Browsing Category

Polpette

Antipasti/ Mortadella/ Polpette/ Secondi piatti

POLPETTE DI MORTADELLA

Buone buone buone, saporite e morbide.

Per realizzarle ho utilizzato la mortadella del Salumificio Franceschini che non ha rivali…. un prodotto a stufatura lenta per renderla morbida e profumata, senza conservanti aggiunti, così come vuole la tradizione… quindi perfettamente digeribile, saporita e preziosa come le cure che l’azienda dedica alla produzione di salumi eccellenti e riconoscibili ➡️ https://www.bottegafranceschini.it/

Le uova sono di Regina Siciliana quindi siciliane al 100%. L’azienda alleva a ciclo chiuso, ovvero seguendo tutte le fasi del ciclo produttivo. Questo metodo permette di evitare l’inserimento di esemplari estranei e garantire il NON USO di antibiotici… quindi per acquistare uova eccellenti andate sul sito ➡️ https://www.reginasiciliana.it/

POLPETTE DI MORTADELLA

Ingredienti:
280 gr di patate
120 gr di mortadella (io Salumificio Franceschini)
1 uovo (io Regina Siciliana)
Pane grattugiato
50 gr di Parmigiano
Olio EVO qb
Sale e pepe

Lessate le patate in acqua bollente e quando saranno pronte sbucciatele e passatele nello schiacciapatate.
Mettete il composto.in una terrina.
Tagliate a pezzetti sottili e piccoli la mortadella e aggiungetela al composto.
Aprite l’uovo direttamente nella ciotola e regolate di sale e pepe.
Inserite anche il Parmigiano grattugiato e mescolate per bene per amalgamare il tutto.
Inumiditevi le mani e formate delle palline, della dimensione che preferite, poi rotolatele nel pane grattugiato.
Prendete una padella antiaderente e versateci circa mezzo centimetro di olio EVO.
Friggete le polpette girandole su entrambi i lati fino a doratura.
Scolatele e adagiatele su un vassoio ricoperto con carta assorbente.

Antipasti/ Ceci/ Polpette/ Secondi piatti

POLPETTE DI CECI TONNO E TARALLI AL FORNO

Un secondo sfizioso e saporito, un mix di legumi e pesce, da provare!

I ceci utilizzati sono di Azienda Agricola Serangeli che produce legumi e mandorle di varie tipologie che potete acquistare direttamente dal produttore senza intermediari, chiedete informazioni al profilo dell’azienda o al proprietario ➡️ https://instagram.com/azienda_agricola_serangeli?igshid=1oajdoix94fet

In questa preparazione ho provato il tonno allo zenzero che per me è una assoluta novità, di questo ringrazio L’isola d’oro che nel suo assortimento vanta moltissime referenze ittiche, alcune molto particolari come appunto il tonno allo zenzero, il tonno alla curcuma, la pasta di acciughe e moltissimo altro… andate a vedere ➡️ https://www.lisoladoro.it/

Il parmigiano è il 26 mesi di Malandrone un’azienda familiare, riconosciuta in tutto il mondo per le lunghe stagionature del formaggio che arrivano fino a 180 mesi!
La qualità dei loro prodotti è garantita anche dal fatto che le mucche da cui proviene il latte, sono allevate dagli stessi produttori del Parmigiano… ➡️ https://malandrone1477.shop/

I taralli usati al posto del pane grattugiato sono di Sannio Sapori e sono davvero buoni… croccanti e gustosi, perfetti per dare consistenza alle mie polpette ma anche ottimi da mangiare da soli, o per accompagnare un aperitivo. Questo ed altri favolosi prodotti sono disponibili nello shop che si dedica alla vendita di prodotti del Sannio… assolutamente da visitare ➡️ https://www.sanniosapori.com/

POLPETTE DI CECI E TONNO

Ingredienti:
250 gr di ceci secchi (Az. Agr. Serangeli)
2 uova
60 di tonno in olio evo ( io ho usato il tonno allo zenzero di L’isola d’oro)
Sale e Pepe qb
30 gr di Parmigiano grattugiato (io Malandrone)
Circa 50 gr di Taralli grattugiati (io integrali di Sannio Sapori)

Per prima cosa dovete mettere a bagno i ceci secchi per mezza giornata.
Tritate i taralli fino a ridurli in polvere.
Mettete nel mixer i ceci, il tonno, le uova, sale, pepe e parmigiano e frullate.
Dovrete aggiungere la farina di taralli gradualmente nell’impasto, fino alla consistenza desiderata, che deve essere tale da permettere la formazione manuale delle polpette.
Formate le polpette con le mani.
Rivestite con carta forno una placca e disponeteci sopra le polpette schiacciandole (io ho preferito così ma nessuno vi vieta di lasciarle rotonde). Conditele con un filo d’olio e
cuocete a 180 gradi per 20 minuti circa.

Antipasti/ Polpette/ Secondi piatti/ Tartufo/ Yogurt

FALAFEL DI CICERCHIE ACCOMPAGNATI DA CREMA AL TARTUFO

I falafel sono delle polpette di legumi tipiche dei paesi arabi, aromatizzate con varie spezie. Nella loro classica versione l’impasto contiene solo ceci, mentre in quella che vi propongo utilizzo le cicerchie.

Per realizzarli ho utilizzato le cicerchie di Sannio Sapori, un’azienda che si occupa di distribuire prodotti del Sannio. Le cicerchie fanno parte dei nuovi articoli presenti in listino e sono davvero una scoperta per me. Sono legumi della tradizione contadina, della cucina povera e il loro valore è grande se si considera che costano poco ma sono molto versatili in cucina. Nei miei falafel sono state utilissime e scommetto che anche voi avete qualche idea per utilizzarle al meglio!
Vi lascio il link per acquistarle e per trovare ottimi prodotti del Sannio ➡️ https://www.sanniosapori.com/

La farina di ceci, anch’essa alimento della cucina contadina, trova impiego in cucina in moltissime varianti. Io mi sono affidata all’azienda BEI PUTEI perché non si limita a mettere a disposizione i prodotti ma si impegna nella ricerca dei più nascosti e interessanti produttori e coltivatori, quelli che restano nell’ombra perché difficili da raggiungere, quelli di una volta, che ci mettono passione vera e che puntano solo alla qualità… da Bei Putei sono certa che tutto sia speciale ➡️ https://beiputei.com/

Queste polpettine dal sapore orientale, stanno benissimo accompagnate da una salsa e io che come sempre stravolgo tutte le ricette, ho unito alla tradizione araba, quella greca e quella italiana, creando una salsa con yogurt greco e crema di formaggio al tartufo!!! La crema al tartufo è di Terre Nobili che ci garantisce una presenza forte del tartufo nei suoi prodotti, presenza confermata dal gradevole e intenso profumo e dal sapore sublime ➡️ https://www.terrenobili.it/

FALAFEL DI CICERCHIE ACCOMPAGNATI DA CREMA AL TARTUFO 

Ingredienti:
250 gr di cicerchie secche (io Sannio Sapori)
100 gr di farina di ceci (io Bei Putei)
1 cucchiaio colmo di paprika
1 cucchiaino di semi di cumino
1 cucchiaino di curry
1 ciuffo di prezzemolo
1 spicchio d’aglio
1/2 cipolla
q.b. olio di arachidi per friggere;
q.b. sale e pepe.


Per la crema d,’accompagnamento:
80 gr di crema di formaggi al tartufo bianco (io Terre Nobili)
50 gr di yogurt greco

Per prima cosa dovete mettere in ammollo le cicerchie secche per almeno 12 ore o anche 24 cambiando l’acqua una volta.
Una volta che si saranno ammorbidite mettetele in un mixer con tutte le spezie (paprika, cumino, curry), il prezzemolo, l’aglio, la cipolla tagliata) e tritate tutto per ottenere un composto unico.
Trasferite in una ciotola e aggiungete la farina di ceci che servirà a dare consistenza all’impasto quindi regolatevi al tatto perché la quantità di 100 gr è indicativa, tutto dipende da quanta acqua hanno trattenuto le cicerchie in ammollo. Dovrete ottenere una consistenza non troppo umida e appiccicosa, che possa essere modellata ma che sia compatta affinché i falafel non si sfaldino in cottura.
Fate raffreddare e riposare in frigorifero per un’ora.
Poi formate delle palline e schiacciatele con la mano per appiattirle.
Cuocete in abbondante olio di semi fino a doratura.
Per accompagnarli ho scelto una crema allo yogurt e tartufo mescolando lo yogurt greco con la crema di formaggi al tartufo bianco.

Antipasti/ Formaggio/ Patate/ Polpette/ Salame/ Secondi piatti

POLPETTE DI PATATE AL FORNO CON TOMA E SALAME

Io sono la classica persona che metterebbe le patate ovunque!!! Le adoro ed è innegabile che stiano bene con tutto!!!
La ricetta di oggi le vede protagoniste, sotto forma di polpette croccanti, cotte al forno, saporite e profumate.
La qualità delle patate influisce moltissimo sul risultato finale, io ho utilizzato le patate biologiche dell’azienda agricola Del Fosco, che nascono ad Avezzano e sono assolutamente diverse da quelle che si trovano nella grande distribuzione: grandi, scure all’esterno e belle gialle all’interno, sode e saporite…. andate anche voi a visitare il loro sito e provate il vero gusto delle patate a km0 ➡️ https://www.agricolabiodelfosco.it/

Nel ripieno ho inserito un formaggio davvero buono, che si è amalgamato perfettamente con le patate, il Toumin dal Mel, un tomino morbido, dal sapore delicato, prodotto dal Caseificio VALVARAITA, che può anche essere assaporato così com’è, abbinato ad una confettura ad esempio. Io vi consiglio di provarlo, collegandovi al sito https://www.caseificiovalvaraita.com/ e approfittando del mio codice MORENA avrete uno sconto del 10% con una spesa di 60 euro 😉

Nel ripieno ho inserito anche il salame Corallina di AssaggiAssisi, un salume tipico, di suino, dal sapore intenso, buonissimo tagliato a fette per un aperitivo, o in un bel panino, ma ha anche dato un tocco di sapore in più alle mie polpette 😉 Lo potete acquistare, insieme a tanti salumi e formaggi inseriti in una graziosa box in legno, collegandovi al sito https://www.assaggiassisi.com/negozio/
E approfittando del mio codice AASCONTO1005 avrete uno sconto di 5 euro 😃

Per il tocco finale ho insaporito con l’olio Rosapepe che per me è stata una magnifica scoperta 😃 un olio campano che nasce a Salerno, dal gusto intenso, perfetto si a crudo che in cottura, con enormi proprietà antiossidanti. Lo trovate su https://www.oliorosapepe.it/

POLPETTE DI PATATE AL FORNO CON SALAME E FORMAGGIO

Ingredienti x circa 12/13 polpette grandi:
1 kg di patate (io Agricola Del Fosco)
150 gr di Toumin dal Mel (tomino morbido) (io Caseificio VALVARAITA)
100gr di salame Corallina (io AssaggiAssisi)
2 uova
30 gr di Parmigiano grattugiato
Sale e pepe qb

Olio Evo (io Rosapepe)
Per impanare:
2 albumi d’uovo
Pane grattugiato qb
Farina qb

Sbucciate e lessate le patate, poi schiacciatele e mettetele in una ciotola.
Aggiungete le uova, il formaggio grattugiato, sale e pepe.
Tagliate a cubetti il formaggio e il salame e aggiungeteli al composto.
Preparate una teglia rivestita con carta forno.
Formate con le mani delle palline di circa 3 centimetri, poi schiacciatele per appiattirle un po, per avere una cottura più uniforme.
Passate ogni polpetta nella farina, poi nell’albume e poi nel pangrattato.
Diponete le polpette sulla carta forno e spennellatele con OLIO EVO.
Cuocete a 200 gradi per 25/30 minuti o fino a doratura.

Carne/ Polpette/ pomodoro/ Secondi piatti/ Senza categoria

POLPETTE ANNEGATE

Ma quanto le amo le polpette???? Tantissimo 🤣
Sono sempre buone, si prestano a mille varianti, non trovo motivi per non adorarle!
E se poi hai la fortuna di avere in casa ingredienti di grande qualità, anche le polpette diventano un piatto gourmet!
Sto parlando della carne tenerissima e di prima scelta di Pascol, dei pomodori migliori d’italia di Ciro Flagella e dell’olio Evo pugliese che mi ha conquistata, prodotto da Oleificio Serranova.
Ognuna di queste aziende è accessibile anche per voi, vi basta cliccare sul loro nome nella lista ingredienti e raggiungerete i loro siti, da cui potrete acquistare.
Ed ora passiamo alla ricetta!


POLPETTE ANNEGATE
Ingredienti x le polpette:
500 gr di carne macinata (io Pascol)
Un bicchiere di Pane grattugiato
Mezzo spicchio d’aglio o aglio disidratato
2 uova
50 gr di Parmigiano grattugiato
Sale qb
Pepe qb
Per il sughetto:
800 ml di polpa di datterini (io Ciro Flagella)
Mezzo spicchio d’aglio
Sale qb
Olio EVO (io Serranova)


Per preparare le polpette, prima di tutto sminuzzate l’aglio, poi mettete in una terrina tutti gli ingredienti, tranne il pane grattugiato e schiacciate con una forchetta per amalgamare completamente. Poi aggiungete gradualmente il pane grattugiato e procedete ad impastare con le mani così riuscirete a sentire la consistenza e a capire quanto pane serve aggiungere per riuscire a formare delle perfette palline.
Per il sugo, fate rosolare l’aglio con un po d’olio, poi versateci la polpa di datterini e regolate di sale. Basteranno pochi minuti se utilizzate i prodotti Ciro Flagella, altrimenti, con i normali prodotti confezionati, dovrete cuocere per una mezz’ora. Durante la cottura schiacciate i pomodori per amalgamare il sugo.
In un’altra padella antiaderente fate friggere le polpette girandole per rosolare su tutti i lati. Una volta pronte prendetele con una schiumarola e mettetele nel sugo. Scaldate pochi minuti e buon appetito!