere il riso. Io ho utilizzato il riso Gallo per insalate che cuoce in 10 minuti.
Tagliate a pezzetti il formaggio di capra.
Tagliate a cubetti la mortadella e le salsicce.
In una grande bacinella iniziate a mettere tutti gli ingredienti per condire il riso: le olive, i peperoni, il formaggio, la mortadella e le salsicce.
Versateci sopra il riso scolato e mescolate.
Sgusciate le uova e tagliatele a pezzi, aggiungetele al riso e mescolate.
Condite con olio extravergine, lasciate raffreddare e conservatela in frigo fino al momento del consumo.

Formaggio/ Pasta/ Primi piatti/ Prosciutto

FILEJA CON PROSCIUTTO CRUDO E CERTOSA

Piatto pronto in poco tempo, cremoso e saporito!

La Fileja è una pasta artigianale tipica calabrese che viene prodotta con acqua e farina e prende il suo nome dal ferretto con cui viene formata (maccheroni con il ferro). Ringrazio Tropical Frutta per avermi permesso di scoprirla ed assaggiarla!!! Date un’occhiata al sito per trovare ogni genere di prodotto tipico calabrese ➡️ https://tropicalfrutta.it/

Il pregiato prosciutto San Daniele è dell’azienda LA GLACERE ubicata nel Borgo Sopracastello dove la frizzante brezza delle Alpi Carniche entra direttamente nei saloni di stagionatura e si mescola a quella marina proveniente dall’Adriatico. Questo connubio rende unico il processo di stagionatura delle cosce. Tradizione, natura e la dedizione delle persone, si fondono nel prosciuttificio “La Glacere” per realizzare un prodotto artigianale di altissima qualità, acquistabile qui ➡️ https://www.laglacere.it/

Per olio e vino ringrazio La Querce che nel cuore della Toscana ci regala prodotti meravigliosi. Per accompagnare il mio piatto ho scelto un loro Sangiovese 2016: Il colore è rosso rubino molto intenso, al naso è ampio e ben marcato con profumi di frutta rossa e note di cioccolato e pepe nero, in bocca denota una struttura complessa con tannini setosi con un finale lunghissimo ➡️ https://la-querce.myshopify.com/

FILEJA CON PROSCIUTTO CRUDO E CERTOSA

Ingredienti:
500 gr di Fideja (Tropical Frutta)
100 di prosciutto San Daniele (La Glacere )
200 gr di Certosa Galbani
Olio EVO qb (La Querce)

In accompagnamento:
Vino rosso Sangiovese La Querce

Fate cuocere la pasta in abbondante acqua salata.
Nel frattempo fate sciogliere in un pentolino la certosa con un filo d’olio EVO.
Fate a pezzetti il prosciutto crudo e mettetelo da parte.
Lasciate la pasta indietro di qualche minuto per proseguire la cottura in padella: in pratica prendete una padella grande, buttate dentro la pasta con un paio di mestoli di acqua di cottura, condite con la certosa fusa e mescolate. A fine cottura aggiungete il prosciutto crudo, amalgamate e servite…. deliziosa!