Browsing Category

Pesce

Olive/ Pasta/ Pesce/ pomodoro/ Primi piatti/ Vongole

SPAGHETTONI ALLE VONGOLE E POMODORINI

Un primo piatto che farei ogni giorno, perché amo i primi a base di pesce!!! Profumo e sapore da svenimento!!!

Ho utilizzato gli spaghettoni Benedetto Cavalieri realizzati con grani di Puglia e Basilicata, seguendo il metodo delicato che garantisce la completa conservazione dei preziosi valori nutritivi del buon grano duro. Per questo speciale prodotto ringrazio L’integralista da cui potete trovare selezionate specialità salentine e pugliesi ➡️ https://lintegralista.com/

E se volete che il vostro piatto sia davvero saporito, i pomodorini devono essere gustosi, succosi e di prima scelta… come quelli che ho utilizzato io, di cui ringrazio l’azienda Azzolini Giuseppe che dalla Puglia, si dedica alla coltivazione idroponica cioè fuori suolo, affinché i prodotti siano a residuo Zero ➡️ https://www.aziendazzollini.com/

Le olive giganti, davvero perfette per primi di pesce, come per qualsiasi altro piatto, grazie al loro intenso sapore, sono dell’azienda Nicchie di Puglia e devo dire che sono rimasta davvero stupita e soddisfatta del gusto che mi si è sprigionato in bocca!!! Vi consiglio assolutamente di provarle ➡️ https://www.nicchiedipuglia.com/

Per accompagnare il mio piatto ho scelto un vino bianco frizzante, maturato sui lieviti “Me Pare” Verdiso IGT Colli trevigiani dell’azienda Agr. Crodi : Al naso spiccano i profumi tipici dell’uva Verdiso, citrino con leggera sfumatura vegetale (sentori di salvia). Al boccato si presenta secco e persistente. La spiccata acidità è supportata da una buona mineralità ➡️ https://agriturismocrodialcontadin.it/osteria-al-contadin-combai/vini/

SPAGHETTONI ALLE VONGOLE E POMODORINI

Ingredienti:
500 gr di spaghettoni (io L’integralista)
500 gr di vongole del Pacifico
20 pomodorini rossi (io Azienda Azzolini Giuseppe)
10 olive giganti BELLA DI CERIGNOLA (Nicchie di Puglia)
3 acciughe
Olio EVO qb
Uno spicchio d’aglio
Mezzo bicchiere di vino bianco
Pepe qb

Per accompagnare: Verdiso IGT Colli Trevigiani di Az. Agr. Crodi

Lasciate a bagno le vongole in un colino per qualche ora, cambiando l’acqua ogni tanto, per eliminare l’eventuale sabbia.
In una grande padella antiaderente fate soffriggere l’aglio e le acciughe con un filo d’olio EVO.
Tagliate a metà I pomodorini e versateli in padella. Dovrete farli appassire.
Poi aggiungete le vongole e lasciatele scaldare a fuoco basso con un coperchio finché si saranno aperte tutte.
A questo punto aggiungete anche le olive e sfumate con il vino bianco, insaporendo con un po’ di pepe.
A parte fate cuocere gli spaghettoni e quando saranno pronti scolateli e trasferiteli nella padella con il condimento. Fate saltare, mescolate e servite!!!

Antipasti/ Gamberi/ Pesce/ Vino

SPIEDINI DI GAMBERI PICCANTI AL FORNO

Perfetti come antipasto o per completare una cena a base di pesce, sfiziosi e facili da preparare!
Li ho resi “speciali” utilizzando una panatura a base di pane Carasatu tritato, buono come pochi perché prodotto dal Panificio Bulloni pluripremiato per la qualità dei suoi prodotti ➡️ http://www.panificiogiuliobulloni.it/
Per dare un tocco in più ho aggiunto peperoncino essicato, raccolto a mano ed essicato, con tanta passione e cura da Note di campo che garantisce sempre la sua passione per le cose fatte in casa con amore ➡️ https://www.notedi.com/it/
L’olio extravergine essenziale per insaporire il mio piatto è del Frantoio Ghiglione , un olio ligure dal sapore inconfondibile e delizioso ➡️ https://www.frantoioghiglione.it/shop/

Per la cottura ho utilizzato una pirofila in vetro Zeronichel che permette di ridurre al minimo il livello di nichel ➡️ https://www.zeronichel.com/

Il tutto accompagnato da un vino Ortrugo frizzante, di Vini Testa che con le sue note floreali e fruttate e con la sua freschezza, saprà esaltare il sapore del pesce ➡️ https://www.vinitesta.it/

SPIEDINI DI GAMBERI PICCANTI AL FORNO

Ingredienti (x 3 spiedini):
15 gamberi sgusciati
Un disco di pane Carasatu (Panificio Bulloni)
Sale e pepe
Un pezzetto di aglio
Un cucchiaino di Peperoncino essicato (Note di campo)
Qualche foglia di Prezzemolo
Olio EVO (Frantoio Ghiglione)
3 Stecchini lunghi per spiedini

Pirofila in vetro Zeronichel

Per accompagnare:
Ortrugo frizzante, vino bianco di Vini Testa

Lavate i gamberi e togliete dalla schiena la riga nera sfilando dalla testa.
Preparate il trito per l’impanatura: mettete in un mixer il pane carasau, l’aglio, sale, pepe, foglie di prezzemolo e peperoncino essicato, con un goccino d’olio e tritate tutto. Mescolate per amalgamare e traferite il trito in un vassoio.
Prendete gli stecchi e infilate ad uno ad uno i gamberi, 5 per spiedino, ma regolatevi in base alla loro dimensione.
Impanate gli spiedini su ogni lato, schiacciando per bene per far attaccare la panatura.
Trasferite gli spiedini in una teglia ricoperta con carta forno, passateci sopra un filo d’olio EVO e infornate a 200 gradi per 10 minuti.

Antipasti/ Carciofi/ Mozzarella/ Peperoni/ Pesce/ Primi piatti/ Riso/ uova

INSALATA DI RISO CON SGOMBRO, UOVA E TANTE BONTÀ

L’estate è arrivata e si parte con i piatti freddi!!!
Questa insalata di riso è un’idea da provare, in cui lo sgombro sostituisce il tonno che solitamente usiamo.
Buon appetito!

Le uova sono siciliane, prodotte da Regina Siciliana che mi ha fatto scoprire un mondo nuovo… guscio spesso e rigido, facili da sgusciare, gustose e nutrienti… potete acquistarle anche voi, spediscono in tutta Italia ➡️ https://www.reginasiciliana.it/

Le olive verdi sono di Nocellara del Belice e Dolcevitashop negozi svizzeri che portano il gusto e i sapori siciliani a casa vostra!! L’oliva verde dolce da me utilizzata è grossa e gustosa e si produce dall’omonima cultivar nella Valle del Belice. La polpa è consistente e croccante, il gusto leggermente amarognolo ➡️ https://link.dolcevitashop.ch/blog5

I deliziosi funghi Champignon sono della Tenuta Strafezza che produce le peculiarità locali Pugliesi, dall’olio Extra Vergine di Oliva coratina, alle conserve alimentari autoctone. Posso assicurarvi che il sapore dei loro prodotti è speciale… uno tira l’altro, si sente la passione che c’è nel loro lavoro… ➡️ https://tenutastrafezza.it/

I filetti di sgombro sono di Isola d’Oro e si presentano nella naturale forma allungata in confezioni di vetro,adagiati nell’olio di oliva.Costituiscono, per i valori nutrizionali ed organolettici, un ottimo secondo con un notevole apporto di proteine, oligominerali omega3 con il valore aggiunto di un gusto squisito ed invitante ➡️ https://www.lisoladoro.it/

I carciofi sono di Emporio Sicilia che con la sua piattaforma online permette a tutti di assaporare la qualità dei prodotti siciliani realizzati con metodi artigianali per garantirvi acquisti basati solo sulla qualità reale ➡️ https://www.emporiosicilia.it/

Ad accompagnare il mio piatto un ottimo rosato di Uma Casanatura un Cerasuolo d’Abruzzo Fresco e grintoso è un vino dal carattere energico. Vivace nel colore e nei profumi… Gusto: rotondo con spiccata mineralità e acidità equilibrata, leggermente sapido con finale di fragola, Profumo: persistente e fruttato in particolare si esalta il sentore di ciliegia e frutti di bosco rossi ➡️ https://www.umacasanatura.it/

INSALATA DI RISO CON SGOMBRO, UOVA E TANTE BONTÀ

Ingredienti:
400 gr di riso x insalate
3 uova (io Regina Siciliana)
200 gr di olive verdi dolci (Nocellara del Belice)
250 gr di funghi champignon sott’olio (Tenuta Strafezza)
250 gr di filetti di sgombro grigliati (io L’isola d’oro)
200 gr di carciofi a pezzetti sott’olio (io Emporio Sicilia)
200 gr di peperoni sottaceto a filetti
2 mozzarelle
Olio EVO qb

In accompagnamento:
Vino Cerasuolo d’abruzzo Uma Casanatura

Fate bollire le uova in acqua bollente per 10 minuti, mettetele da parte per farle raffreddare.
Fate cuocere il riso. Io ho utilizzato il riso Gallo per insalate che cuoce in 10 minuti.
Tagliate a pezzetti le mozzarelle.
In una grande bacinella iniziate a mettere tutti gli ingredienti per condire il riso: lo sgombro spezzettato, le olive, i funghi, i carciofi, i peperoni, le mozzarelle tagliate.
Versateci sopra il riso scolato e mescolate.
Sgusciate le uova e tagliatele a pezzi, aggiungetele al riso e mescolate.
Condite con olio extravergine, lasciate raffreddare e conservatela in frigo fino al momento del consumo.

Antipasti/ Pesce/ Salmone

TARTARE DI SALMONE E AVOCADO

Un antipasto freddo, delicato ed esotico. Salmone e avocado stanno benissimo insieme. Da provare!

Alla base del piatto c’è il salmone selvaggio di Alaska Seafood .
L’Alaska è l’ultimo baluardo del salmone selvaggio e le sue acque ospitano le popolazioni più numerose e sane di salmone selvaggio della Terra.
La denominazione Salmone selvaggio dell’Alaska raggruppa cinque specie che nascono nei fiumi cristallini dell’Alaska per poi trascorrere la vita adulta nell’Oceano Pacifico del Nord.
L’affumicatura contribuisce ad esaltare il sapore del salmone selvaggio grazie all’aroma unico del fumo dei legni. Potete leggere moltissime altre informazioni direttamente sul sito https://alaskaseafood.it/

L’olio extravergine utilizzato è di Mammamia Italia che nasce con l’obiettivo di far conoscere in tutto il mondo la qualità e la genuinità dei prodotti italiani.
Dopo una lunga e capillare ricerca sul territorio hanno selezionato, alcuni tra i migliori produttori nazionali del settore agroalimentare.
La lor Mission è quella di promuovere, in collaborazione con le aziende partner, i migliori prodotti Made in Italy nel mondo ➡️ https://www.mammamiaitalia.com/

TARTARE DI SALMONE E AVOCADO

Ingredienti x 2:
200 gr di salmone (io Alaska Seafood)
1 lime
2 cucchiai d’olio EVO (io Mammamia Italia)
Un avocado
Sale e Pepe

Io ho utilizzato il salmone affumicato a fette che quindi ho tagliato a pezzetti sottili. potete anche utilizzare un salmone più spesso e tagliarlo a cubetti.
Sbucciate l’avocado e privatelo del nocciolo. Tagliatelo a cubetti.
Preparate una marinatura con lime, olio, sale e pepe ed immergetevi sia il salmone che l’avocado.
Lasciateli marinare per 10 minuti. Non esagerate con il tempo in marinatura perché rischiate di macerare il salmone e di fargli perdere il colore.
Io ho impiattato a cupoletta, senza coppapasta, appoggiando poi sopra al salmone qualche pezzo di avocado. Ovviamente nessuno vi vieta di usare un coppapasta e di creare una tartare a strati.

Pasta/ Pesce/ Primi piatti

SPAGHETTI AGLIO OLIO PEPERONCINO E BOTTARGA

Un piatto molto famoso, che con l’aggiunta della bottarga rende la ricetta speciale e sorprendente… vi stupirete del sapore!

Per realizzarla ho utilizzato la polvere di bottarga che sciolta nell’olio del condimento, regala alla pasta un colore e un sapore irresistibili, e di questo ringrazio l’azienda Akkuamarina specializzata nella commercializzazione di tonno, pesce spada, salmone, branzino e orate. I prodotti arrivano freschi, con appositi corrieri, perché l’azienda tiene molto alla qualità e alla conservazione ad hoc della sua merce. Andate a visitare il sito per capire meglio ➡️ https://akkuamarina.sumup.link

Per la pasta Senatore Cappelli ringrazio l’azienda Best of the apps che è un esempio per la nostra nazione perché non è solo un negozio ma è anche un punto di riferimento…credono in uno sviluppo solidale che aiuti le persone colpite dal terremoto a riemergere perché salvando l’Appennino si salva l’Italia, perché attraverso il cibo si può comunicare con le persone… quindi acquistando da loro, aiuterete anche tante piccole realtà locali che hanno bisogno di noi… ➡️ https://bestoftheapps.shop/

L’olio extravergine è di F.lli Loria e ormai ve ne ho parlato spesso, posso solo confermare per l’ennesima volta che è delizioso e di qualità e che sul sito troverete tutte le informazioni sulla produzione e vendita ➡️ www.oliofratelliloria.com

SPAGHETTI AGLIO OLIO PEPERONCINO E BOTTARGA

Ingredienti:
500 gr di spaghetti Senatore Cappelli (io Best of the Apps)
3 spicchio d’aglio
Olio Evo (io F.lli Loria)
2 peperoncini interi
Un cucchiaino pieno di bottarga in polvere ( Io Akkuamarina)

In una grande padella antiaderente mettete un bel po’ fi olio EVO e fate rosolare gli spicchi d’aglio senza anima, così saranno più digeribili, e il peperoncino aperto a cui avrete tolto il picciolo.
L’aglio non deve bruciare, ma solo imbrunirsi, poi potete anche toglierlo.
Aggiungete un cucchiaio pieno di bottarga in polvere e fate sciogliere mescolando.
Cuocete gli spaghetti in abbondante acqua salata, a fine cottura scolate e versate nella pentola con il condimento. Mescolate e servite.