Browsing Category

Marmellata

Biscotti/ Dolci/ Marmellata/ Senza categoria

BISCOTTI ALLA PANNA CON CONFETTURA

Se anche voi amate i biscotti, quelli che si sciolgono in bocca e che sono veloci da preparare, allora questa ricetta fa al caso vostro! Biscotti alla panna, friabili e dal sapore intenso, facilissimi da fare, con un pochino di confettura al centro, che non guasta mai.
Bastano pochi minuti e ingredienti che tutti abbiamo in casa. Provateli!!!!!

BISCOTTI ALLA PANNA CON CONFETTURA
Ingredienti x 40/50 biscotti:
– 470 gr di farina 00
– 200 ml di panna da cucina
– 150 gr di zucchero
– 50 grammi di burro
– 1 uovo
– Una bustina di lievito x dolci vanigliato
– Confettura di albicocche qb (io Bonne Maman)
Per prima cosa fate fondere il burro e lasciatelo raffreddare.
Setacciate la farina con il lievito. Aggiungete lo zucchero e mescolate con una forchetta.
A parte mescolate le uova con la panna e il burro fuso ormai freddo, sempre usando una semplice forchetta.
Incorporate gli ingredienti liquidi a quelli solidi. Amalgamate.
Adesso dovrete infarinare un piano da lavoro e stendere l’impasto allo spessore desiderato, in base a quale altezza volete ottenere, considerando che la presenza del lievito li farà alzare in cottura.
Con un coppapasta ricavate tanti cerchi del diametro di circa 3/4 cm, premete leggermente al centro e nella fossetta inserite un cucchiaino di confettura. Io ho utilizzato quella di albicocche Bonne Maman.
Se preferite, anziché stendere l’impasto e usare il coppapasta, potete formare delle palline con le mani, grandi come una noce e poi schiacciarle al centro, nel buco creato inserirete la marmellata.
Appoggiate i biscotti su una teglia ricoperta con carta forno.
Fate così fino alla fine e infornate a 170 gradi, forno statico, per circa 12 minuti, regolatevi con il vostro forno per non bruciarli.

cioccolato/ Dolci/ Marmellata/ Senza categoria/ Torte

SACHER SENZA BURRO

Il 18 novembre è stato il compleanno di mio fratello, lui non ama molto i dolci ma non sa resistere alla Sacher. Negli anni ho provato varie versioni ma sinceramente nessuna mi convinceva completamente, restava sempre troppo dura o stopposa… spesso il burro rende i dolci più friabili e in una torta di questo genere serve la morbidezza… quindi ho provato la versione SENZA BURRO e devo dire che mio fratello ne ha mangiata una fetta dopo l’altra, davvero soddisfatto del risultato. Per questo voglio condividere con voi la ricetta che vi permetterà di ottenere una sacher con la quale farete un figurone!!!!!

Un consiglio importante è quello di preparare la base il giorno prima affinché si possa raffreddare completamente prima di essere tagliata. Questo passaggio è molto importante perché se la torta è calda o troppo morbida, si rischia di romperla.

SACHER SENZA BURRO

Ingredienti per la torta:

  • 200 gr di cioccolato fondente
  • 5 uova medie
  • 150 gr di farina 00
  • 140 gr di zucchero
  • 100 ml di olio di semi di girasole
  • Una bustina di lievito x dolci
  • 350 gr di confettura di albicocca

Per la glassa:

  • 150 gr di cioccolato fondente
  • 100 gr di latte
  • 30 gr di miele millefiori

Il giorno prima preparate la torta, il giorno dopo la farcirete: sciogliete il cioccolato a bagnomaria, lasciatelo raffreddare leggermente e nel frattempo separate gli albumi dai tuorli. Montate gli albumi a neve e metteteli da parte. Montate i tuorli con lo zucchero finché saranno diventati spumosi e gonfi, poi inserite a filo l’olio continuando a montare con le fruste, adesso è il momento di inserire il cioccolato fuso, senza smettere di montare, ed infine dovrete setacciare la farina con il lievito ed inserirla poco alla volta.

Prendete l’impasto e inserite gli albumi montati mescolando dal basso verso l’alto.

Imburrate e infarinate o ricoprite di carta forno uno stampo da 20 cm, versateci l’impasto e livellatelo.

Cuocete in forno statico a 180 gradi per un’ora circa. Mi raccomando fate sempre la prova stecchino, a partire dai 45 minuti di cottura.

A cottura ultimata aprite il forno leggermente ma lasciate raffreddare la torta in forno senza toglierla dalo stampo per tutta la notte o comunque fino al raffreddamento completo.

Il giorno successivo tagliate la torta in 3 parti. Preparate una bagna con acqua e zucchero e spennellate ogni strato affinché la torta non risulti asciutta.

Spalmate la confettura di albicocca su ogni strato lasciandone un po’ per ricoprire completamente la torta al suo esterno, bordi compresi.

Riassemblate e rivestite superficie e bordi con la confettura.

Preparate la glassa: tagliate il cioccolato a pezzetti.

In un pentolino scaldate il latte insieme al miele mescolando continuamente per far sciogliere il miele. Quando sarete vicini al bollore abbassate la fiamma e aggiungete il cioccolato. Fate sciogliere completamente.

Mettete la torta su una griglia, con sotto qualcosa che possa raccogliere il cioccolato che cadrà. Versateci sopra tutta la glassa avendo cura di spalmarla affinché ricopra completamente anche i lati.

Con una sac a poche potete scrivere Sacher sulla torta.

Lasciate raffreddare.

NOTE:

  • Se preferite una torta piu bassa, tagliata solo a metà anziché in 3 parti, potete usare uno stampo da 24 cm
  • Questa torta è più buona il giorno successivo alla preparazione perché si imbeve meglio
Dolci/ Marmellata/ Senza categoria

SFOGLIATINE ALLA MARMELLATA

Per colazione e per merenda abbiamo sempre bisogno di avere qualcosa di buono sulla nostra tavola, ma anche qualcosa di semplice, purtroppo non c’è sempre il tempo per preparare dolci sofisticati e di lunga preparazione quindi, basta avere in frigorifero un rotolo di pasta sfoglia e voilà il dolce è servito!

Per questo motivo oggi condivido la semplicissima ricetta per preparare delle fragranti sfogliatine con confettura di albicocca.

SFOGLIATINE ALLA MARMELLATA

Ingredienti:

Un rotolo di pasta sfoglia rettangolare

Confettura di albicocca qb

Zucchero qb

Un uovo per spennellare

Stendete il rotolo di pasta sfoglia direttamente sulla sua carta forno, poi con una rotella tagliarla in 8 parti. È sufficiente tagliare in 2 parti il lato lungo e in 4 parti il lato corto. Ovviamente potete a vostra scelta farle più piccole.

Posizionate la carta forno sulla teglia e distanziate tra loro le sfoglie. Mettere un cucchiaino di confettura al centro di ogni quadrato.

Spennellate la superficie di ogni sfoglia con un uovo sbattuto e cospargete con abbondante zucchero semolato o di canna.

Dolci/ Frutta/ Marmellata/ Pesche/ Senza categoria

Confettura di pesche

Mi
piace tantissimo preparare le confetture in casa, mi piace persino l’atto
fastidioso di sbucciare la frutta! Mi piace sentire la pelle delle dita che si
raggrinzisce per la troppa umidità! Mi piace vedere la schiumetta che si forma
in pentola durante la cottura, mi piace vedere i vasetti allineati e capovolti
in attesa che la confettura si raffreddi, mi piace l’assaggio della gloria,
quello che mi fa dire “Brava Morena, ottimo lavoro!”.
Come
per ogni pietanza, ciò che si produce in casa ha un sapore diverso, sa di
buono, e lo mangio più volentieri perché so quello che contiene.
Ci
tengo anche a mostrarvi le etichette che ho stampato per la mia confettura di
pesche, rendono il vasetto ancora più invitante e soprattutto perfetto per fare
un bel regalino! Ho inserito il nome del blog, la descrizione del contenuto e
il mese di realizzazione, per avere una sorta di promemoria di scadenza. Cosa
ne dite, vi piace l’idea?
 
Confettura
di pesche
 
Ingredienti
1 Kg di pesche a polpa gialla (peso senza
nocciolo quindi circa 1,2 kg prima di snocciolarle)
380 gr di zucchero
Il succo di un limone
 
Procedimento:
Lavate e sbucciate le pesche, togliete il
nocciolo e tagliatele a pezzetti.
Frullatele velocemente con un mixer.
Mettete in una pentola le pesche, lo zucchero
e il succo di limone.
Cuocete a fuoco basso, mescolando spesso con
un cucchiaio di legno, per circa 40/50 minuti; rimuovete la schiuma che si
creerà in cottura. Quando il composto inizierà ad addensarsi, continuate a
mescolare fino al raggiungimento della consistenza desiderata. Per capire se la
confettura è pronta, prendetene un cucchiaino, mettetelo in un piatto e se,
capovolgendo in verticale il piatto, la confettura non colerà, è pronta!
 

 

 
Mettete la marmellata ancora calda nei vasetti già sterilizzati, riempiendoli fino
alla riga della filettatura (a circa un centimetro dal bordo finale del
vasetto), pulite le eventuali sbavatura, chiudete bene e capovolgete
immediatamente il vasetto.
Lasciate i vasetti capovolti fino al
raffreddamento, poi girateli e fate la prova del sottovuoto: schiacciate al
centro del tappo e se non fa CLIC, il sottovuoto è stato creato correttamente!
E adesso preparate le etichette per rendere
più colorate e personali le vostre confetture!
 
 
 
Biscotti/ Dolci/ Farina di riso/ Marmellata/ Senza categoria

Biscotti di riso ripieni di marmellata

Perché nessuno ha ancora scoperto
il segreto per fermare il tempo? Io ho bisogno di tempooooo, devo fare troppe
cose e le giornate volano via, senza che me ne accorga… si lo so capita anche a
voi ma lasciatemi sfogare!!!!! Sto passando un periodo in cui ho mille cose per
la testa, tante idee e progetti che vorrei portare a termine ma che non ho
davvero il tempo di concludere… bisognerebbe avere almeno mezza giornata
libera, da dedicare ai propri sogni, ma lavorando full time non riesco a ricavarmi
grandi spazi per me… e questo mi rattrista…
Sono un sagittario, spirito libero…
e quando sento che la stanza in cui mi trovo è troppo stretta, inizio a cercare
di fuggire…
Mi rendo conto che tutte queste
parole buttate giù in questo attimo di malinconia possano risultarvi
incomprensibili… perdonatemi!!!
Ed ora passiamo alla ricetta, una
ricetta interamente dedicata alla cara Patty che ha indetto un contest a cui
volevo assolutamente partecipare! Ho rischiato di non farcela ma sono
felicissima di essere riuscita ad arrivare appena in tempo!!!!
Voglio ringraziare Patty perché con
la sua iniziativa ci ha insegnato che l’assenza di alcuni ingredienti “dannosi”
nella nostra alimentazione, non compromette necessariamente la bontà delle
nostre creazioni. Grazie Patty!
Ti lascio i miei biscotti di riso
farciti con marmellata di albicocche.
Forse non tutti sanno che la farina di riso, essendo un amido, facilita la
digestione combattendo fastidiose infiammazioni del tratto intestinale e
bruciori di stomaco.
 Biscotti di riso ripieni di marmellata
Ingredienti(per circa
40 biscotti)
300 g di farina di riso biologica
180 g di burro
120 g di zucchero a velo
1 uovo intero + un tuorlo
Mezza bacca di vaniglia
Marmellata per farcire
Preparate la frolla: tagliate a pezzetti il burro e
lavoratelo con la farina di riso setacciata. Quando il composto diventerà
farinoso e asciutto, aggiungete lo zucchero a velo e i semi della bacca di
vaniglia.
Aggiungete l’uovo, fatelo assorbire e poi inserite il
tuorlo.
Formate una palla, avvolgetela nella pellicola e
lasciatela riposare in frigorifero per un’ora.
Trascorso il tempo di risposo, stendete la frolla ad
un’altezza di circa 5 mm e ricavatene dei quadrati, utilizzando uno stampo per
ravioli.
Disponete i biscotti su una teglia ricoperta da carta
forno, farcite con un cucchiaino di marmellata e chiudete con un altro
biscotto.
Cuocete in forno a 180 gradi per 12/15 minuti.
Si conservano per 4/5 giorni in una scatola di latta.
 

  Con questa ricetta partecipo al contest di Patty
nella sezione “Pasticceria fine e pasticceria da the”
http://www.andantecongusto.it/2014/01/due-compleanni-ed-un-contest-per-stare.html