Browsing Category

Fritti

Carote/ Fritti/ Secondi piatti/ Senza categoria

VERDURE IN PASTELLA

Seguendo il mio motto “FRITTO È PIÙ BUONO”, anche delle semplici verdure possono diventare irresistibili!
Ovviamente devono essere verdure fresche e saporite, come quelle che mi ha inviato Bioexpress che consegna con propri mezzi, frutta e verdura biologica di qualità.
Potete collegarvi al sito www.bioexpress.it e scegliere la vostra cassetta e i prodotti da inserirci. Al resto penseranno loro 😉

La mia ricetta è realizzata con 3 tipi di verdure ma nessuno vi vieta di aggiungerne altre. La pastella è semplicissima da fare e dal risultato assicurato 😉


VERDURE IN PASTELLA
Ingredienti:
Un cavolfiore (io Bioexpress)
2 carote (io Bioexpress)
Una zucchina grande (io Bioexpress)
Olio di semi x friggere
Per la pastella:
200 gr di farina 00
200 gr di acqua frizzante fredda
1 uovo
Per prima cosa preparate la pastella: setacciate la farina, aggiungete l’uovo e mescolate con una frusta. Unite a filo l’acqua frizzante fredda e mescolate velocemente per non formare grumi. Lasciatela riposare in frigo mentre preparate le verdure.
Lavate le verdure. Tagliate a fettine sottili le zucchine e le carote, pulite il cavolfiore e staccate i vari grappoli che dovrete friggere.
Sbollentate carote e cavolfiore in acqua salata per 5 minuti. Scolatele.
Fate scaldare l’olio e quando raggiungerà i 170 gradi, immergete le verdure nella pastella e friggetele girandole sul lato opposto per un paio di volte, fino a doratura. Vedrete che appena entreranno in contatto con l’olio, la pastella si gonfiera’ intorno alle verdure.
A cottura ultimata, passate le verdure su carta assorbente, salate e servite.

Carnevale/ Dolci/ Fritti/ Senza categoria

CASTAGNOLE

Purtroppo quest’anno i colori del Carnevale potremo vederli solo tra le nostre mura…. stelle filanti sparse per casa anziché per le strade… i carri carichi di maschere resteranno nei loro garage….
Ma almeno i dolci di Carnevale possiamo farli 😀 quindi facciamo le castagnole!!!!!!!

CASTAGNOLE

Ingredienti x 20 pezzi:
200 gr di farina 00 (io farina x dolci Polselli)
60 gr di zucchero
50 gr di burro morbido
2 uova
Scorza grattugiata di un limone 🍋
Mezza bustina di lievito vanigliato x dolci (8 gr)
Un cucchiaio di grappa
Olio di semi di girasole x friggere

Setacciate farina e lievito, aggiungete la buccia grattugiata di limone e lo zucchero, mescolate con una forchetta.
Unite le uova, la grappa e il burro e amalgamate sempre con la forchetta.
Poi proseguite impastando con le mani fino al completo assorbimento di tutti gli ingredienti.
Su una spianatoia spolverata di farina, prelevate dell’impasto dei pezzetti da circa 20 grammi l’uno, arrotolateli tra le mani per formare delle palline.

Friggete in abbondante olio di semi bollente girandole fino a doratura. Scolate su carta assorbente e poi rotolate ogni pallina nello zucchero.

NOTE:

🍋Il burro può essere sostituito con 40 gr di olio

🍋Al posto della grappa potete usare l’essenza di anice

Carnevale/ Dolci/ Fritti/ Senza categoria

Frittelle velocissime senza lievitazione

Quante volte viene voglia di frittelle ma non abbiamo tempo per impastarle e lasciarle lievitare a lungo? Troppe!!!! Ecco la soluzione per prepararle in 10 minuti e non smettere più di farle!!! Utilizziamo il lievito per dolci anziché quello di birra ed otterremo un ottimo risultato! Provatele e vedrete!

Importante sapere che si conservano meno rispetto a quelle lievitate quindi bisogna mangiarle subito, belle calde!

FRITTELLE VELOCISSIME SENZA LIEVITAZIONE

Ingredienti per 6 frittelle:

250 gr di farina 00 ( io Farina x dolci Polselli)

3 cucchiai di zucchero

Mezza bustina di lievito vanigliato x dolci

1 cucchiaino d’olio EVO

150 gr di acqua

Zucchero qb per ricoprire

Olio di semi qb x friggere

Setacciate farina e lievito, aggiungere lo zucchero e mescolare. Inserire pian piano acqua e olio ed impastare con le mani fino ad ottenere un impasto omogeneo.

Dividere l’impasto in 6 parti, ricavare delle palline e stenderle ad una ad una facendo pressione al centro e stendendo verso l’esterno lasciando alti i bordi come se facessimo una pizza con la crosta alta.

Scaldate l’olio in una padella a bordi alti e quando inizia a fare piccole bolle, immergete una frittella x volta, giratela per rosolare entrambi i lati e quando avrà preso colore scolatela su carta assorbente e rotolatela nello zucchero.

Fritti/ Lievitati/ Mozzarella/ Pane-Focacce-Pizze/ Secondi piatti

I panzerotti di casa nostra

I miei genitori mi hanno sempre fatto mangiare bene, mia mamma è un’ottima cuoca, mio papà è bravo ad impastare, io amo fare dolci, un’associazione perfetta!

Quindi oggi condivido la ricetta dei panzerotti di famiglia, quelli che non riesci ad avanzare, che quando li fai devi raddoppiare le dosi e metterli in freezer per non restare mai senzaaaaa.  Si possono fare fritti o al forno ma sinceramente la versione fritta è la più saporita e irresistibile.

PANZEROTTI DI CASA NOSTRA

Per l’impasto (4/5 panzerotti)
270 Gr di farina 00

230 Gr di farina Manitoba 

300 ml di acqua gassata

12 Gr di sale fino

6 gr di lievito di birra FRESCO

2 cucchiai di olio EVO

Per il ripieno:

1 etto di prosciutto cotto 

2 mozzarelle 

Passata di pomodoro 

Olio di semi di arachidi per friggere

In una ciotola sciogliete il lievito di birra nell’acqua con 2 cucchiai d’olio,  mescolando con una forchetta.

Mescolate le farine con il sale e versateci l’acqua. Mettete nella planetaria ed impastate con il gancio finché sarà completamente incordato (ci vorranno una decina di minuti).

Ungete una terrina e versateci l’impasto, tamponate anche la superficie affinché non diventi secco, chiudete la terrina con la pellicola e lasciate lievitare per almeno 2 ore.

A fine lievitazione riprendete l’impasto raddoppiato di volume e dividetelo in palline, a seconda della grandezza dei panzerotti che volete ottenere, io ne faccio 4/5, stendete le palline affinché diventino rotonde e farcitele prima col pomodoro mescolato con un goccio d’olio, poi con prosciutto e mozzarella. Lasciate libero circa un centimetro sui lati per permettere la chiusura. Chiudete i panzerotti schiacciando con le dita sui bordi. Lasciate riposare un’altra mezz’ora se potete.

Friggete in abbondante olio di arachidi, accertandovi che sia bollente.

Scolate con la schiumarola e adagiate su carta per fritti per assorbire l’olio in eccesso.

NOTE E CONSIGLI

L’utilizzo dell’acqua frizzante facilita la lievitazione e aumenta la morbidezza dell’impasto 

Se preferite la cottura al forno disponete i panzerotti su carta forno e cuocete a 200 gradi per 15/20 minuti 

I panzerotti possono essere congelati dopo la cottura.

Dolci/ Fritti/ Natale/ Senza categoria

Zeppole napoletane o ciambelle fritte

Le zeppole sono un simbolo natalizio nella mia famiglia. Mia nonna, mamma di mio papà ne preparava decine e decine e le distribuiva a parenti e amici. Era proprio un bel momento… e le sue mani erano fenomenali, impastavano instancabili e ogni cosa che faceva era buona e prelibata… ora lei non c’è più e i miei genitori quest’anno hanno deciso di prepararle di nuovo, come ai vecchi tempi…
Io vi lascio la ricetta, siete ancora in tempo per prepararle per le feste!!! E vi lascio i miei sinceri auguri di Buon Natale, a voi ed alle vostre famiglie. Certa che non riuscirò a postare prima di Capodanno, vi auguro un felice nuovo anno, che possa portare solo cose belle e sopratutto che segni la fine delle violenze a cui assistiamo ogni giorno… la vita è una sola, dobbiamo cogliere ogni buona sfumatura e farne tesoro…. 

ZEPPOLE NAPOLETANE

Ingredienti:

800 gr di patate
800 gr di farina 00 (che può arrivare a 1000 gr a secondo di quanta ne assorbono le patate )
6 uova
100 gr di zucchero
100 gr di strutto
mezzo bicchiere di limoncello
1 panetto di lievito di birra
scorza grattugiata di un’arancia e di un limone
Olio per friggere
Zucchero per ricoprire le zeppole

Sbucciare e lessare le patate, poi schiacciarle e metterle in una terrina.
Sciogliere il lievito di birra in mezzo bicchiere d’acqua e olio EVO.
Impastare tutti gli ingredienti aggiungendo farina se l’impasto dovesse risultare troppo molle.
Coprire e lasciar lievitare per un’ora.
Dividere l’impasto in 30 parti, appoggiarle su carta forno e lasciar lievitare per altre 2 ore.
Inserire il dito indice al centro di ogni singolo pezzo e farlo girare per formare il buco.
Friggere in olio bollente lasciando cadere le ciambelle senza romperle, eventualmente aiutandovi con la carta forno.
Passare le zeppole calde nello zucchero semolato.