Browsing Category

Pancetta

Mozzarella/ Pancetta/ Pasta/ Pistacchi/ Primi piatti

TORTIGLIONI CON PANCETTA, PISTACCHI E FIORDILATTE

Un piatto irresistibile, di una bontà senza paragoni!!!

La pasta Senatore Cappelli è di Ad Originem dove, Gianluca e Lorenzo , amici da una vita, vogliono innovare, ritornando alle origini, proponendo un’idea di impresa che coniughi tradizioni e benessere collettivo a metodi di lavoro rinnovabili ed ecosostenibili, utilizzando solo grani antichi da filiere biologiche controllate. ➡️ https://adoriginem.com/it/

La spettacolare pancetta arrotolata è del Salumificio Franceschini , Dolce e intensa, Magra e stagionata a lungo, è una piccola delizia. Non ci sono scuse per non assaggiarla. È uno di quei piccoli gioielli di salumeria che i norcini lavorano da secoli con le stesse identiche tecniche. Prima di arrotolarla si aggiunge un pizzico di aglio per smorzarne il temperamento e renderla ancora più irresistibile ➡️ https://www.bottegafranceschini.it/

Il pesto di pistacchio è dell’azienda Nel cuore della Sicilia ed è stato creato per i clienti più esigenti, un pesto che sappia davvero di pistacchi siciliani, un tuffo nel gusto! Assaggia, chiudi gli occhi e goditi il sapore!
Il TOP della Qualità senza compromessi! Realizzato con la migliore qualità di  pistacchio e SENZA CONSERVANTI ➡️ https://www.nelcuoredellasicilia.it/

Per dare il tocco magico al mio piatto ho scelto il Fiordilatte di Francia Latticini prodotto ogni giorno con latte di Parma di qualità! Oggi Francia Latticini, per realizzare il Fiordilatte, si avvale della collaborazione di circa 100 famiglie di produttori di latte pregiato dell’Agro Pontino. Tutte a pochi chilometri di distanza l’una dall’altra, ad un passo da casa, la famosa filiera corta che garantisce la sicurezza alimentare ➡️ https://www.francialatticini.it/

In abbinamento, Belrosso, Toscana i.g.t. Canaiolo 2018 di La Querce , che nasce dalla voglia di proporre un vino che si faccia bere bene. Le uve vengono raccolte a mano, vinificate in tini di acciaio per circa 10 giorni con rimontaggi per una migliore estrazione dei colori e tannini. Il vino si affina in acciaio fino all’imbottigliamento, dopo di che rimane almeno 4 mesi in cantina. 
Il colore è rosso rubino con riflessi porpora, al naso è fruttato soprattutto si percepisce la ciliegia, in bocca è fresco, fruttato e quasi croccante, con tannini molto leggeri e morbidi ➡️ https://la-querce.myshopify.com/

TORTIGLIONI CON PANCETTA, PISTACCHI E FIORDILATTE

Ingredienti:
500 gr di tortiglioni (io Ad Originem)
300 gr di pancetta arrotolata (io Salumificio Franceschini)
190 gr di pesto di pistacchi (io Nel cuore della Sicilia)
300 gr di Mozzarella Fiordilatte (io Francia Latticini)
Acqua di cottura

In accompagnamento:
Belrosso, Toscana i.g.t. Canaiolo 2018 (La Querce)

Tagliate a cubetti la pancetta.
Scaldate una grande padella antiaderente e metteteci la pancetta, fatela rosolare a fuoco alto affinché diventi croccante e rilasci il suo liquido (Non dovete aggiungere olio).
Una volta che la pancetta sarà pronta, aggiungete il pesto di pistacchi e mescolate per formare una crema.
Mettete a cuocere la pasta in abbondante acqua salata e 2 minuti prima della cottura trasferitela con una schiumarola nella padella con il condimento, insieme ad un mestolo di acqua di cottura. Finite qui la cottura della pasta, aggiungendo metà del Fiordilatte precedentemente tagliato a pezzi. Fate saltare per rendere filante la pasta e solo al momento di servire aggiungete in superficie il resto del fiordilatte.
Non potete immaginare la bontà!!!!

Pancetta/ Pasta/ Primi piatti

TROFIE AL PESTO E PANCETTA DI CINTA SENESE

Una variante alla classica pasta al pesto, che renderà questo piatto molto saporito.

Le trofie ed il pesto sono della Compagnia del Pesto che ha scelto di dare molta importanza alla materia prima e fa selezionandola attentamente affinché le caratteristiche organolettiche del prodotto siano costanti e sempre di altissima qualità. Ovviamente, particolare attenzione viene data alla scelta del basilico, rigorosamente del territorio, DOP e colto nella fase di crescita in cui la foglia è tenera, maggiormente ricca di sapore, ma delicata. Anche l’aglio viene utilizzato fresco e preparato pochi secondi prima dell’utilizzo. Andate a visitare il loro sito ➡️ https://www.compagniadelpesto.it/https://www.compagniadelpesto.it/ e con il mio codice INST9 avrete uno sconto del 5%

La pancetta da cinta senese arriva da Il Poggio Azienda Agricola che produce in modo biologico e che con la cinta senese è certificata DOP. Tutto ciò grazie al fatto che ogni lavorazione viene fatta il più naturalmente possibile per non danneggiare la materia prima che sta alla base di un buon prodotto. Io vi consiglio vivamente questa meravigliosa azienda, date un’occhiata al loro sito ➡️ https://www.aziendagricolailpoggio.it/

TROFIE AL PESTO E PANCETTA DI CINTA SENESE

Ingredienti:
500 gr di trofie (io Compagnia del Pesto)
120 gr di Pesto genovese (io Compagnia del Pesto)
200 gr di pancetta da cinta senese (io Il Poggio Azienda Agricola)

Tagliate a cubetti la pancetta, poi traseferitela
In una grande padella antiaderenete preriscaldata. Fatela abbrustolire tenendo il fuoco alto e vedrete che rilascerà moltissimo liquido, dovuto allo scioglimento del grasso.
Un trucco per dare alla pancetta l’effetto “spugnoso” è aggiungere qualche goccia di acqua di cottura della pasta, alla fine della rosolatura…
Aggiungete il pesto e mescolate.
Nel frattempo avrete messo a cuocere le trofie in acqua salata.
Quando saranno cotte, scolatele e rovesciatele nella padella con il condimento.
Mescolate e servite.

Lenticchie/ Pancetta/ Panna/ Pasta/ Senza categoria/ Vino

ORECCHIETTE AL CHIANTI CON LENTICCHIE E PANCETTA

Questa pasta è strepitosa, a casa nostra la mangiamo spesso e non ci basta un solo piatto a testa 🤣🤣🤣 è semplice ma molto gustosa, soprattutto grazie al vino che insaporisce e colora la pasta. PROVATELA 😊
Le orecchiette che ho utilizzato sono di Oro della Terra prodotte da loro, dell’aratura alla raccolta del grano, fino al passaggio attraverso la trafila di bronzo e all’essicazione finale… un percorso seguito con cura e passione dall’inizio alla fine per garantire la giusta ruvidezza preservando i sapori… ➡️ https://www.aziendaagricolasaluzzi.it/
Il Chianti arriva dal negozio collaborativo Wikonsumer che vende prodotti testati e garantiti da assaggiatori che ne approvano le qualità, il gusto, gli ingredienti affinché siano venduti solo prodotti che rispondono ai principi basilari dell’azienda e del consumatore finale.
Se volete provare voi stessi un’esperienza garantita, utilizzate il mio codice MORENA10 avrete 10 euro di sconto, che sono tantissimi 😉 e se in seguito effettuerete altri 3 ordini, ne avrete uno in omaggio!!! È un’offerta imperdibile! ➡️ https://www.wikonsumer.org/land/prime
Le lenticchie sono dell’azienda Franzese che da generazioni porta sulle nostre tavole legumi eccellenti e facili da utilizzare, senza perdere di sapore dopo il confezionamento ➡️ https://www.franzesespa.it/


ORECCHIETTE AL CHIANTI CON LENTICCHIE E PANCETTA
Ingredienti:
500 gr di orecchiette (io Oro della Terra)
400 gr di lenticchie (io Franzese)
400 gr di pancetta affumicata a cubetti
Un bicchiere di Chianti (io Wikonsumer)
250 ml di panna fresca
Olio EVO qb (Io Oro della Terra)

In una grande padella antiaderente mettete un filo d’olio EVO e fate rosolare a fuoco alto la pancetta affumicata. Quando avrà raggiunto una consistenza quasi croccante, aggiungete le lenticchie e mescolate.
Mettete a bollire abbondante acqua salata e fate cuocere le orecchiette.
Quando saranno cotte scolatele e rovesciatele nella pentola col condimento, versateci sopra un bicchiere colmo di vino rosso Chianti. Mescolate bene per far si che tutta la pasta sia bagnata dal vino.
Mettete un coperchio e lasciate riposare affinché il vino panetri nella pasta.
Quando sarà ora di mangiare, scoprite la pasta, versateci sopra la panna, accendete il fuoco e mescolate finché la pasta si sarà scaldata e amalgamata con il condimento.
Vi assicuro che è buonissima 😋

Pancetta/ Pasta/ Senza categoria/ Tartufo/ uova

CARBONARA CON GRANA E TARTUFO

Una versione rivisita della carbonara in cui utilizzo il grana al posto del pecorino e aggiungo il tartufo nel piatto finito 😉

Gli spaghetti arrivano da Oro della Terra e sono speciali, prima di tutto perché fatti con amore da una famiglia che si dedica giorno e notte alla propria azienda senza intermediari e che crea il prodotto finale utilizzando solo grano delle proprie terre… insomma tutto fatto in casa senza agenti esterni!!! Dovete provarla!!! ➡️ https://www.aziendaagricolasaluzzi.it/

Il guanciale è spettacolare e di questo ringrazio APHOTECA shop un sito web diverso dagli altri, si possono trovare prodotti tipici di diverse aziende su un unico shop, come se li avessi fatti tu a casa tua, con la stessa cura e passione. ➡️ https://www.aphoteca.info/

Il formaggio grana è il Gran Moravia di Brazzale capace di valorizzare tutti i piatti e rendere ogni ricetta ricca e raffinata, esaltandone il gusto e il profumo.➡️ www.brazzale.com

E il tartufo??? Ovviamente Terre Nobili che con i suoi prodotti al tartufo rende speciale ogni piatto, anche perché il tartufo è un po’ come il prezzemolo… si mette dappertutto 🤣🤣🤣 andate a visitare il sito e vedrete quanti profumati prodotti ➡️ www.terrenobili.it

CARBONARA CON GRANA E TARTUFO

Ingredienti:
500 gr di spaghetti (io Oro della Terra)
3 uova
200 gr di guanciale (io APOTHECA)
2 cucchiaini di salsa tartufata (io Terre Nobili)
100 gr di grana grattugiato (io Brazzale)

Tagliate a cubetti il guanciale.
Prendete una padella antiaderente e fatelo rosolare per qualche minuto.
Nel frattempo mettete a bollire abbondante acqua salata.
In una grande ciotola sbattete 3 uova, mescolate per bene e aggiungete il grana grattugiato. questa è la crema che servirà per condire gli spaghetti.
Un trucco per rendere spumoso il guanciale è quello di buttare nella padella in cui lo stiamo rotolando, qualche goccia di acqua di cottura della pasta per fare l’effetto vapore, vedrete che spettacolo! Buttate gli spaghetti e a fine cottura rovesciateli nella scodella con le uova, aggiungendo anche il guanciale. Mescolate, impiattate e condite con la salsa tartufata.

Fagioli/ Pancetta/ Pasta/ Primi piatti/ Senza categoria

ORECCHIETTE ALLA CURCUMA CON PANCETTA E CREMA DI BORLOTTI

Oggi vi regalo una ricetta particolare, dal sapore intenso, un mix di ingredienti che vi assicuro stanno benissimo insieme.
I fagioli borlotti dell’azienda Franzese spa leader nella produzione di conserve alimentari da oltre 50 anni, quindi davvero sinonimo di esperienza e qualità. Date un’occhiata al sito https://www.franzesespa.it/

Per quanto riguarda le orecchiette, arrivano direttamente dalla puglia, l’azienda Rosina la massaia salentina offre una vasta gamma di prodotti tipici tra cui anche delle paste speciali come quella che ha utilizzato oggi, che prevede l’aggiunta della curcuma direttamente nell’impasto. Guardate quante cose buone:
https://www.rosinalamassaiasalentina.it/

Ed eccoci con la ricetta 😋


ORECCHIETTE ALLA CURCUMA CON PANCETTA E CREMA DI BORLOTTI

Ingredienti:
500 gr di orecchiette alla curcuma (io Rosina lamassaiasalentina)
Una lattina da 400 gr di fagioli Borlotti (io Franzese)
300 gr di pancetta a cubetti
Olio EVO qb
Sale qb

Per prima cosa mettete a bollire abbondante acqua salata per cuocere la pasta.
Frullate i fagioli borlotti con un mixer per ridurli in crema.
In una padella antiaderente mettete un goccio d’olio e fate rosolare la pancetta.
A fine rosolatura aggiungete nella padella anche la crema di fagioli e un altro goccio di olio.
Nel frattempo cuocete le orecchiette e al momento di scolarle utilizzate una schiumarola per lasciarle inumidite dall’acqua di cottura. Rovesciate tutta la pasta nella padella con il condimento, mescolate e servite.