Browsing Category

Pasqua

Dolci/ Nocciole/ Pasqua/ Ricotta/ Senza categoria/ Torte

CROSTATA MORBIDA ALLE NOCCIOLE CON RICOTTA E CREMA DI NOCCIOLA

BUONA PASQUA A VOI E ALLE VOSTRE CARE FAMIGLIE ❤🐣🐣🐣❤

Oggi in questo giorno speciale vi regalo una crostata davvero buona, con nocciole nell’impasto e con tanta ricotta nel ripieno 😋
Le nocciole che ho utilizzato sono buonissime e di questo ringrazio Lenoccioline.it
L’azienda nasce nel 1995 a Taviano, in provincia di Lecce. Anno dopo anno, ha allargato la propria produzione specializzandosi nella vendita di legumi di vario tipo, di mandorle, nocciole, fichi secchi… e tanto altro. Ogni alimento viene selezionato con cura e lavorato con passione, diventando così sinonimo di gusto e qualità ➡️ https://www.lenoccioline.it/

La morbida ricotta del mio ripieno arriva da Caseificio VALVARAITA ed è prodotta con solo siero di latte vaccino, senza aggiunta di latte o panna. È molto leggera quindi adatta a tutti. Collegandovi al sito https://www.caseificiovalvaraita.com/ e approfittando del mio codice MORENA avrete uno sconto del 10% con una spesa di 60 euro 😉
La granella e la crema di nocciole sono di Benevento Nocciole, una garanzia di qualità e sapore, guardate quanti tipi di frutta secca sul loro sito ➡️ https://www.benvenutofruttasecca.it/it/

CROSTATA MORBIDA ALLE NOCCIOLE CON RICOTTA E CREMA DI NOCCIOLA

Ingredienti:
280 gr di farina 00
120 gr di nocciole già sgusciate (io Lenoccioline.it)
200 gr di burro morbido
200 gr di zucchero
2 uova
Una bustina di lievito vanigliato x dolci
Per farcire:
250 gr di ricotta (io Caseificio VALVARAITA)
100 gr di crema di nocciole (io Benvenuto)
Granella di nocciole (io Benvenuto)

Sgusciate tutte le nocciole e mettetele nel mixer per ridurle in farina.
Montate le uova con lo zucchero poi aggiungete il burro morbido spezzettato.
Setacciate la farina 00 con il lievito e aggiungetela al composto, aggiungete anche la farina di nocciole e mescolate con la Kappa in planetaria.
Lavorate l’impasto solo il minimo indispensabile per amalgamare tutti gli ingredienti.
Dividete a metà l’impasto.
Imburrate e infarinate una tortiera per crostate da 26/28 cm di diametro e sistemateci all’interno metà frolla, alzandovi sui bordi.
Bucherellate il fondo con una forchetta.
In una terrina mescolate la ricotta con la crema di nocciole.
Versate il ripieno sula crostata e livellate per bene.
Su un piano infarinato stendete con un mattarello la seconda parte di frolla, e utilizzatela per coprire la crostata. Tagliate i bordi in eccesso.
Ricoprite la superficie con granella di nocciole.
Cuocete in forno statico a 180 gradi per 35 minuti.

Antipasti/ Carciofi/ Pasqua/ Ricotta/ Senza categoria/ Torte

PASQUALINA CON CARCIOFI

La torta pasqualina è un piatto salato che si prepara nel periodo pasquale. La versione più conosciuta prevede un ripieno di ricotta e spinaci ma noi preferiamo la versione con i carciofi.
Per realizzarla ho utilizzato le farine 00 e 0 acquistabili sul sito di WIKONSUMER negozio collaborativo in cui ogni prodotto viene assaggiato e approvato prima di metterlo in commercio per garantirne sapore e qualità, con attenzione particolare per la provenienza e la composizione.
Prendendo parte al Programma Prime il cliente avrà la possibilità di avere per sei mesi una spesa GRATIS ogni 4 spese effettuate. (Una spesa gratis pari all’importo medio delle quattro spese).
Inoltre, utilizzando il mio codice MORENA10 avrete uno sconto di 10 euro su una spesa minima di 35!!!! Quai regalati, dovete correre a vedere il sito ➡️ https://www.wikonsumer.org/prime
L’olio utilizzato per la cottura dei carciofi è molto importante perché sarà quello che darà sapore alle verdure e al ripieno. Io ho scelto l’olio dei F.lli Loria Monocultivar Pennulara che ricorda le olive colte verdi. All’olfatto sentori di erba appena falciata, leggere sensazioni di carciofo e foglia di olivo. Buona fluidità in bocca, al gusto è equilibrato ai toni dell’amaro e del piccante, stemperati nella lieve dolcezza finale della frutta secca. Questo olio è un presidio SLOWFOOD quindi autoctono, perciò assolutamente garantito nella qualità ➡️ https://www.oliofratelliloria.com/
IL Parmigiano grattugiato utilizzato nella mia ricetta è stagionato 36 mesi, prodotto da Malandrone. Chi sceglie Malandrone, è alla ricerca di un Parmigiano Reggiano di livello superiore, da sapori intensi e persistenti…
Una garanzia in più è data dal fatto che questo formaggio è prodotto in famiglia, dell’allevamento delle mucche alla loro alimentazione, alla vendita finale… senza intermediari… filiera corta per un servizio e una qualità migliori ➡️ https://www.malandrone1477.shop/


PASQUALINA CON CARCIOFI

Ingredienti per l’impasto:
125 gr di farina 00 (io Wikonsumer)
125 gr di farina 0 ( io Wikonsumer)
15 gr di olio EVO (io F.lli Loria)
150 ml d’acqua
5 gr di sale
Per il ripieno:
4 carciofi
6 uova piccole (2 per il ripieno e 4 sode)
300 gr di ricotta
Sale e pepe
Parmigiano grattugiato 36 mesi (io Malandrone)
Uno spicchio d’aglio
Setacciate le farine, aggiungete il sale e mescolate.
Aggiungete al centro l’olio, iniziate a mescolare aggiungendo l’acqua un poco alla volta fino a completo assorbimento.
Lavate e pulite i carciofi, togliete i gambi e le foglie esterne. Tagliateli a pezzi.
In una padella mettete un filo d’olio EVO e lo spicchio d’aglio, cuoceteci i carciofi allungando con un bicchiere d’acqua. Ci vorranno circa 15 minuti per la cottura.
Preparate il ripieno: in una ciotola mettete la ricotta, il sale, il pepe, il parmigiano e 2 uova crude per amalgamare. Mescolate con una forchetta.
Poi aggiungete i carciofi e mescolate ancora.
Dividete la pasta brisè in 2 parti uguali.
Stendetene una e mettetela sul fondo di una tortiera a fondo apribile, rivestita con carta forno.
Versateci dentro il ripieno di ricotta e carciofi, livellate.
Prendete le 4 uova sode e affondatele nel ripieno distribuendole in modo simmetrico.
Stendete anche la seconda parte di pasta brisè e coprite la torta, chiudendo bene i lati verso l’interno, aiutandovi con la lama di un coltello.
Spennellate con del latte e cuocete in forno a 180 gradi per circa 40 minuti.

Dolci/ Lievitati/ Mandorle/ Pasqua/ Senza categoria

Colomba facile alla mandorla

E quest’anno ho voluto fare la colomba in casa!!! Ci tenevo tanto ma il tempo non è mai abbastanza e così ho pensato a un dolce che non rappresenta esattamente la vera colomba a lunga lievitazione ma che è perfetta per me e per chi come me vuole provarci ma senza dilungarsi troppo 😉

Io non ci ho messo uvetta e canditi ma nulla vi vieta di aggiungerli.

Ho provato una soddisfazione indescrivibile nel vedere il risultato… bella, alta, profumata e morbida… cosa chiedere di più?

Le mandorle sulla superficie sono di Aroma Sicilia, buone davvero! L’azienda produce soprattutto prodotti al pistacchio di Bronte… creme, paste, granella, tutto direttamente dalla Sicilia. ➡️ www.aromasicilia.com

Il miele è di Apicoltura Nectaris, la cui politica non è solo produrre miele ma anche e soprattutto proteggere le api… le arnie sono dislocate unicamente all’interno di Parchi Naturali ed Oasi WWF. Il miele è davvero buono, forse proprio perché fatto con tanta passione… ➡️ https://www.beenectaris.it/

La farina utilizzata è di Molino Rosso, si tratta di una TIPO 1 per lievitati, Forte e perfetta per questo tipo di prestazioni. ➡️ https://molinorosso.com/

Granella di zucchero di S. Martino, sempre una garanzia…. ➡️ https://www.ilovesanmartino.it/

COLOMBA FACILE ALLE MANDORLE
Ingredienti (per una colomba da 1 Kg)
500 g di farina 1 per lievitati ( io Molino Rosso) – in mancanza usate la Manitoba

Circa 90 g di latte

10 g di lievito di birra fresco

4 uova

130 g di burro morbido

150 g di zucchero

20 g di miele millefiori (io Nectaris)

30 g di liquore all’amaretto

1 bacca di vaniglia

Essenza di mandorle

8 g di sale

Per la
copertura:
100 g granella di mandorle

200 g di zucchero a velo

3 cucchiai di liquore all’amaretto

Albume qb

Mandorle intere (io Aroma Sicilia)

Zucchero in granella (io S. Martino)

Zucchero a velo

Preparate un lievitino sciogliendo il lievito nel latte tiepido ed aggiungendo circa 80 g di farina. Dovrete ottenere una crema abbastanza densa. Lasciate riposare coperta con pellicola e un canovaccio per circa un’ora.
Nel frattempo mescolate il miele con il liquore all’amaretto, i semi della bacca di vaniglia e una fialetta di aroma di mandorla.
Unite al lievitino 2 uova, 5 cucchiai di farina, metà zucchero ed impastate per qualche minuto.
Aggiungete altri 5 cucchiai di farina e il composto creato con il miele e mescolate.

Unite le altre 2 uova, l’altra metà dello zucchero ed il resto della farina. Aggiungete il sale ed impastate fin che non otterrete un composto liscio ed omogeneo.

A questo punto inserite il burro ammorbidito, un po alla volta. Mescolate col gancio.
Mettete a lievitare l’impasto coperto con pellicola e con uno strofinaccio per circa 4 ore o fino al raddoppio.

A fine lievitazione dividete l’impasto in 2 parti, formate due filoncini e formate una croce nello stampo cioè mettete una metà da una parte e una metà dall’altra a formare una croce.

Lasciate lievitare ancora finchè non saranno quasi raddoppiate.

Preparate la glassa tritando la granella di mandorle

con lo zucchero a velo, unite il liquore e tanto albume quanto ne basta per
ottenere una crema densa ma che coli leggermente.
Versate la crema sulla superficie della colomba. Cospargete con la granella di zucchero e con le mandorle.
Infornate a 180° gradi in forno statico per circa 45 minuti.
Biscotti/ Dolci/ Pasqua/ Senza categoria

Biscotti di Pasqua decorati con ghiaccia

La Pasqua è alle porte e quando penso a questa festività la associo alla Primavera, sia perchè effettivamente cade in questa stagione, sia perchè come la primavera anche la Pasqua è ricca di colori e di allegria. Gli ovetti di cioccolato avvolti in brillanti carte, le uova di Pasqua anch’esse incartate con colori sgargianti, le grigliate all’aperto in mezzo a prati fioriti…. e mille altre situazioni ci riempiono l’anima di gioia…. che meraviglia!
Per questi validi motivi ho voluto preparare, come simbolo pasquale, degli allegri e colorati biscotti di pasta frolla, ritagliati con formine a tema, decorati con glassa all’acqua. Non sono un’esperta di decorazioni e nemmeno un’artista ma ci ho messo il cuore e con i miei biscottini voglio augurarvi una serena Pasqua!!!!!

BISCOTTI DI PASQUA DECORATI

Ingredienti per la frolla sablè
250 gr di farina 00
150 gr di burro
100 gr di zucchero a velo
40 gr di tuorli d’uovo
Mezza bacca di Vaniglia
Una spolverata di scorza di limone
Un pizzico di sale

Per la glassa all’acqua:
100 gr di zucchero a velo
2/3 cucchiai d’acqua
Coloranti alimentari

Preparate la pasta frolla. Lavorate con una spatola o con una impastatrice, il burro a temperatura ambiente tagliato a pezzetti, la farina, il sale, la vaniglia e la scorza di limone. Proseguite finchè il composto diventerà sabbioso.
A questo punto aggiungete prima lo zucchero a velo e poi i tuorli d’uovo.
Lavorate con le spatole o con l’impastatrice fino ad ottenere un impasto uniforme.
Formate un panetto e schiacciatelo leggermente dentro ad un foglio di carta da forno.
Avvolgetelo con la stessa carta da forno e lasciatelo riposare in frigorifero (io l’ho lasciato 2 ore).
Passato il tempo necessario, tirate fuori dal frigo il panetto, impastatelo un minuto con le mani per rendere la pasta più semplice da lavorare, poi, con un mattarello stendetela sul piano da lavoro allo spessore di circa 3 mm. Prendete i tagliabiscotti a forma di pulcino/coniglietto/uovo e ricavate i biscotti che desiderate.


Posizionate i biscotti su una teglia da forno ricoperta con carta forno e infornate a 180 gradi per 10 minuti o fino a doratura.
Sfornate e lasciate raffreddare.
Nel frattempo preparate la glassa: mettete a bollire un po’ d’acqua in un pentolino.
Setacciate lo zucchero a velo. Aggiungete 2/3 cucchiai d’acqua bollente e mescolate per ottenere una crema abbastanza densa. Aggiungete poi i coloranti che preferite e mescolate fino a completo assorbimento.
La dose che vi ho dato è la base, dovete poi regolarvi in base alla quantità di biscotti che volete decorare.
Versate la glassa in una penna decorativa o se preferite, in un conetto di carta forno e iniziate a decorare i biscotti prendendo coME riferimento le mie foto.


Canditi/ Crostate/ Dolci/ Pasqua/ Ricotta/ Senza categoria

La Pastiera Napoletana

La Pasqua è alle porte e ho voglia di grigliate all’aria aperta, di sentire il venticello che mitiga il clima mentre rido con gli amici brindando… Ho proprio voglia di primavera, dei suoi profumi e dei suoi colori… la stagione più bella per me, quella in cui ci si sente rinascere, in cui la natura urla la sua presenza!!!!
E’ così che mi sento in questa stagione, carica, euforica, serena e con tanta voglia di respirare aria buona… basta finestre chiuse!!!!!
E questa energia che mi dono la bella stagione mi ha permesso di preparare il dolce più amato dagli italiani, la mitica pastiera napoletana, che tanto semplice non è ma che dà soddisfazione!

Pastiera-1b

Pastiera Napoletana
Write a review
Print
Ingredients
  1. Ingredienti per la frolla
  2. 500 gr di farina 00
  3. 250 gr di burro
  4. 150 gr di zucchero
  5. 1 uovo + 2 tuorli
  6. Scorza di limone grattugiata
Per il ripieno
  1. 500 gr di ricotta sgocciolata
  2. 500 ml di latte
  3. 580 gr di grano cotto
  4. 400 gr di zucchero
  5. 6 tuorli d’uovo
  6. 80 ml di aroma fiori d’arancio
  7. 100 gr di macedonia candita
  8. I semi di mezza bacca di vaniglia
  9. Un pizzico di sale
Instructions
  1. Preparate la pasta frolla: lavorate la farina con i, burro tagliato a pezzetti, quando il composto sara’ sabbioso, aggiungete lo zucchero, la scorza di limone e le uova. Continuate ad impastare finche’ il composto si unira’ in modo omogeneo.
  2. Lasciate riposare in frigorifero per almeno 30 minuti.
  3. In un pentolino fate cuocere il grano cotto con 250 ml di latte, un cucchiaio di zucchero, 20 ml di aroma fiori d’arancio e un pizzico di sale. Fate bollire per una decina di minuti.
  4. A parte amalgamate la ricotta con il resto del latte.
  5. Montate i tuorli d’uovo con lo zucchero e 60 ml di aroma fiori d’arancio fino al raggiungimento di un composto bianco e spumoso. Unitevi la ricotta, i canditi, la vaniglia e il grano cotto nel latte. Avrete così ottenuto il ripieno, che avrà una consistenza liquida.
  6. Per la mia pastiera ho utilizzato uno stampo alto a cerniera da 25 cm perché volevo una crostata alta ma, per avere la classica pastiera più bassa, con queste quantità vi servirà uno stampo da 30/32 cm.
  7. Imburrate lo stampo, stendete la frolla con il mattarello e trasferitelo nella tortiera, livellate i bordi.
  8. Create delle striscioline con la frolla precedentemente accantonata, utilizzando la classica rotella a bordi ondulati. Disponete le strisce sulla superficie della pastiera.
  9. Infornate a 170 gradi per un’ora e 20 minuti o fino a doratura.
  10. Spegnete il forno e lasciate la pastiera dentro mentre il forno si raffredda.
  11. La pastiera deve riposare un paio di giorni prima di essere gustata.
Morena in cucina https://morenaincucina.it/
Collage

Pastiera-2b