Browsing Category

Nocciole

Gorgonzola/ Nocciole/ Pasta/ Primi piatti

FUSILLI SENZA GLUTINE CON CREMA DI GORGONZOLA E NOCCIOLE

Dalle mie parti il gorgonzola si produce, il migliore in Italia lo trovate a Novara e lo si metterebbe ovunque!!!
La mia ricetta di oggi lo vede in una classica versione, sciolto in crema e con l’aggiunta di granella di nocciole!!!

Ho utilizzato i fusilli senza glutine di LAPASTA SRL che rappresenta la migliore qualità che la tradizione dei primi piatti italiani sa esprimere. L’eccellenza degli ingredienti e la cura di ogni fase di lavorazione, la professionalità e l’esperienza del lavoro, unite all’utilizzo delle tecnologie più innovative, consentono all’ azienda di diffondere con successo la qualità artigianale piemontese nel mondo ➡️ https://www.lapasta.biz/

Per le nocciole sono andata sul sicuro grazie all’azienda Redonda Giffoni specializzata nella coltivazione di nocciole e nella loro trasformazione in prodotti d’eccellenza! Una famiglia intera dedita all’agricoltura che con cuore e passione ci garantisce sempre il meglio ➡️ https://redonda.it/

FUSILLI SENZA GLUTINE CON CREMA DI GORGONZOLA E NOCCIOLE

Ingredienti:
500 gr di fusilli senza glutine (io La pasta Srl)
350 gr di gorgonzola dolce
100 gr di burro
Granella di nocciole a piacere (io Redonda Giffoni)

Tagliate a pezzetti il gorgonzola ed il burro. Metteteli in un pentolino antiaderente e fateli sciogliere schiacciando con una forchetta il gorgonzola. Mescolate per creare la crema e amalgamare gli ingredienti.
A parte fate cuocere la pasta in abbondante acqua salata.
Quando sarà pronta scolatela e versatela nella padella con il condimento. Mescolate e impiattate.
Spolverate ogni piatto con la granella di nocciole.

Melanzane/ Nocciole/ Pasta/ Primi piatti/ Tartufo

RAVIOLI CON CREMA DI MELANZANE, NOCCIOLE E RICOTTA AL TARTUFO

Un piatto delicato e raffinato, diverso dal solito!

La deliziosa crema di melanzane si chiama “sesto senso” ed è prodotta da Melanzì azienda di produzione e commercializzazione di prodotti freschi e trasformati. Ortaggi genuini, coltivati in modo naturale, ottimizzando le risorse idriche ed energetiche, un progetto.di sostenibilità realizzato anche con l’utilizzo di insetti ausiliari che proteggono le colture da quelli dannosi ➡️ https://melanzi.com/it/

L’olio di nocciole, derivato dalla spremitura della nocciola tonda, ricco di omega 6 e omega 9. Dal sapore di nocciola dolce e fruttato, è prodotto da Redonda Giffoni come anche la granella di nocciole. Un’azienda familiare che si dedica anima e corpo alla coltivazione e trasformazione della nocciola in modo artigianale ➡️ https://redonda.it/

La preziosa ricotta al tartufo è un prodotto stagionato di Buontopia che stupisce per il sapore raffinato, intenso, ma, allo stesso tempo, perfettamente equilibrato. Ideale da grattugiare su un primo piatto come ho fatto io!!! Potete ordinarla e riceverla a casa vostra perfettamente imballata sottovuoto ➡️ https://www.buontopia.com/

RAVIOLI CON CREMA DI MELANZANE, NOCCIOLE E RICOTTA AL TARTUFO

Ingredienti:
500 gr di ravioli del plin
180 gr di Crema di melanzane (io Crema sesto senso di Melanzì)
Olio di nocciole qb (Redonda Giffoni)
Granella di nocciole qb (Redonda Giffoni)
100 gr circa di Ricotta al tartufo (Buontopia)

In una padella antiaderente mettete un filo d’olio di nocciole, scaldate e amalgamate con la crema di melanzane (composta da 70% melanzane, olio, capperi, sale, pepe nero e aceto).
A parte fate cuocere i ravioli in abbondante acqua salata.
Quando saranno cotti (ci vorranno circa 5 minuti), scolateli e versateli nella padella con il condimento. Mescolate e aggiungere la granella di nocciole e la ricotta al tartufo grattugiata.
Un piatto semplice d fare ma buonissimo!

Gnocchi/ Nocciole/ Primi piatti

GNOCCHI RIPIENI DI CACIO E PEPE CON PESTO DI NOCCIOLE

Un piatto semplice, veloce e gustoso!

Gli gnocchi sono dell’azienda MammaEmma che una garanzia per ogni consumatore. Progettando loro stessi i macchinari necessari, grazie alla loro formazione tecnica, i due soci sono riusciti a realizzare un processo produttivo che segue ogni fase della ricetta tradizionale.
I risultati? Oggi Mamma Emma è orgogliosa di esportare l’originalità dello gnocco Italiano in oltre 15 nazioni in 5 continenti.
I loro prodotti vengono sottoposti ad un processo di pastorizzazione che evita contaminazioni microbiologiche e rende inutile l’uso di conservanti.➡️ https://www.mammaemma.it/

Il pesto di nocciole è una specialità dell’azienda Redonda iscritta al Consorzio di tutela nocciola Tonda di Giffoni IGP. Prodotti lavorati in modo artigianale e completamente manuale. Ciò che rende un’impresa l’impresa è il cuore, mettere amore in tutto: dalla ricerca dei migliori strumenti per la produzione, fino alla scelta delle etichette per il confezionamento! Ed infatti il packaging squadrato scelto per i loro prodotti, è meraviglioso!!! Quando il prodotto sarà esaurito, potrete utilizzarli per altri scopi ➡️ https://redonda.it/

La meravigliosa padella che vedete nelle mie foto è di Stoneline ed appartiene alla linea Back to Nature. Grazie allo speciale rivestimento antiaderente STONELINE® potete cucinare le vostre pietanze preferite anche senza aggiunta di olio o di grassi: la cottura sarà comunque perfetta e i cibi non si attaccano al fondo.
Non importa se il piano cottura è a gas, in vetroceramica, a induzione o elettrico! Negli strumenti di cottura non rimangono resti di cibo attaccati sul fondo, quindi non occorre grattare o raschiare per pulirli: si lavano a mano senza fatica e in pochissimo tempo. ➡️ https://www.stoneline.de/it/

GNOCCHI RIPIENI DI CACIO E PEPE CON PESTO DI NOCCIOLE

Ingredienti:
350 gr di gnocchi ripieni di cacio e pepe (MammaEmma)
130 gr di pesto di nocciole (Redonda Giffoni)
Olio EVO qb (Redonda Giffoni)
Padella Stoneline

In una padella antiaderente mettete un filo d’olio EVO, scaldate e aggiungete il pesto di nocciole composto da Nocciole (varietà tonda di Giffoni), olio extravergine di oliva, olio di nocciola, parmigiano reggiano stagionato almeno 30 mesi, pecorino.

Nel frattempo mettete a bollire l’acqua salata e quando sarà pronta buttate gli gnocchi ripieni di cacio e pepe composti da patate cotte a vapore 59%, farina di grano tenero tipo “0”, Pecorino romano DOP 6%, spalmabile di ricotta, uova, latte intero fresco pastorizzato, olio di semi di girasole, sale e pepe.

Appena gli gnocchi verranno a galla, scolateli e versateli nella padella con il condimento. Saltate e servite.

cioccolato/ Dolci/ Mascarpone/ Nocciole/ Nutella/ Semifreddi

TIRAMISÙ CON CREMA ALLA NOCCIOLA E LIQUORE ALLA CILIEGIA

Il tiramisù è il mio dolce preferito perché si presta a mille varianti e io oggi ve ne propongo una deliziosa, da provare assolutamente!

Ho utilizzato i savoiardi di Crich una solida impresa con una grande tradizione dolciaria, specializzata nella produzione e commercializzazione di un’ampia gamma di prodotti da forno, quali biscotti secchi e frollini, crackers, wafers e salatini. impegnata da sempre anche nel rispetto dell’ambiente utilizzando solo imballi riciclabili ➡️ https://www.crich.it/

Le uova sono dell’azienda Regina Siciliana che alleva galline siciliane che producono uova uniche, di prima scelta. Il progetto è fondato su un allevamento allo stato brado basato sui principi della sostenibilità e dell’utilizzo di risorse rinnovabili e native. Fondamentali sono il rispetto del benessere psicofisico delle galline, la tutela della salute ( no uso di antibiotici ) , l’ alimentazione con materie prime NO OGM e il “fattore terra”, cioè il rispetto e conservazione della biodiversità ➡️ https://www.reginasiciliana.it/

Per inzuppare ho utilizzato il liquore alla ciliegia di Liquoreria Meini situata a Lari, nella campagna pisana, specializzata nella produzione e nella vendita di liquori e distillati. Festa di Ciliegie è prodotto unicamente con succo e distillato di ciliegie, mesciate secondo un’antica ricetta e senza l’aggiunta di coloranti. Di basso contenuto alcolico, Festa di Ciliegie riesce ad interpretare con successo le attuali tendenze in fatto di drinks ➡️ https://www.liquoreriameini.com/

La crema di nocciole e cacao è di Galamella che nasce con la missione di trasmettere e diffondere un prodotto fatto con ingredienti semplici e genuini senza l’utilizzo di conservanti e sostante artificiali. La crema classica viene realizzata con nocciole, cacao, zucchero, latte scremato in polvere ed olio extravergine d’oliva. E’ una crema delicata e golosa che conquista al primo assaggio per la sua morbida consistenza, per il profumo di nocciole che inebria l’olfatto e per il suo sapore inconfondibile ➡️ https://www.galamella.it

Il cacao amaro è acquistabile nel negozio collaborativo Wikonsumer in cui ogni prodotto viene assaggiato e approvato prima di metterlo in commercio per garantirne sapore e qualità, con attenzione particolare per la provenienza e la composizione.
Prendendo parte al Programma Prime il cliente avrà la possibilità di avere per sei mesi una spesa GRATIS ogni 4 effettuate. Inoltre, utilizzando il mio codice MORENA10 avrete uno sconto di 10 euro su una spesa minima di 35!!!! Quasi regalati, correte a vedere il sito ➡️ https://www.wikonsumer.org/prime

TIRAMISÙ CON CREMA ALLA NOCCIOLA E LIQUORE ALLA CILIEGIA

Ingredienti x una teglia da circa 30 x 20 cm:
Biscotti savoiardi (io Crich)
500 gr di mascarpone
4 uova (io Regina Siciliana)
125 gr di zucchero al velo
Liquore alla ciliegia q.b. (io Liquoreria Meini)
150/200 gr di crema alla nocciola (io Galamella)
Cacao amaro in polvere (io Wikonsumer)

Montare i tuorli con lo zucchero al velo fino ad ottenere una crema omogenea.
A parte montare a neve gli albumi.
Mischiare con le fruste elettriche il mascarpone e la crema di nocciola finchè si uniranno in un’unica crema marrone.
Unire la crema di tuorli e zucchero con la crema di mascarpone, aggiungere poi gli albumi montati
mescolando con un mestolo di legno dal basso verso l’alto.
Inzuppare i savoiardi nel liquore alla ciliegia.
Foderare con i savoiardi il fondo della pirofila.
Quando la teglia sarà ben rivestita, versarvi metà della crema precedentemente preparata.
Ripetere il procedimento per il secondo strato.
Spolverizzare la superficie del dolce con cacao amaro in polvere.
Lasciar riposare in frigorifero per almeno un’ora.

Amaretti/ Dolci/ Nocciole/ Noci/ Torte

TORTA ALLE NOCCIOLE E AMARETTO

Un dolce molto buono, con la nocciole protagonista, una torta veloce da preparare, soffice e profumata.

Le nocciole sono l’ingrediente principale e devono pertanto essere di prima qualità quindi io mi sono affidata all’azienda Redonda Giffoni che è una garanzia assoluta in questo ambito. Pensate che i proprietari sono marito e moglie, 2 persone con tanta passione per l’agricoltura che hanno scelto di aprire la loro azienda con coraggio e intraprendenza, mollando tutto ciò che si erano costruiti e lo hanno fatto per donare se stessi alla campagna… questo è indice di qualità perché solo chi ha una vera passione può creare cose straordinarie… quindi correte a vedere cosa producono ➡️ https://redonda.it/

La farina utilizzata è dell’azienda Macinazioni Lendinara ed è una farina specifica per dolci, studiata per renderli perfetti, composta da grani 100% italiani ➡️ www.macinazionelendinara.it

Il miele millefiori di Nectaris è delizioso e soprattutto creato nel rispetto più totale delle api, patrimonio essenziale per l’umanità, rispetto che si evince dalla loro lotta contro l’estinzione di questi preziosi insetti.
Potete vedere le varie tipologie di miele sul loro sito ➡️ www.beenectaris.it

Il liquore all’amaretto è prodotto dalla Liquoreria Meini che si occupa della vendita di liquori e distillati dal 1874, ne potete trovare di vari tipi, tutti rigorosamente di qualità ➡️ https://www.liquoreriameini.com/

Per la farcitura ho utilizzato la crema di noce di Carlomagno Azienda Agricola nata nel 2009 con l’intenzione di produrre prodotti biologici a base di mandorle, fichi, noci e ortaggi, rispettando le antiche ricette. Questa crema è densa e golosa, ve la consiglio ➡️ https://www.aziendacarlomagno.it/https://www.aziendacarlomagno.it/

TORTA NOCCIOLE E AMARETTO

Ingredienti:
200 gr di nocciole (io Redonda Giffoni)
200 gr di farina 00 (io Macinazione Lendinara)
130 gr di zucchero
40 gr di miele millefiori (io Nectaris)
2 uova
160 ml olio Di Semi Di Girasole
2 cucchiai di liquore all’amaretto (io Liquoreria Meini)
Mezza bustina di lievito per dolci 
Zucchero a velo qb
200 gr di crema di noce (io Carlomagno Azienda Agricola)

Tritate le nocciole con un mixer per ridurle in farina.
Montate le uova intere con lo zucchero finché diventeranno spumose e gonfie.
Aggiungete a filo l’olio, sempre girando alla minima velocità con la frusta, aggiungete anche il liquore all’amaretto e il miele.
Inserite la farina setacciate con il lievito mescolando dal basso verso l’alto e per ultima inserite la farina di nocciole.
Imburrate e infarinate una tortiera da 23 cm e infornate a 180 gradi per circa 40 minuti, fate sempre la prova stecchino.
Lasciate raffreddare la torta e poi tagliatela al centro con un coltello lungo, farcite con la crema di noce, richiudete la torta e spolverizzate con zucchero a velo.