Browsing Category

Olive

Antipasti/ Lievitati/ Muffins/ Olive/ Pane-Focacce-Pizze/ Senza categoria

Mini muffins salati alle olive verdi e Parmigiano

Buon compleanno Morena!
Eh si, oggi è il mio compleanno, ne compio 35… ragazze mi sembra impossibile che sia già arrivata a questa età! Quante cose sono successe nella mia vita, non posso certo definire tranquilla la mia esistenza, ho cercato di non farmi mancare niente, nel bene e nel male penso di aver provato tante tante cose, esperienze che mi hanno fatta divertire, altre che mi hanno fatta piangere, ma tutte mi hanno permesso di crescere e di arrivare ad oggi con altri traguardi da raggiungere ma, soddisfatta di aver vissuto intensamente. Adesso, rispetto a una decina di anni fa, sono molto più tranquilla (per modo di dire), prima ero un vulcano, sempre alla ricerca di cose nuove, perchè si sa, il sagittario odia la monotonia, è fantasioso e creativo. Sono ancora iperattiva e fantasiosa ma mi sono posta dei limiti.
Vediamo un po’ cosa dice il web, che caratteristiche ha il mio segno zodiacale??? Ho copiato qualche stralcio dal sito www.oroscopi.com e dal sito horoscopofree:
“Il segno del Sagittario e’ allegramente influenzato dal suo pianeta
dominante, Giove. E, difatti, brioso come nessun altro segno. E’ spesso
euforico ed e’ sempre cordiale. Va da se’ che, nei rapporti con gli
altri, puo’ essere definito gioviale! Il Sagittario ama avventurarsi in
zone inesplorate, sia letteralmente che metaforicamente. Difatti, adora
viaggiare ma, al contempo, e’ attirato da esperienze intellettive poco
comuni.
E’ generalmente longilineo e appare sempre gradevolmente in forma.
Come tutte le
persone sfuggevoli, ha un fascino al quale e’ difficile opporre
resistenza!
Segno di Fuoco dominato da Giove. I Sagittari sono fiduciosi, allegri,
sinceri, fedeli, espansivi. Credono nel futuro e nei cambiamenti, amano i
viaggi, le passeggiate all’aria aperta e gli animali. Difficilmente si
lasciano abbattere dalle difficoltà, e sono
tremendamente curiosi. Scelgono amici ed amanti sinceri e leali che
lascino loro quella libertà che considerano tanto importante, sono tra i
migliori amici che si possano avere. La donna Sagittario è amante della
casa, del giardino e del proprio nucleo famigliare. Tra le professioni a
loro più adatte: il giudice, lo scienziato, l’astronauta, la guida
turistica, l’agente di viaggio.
La donna Sagittario è allegra, ottimista, attiva, capricciosa. Ha grandi
capacità organizzative, non si lascia influenzare dal giudizio degli
altri, ama la libertà. Cerca un uomo che la faccia ridere e sentire
felice ma che non l’assilli con atteggiamenti maschilisti.”
Oggi compie gli anni anche Renata, che ho avuto l’onore di conoscere grazie al blog, una persona che stimo e con la quale ho un grande feeling, stesso segno, stessa carica esplosiva!!!! Lei è esattamente la tipica ragazza che vorrei tanto conoscere di persona, una ragazza con cui sono certa che potrei avere tante cose in comune. Passare da lei mi ricarica e la ringrazio per questo! Auguri Renatina!
Renata cara, ti ci ritrovi nelle caratteristiche del nostro segno? Io mi ci ritrovo quasi completamente: briosa, curiosa, amante degli animali e del nucleo famigliare, e odio il maschilismo!!!
Per festeggiare il mio compleanno, ieri pomeriggio mi sono presa 2 ore di permesso e ho preparato un piccolo buffet dolce/salato da portare al lavoro. Mi piace sapere cosa ne pensano i colleghi dei miei esperimenti culinari!!! Tra i vari finger food c’erano anche i mini muffins salati che vi posto oggi, con olive verdi e Parmigiano. La ricetta è di Patrizia, io ho apportato, come sempre si fa, qualche modifica, omettendo il pepe e sostituendo le olive taggiasche con le olive verdi che preferisco, e utilizzando il Parmigiano al posto dell’Emmental:
MINI MUFFINS ALLE OLIVE VERDI E PARMIGIANO
Ingredienti (per 40 muffins circa)
150 gr di farina 00
3 uova medie
100 ml di latte (io parzialmente scremato)
100 ml di olio di semi
80 gr di Parmigiano grattugiato
6 cucchiai di olive verdi denocciolate tagliate a pezzetti
Un pizzico di sale
Una bustina di lievito per torte salate
Procedimento:
Sbattete le uova con la frusta, quando saranno schiumose aggiungete poco alla volta la farina.
Aggiungete l’olio di semi e il latte, continuando a mescolare.
Per ultimo aggiungete il lievito.
Versate nell’impasto semi-liquido il Parmigiano e le olive verdi a pezzettini e mescolate bene.
Versate il composto in uno stampo per mini muffins, rivestito con pirottini di carta.
Infornate a 180 gradi per 20 minuti.
Gamberi/ Olive/ Pesce/ Primi piatti/ Senza categoria/ Vino

Spaghetti con code di gambero e… le mie notti insonni

Questa notte sarò sola… Luca è “direttore vendite
Italia” di una società Biomedicale ed è spesso in viaggio per lavoro.
Ormai dovrei essermi abituata a queste continue assenze ma, non è così!

La notte, buia e silenziosa mi
incute un terrore esagerato senza di lui…
Abitiamo in campagna, in una via
interna al paese, poco trafficata, dove ti accorgi di ogni macchina che
passa… non è come essere in città, dove i rumori sono onnipresenti e ti fanno
compagnia… qui al massimo sento una civetta che passa sul tetto, un gatto che
miagola, un cane che abbaia, o le rane che gracidano nello stagno… siamo
circondati dalla meravigliosa natura.
Immancabilmente, quando lui non
c’è, passo le notti davanti al computer o alla televisione e la mattina dopo
sono uno zombie…
Lui, sapendo del mio terrore,
cerca di evitare il più possibile le notti fuori casa, magari alzandosi alle 5
per prendere l’aereo anzichè fermarsi dalla sera prima, oppure fa andata e ritorno
in giornata, ma a volte, soprattutto quando deve partecipare a congressi che
durano più giorni, non può evitare di stare lontano da casa.
In realtà non sono completamente
sola però! I miei cucciolotti Buffy, Bill, Birra e Baby sono con me!!!! E un po’
di sicurezza sanno regalarmela!!!!
Quindi, mi preparo ad un’ennesima
notte insonne e intanto vi lascio la ricetta di uno dei miei piatti preferiti:


SPAGHETTI
CON CODE DI GAMBERO

Ingredienti:
500gr di spaghetti
300gr di code di gambero
Capperi
Olive nere
Mezzo bicchiere di vino bianco
5 acciughe
Pepe
Olio EVO

Procedimento:

Mentre l’acqua per la pasta bolle, prendete una
padella larga e antiaderente e mettete a rosolare un po’ d’olio EVO con le
acciughe.
Aggiungete le code di gambero (rigorosamente con
il guscio, altrimenti il sapore cambia), le olive, i capperi, il pepe, il vino
bianco, e lasciate assorbire, girando i gamberi ogni tanto per donargli una
cottura uniforme.
Buttate gli spaghetti e, mentre cuocion,o
iniziate a tirare fuori dalla padella, una alla volta le code di gambero e
sbucciatele, poi rimettetele in padella. In questo modo non avrete bisogno di
“sbucciarle” nel piatto!!!!! E potrete mangiarle con gli spaghetti
senza rischiare che scuociano!!!!!
Scolate la pasta , buttatela nella padella con i
gamberi, mescolate bene e servite.
Buon appetito!

Inoltre vi ricordo la mia sfida
dedicata ai dolci, che scadrà il 23 Giugno
Con questa ricetta partecipo al contest di Lidia
Olive/ Pesce/ Secondi piatti/ Senza categoria/ Vino

Code di rospo al forno e… l’amore per la mia mamma!

La ricetta che vi posto oggi è opera della mia cara mamma e la mia volontà è di parlarvi un po’ di lei…
Il suo nome è Patrizia, ha 54 anni ed è la mia ragione di vita.
Spesso sento dire “la mamma amica non esiste! Una mamma è una mamma e deve rimanere tale!”, NO NON SONO D’ACCORDO!
Non c’è momento della mia vita che lei non conosca, anche quelli più intimi… si perchè quando hai accanto una persona che ti ascolta e che sa capirti anche quando pensi che tutto sia sbagliato, allora la consideri un’amica e la ami più di te stessa.
Non ho mai avuto molta fiducia in me stessa, invece lei mi adora e mi fa sentire importante, apprezza tutto ciò che faccio, senza mai giudicarmi, cerca di evitarmi fatiche inutili, si fida ciecamente… Immagino che starete pensando “Tutte le mamme adorano i proprio figli!”, ma purtroppo non è così… esistono persone (anche a me vicine) che non possono contare sui loro genitori, che spesso si sentono a terra proprio x colpa loro.
E’ grazie a lei che ho imparato a cucinare. Pensate, quando era una bambina è stata abbandonata e rinchiusa in un collegio con le suore… è cresciuta da sola, imparando a vivere senza pretese e senza poter contare sull’amore della propria famiglia… quando ha conosciuto mio padre, che è napoletano, i suoi genitori hanno deciso di non presentarsi al loro matrimonio perchè non accettavano il fatto che mio padre fosse meridionale… cose da non credere!
E così, lei è andata avanti senza di loro, sposandosi senza di loro, crescendo noi senza di loro finchè un bel giorno mia nonna è tornata pentita del suo comportamento… ed oggi vive con loro… 
Da ciò potete dedurre che la mia mamy ha un gran cuore… ha accolto sua madre in casa anche se non se lo meritava e la assiste ancora oggi, giorno dopo giorno.
Le sue esperienze di vita l’hanno resa una persona piena di vita, proprio x contrastare la tristezza che ha dovuto patire, una persona che crede nella famiglia e che si annulla x lei, anche in questo caso per non far subire a noi ciò che lei ha passato…
Grazie a lei sono una persona solare, semplice, che ama e apprezza la vita come la cosa più preziosa, che ama e sa farsi amare.
Auguro a tutti voi di avere una mamma così! TVB Mamy bu!
Ed ecco la ricetta:
Code di rospo al forno
Ingredienti:
  • 4 code di rospo
  • 1 spicchio d’aglio
  • 2 bicchieri di vino bianco
  • Olio EVO
  • Sale 
  • Pepe
  • Prezzemolo
  • Olive
Procedimento:
Accendere il forno a 140 gradi.
Pulire e lavare le code di rospo, 
posizionarle in una pirofila da forno,
aggiungere l’aglio tagliato a pezzetti, un po’ d’olio e sale e pepe a piacere.
Versarvi sopra i 2 bicchieri di vino bianco.
Coprire la pirofila con carta alluminio.
Infornare per circa 35 minuti.
A fine cottura, decorare con qualche oliva e… il piatto è pronto!!!!!

Proprio perchè questa ricetta è legata ai forti sentimenti che nutro per mia mamma e proprio perchè se la cucino lo faccio col cuore, ho pensato di partecipare al contest “Qui si cucina con il cuore”