Browsing Category

Fagioli

Carne/ Fagioli/ Secondi piatti

FAGIOLI ARRABBIATI CON COSTINE ALLA GRIGLIA

Una bella grigliata, con costine saporite e fagioli arrabbiati… chi viene???

I fagioli neri sono dell’azienda Mediterraneo a Pleasure to cook che produce e rivende tramite Amazon pasta, legumi e pomodoro, di una qualità eccellente che non ha paragoni ➡️ https://www.amazon.it/s?k=MediterraNeo+-+a+pleasure+to+cook+you&ref=bl_dp_s_mw_0

La cipolla di Tropea arriva dall’azienda Tropical Frutta che vende eccellenze calabresi oltre ad avere un banco di freschissima frutta! Un punto di riferimento per molte aziende in Calabria. Grazie alla vendita on-line oggi oltre a frutta e verdura Tropical Frutta spedisce ovunque in Italia prodotti calabresi come la ‘Nduja, Salumi di Calabria, Cipolla rossa di Tropea, Liquori e amari come Amaro del Capo e Borsci, dell’ azienda Caffo, Olio EVO, Sottolio e conserve alimentari e molto altro ➡️ https://tropicalfrutta.it/

Le costine sono di Eatpink e mi dispiace non poterervele far assaggiare personalmente perché sono buonissime! Comode e veloci da fare, già marinate e conservate sottovuoto, all’apertura sprigionano un profumo da acquolina e si cuociono sulla griglia in pochissimi minuti!!! Da carne selezionata ed eccellente… da provare assolutamente ➡️ https://eatpink.it/

Il vino rosso è un è dell’azienda Il Poggio che ormai conoscete! Dalla Toscana, prodotti d’eccellenza… carne, salumi, formaggi, prodotti da dispensa… c’è da perdersi nel loro mondo per la quantità e qualità… sicuramente troverete ciò che vi serve e vi sarà spedito a casa ➡️ https://www.aziendagricolailpoggio.it/

E per accompagnare il tutto ci vuole una buona birra!! E ci ha pensato EDIZIONE LIMITATA che nasce dalla profonda convinzione dei suoi soci fondatori che il Made in Italy è una denominazione di origine ad alta “valenza” commerciale… Esiste un numero rilevante di piccole imprese, artigiane e non, che non hanno la struttura di supporto, per vendere i propri prodotti online o magari esportarli… qui interviene EDIZIONE LIMITATA che le mette in collegamento con tutti noi… troverete ogni tipo di prodotto qui ➡️ https://www.edizione-limitata.it/

FAGIOLI ARRABBIATI CON COSTINE ALLA GRIGLIA

Ingredienti:
400 gr di fagioli neri (io Mediterraneo a Pleasure to cook)
Una cipolla di Tropea (io Tropical Frutta)
300 ml circa di vino rosso (io Il Poggio)
Sale qb
Un filo d’olio EVO
Peperoncino qb
Pepe un pizzico
Un cucchiaino di salsa Worchester
Un piccolo rametto di rosmarino

Costine marinate in paprika e rosmarino (io Eat Pink)
Costine marinate con sale e pepe (io Eat Pink)

Accompagnamento: birra Brezza Marina (io Edizione Limitata)

Tagliate a fettine la cipolla, togliendo la buccia esterna.
Mettetela in un pentolino con un filo d’olio EVO ma non soffriggetela, deve rimanere morbida.
Aggiungete tutti gli ingredienti cioè fagioli, pepe, peperoncino, vino rosso, salsa Worchester, rosmarino, sale.
Fate cuocere a fuoco medio, girando spesso e proseguite la cottura finché i liquidi inizieranno ad addensare, ci vorranno circa 30 minuti, dopodiché togliete il rametto di rosmarino e lasciate riposare per 10 minuti affinché la salsa si addensi completamente.

Mentre i fagioli cuociono, preparate le costine sulla griglia, io ho usato le costine marinate in 2 modi diversi: paprika e rosmarino le prime, sale e pepe le seconde. Nel mio caso si tratta di un prodotto precotto di Eatpink quindi in pochi minuti abbiamo cucinato la nostra carne morbida e saporita!!!!

Fagioli/ Pasta/ Patate/ Primi piatti/ Senza categoria

MALLOREDDUS CON PATATE E FAGIOLI

Visto che la primavera quest anno si sta facendo desiderare… io ho preparato un primo piatto che riscalda… con patate e fagioli e una bella cremina densa irresistibile.

La pasta più indicata per questo tipo di preparazioni è sicuramente quella sarda! E io ho scelto le malloreddus di Isolas che vende prodotti tipici sardi selezionati, acquistabili online per riceverli direttamente a casa vostra! Un viaggio nella meravigliosa Sardegna, per portare sulla vostra tavola i sapori di questa splendida isola ➡️ www.isolas.it

Le patate sono le mie preferite in assoluto, quelle di Avezzano, di azienda Agricola Del Fosco che una volta assaggiate non ne puoi più fare a meno, inimitabili per compattezza, sapore e consistenza… potete acquistarle anche voi direttamente dal produttore ➡️ www.delfoscobio.it

I fagioli sono di Franzese leader nel mondo dello scatolame, che ci rende più facile la vita con legumi già lessati ma che conservano il loro sapore originale ➡️ https://www.franzesespa.it/

E l’olio extravergine arriva direttamente dalla Calabria, l’azienda Barone G.R. Macrì prodjce un olio la cui qualità nasce sia dalla cura delle piante, coltivate e trattate BIOLOGICAMENTE sia dalle modalità di raccolta e di molitura. Un olio non filtrato con mezzi meccanici ma solo con decantazione naturale per preservarne tutte le caratteristiche organolettiche. Potete acquistarlo sul sito ➡️ https://www.baronemacri.it/

Vi consiglio inoltre di utilizzare ottimi coltelli ben affilati per tagliare senza fatica le solide patate presenti in questa ricetta! Io mi sono affidata a Kimera Technologies che ne ha un vastissimo assortimento per ogni necessità, date un’occhiata ➡️ http://www.coltelleriepascotto.com

PASTA FAGIOLI E PATATE

Ingredienti:
300 gr di malloreddus (io Isolas)
2 latte da 400 gr di fagioli borlotti (io Franzese)
3 grosse patate (Agricola Del Fosco)
1 cucchiaio di triplo concentrato di pomodoro
7 bicchieri di acqua calda
Sale e Pepe
Olio EVO (io Barone Macrì)
Aglio

Sbucciate e tagliate a piccoli cubetti le patate.
In una pentola alta fate soffriggere l’aglio con un dito d’olio EVO.
Aggiungete le patate e fatele saltare per 10 minuti.
Aggiungete i fagioli con la loro acqua, il concentrato di pomodoro diluito in un bicchiere d’acqua calda, allungate con altri 6 bicchieri d’acqua calda.
Salate e pepate a piacimento.
La cottura è di circa 20 minuti (a seconda della pasta che utilizzerete), mentre la pasta cuoce dovete, con un mestolo di legno, schiacciare più patate possibile per creare una bella crema. Se necessario potete aggiungere dell’altra acqua.
Prima di servire, condite con un goccio d’olio e lasciate amalgamare per 2 minuti.

Carne/ Fagioli/ pomodoro/ Secondi piatti/ Senza categoria

CARNE AL SUGO CON FAGIOLI ROSSI

La carne, si può preparare in 1000 modi ma quando si abbina ad un buon sughetto diventa irresistibile 😋

La salsa di pomodoro arriva direttamente dalla Sicilia, è un prodotto nichel free di Sicilia Ortoponica un’azienda che presta tantissima attenzione alle piante, infatti modificando le sue serre ha fatto in modo che le piante potessero godere di buona salute per molto più tempo arrivando ad offrire un prodotto molto gustoso, ricco di nutrienti e povero di residui chimici. ➡️ https://siciliaortoponica.com/

I fagioli rossi sono prodotti da Az. AGR. SERANGELI che produce mandorle e legumi di ogni genere. Per informazioni potete visitare il profilo Instagram o Facebook e contattare in privato.

L’olio Oro della Terra ormai lo conoscete, è davvero perfetto per ogni piatto. La famiglia Saluzzi produce anche oli aromatizzati perfetti per condire senza aggiunta di altri ingredienti e pasta di prima scelta. ➡️ https://www.aziendaagricolasaluzzi.it/


CARNE AL SUGO CON FAGIOLI ROSSI
Ingredienti:
Fettine di vitello
Fagioli rossi secchi (io Az.Agr. Serangeli)
300 gr di salsa di pomodoro fresco (io Sicilia Ortoponica)
Olio EVO (io Oro della Terra)
Sale e pepe
Uno spicchio d’aglio

Per prima cosa fate bollire i fagioli secchi in abbondante acqua per circa un ora.
Tagliate le fettine di vitello a pezzetti.
Prendete una padella antiaderente e preparate un soffritto con olio evo e uno spicchio d’aglio.
Rosolate la carne per qualche minuto.
Aggiungete la salsa di pomodoro, aggiustate di sale e pepe e lasciate cuocere per 10 minuti, poi aggiungete anche i fagioli.
Lasciate insaporire e servite nel piatto aggiungendo un goccio d’olio a freddo.

Fagioli/ pomodoro/ Primi piatti/ Riso/ Senza categoria

RISOTTO AL POMODORO E CANNELLINI

Oggi risotto!!! Adoro i primi piatti, li vedrete spesso nel mio profilo. Un ottimo riso Baldo cotto nella passata di pomodoro e insaporito dai fagioli cannellini bianchi.
Il riso baldo è di Riso Zeme, è un riso sostenibile e di qualità superiore. La pilatura avviene tramite Lavorazione a Pietra di Secondo Grado, un metodo artigianale (il vecchio “Metodo Amburgo”, quasi in disuso oggi perchè lento e dispendioso) molto più delicato rispetto a quelli utilizzati in genere, che garantisce al nostro riso tre caratteristiche peculiari:
1. mantiene le proprietà organolettiche e nutrizionali
2. è composto solo da chicchi interi
3. tiene la cottura molto a lungo
La passata di pomodoro è eccezionale, prodotta da Orticoltura Gandini, è un prodotto nichel free quindi assolutamente adatto agli intolleranti al nichel, tutta al naturale, solo pomodori Gandini e sale. È una passata senza OGM, senza conservanti e con un contenuto di nichel inferiore 0,01 mg/kg, solo il gusto intenso dei pomodori.
I fagioli Cannellini sono dell’azienda Franzese che opera nel settore alimentare dedicandosi alla produzione, al confezionamento ed alla commercializzazione di conserve alimentari. La pluriennale attività dell’azienda costituisce un bagaglio d’esperienza che consente di proporsi sul mercato con nuovi prodotti e nuove confezioni studiate per rispondere alle esigenze e gusti nuovi dei consumatori.

L’olio EVO utilizzato per il mio risotto è l’olio Rosapepe prodotto al 100% con olive campane. Ha proprietà antiossidanti, Riduce il colesterolo, previene le malattie cardiovascolari, insomma è un olio davvero prezioso oltre ad essere molto saporito.
www.oliorosapepe.it


RISOTTO AL POMODORO E CANNELLINI
Ingredienti:
Brodo di verdure qb
500 gr di riso Baldo (io Riso Zeme)
Una lattina da 400 gr di Fagioli Cannellini (io Franzese)
200 ml di passata di pomodoro (io Orticoltura Gandini)
Mezzo bicchiere di vino rosso
Mezzo scalogno
Sale qb
Olio EVO qb (io Rosapepe)

Per il brodo di verdure io ho fatto cuocere in abbondante acqua salata, cipolla, sedano e carote.
Per preparare il risotto, fate il soffritto con lo scalogno e un filo d’olio EVO. Poi fate tostare il riso girandolo per un paio di minuti. Adesso aggiungete mezzo bicchiere di vino bianco e sfumate.
Aggiungete la passata di pomodoro precedentemente riscaldata in un pentolino per non dare lo shock termico al riso.
Dopo 10 minuti di cottura aggiungete i fagioli e mescolate.
Continuate la cottura del riso aggiungendo brodo secondo necessità, ci vorranno circa 20 minuti.
Quando sarà pronto dovrete tagliare una noce di burro e versarla nella pentola con il riso, per mantecarlo. Girate molto velocemente per farlo assorbire.
Lasciate riposare per 2 minuti e servite.

Fagioli/ Pancetta/ Pasta/ Primi piatti/ Senza categoria

ORECCHIETTE ALLA CURCUMA CON PANCETTA E CREMA DI BORLOTTI

Oggi vi regalo una ricetta particolare, dal sapore intenso, un mix di ingredienti che vi assicuro stanno benissimo insieme.
I fagioli borlotti dell’azienda Franzese spa leader nella produzione di conserve alimentari da oltre 50 anni, quindi davvero sinonimo di esperienza e qualità. Date un’occhiata al sito https://www.franzesespa.it/

Per quanto riguarda le orecchiette, arrivano direttamente dalla puglia, l’azienda Rosina la massaia salentina offre una vasta gamma di prodotti tipici tra cui anche delle paste speciali come quella che ha utilizzato oggi, che prevede l’aggiunta della curcuma direttamente nell’impasto. Guardate quante cose buone:
https://www.rosinalamassaiasalentina.it/

Ed eccoci con la ricetta 😋


ORECCHIETTE ALLA CURCUMA CON PANCETTA E CREMA DI BORLOTTI

Ingredienti:
500 gr di orecchiette alla curcuma (io Rosina lamassaiasalentina)
Una lattina da 400 gr di fagioli Borlotti (io Franzese)
300 gr di pancetta a cubetti
Olio EVO qb
Sale qb

Per prima cosa mettete a bollire abbondante acqua salata per cuocere la pasta.
Frullate i fagioli borlotti con un mixer per ridurli in crema.
In una padella antiaderente mettete un goccio d’olio e fate rosolare la pancetta.
A fine rosolatura aggiungete nella padella anche la crema di fagioli e un altro goccio di olio.
Nel frattempo cuocete le orecchiette e al momento di scolarle utilizzate una schiumarola per lasciarle inumidite dall’acqua di cottura. Rovesciate tutta la pasta nella padella con il condimento, mescolate e servite.