Browsing Category

Nocciole

Dolci/ Nocciole/ Pasqua/ Ricotta/ Senza categoria/ Torte

CROSTATA MORBIDA ALLE NOCCIOLE CON RICOTTA E CREMA DI NOCCIOLA

BUONA PASQUA A VOI E ALLE VOSTRE CARE FAMIGLIE ❤🐣🐣🐣❤

Oggi in questo giorno speciale vi regalo una crostata davvero buona, con nocciole nell’impasto e con tanta ricotta nel ripieno 😋
Le nocciole che ho utilizzato sono buonissime e di questo ringrazio Lenoccioline.it
L’azienda nasce nel 1995 a Taviano, in provincia di Lecce. Anno dopo anno, ha allargato la propria produzione specializzandosi nella vendita di legumi di vario tipo, di mandorle, nocciole, fichi secchi… e tanto altro. Ogni alimento viene selezionato con cura e lavorato con passione, diventando così sinonimo di gusto e qualità ➡️ https://www.lenoccioline.it/

La morbida ricotta del mio ripieno arriva da Caseificio VALVARAITA ed è prodotta con solo siero di latte vaccino, senza aggiunta di latte o panna. È molto leggera quindi adatta a tutti. Collegandovi al sito https://www.caseificiovalvaraita.com/ e approfittando del mio codice MORENA avrete uno sconto del 10% con una spesa di 60 euro 😉
La granella e la crema di nocciole sono di Benevento Nocciole, una garanzia di qualità e sapore, guardate quanti tipi di frutta secca sul loro sito ➡️ https://www.benvenutofruttasecca.it/it/

CROSTATA MORBIDA ALLE NOCCIOLE CON RICOTTA E CREMA DI NOCCIOLA

Ingredienti:
280 gr di farina 00
120 gr di nocciole già sgusciate (io Lenoccioline.it)
200 gr di burro morbido
200 gr di zucchero
2 uova
Una bustina di lievito vanigliato x dolci
Per farcire:
250 gr di ricotta (io Caseificio VALVARAITA)
100 gr di crema di nocciole (io Benvenuto)
Granella di nocciole (io Benvenuto)

Sgusciate tutte le nocciole e mettetele nel mixer per ridurle in farina.
Montate le uova con lo zucchero poi aggiungete il burro morbido spezzettato.
Setacciate la farina 00 con il lievito e aggiungetela al composto, aggiungete anche la farina di nocciole e mescolate con la Kappa in planetaria.
Lavorate l’impasto solo il minimo indispensabile per amalgamare tutti gli ingredienti.
Dividete a metà l’impasto.
Imburrate e infarinate una tortiera per crostate da 26/28 cm di diametro e sistemateci all’interno metà frolla, alzandovi sui bordi.
Bucherellate il fondo con una forchetta.
In una terrina mescolate la ricotta con la crema di nocciole.
Versate il ripieno sula crostata e livellate per bene.
Su un piano infarinato stendete con un mattarello la seconda parte di frolla, e utilizzatela per coprire la crostata. Tagliate i bordi in eccesso.
Ricoprite la superficie con granella di nocciole.
Cuocete in forno statico a 180 gradi per 35 minuti.

Nocciole/ Pancetta/ Pasta/ Primi piatti/ Senza categoria/ Zucca

CAPPELLACCI ALLA ZUCCA CON PANCETTA NOCCIOLE E CREMA DI PARMIGIANO

Ma quanto è buona la pasta fresca??? Davvero tantoooo!
Ho avuto il piacere di assaggiare i prodotti di Gratifico pasta fresca e ne sono rimasta estasiata 😃
GRATIFICO – L’arte della Pasta di Bologna – è la pasta sfoglia ruvida con uova di galline allevate a terra, con la migliore mortadella di Bologna IGP con il prestigioso Parmigiano Reggiano Prodotto di Montagna DOP stagionato 30 mesi.
Tutte le materie prime vengono lavorate da fresco per esaltare ogni singolo gusto ed ogni singolo sapore.
Potete acquistare anche voi sul sito https://www.gratifico.shop/it/ e utilizzando il mio codice MORENA-0221, effettuando un ordine di 40€ otterrete uno sconto del 15% 😄
Nella ricetta di oggi ho scelto i cappellacci alla zucca e li ho conditi con pancetta, nocciole e crema di Parmigiano… un’estasi di sapore


CAPPELLACCI DI ZUCCA CON CREMA DI PARMIGIANO, PANCETTA E NOCCIOLE
Ingredienti:
250 gr di cappellacci di zucca (io Gratifico pasta fresca)
150 gr di Parmigiano
100 gr di pancetta affumicata a cubetti
Una manciata di granella di nocciole (io Benvenuto)
Una grattata di pepe nero
Olio EVO
In una padella antiaderente mettete un filo d’olio EVO e fate rosolare la pancetta a fuoco alto finché diventerà croccante.
Nel frattempo mettete a bollire l’acqua salata.
Intanto grattugiate il Parmigiano e mettetelo in un pentolino. Per preparare la crema di Parmigiano dovrete farlo sciogliere a bagnomaria quindi mettete il pentolino più piccolo contenente il formaggio, sopra ad un altro pentolino riempito d’acqua, solo quest’ultimo sarà a contatto col fuoco del fornello, quello sopra non deve assolutamente toccare l’acqua o la fiamma altrimenti diventerà un blocco unico.
Buttate i cappellacci nella pentola con l’acqua che bolle e mentre cuociono sciogliete il pecorino a bagnomaria, aggiungendo un po’ di acqua di cottura della pasta e mescolate con una frusta affinché non si formino grumi.
Bisogna aggiungere pochissima acqua di cottura alla volta per non fare grumi.
A cottura ultimata prendete con una schiumarola i cappellacci e versateli nella padella con il condimento.
Versateci sopra la crema di Parmigiano e una grattata di pepe nero, mescolate e solo alla fine aggiungete la granella di nocciole.

Dolci/ Frutta/ Nocciole/ Pan di spagna/ Pere/ Ricotta/ Semifreddi/ Senza categoria/ Torte

Torta ricotta e pere

Avere in casa delle succose e dolcissime pere abate OPERA, vuol dire mettersi all’opera per preparare tante ricette che le contengano 😉

Quale migliore occasione per provare la più famosa torta del

grande pasticcere Salvatore De Riso? La torta di ricotta e pere… con pan di spagna alle nocciole… Un delirio di sensazioni gustative che vi lascerà stupefatti! E’ un po’ impegnativa ma vi assicuro che ne vale la pena!!!

Le pere sono frutti preziosi, fanno bene, sono ricche di vitamine, ricche di calcio quindi molto utili per l’osteoporosi… contengono molte fibre, e hanno poche calorie 😊

TORTA RICOTTA E PERE
Per il Pan di spagna alle
nocciole
65 g di zucchero
150 g di uova intere (circa 3)
90 g di nocciole intere tostate e spellate
30 g di farina 00
50 g di burro fuso
Per la Farcia alla ricotta
400 g di ricotta fresca di latte vaccino
150 g di panna fresca montata
150 g di zucchero
1 baccello di vaniglia
Per la Bagna alla pera
100 g di acqua
70 g di zucchero
50 g di distillato di pere (io ho usato la
Vodka Absolute alla pera)
Per la farcia alle pere
175 g di pere Abate (io ho usato le Opera)
50 g di zucchero
10 g di distillato di pere (Vodka Absolute
alla pera)
3 g di amido di mais
1/2 limone
Olio EVO
Procedimento:
Preparate il pan di spagna montando le uova con lo zucchero per una quindicina di minuti, il volume iniziale deve quadruplicare;
Macinate le nocciole con la farina.
Fate fondere il burro a fuoco basso senza farlo bollire.
Incorporate alle uova montate, le nocciole con la farina, senza smontare il composto, infine unite il burro fuso.
Stendere uniformemente il composto in due tortiere da 22 cm di diametro precedentemente imburrate ed infarinate e cuocere in forno preriscaldato a 180°C per circa 10 minuti.

Preparate la farcia, mantecando la ricotta con lo zucchero e la vaniglia
lavorandola con le fruste per 5 minuti; incorporarvi la panna montata ben soda.

Preparate la bagna facendo bollire l’acqua con lo zucchero per trenta secondi; lasciate raffreddare ed aggiungetevi il distillato di pere (vodka alla pera).
Per la farcia alle pere, sbucciate le pere e tagliatele a cubetti, unite il succo di limone e lo zucchero. In un pentolino mettete un filo di olio extravergine e cuocete le
pere a fuoco medio; quando vedrete il succo delle pere sul fondo della padella, aggiungete l’amido di mais e cuocete per altri due minuti. Aggiungete il distillato di pere (vodka alla pera), togliete dal fuoco e lasciate raffreddare.
Procedere al montaggio del dolce. Sistemate un anello d’acciaio di 22 cm di diametro su un piatto, adagiate al suo interno un disco di pan di spagna e inzuppatelo con la bagna alle pere; farcite con la farcia alla ricotta ed incorporate i cubetti di pera. Posizionate il secondo disco di pan di spagna, inzuppatelo e lasciate raffreddare in freezer per 2 ore. Sfilate l’anello e trasferite il dolce in frigorifero fino al momento di servirlo. Spolverate con abbondante zucchero a velo.
cioccolato/ Dolci/ Nocciole/ Senza categoria

BROWNIES CON NOCCIOLE

Non è mai semplice essere soddisfatti completamente da una propria ricetta… si prova e riprova, si modificano le proporzioni degli ingredienti, fino a raggiungere il risultato desiderato… ed è così che mi è successo con i brownies. Li avevo assaggiati in America, quelli originali, umidi all’interno e croccanti all’esterno, e il loro sapore mi è rimasto impresso… così ho cercato di replicarli meglio possibile e il risultato è stato soddisfacente. Ecco la ricetta:


BROWNIES CON NOCCIOLE
Ingredienti per una teglia quadrata 24×24 o 20×20
120gr di cioccolato fondente al 70% (di ottima qualità) – io ho usato il Novi
220gr di zucchero
100gr di burro
95gr di farina 00
2 uova
50 gr di nocciole (io Benvenuto Nocciole).
Mettete il cioccolato ed il burro in un pentolino a fondo spesso e lasciateli scogliere a bagnomaria (riempite una pentola d’acqua, mettetela sul fuoco e appoggiateci sopra il pentolino con il cioccolato), mescolando ogni tanto.
Aggiungete lo zucchero e lasciate raffreddare completamente. Lo zucchero, essendo più freddo, velocizzerà il raffreddamento della crema.
Solo quando il composto sarà freddo, inserite le uova precedentemente sbattute con una forchetta (non dovete montarle), inserite anche la farina.
Mescolate per bene con una spatola in silicone finchè il composto risulterà ben amalgamato e avrà raggiunto una consistenza densa.
Rivestite uno stampo quadrato o rettangolare con carta da forno e verseteci il composto livellandolo per bene.
Infornate a 180° per 30/35 minuti.
Una volta sfornato dovrà risultare asciutto in superficie e umido all’interno.
Tagliate la torta formando dei quadretti. I vostri brownies sono pronti ma, aspettate che si siano raffreddati prima di dare il primo morso!!!!!

Biscotti/ Cioccolatini e caramelle/ cioccolato/ Dolci/ Nocciole/ Nutella/ Senza categoria

TARTUFI DI PANDORO RIPIENI DI NUTELLA

Dopo le feste Natalizie rimangono sempre delle scorte di pandoro o di panettone e spesso vanno in scadenza senza riuscire a finirli tutti!
Per ovviare a questo comune problema, sono utili delle ricettine antispreco, come quella che vi propongo oggi, dei dolci tartufini di pandoro con ripieno di Nutella. Al posto del pandoro potete usare anche il panettone.

TARTUFI DI PANDORO RIPIENI DI NUTELLA

Ingredienti:
350 gr di pandoro
150 gr di latte condensato
50 gr di granella di nocciole (facoltativo)
Nutella qb
Cacao amaro qb
Tagliate a fette il pandoro e tritatelo con un mixer.
In una ciotola aggiungete la granella di nocciole e mescolate al pandoro. Aggiungete il latte condensato e amalgamate.
Con le mani formate delle palline e apritele lasciando una fossetta al centro (come vedete in foto). Al centro di ogni pezzo mettete un pochino di Nutella e richiudete formando una pallina. Mettete poca Nutella perché se esagerate, il ripieno durante la chiusura si spalmera’ sull’impatto che diventerà colloso, inoltre troppa Nutella può dare all’assaggio un effetto stopposo quindi attenzione alla quantità!

Rotolate la pallina nel cacao amaro.


Procedete in questo modo fino ad esaurimento dell’impasto.
Mettete i tartufini nei pirottini piccoli, quelli che si usano per i cioccolatini.
Conservateli in una latta.