Browsing Category

Pasta

nduja/ Pasta/ pomodoro/ Primi piatti/ Senza categoria

SPAGHETTI ALLA CHITARRA CON DATTERINI GIALLI, ACCIUGHE E NDUJA

Un piatto delicato ma molto saporito che vi stupirà!

Spaghetti, datterini e acciughe sono acquistabili da TUO GOURMET che è una boutique online che propone prodotti enogastronomici di nicchia scoperti e selezionati con cura… potrete trovare ogni genere di portata, dolce, salata, vini e condimenti ➡️ https://www.tuogourmet.it/

Per condire ho utilizzato “Il Podere” di Az. Agr. Caratelli  un olio EVO che all’esame olfattivo appare molto timido, gioca molto su note erbacee sfumate e finisce con sentore verde di pomodoro e di foglia di pomodoro molto piacevole. Al palato si percepisce subito una nota piccante sfumata, accompagnata da un sentore medio alto di amaro che si dissolve lasciando una piacevole sensazione ➡️ https://www.aziendaagricolacaratelli.it/buy-online/

La buonissima nduja arriva direttamente dalla Calabria e ringrazio Tropical Frutta per questa bontà!!! L’azienda vende prodotti calabresi acquistabili online e da ricevere direttamente a casa vostra! Io che li ho provati posso garantirne la qualità ➡️ https://tropicalfrutta.it/

Per accompagnare il mio piatto ho scelto un Vermentino di Sardegna di Cantina Murales  un vino fresco, combinato con sfumature aromatiche che lo rendono particolarmente gradevole. L’impatto strutturale ed alcolico giungono moderati e l’equilibrio di Su Soi lo rende perfetto in abbinamento a un piatto delicato come questo ➡️ https://cantinamurales.it/

SPAGHETTI ALLA CHITARRA CON DATTERINI GIALLI, ACCIUGHE E NDUJA

Ingredienti:
500 gr di spaghetti alla chitarra (io Tuo Gourmet)
300 gr di pomodori datterini gialli (io Tuo Gourmet)
50 gr di acciughe del Cantabrico (io Tuo Gourmet)
Olio EVO qb (io Caratelli)
Nduja a piacere (io Tropical Frutta)

In accompagnamento:
Vino bianco Vermentino di Sardegna di Cantina Murales

Prendete una grande padella antiaderente, mettete un filo d’olio EVO e fate soffriggere le acciughe. Aspettate che si siano scomposte e mescolate.
Aggiungete i datterini e schiacciateli per fare uscire il loro succo.
Buttate gli spaghetti in abbondante acqua salata e quando mancheranno 3 minuti dalla cottura, trasferiteli nella padella con il condimento e fate cuocere fino a cottura allungando con un paio di mestoli di acqua di cottura della pasta. Si creerà una bella salsina!!!
A freddo aggiungete la nduja a pezzetti e servite.

Formaggio/ Pasta/ Primi piatti/ Prosciutto

FILEJA CON PROSCIUTTO CRUDO E CERTOSA

Piatto pronto in poco tempo, cremoso e saporito!

La Fileja è una pasta artigianale tipica calabrese che viene prodotta con acqua e farina e prende il suo nome dal ferretto con cui viene formata (maccheroni con il ferro). Ringrazio Tropical Frutta per avermi permesso di scoprirla ed assaggiarla!!! Date un’occhiata al sito per trovare ogni genere di prodotto tipico calabrese ➡️ https://tropicalfrutta.it/

Il pregiato prosciutto San Daniele è dell’azienda LA GLACERE ubicata nel Borgo Sopracastello dove la frizzante brezza delle Alpi Carniche entra direttamente nei saloni di stagionatura e si mescola a quella marina proveniente dall’Adriatico. Questo connubio rende unico il processo di stagionatura delle cosce. Tradizione, natura e la dedizione delle persone, si fondono nel prosciuttificio “La Glacere” per realizzare un prodotto artigianale di altissima qualità, acquistabile qui ➡️ https://www.laglacere.it/

Per olio e vino ringrazio La Querce che nel cuore della Toscana ci regala prodotti meravigliosi. Per accompagnare il mio piatto ho scelto un loro Sangiovese 2016: Il colore è rosso rubino molto intenso, al naso è ampio e ben marcato con profumi di frutta rossa e note di cioccolato e pepe nero, in bocca denota una struttura complessa con tannini setosi con un finale lunghissimo ➡️ https://la-querce.myshopify.com/

FILEJA CON PROSCIUTTO CRUDO E CERTOSA

Ingredienti:
500 gr di Fideja (Tropical Frutta)
100 di prosciutto San Daniele (La Glacere )
200 gr di Certosa Galbani
Olio EVO qb (La Querce)

In accompagnamento:
Vino rosso Sangiovese La Querce

Fate cuocere la pasta in abbondante acqua salata.
Nel frattempo fate sciogliere in un pentolino la certosa con un filo d’olio EVO.
Fate a pezzetti il prosciutto crudo e mettetelo da parte.
Lasciate la pasta indietro di qualche minuto per proseguire la cottura in padella: in pratica prendete una padella grande, buttate dentro la pasta con un paio di mestoli di acqua di cottura, condite con la certosa fusa e mescolate. A fine cottura aggiungete il prosciutto crudo, amalgamate e servite…. deliziosa!

Pasta/ pomodoro/ Primi piatti/ Vino

SPAGHETTI CON POMODORI SAN MARZANO E ACCIUGHE DEL CANTABRICO

Ci vuole poco per preparare un piatto semplice ma davvero buono, l’importante sono gli ingredienti, che devono essere di qualità!

Gli spaghetti sono di Terre Alte Picene e derivano da agricoltura simbiotica cioè il terreno viene trattato con prodotti del tutto naturali, senza agenti chimici e con zero impatto ambientale…. ne deriva un prodotto dal gusto più intenso ed aromatico, oltre ad una persistenza più lunga che consente di gustare a pieno i sapori e i profumi autentici della nostra terra. Provatela con il mio codice morenaincucina che vi regalerà uno sconto del 10% ➡️ http://www.terrealtepicene.it/

Il mio sugo, con i pomodori San Marzano di ROMINELLA ha un sapore senza paragoni!!! Questi pomodori hanno il privilegio di essere seguiti e controllati minuziosamente dal seme al prodotto finitopelato in scatola, essendo l’azienda di trasformazione ubicata nel nucleo dell’area del DOP, ossia l’Agro Sarnese-Nocerino.
Quindi il pomodoro viene trasformato a poche ore dalla raccolta, preservando così tutte le sue proprietà benefiche ➡️ http://www.rominella.it/

Le pregiate acciughe del Cantabrico sono dell’azienda L’isola d’oro e sono morbide, carnose e profumate… la qualità organolettica migliore al mondo. L’intera produzione e confezionamento di questo pregiato prodotto è eseguita a mano seguendo antichi criteri artigianali. In Sicilia vengono poi realizzati i preziosi filetti in vaso di vetro ➡️ https://www.lisoladoro.it/

Olio e vino sono della Fattoria Sant’Appiano ubicata in Toscana. Il vino è un Merlot Rosso profondo, brillante e carico. Un paniere di piccoli frutti rossi maturi si apre nel bicchiere fin dal primo olfatto. Note di spezie completano l’aroma. Al palato ha un attacco sapido e avvolgente, colpisce la nobiltà del tannino, suadente e vellutato. Gli aromi preannunciati all’olfatto si ritrovano nel gusto e l’armonia di tutte le componenti determina una piacevolezza fuori dall’ordinario ➡️ https://www.santappiano.it/en/shop/

SPAGHETTI CON POMODORI SAN MARZANO E ACCIUGHE DEL CANTABRICO

Ingredienti:
500 gr di Spaghetti (io Terre alte picene)
400 gr di pomodori San Marzano (io ROMINELLA)
7/8 acciughe del Cantabrico (io L’isola d’oro)
Olio EVO qb (io Fattoria Sant’Appiano)

In accompagnamento:
Vino rosso Merlot di Fattoria Sant’Appiano

In una padella antiaderente mettete un filo d’olio EVO, poi aggiungete le acciughe e fatele sciogliere.
A questo punto inserite i pomodori San Marzano con il loro succo e schiacciateli durante la cottura.
Fate cuocere e nel frattempo buttate gli spaghetti in abbondante acqua salata e e 2 minuti prima del.termine della cottura, trasferiteli con una schiumarola nella padella con il condimento.
Allungate con un mestolo di acqua di cottura e finite di cuocere.
Prima di servire condite con olio a freddo.
Piatto velocissimo ma che da enorme soddisfazione!

Mozzarella/ Olive/ Pasta/ Primi piatti/ Tonno

CALAMARATA FREDDA CON CREMA DI OLIVE, TONNO E FIORDILATTE

Un piatto estivo, saporito e fresco, veloce da preparare e buonissimo!

La calamarata di Pastificio Lagano sta benissimo anche condita per realizzare un piatto freddo, è corposa e raccoglie il condimento in modo eccellente…L’azienda è a conduzione familiare, al fine di essere certi che le persone che collaborano, abbiano tutte lo stesso interesse ed un unico obiettivo, cioè quello di puntare solo alla qualità del prodotto artigianale da presentare ai clienti ➡️ https://www.pastificiolagano.it/

La crema di olive nere è di E-gusto ed è perfetta per condire la pasta ma anche da spalmare su una bruschetta o un panino!!! L’azienda è specializzata nella conservazione in vaso di prodotti tipici calabresi, tutti selezionati avendo come priorità la qualità delle materie prime ➡️ https://www.e-gusto.shop/

Il prezioso tonno rosso è di Akkuamarina specializzata nella commercializzazione di tonno, pesce spada, salmone, branzino e orate. I prodotti arrivano freschi, con appositi corrieri, perché l’azienda tiene molto alla qualità e alla conservazione ad hoc della sua merce. Andate a visitare il sito per capire meglio ➡️ https://akkuamarina.sumup.link

Il fresco ed eccellente Fiordilatte è di Francia Latticini e contiene solo latte dall’agropontino. L’azienda racconta una storia di famiglia, che dal 1935 porta sulle nostre tavole solo il meglio, con focus sulla qualità e scegliendo di utilizzare solo materie prime locali e controllate! Una garanzia che vi invito a provare personalmente ➡️ https://www.francialatticini.it/

Il buonissimo olio extravergine è della Tenuta Virgilia ed arriva dalle colline Irpine. Prodotto con olive 100% italiane, qualità Ravece. L’azienda utilizza solo concimi organici per preservare l’ambiente ed entro 12 ore dalla raccolta, le olive vengono lavorate e immediatamente filtrate. Dal 1960 la qualità sulle nostre tavole ➡️ https://www.tenutavirgilia.com/home

CALAMARATA FREDDA CON CREMA DI OLIVE, TONNO E FIORDILATTE

Ingredienti:
500 gr di calamarata (io Pastificio Lagano)
150 gr di tonno rosso (Akkuamarina)
300 gr di Fiordilatte (io Francia Latticini)
190 gr di Crema di olive nere (io E-gusto)
Olio EVO qb (io Tenuta Virgilia)

Fate cuocere la pasta in abbondante acqua salata.
Nel frattempo tagliate a pezzetti il Fiordilatte.
Scolate la pasta e conditela con la crema di olive e un pochino d’olio EVO, mescolate per bene e poi aggiungete il tonno rosso e il Fiordilatte.
Si creerà un primo piatto umido e saporito, perfetto mangiato freddo quindi lasciate raffreddare e conservate in frigorifero.

Gorgonzola/ Olive/ Pasta/ Peperoni/ Primi piatti

BUSIATE CON GUANCIALE, GORGONZOLA E CREMA DI PEPERONI E OLIVE

Un piatto bomba, saporito come piace a me!!!

Per le busiate ringrazio il Pastificio Milazzo che nasce nel 1992 a San Cono, un paesino dell’entroterra Siciliano già dalle origini, il fondatore, il Sig. Rocco è andato alla ricerca delle migliori miscele di semole, raggiungendo il top negli ultimissimi anni, ottenendo una pasta da semola certificata 100% Siciliana. La vera tradizione della pasta artigianale siciliana, tramandata di generazione in generazione ➡️ https://www.pastificiomilazzo.it/

Il delizioso guanciale è di Hiblasus il salumificio artigianale dal cuore Ragusano! Le conoscenze e le tecniche di produzione sono state tramandate direttamente dai nonni e scrupolosamente abbinate alle moderne attrezzature sempre nel rispetto della tradizione. Solo prodotti a km0… carni e salumi davvero ottimi ➡️ https://hiblasus.it/

La profumata crema di peperoni e olive è di Ortoconserviera Cameranese che nel territorio marchigiano, si occupa di seguire personalmente ogni fase della produzione dei suoi prodotti, avvalendosi di un controllo di qualità eseguito su ogni articolo affinché solo le materie prime migliori siano utilizzate per arrivare al consumatore finale!!! Anche l’innovazione è un punto forte dell’azienda che ha come obiettivo la soddisfazione del cliente senza compromessi ➡️ https://www.ortoconserviera.com/

Per condire un buon piatto ci vuole un buon olio e io ho scelto Frantoio Paolocci e il suo Olio biologico. L’agricoltura biologica considera l’intero ecosistema agricolo, sfrutta la naturale fertilità del suolo favorendola con interventi limitati, promuove la biodiversità dell’ambiente in cui opera e limita o esclude l’utilizzo di prodotti di sintesi, e degli organismi geneticamente modificati (OGM) ➡️ https://www.frantoiopaolocci.it/

BUSIATE CON GUANCIALE, GORGONZOLA E CREMA DI PEPERONI E OLIVE

Ingredienti:
500 gr di Busiate (io Pastificio Milazzo)
150 gr di guanciale (io Hiblasus)
120 gr di crema di peperoni e olive (io Ortoconserviera Cameranese)
150 gr di gorgonzola
50 gr di burro
Olio EVO qb (io Frantoio Paolocci)

Tagliate a cubetti il guanciale poi traseferitelo
In una grande padella antiaderenete preriscaldata. Fatelo abbrustolire tenendo il fuoco alto e vedrete che rilascerà moltissimo liquido, dovuto allo scioglimento del grasso.
Un trucco per dargli l’effetto “spugnoso” è aggiungere qualche goccia di acqua di cottura della pasta, alla fine della rosolatura…
Aggiungete la crema di peperoni e olive e mescolate.
In un pentolino a parte fate sciogliere il gorgonzola con il burro, schiacciandolo per farlo sciogliere più velocemente.
Nel frattempo avrete messo a cuocere le busiate in acqua salata. 4 minuti prima della cottura, trasferitele nella padella con il condimento allungando con la loro acqua di cottura e proseguite qui la cottura.
Aggiungete anche la crema di gorgonzola e un filo d’olio, mescolate e servite.