Browsing Category

Mascarpone

cioccolato/ Dolci/ Mascarpone/ Nocciole/ Nutella/ Semifreddi

TIRAMISÙ CON CREMA ALLA NOCCIOLA E LIQUORE ALLA CILIEGIA

Il tiramisù è il mio dolce preferito perché si presta a mille varianti e io oggi ve ne propongo una deliziosa, da provare assolutamente!

Ho utilizzato i savoiardi di Crich una solida impresa con una grande tradizione dolciaria, specializzata nella produzione e commercializzazione di un’ampia gamma di prodotti da forno, quali biscotti secchi e frollini, crackers, wafers e salatini. impegnata da sempre anche nel rispetto dell’ambiente utilizzando solo imballi riciclabili ➡️ https://www.crich.it/

Le uova sono dell’azienda Regina Siciliana che alleva galline siciliane che producono uova uniche, di prima scelta. Il progetto è fondato su un allevamento allo stato brado basato sui principi della sostenibilità e dell’utilizzo di risorse rinnovabili e native. Fondamentali sono il rispetto del benessere psicofisico delle galline, la tutela della salute ( no uso di antibiotici ) , l’ alimentazione con materie prime NO OGM e il “fattore terra”, cioè il rispetto e conservazione della biodiversità ➡️ https://www.reginasiciliana.it/

Per inzuppare ho utilizzato il liquore alla ciliegia di Liquoreria Meini situata a Lari, nella campagna pisana, specializzata nella produzione e nella vendita di liquori e distillati. Festa di Ciliegie è prodotto unicamente con succo e distillato di ciliegie, mesciate secondo un’antica ricetta e senza l’aggiunta di coloranti. Di basso contenuto alcolico, Festa di Ciliegie riesce ad interpretare con successo le attuali tendenze in fatto di drinks ➡️ https://www.liquoreriameini.com/

La crema di nocciole e cacao è di Galamella che nasce con la missione di trasmettere e diffondere un prodotto fatto con ingredienti semplici e genuini senza l’utilizzo di conservanti e sostante artificiali. La crema classica viene realizzata con nocciole, cacao, zucchero, latte scremato in polvere ed olio extravergine d’oliva. E’ una crema delicata e golosa che conquista al primo assaggio per la sua morbida consistenza, per il profumo di nocciole che inebria l’olfatto e per il suo sapore inconfondibile ➡️ https://www.galamella.it

Il cacao amaro è acquistabile nel negozio collaborativo Wikonsumer in cui ogni prodotto viene assaggiato e approvato prima di metterlo in commercio per garantirne sapore e qualità, con attenzione particolare per la provenienza e la composizione.
Prendendo parte al Programma Prime il cliente avrà la possibilità di avere per sei mesi una spesa GRATIS ogni 4 effettuate. Inoltre, utilizzando il mio codice MORENA10 avrete uno sconto di 10 euro su una spesa minima di 35!!!! Quasi regalati, correte a vedere il sito ➡️ https://www.wikonsumer.org/prime

TIRAMISÙ CON CREMA ALLA NOCCIOLA E LIQUORE ALLA CILIEGIA

Ingredienti x una teglia da circa 30 x 20 cm:
Biscotti savoiardi (io Crich)
500 gr di mascarpone
4 uova (io Regina Siciliana)
125 gr di zucchero al velo
Liquore alla ciliegia q.b. (io Liquoreria Meini)
150/200 gr di crema alla nocciola (io Galamella)
Cacao amaro in polvere (io Wikonsumer)

Montare i tuorli con lo zucchero al velo fino ad ottenere una crema omogenea.
A parte montare a neve gli albumi.
Mischiare con le fruste elettriche il mascarpone e la crema di nocciola finchè si uniranno in un’unica crema marrone.
Unire la crema di tuorli e zucchero con la crema di mascarpone, aggiungere poi gli albumi montati
mescolando con un mestolo di legno dal basso verso l’alto.
Inzuppare i savoiardi nel liquore alla ciliegia.
Foderare con i savoiardi il fondo della pirofila.
Quando la teglia sarà ben rivestita, versarvi metà della crema precedentemente preparata.
Ripetere il procedimento per il secondo strato.
Spolverizzare la superficie del dolce con cacao amaro in polvere.
Lasciar riposare in frigorifero per almeno un’ora.

Mascarpone/ Pasta/ Peperoni/ Pistacchi/ Primi piatti

RAVIOLI DEL PLIN CON CREMA DI MASCARPONE E PEPERONI

Un esperimento perfettamente riuscito! Il mascarpone di sposa perfettamente con l’acidità del peperone… da provare assolutamente!

I ravioli del Plin sono tipici del Piemonte, una sottile pasta fresca farcita con tre tipi di carne, verdure e spezie, delicati ma gustosi, soprattutto se preparati artigianalmente. I miei sono stati impastati dall’azienda UN SACCO DI PASTA che oltre 25 anni si dedica all’arte della pasta fresca e che grazie allo shop online potrà raggiungere le vostre case con un servizio a domicilio studiato per garantire l’arrivo del prodotto fresco e ben conservato. Non posso che consigliarvi di ordinare subito perché garantisco sulla qualità ➡️ https://unsaccodipasta.it/

La crema di peperoni è una bontà dell’azienda Sa Marigosa che in Sardegna utilizza la produzione integrata che consente di ridurre al minimo l’impiego di agrofarmaci. I 30 anni di esperienza sono una garanzia per chi acquista i loro prodotti perché nulla è lasciato al caso. In particolare, la crema di peperoni gialli è realizzata utilizzando peperoni freschi poi conservati in agrodolce. Fa parte dei prodotti più venduti e apprezzati. Potete acquistare anche voi sul sito ➡️ https://www.samarigosa.com/it/

La granella di pistacchi è di Aroma Sicilia e proviene da vero pistacchio di Bronte, un sapore così speciale che vie voglia di metterlo ovunque! Perfetta per ogni portata, dall’antipasto al dolce! Acquistabile online ➡️ https://www.aromasicilia.com/it/home/61-granella-di-pistacchio.html

L’olio EVO di Molini del Ponte è siciliano al 100%. L’azienda è un perfetto connubio tra antico e moderno dove le tecnologie computerizzate convivono con gli antichi mulini a pietra. Tantissimi prodotti di qualità per soddisfare ogni esigenza ➡️ https://www.molinidelponte.com/

RAVIOLI DEL PLIN CON CREMA DI MASCARPONE E PEPERONI

Ingredienti:
500 gr di ravioli del plin (io Un sacco di pasta)
200 gr di mascarpone
130 gr di Crema di peperoni gialli (io Sa Marigosa)
Olio EVO qb (io Molini del Ponte)
Granella di pistacchi qb (io Aroma Sicilia)

In una grande padella antiaderente mettete un filo d’olio EVO, scaldate e aggiungete la crema di peperoni gialli (composta da peperoni gialli, olio di semi, fiocchi di patate, aceto, zucchero e sale).
Aggiungete anche il mascarpone e mescolate bene con una paletta per amalgamare il composto.
A parte cuocete i ravioli del Plin in abbondante acqua salata e quando saranno pronti scolateli e versateli nella padella con il condimento.
Saltateli e prima di servire cospargete con la granella di pistacchi.

Biscotti/ Caffè/ Dolci/ Mascarpone/ Pistacchi/ Semifreddi/ Senza categoria

SEMIFREDDO AL PISTACCHIO E CAFFÈ

I semifreddi non hanno stagione, che sia estate o inverno, sono sempre graditi 😁
E quando parliamo di pistacchi…. allora il problema non sussiste… semplicemente è impossibile dire NO 😂
Il vero pistacchio di Bronte è un’eccellenza italiana, un prodotto che il resto del mondo ci invidia… e noi abbiamo la fortuna di avere in Italia aziende come Agricola Fernandez che investono la loro vita alla ricerca si un prodotto finale perfetto, che soddisfi pienamente il cliente… e io sono soddisfatta anzi estasiata dalla bontà dei prodotti che ho assaggiato… quindi non posso fare altro che invitarvi sul sito https://www.agricolafernandez.it/ per provare anche voi l’estasi del gusto 😉
In un semifreddo che si rispetti, ci vuole anche un caffè di rispetto 😉 e io ce l’ho 👍 Lini Caffè, con il suo aroma intenso, all’apertura della confezione, si sprigiona un profumo da acquolina 😋 che trasmette immediatamente tutta la cura e la passione con cui è stato prodotto. Potete acquistarlo sul sito https://www.linicaffe.com/ e una volta provato sono certa che diventerà il vostro caffè ☕


SEMIFREDDO AL PISTACCHIO E CAFFÈ

Ingredienti:
500 gr di mascarpone
4 uova
130 gr zucchero al velo vanigliato
Circa 600 gr di biscotti Oro saiwa
40 gr di crema di pistacchio (io Agricola Fernandez)
1 cucchiaino di pasta pura di pistacchio (io Agricola Fernandez)
Granella di pistacchi (io Agricola Fernandez)
Caffè qb (io Lini caffè)

Prendete le uova e separate i tuorli dagli albumi.
Montate gli albumi a neve con le fruste elettriche e metteteli da parte.
Montate i tuorli con lo zucchero a velo fino a formare una crema chiara e spumosa.
Aggiungete il mascarpone, la crema di pistacchio e la pasta di pistacchio e mescolate bene.
Versate gli albumi montati nella crema di mascarpone girando con una spatola dal basso verso l’alto cercando di non smontare il tutto.
Preparate il caffè e versatelo in una ciotola.
Prendete una teglia in cui disporre il semifreddo.
Foderate il fondo con uno strato di biscotti imbevuti nel caffè, poi fate uno strato con la metà della crema di mascarpone, distribuendola uniformemente.
Fate un secondo strato di biscotti imbevuti e ricoprite con la crema restante.
Decorate la superficie con la granella di pistacchi.

Gnocchi/ Mascarpone/ Peperoni/ Primi piatti/ Salsiccia/ Senza categoria

Gnocchi con mascarpone, peperoni e salsiccia

Oggi qui dalle mie parti era
prevista neve, sono le 18:30 e sta scendendo qualche fiocchetto bianco dal
cielo, mischiato con la pioggia… niente di drammatico…
Questa mattina, per andare a lavorare, mi sono armata di
stivaloni bassi con la gomma, per non scivolare, panino con la mortadella per
pranzare nel caso in cui la neve ci avesse impedito di muoverci, cappello per
evitare di bagnarmi i capelli… e invece eccomi qui, a casa mia, la neve ha fatto finta di arrivare, ci siamo spaventati per nulla!!!.
Tutto l’allarmismo dei Telegiornali di ieri è
stato stupido, ha creato stress e confusione inutili…. Probabilmente nevicherà
stasera, domani mattina ci sveglieremo con un panorama completamente bianco…
Che paura la neve!!! Io sembro
davvero impedita quando guido nelle giornate nevose… ho il panico totale e so
di non essere l’unica!!!!
Ma a lavorare ci dobbiamo andare per forza, per cui mi armo di coraggio e parto allo sbaraglio!!!!

Ma passiamo alla ricetta!!! Qui
in casa nostra si mangia leggero!!! Oggi vi propongo un bel piatto di gnocchi
fatti in casa, conditi con mascarpone, peperoni e salsiccia… un mix di sapori
fantastici!!!

Buon appetito amiche!!!

 GNOCCHI
CON MASCARPONE, PEPERONI E SALSICCIA

Ingredienti:

1
Kg di gnocchi di patate (la mia ricetta qui), o in alternativa gnocchi di
fiocchi di patate (la mia ricetta qui)
2 Peperoni
rossi piccoli

200 gr di salsiccia di maiale
100 gr di mascarpone
10 pomodorini
Pepe bianco

Procedimento: 

Lavate e spellate i peperoni, poi tagliateli a
listelle e metteteli una pentola wok con un goccio d’olio EVO, lasciateli
cuocere per 10/15 minuti, poi aggiungete i pomodorini lavati e tagliati a metà.
Proseguite la cottura per altri 10 minuti.
In un’altra pentola rosolate la salsiccia
tagliata a pezzetti, con il pepe bianco.
In un mixer frullate i peperoni con un
pezzetto di burro e trasformateli in crema.
Rimettete la crema nella padella wok,
allungate con il mascarpone e lasciate scaldare a fiamma bassa.
Cuocete gli gnocchi in acqua salata,
scolateli e trasferiteli nella padella con la salsiccia, versateci sopra la
salsa di peperoni e mascarpone e fate saltare per 5 minuti.
Servite e divorate tutto!!!
Un abbraccio,
More
Caffè/ Dolci/ Mascarpone/ MTC/ Senza categoria/ Torte

Red Velvet Cake Tiramisù

Eccomi alla seconda partecipazione all’MTC, felice e soddisfatta che la ricetta di febbraio sia un dolce!!! Ormai lo sapete quanto amo fare dolci, mi danno soddisfazione, sono una sfida continua per me, un modo per mettermi alla prova e per imparare i trucchi del mestiere!!!
Stefania ci ha chiesto di realizzare una torta impegnativa, la famosa e bellissima RED VELVET CAKE, dal colore rosso predominante e dalla caratteristica stratificazione e farcitura. Una torta però, adatta ai celiaci. 
Ed ecco che, ancora una volta, partecipare a questa sfida ti insegna qualcosa, e ti insegna che c’è sempre qualcosa da imparare!!! Si perchè chi, come me, non è a contatto direttamente con la celiachia, non conosce esattamente quali siano gli alimenti da evitare e quali attenzioni bisogna avere nelle preparazioni culinarie. Adesso, grazie a questo appuntamento, ho provato anche io a cucinare in modo “diverso dal solito” e ho capito che si può fare e che il gusto non ne risente. Quindi grazie mille Stefania!!!
La mia Red Velvet Cake l’ho preparata oggi, con musica in sottofondo e con la speranza che ne venisse fuori qualcosa di buono… e così è stato, sono felicissima del risultato!!!
La base ovviamente è quella postata da Stefania, ma la mia versione finale è in stile tiramisù!!! Buona buona buona!!! L’ho ricoperta con pasta di zucchero rossa decorata, vi piace????

RED VELVET CAKE TIRAMISÙ

Ingredienti e procedimento per la base di Stefania:

160 gr di farina di riso sottilissima tipo amido (Le Farine Magiche Lo Conte, Pedon, Rebecchi)
60 gr di fecola (Cleca, Pedon, La Dolciaria, Sma & Auchan)

30 gr di farina di tapioca (che potete sostituire con Maizena)
1/2 cucchiaino da tè di sale
8 gr cacao amaro (Venchi, Easyglut, Pedon, Olandese
110 gr burro non salato a temperatura ambiente
300 gr di zucchero
3 uova medie (io uso quelle bio codice 0, ma non è rilevante ai fini della celiachia)
1 cucchiaino da caffè di estratto vaniglia bourbon (o i semi di una bacca, ma non usate la vanillina)
240 ml di buttermilk (ma se non lo trovate, fate inacidire per 20 minuti la stessa quantità di latte con un cucchiaio di limone)
1 cucchiaio di colorante rosso (Rebecchi e Loconte)
1 cucchiaio di aceto bianco
1 cucchiaino da tè di bicarbonato di sodio



Pre-riscaldate il forno a 175°C.
In
un recipiente mescolate le farine, il sale, il cacao. In un altro
recipiente, sbattete il burro per 2-3 minuti, finché sarà soffice e poi
aggiungete lo zucchero e sbattete per altri 3 minuti.
Aggiungete le uova, una alla volta, sbattendo 30 secondi dopo ogni aggiunta.
Mescolate
il colorante al buttermilk e quindi versate poco per volta al composto
di burro, alternando le polveri al buttermilk. Possibilmente iniziate e
finite con la farina. Aggiungete anche la vaniglia e mescolate.
In
una tazzina (capiente) mescolate il bicarbonato all’aceto bianco,
facendo attenzione a versarlo subito nell’impasto (altrimenti ve lo
troverete per tutta la cucina) e incorporatelo bene con una spatola.
Imburrate
due teglie da 18/20 cm e spolverizzate con farina di riso. Fate cuocere
per 40/45 minuti, o finché non vedete che è cotto (con il trucchetto
dello stuzzicadenti!)
Lasciate
raffreddare la torta dentro la teglia (potete usarne anche una in
silicone, ma è meglio usare la  carta forno per evitare contaminazioni)
per 10 minuti. Poi toglietela dalla teglia e lasciatela raffreddare,
quindi fasciatela nella pellicola trasparente. Fatela riposare in frigo
per diverse ore (io l’ho lasciata tutta la notte). In questa maniera
sarà più facile da tagliare senza che si sbricioli e sarà più semplice
mettere la farcitura. Non spaventatevi se vi sembra troppo dura, perché a
temperatura ambiente tornerà morbidissima.
Questa
è la ricetta base, a questa si possono aggiungere infiniti sapori. Si
può conservare in frigo in un contenitore ermetico e riutilizzare quando
se ne ha bisogno.

 LA MIA FARCITURA TIRAMISÙ E LA COPERTURA IN PDZ

Ingredienti:
500 gr di mascarpone
4 uova medie
120 gr di zucchero a velo
2 tazze di caffè

Procedimento:
Dividete i tuorli e gli albumi.
Montate a neve ben ferma gli albumi.
In un’altra bacinella montate i tuorli con lo zucchero a velo finchè avranno raggiunto una consistenza cremosa. Aggiungete il mascarpone e mescolate finchè il tutto sarà ben amalgamato.
Versate il composto di tuorli e zucchero nella bacinella con gli albumi e mescolate con una spatola,  dal basso verso l’alto senza smontare le uova.
Bene, la crema per la farcitura è pronta!
Adesso preparate 2 tazze di caffè che vi serviranno come bagna per la torta.
Prendete le 2 torte e tagliatele entrambe a metà: mettete una mano a palmo aperto sopra alla torta, al centro, infilate il coltello a metà altezza, tenendolo dritto, tenete fermo il coltello e girate la torta.
Appoggiate uno dei 4 pezzi ottenuti su un piatto da portata, con un pennello inumidite la torta con il caffè, versateci sopra un po’ di crema al mascarpone, e proseguite in questo modo fino all’ultimo strato.
Una volta che la torta sarà composta, spalmatela sopra e sui lati con la stessa crema al mascarpone.
Mettetela in frigorifero in attesa della pasta di zucchero!
Prendete 250 gr di pasta di zucchero rossa e stendetela sottile con un mattarello. Riprendete la torta dal frigorifero, arrotolate la pdz sul mattarello e srotolatela sulla torta coprendo anche i lati. Schiacciate sui lati della torta e tagliate l’eccesso.
Preparate dei fiorellini e dei pois rossi e arancioni, utilizzando appositi stampini. Per attaccarli alla torta vi basterà bagnarli con un po’ di acqua fredda.
Conservatela in frigorifero. E’ golosissima!!!!!

Con questa ricetta partecipo all’MTC di febbraio: