Browsing Category

miele

cioccolato/ Dolci/ Mandorle/ Marmellata/ miele/ Panna/ Senza categoria/ Torte

La Sacher per il mio fratellino

Ciao care, buon sabato a tutte voi!
Qui da noi il paesaggio è completamente innevato, la neve è scesa ininterrottamente dal cielo per un giorno intero! Oggi non nevica ma lo spettacolo che vedo fuori dalla finestra è meraviglioso. Questa è per me la bellezza dell’inverno. Nonostante i disagi causati, la neve ha un grande fascino, tutto si sottomette a lei, è potente e piena di luce e mi fa sorridere.
E sarebbe proprio bello se tornasse a Natale… 
A voi piace la neve?
Vi racconto la mia ricetta di oggi: qualche mese fa il mio fratellino, che ormai ha 32 anni ma, essendo più piccolo di me, resta e resterà sempre il mio fratellino, mi disse: “Vorrei che mi facessi la Sacher, sei capace?” e io gli risposi “Prometto che per il tuo compleanno te la farò!”. Ho avuto molto tempo per prepararmi all’evento, ma alla fine ho deciso di affidarmi al maestro, Luca Montersino, che non mi ha mai delusa. Fate conto che, ho preparato la base venerdì sera e l’ho lasciata riposare tutta la notte, il giorno dopo ho preparato il resto. Caso vuole che, proprio il sabato mattina, il mio fratellino si è sentito male, e la cena in suo onore rischiava di andare a farsi benedire, come anche il mio intenso lavoro… ma alla fine, anche se un po’ malconcio, non ha voluto rinunciare alla sua festa ed è riuscito a mangiare la tanto attesa torta della sua sorellona! Ovviamente il suo stomaco non poteva reggere grandi porzioni, ma sono contenta che sia riuscito ad assaggiarla.
Dicevo, ho utilizzato la ricetta di Montersino presa dal libro “Peccati al cioccolato”, ma la glassa l’ho fatta a modo mio perchè la preferivo meno dura. Inoltre, invece di fare la solita scritta “Sacher”, ho creato delle foglie con la pasta di zucchero marrone.

SACHER

Per la torta (io ho utilizzato uno stampo da 20 cm di diametro ma, se la volete più bassa dovete aumentare le dimensioni dello stampo):

175 gr di cioccolato fondente al 70%
125 gr di burro
65 gr di zucchero a velo
65 gr di uova intere
100 gr di tuorli
125 gr di albumi
65 gr di zucchero semolato
100 gr di farina di mandorle
75 gr di farina 180 W

Per farcire:
400 gr di confettura di albicocche (vellutata, senza pezzi)

Per la glassa:
250 gr di cioccolato fondente al 50%
200 ml di panna da montare
50 gr di miele

Procedimento:

Montate il burro con lo zucchero a velo. Unite le uova intere e i tuorli.
Fondete a bagnomaria il cioccolato fondente al 70% e amalgamatelo al composto.
Aggiungete a mano, lentamente, la farina di mandorle e la farina 180 W.
A parte montate gli albumi con lo zucchero semolato, a neve ben ferma. Aggiungeteli al composto mescolando dal basso verso l’alto.
Versate l’impasto in uno stampo e infornate a 180 gradi per 25/30 minuti.
Lasciate raffreddare completamente prima di farcire.
Tagliate la torta a metà e farcitela con la confettura di albicocche aiutandovi con una sac à poche e facendo dei movimenti a spirale partendo dal centro.
Chiudete la torta e spalmate la confettura su tutta la superficie e sui lati.
Preparate la glassa: fate sciogliere a bagnomaria il cioccolato fondente al 50% insieme alla panna e al miele. Mescolate bene e non fate surriscaldare.
Mettete la torta su una gratella e versateci sopra la glassa. Livellatela e stendetela con una spatola.
Lasciate raffreddare. (io non l’ho messa in frigorifero perchè altrimenti la glassa si indurisce troppo e a me piace che sia più pastosa, ma è una vostra scelta.
Per decorare ho creato delle foglioline con uno stampo ad espulsione, utilizzando una pasta di zucchero marrone.

Con questa ricetta partecipo al contest di Kiara in collaborazione con Trabo

Dolci/ miele/ Senza categoria/ / Torte

Torta al tè, miele e zucchero di canna, con farina integrale

Miele, Tè, zucchero di canna… 3 ingredienti che amo ma che purtroppo non sono contenuti in molte ricette.
Da ciò è nato il desiderio di creare con la fantasia una torta da colazione che li contenesse tutti.
L’aggiunta di farina integrale è giustificata dalla mia convinzione che il miele si abbini perfettamente a questo tipo di prodotto.
Posso solo dirvi che è molto buona, dal sapore “particolare” e speziato, ottima anche spalmata con altro miele o marmellata.
Il tocco decorativo invece, è dovuto alla mia passione per la micetta HELLO KITTY!!!!! Si, lo so, sono un po’ vecchiotta per certe cose ma, che cosa ci posso fare? Voglio restare bambina!!!!!

TORTA AL TE’ MIELE E ZUCCHERO DI CANNA CON FARINA INTEGRALE

Ingredienti:

350gr di farina integrale
150gr di zucchero di canna
60gr di miele (io millefiori)
200ml di tè
1 bustina di lievito per dolci
3 cucchiai di latte

3 uova
Zucchero al velo per la decorazione
Procedimento:
Fate bollire 200ml di acqua, imbevetevi la bustina di tè. Scioglieteci dentro il miele.
Setacciate la farina con il lievito.
Sbattete le uova con lo zucchero di canna.
Unite al composto di uova e zucchero, il tè col miele e la farina.
Imburrate e infarinate uno stampo apribile, versatevi il composto e livellate.
Cuocete in forno a 180° per 35 minuti (fate la prova con lo stecchino).
Sfornate e spolverizzate con zucchero al velo.

Con questa ricetta partecipo al Contest di Federica:

Dolci/ Mandorle/ miele/ Senza categoria

I TORRONCINI

Ingredienti:
  • 300 gr di mandorle tostate
  • 200 gr di miele
  • 3 albumi d’uovo
  • qualche goccia di succo di limone
  • ostie o fogli di carta di riso
Procedimento:
Montare a neve gli albumi con qualche goccia di limone. Quando il composto sarà spumoso, aggiungere il miele e far cuocere in un pentolino a fuoco lento, continuando a mescolare affinchè il composto non si attacchi.
Il tutto dovrà raggiungere una temperatura elevata perciò si dovrà far cuocere per parecchio tempo (circa 1 ora e mezza).
Nel frattempo ricoprire una teglia con la carta di riso.
A fine cottura unire al composto le mandorle e mescolare bene.
Versare nella teglia e livellare con una spatola.
Quando il torrone si sarà raffreddato, tagliarlo in piccoli quadrati e servire.
Con questa ricetta partecipo al Contest