Browsing Category

Dolci

Crema pasticcera/ Crostate/ Dolci/ Frutta/ Lamponi

CROSTATA DI LAMPONI E CILIEGIE CON CREMA PASTICCERA ALLA MANDORLA

Fresca, estiva, colorata e buonissima!!!!

Per realizzarla ho utilizzato la farina di Campo di Papi W200 che vende online farine professionali in una vastissima gamma tra cui scegliere. Viene macinato il grano migliore per creare un prodotto sicuro, performante e di alta qualità. L’esperienza pluriennale ha permesso a Campo di Papi di creare delle linee sia per i professionisti che per i privati. Potete acquistarle online al link ➡️ https://www.campodipapi.it/

Per la crema pasticcera ho utilizzato il latte di mandorla di Condorelli che tutti conoscete!!! Azienda che dal 1933 realizza prodotti dolciari con materie prime d’eccellenza! La linea latte di mandorla, disponibile in 3 versioni: classico, light e al pistacchio, può essere degustata fredda, per dissetarsi in questa calda estate, oppure come sostituta del latte nella realizzazione delle vostre ricette ➡️ https://condorelli.it/

Per le buonissime ciliegie ringrazio Mungi&Bevi da cui potete trovare solo prodotti di qualità ordinabili online per riceverli comodamente a casa vostra! Lo yogurLa frutta fresca, gustosa e perfetta, può essere acquistata sul sito e vi sarà recapitata con appositi corrieri che garantiscono il mantenimento del fresco ➡️ https://www.original-food.it/

CROSTATA DI LAMPONI E CILIEGIE CON CREMA PASTICCERA ALLA MANDORLA

Ingredienti x stampo quadrato 32×32:
400 gr di farina (io Campo di Papi)
200 gr di burro morbido
200 gr di zucchero
2 uova
Una bustina di lievito vanigliato x dolci
Per farcire: lamponi e ciliegie qb (io Mungi e bevi)

Per la crema pasticcera:
1 litro di latte di mandorla (io Condorelli)
8 tuorli d’uovo
300 gr di zucchero
140 gr di amido di mais
La buccia di un limone

Per preparare la frolla, montate le uova con lo zucchero poi aggiungete il burro morbido spezzettato.
Setacciate la farina con il lievito e aggiungetela al composto, mescolate con la Kappa in planetaria.
Lavorate l’impasto solo il minimo indispensabile per amalgamare tutti gli ingredienti, poi mettete da parte.

Preparate la crema pasticcera: in un pentolino fate scaldare il latte senza farlo bollire, aggiungendo la scorza del limone lasciata in pezzi grossi, senza prendere la parte  bianca che resterebbe amara.
A parte montate le uova con lo zucchero, poi aggiungete l’amido di mais mescolando bene con una frusta per non far formare grumi.
Togliete dal latte riscaldato la scorza di limone e versatelo nella ciotola con il composto di uova. Mescolate velocemente.
Adesso rimettete sul fuoco e mescolate continuamente con un cucchiaio di legno finché la crema si addensa.
Versate la crema in una bacinella, copritela con la pellicola e raffreddate velocemente immergendola a bagnomaria in una ciotola con acqua ghiacciata affinché si blocchi la coagulazione.

Imburrate e infarinate una tortiera quadrata da 30/32 cm e sistemateci all’interno la frolla.
Bucherellate il fondo con una forchetta.
Versateci sopra la crema pasticcera e livellate.
Decorate con lamponi e ciliegie a volontà!

Dolci/ Fragole/ Frutta/ Pesche/ Torte

TORTA MACEDONIA

Una torta a base di frutta, tutta nell’impasto! Dal succo di arance spremute, alla frutta a pezzi nell’impasto, velocissima da preparare #senzaplanetaria

L’ho realizzata con tanti ingredienti di Mungi&Bevi da cui potete trovare solo prodotti di qualità ordinabili online per riceverli comodamente a casa vostra! La frutta è biologica e potete scegliere voi la cassetta da comporre. La farina Petra, una delle più famose, è disponibile nel loro shop. 80 anni di esperienza che non lasciano dubbi sulla qualità dei prodotti ➡️ https://www.original-food.it/

Le arance succose sono di OTTIMO CITRUS  un’azienda dedita soprattutto alla produzione ed alla promozione dell’Arancia Rossa (Moro di Lentini e Tarocco), agrume che cresce solo nelle aree influenzate dalle correnti dell’Etna. Ma per non farsi mancare nulla tutto l’anno, coltiviano anche arance a polpa bionda (varietà primizie come le Navelina e Tardive come l’Ovale e la Valencia), mandarini (Satsuma Miyagawa, Primosole, Nova, Avana e Tardivo di Ciaculli) e limoni Femminello, riuscendo così ad avere frutti da raccogliere da settembre sino a luglio ➡️ https://www.ottimocitrus.it/

Per tagliare la torta ho utilizzato uno dei taglienti coltelli di Kimera Technologies da cui potete trovare ogni genere di coltello, per carne, torte, pesce…. date un’occhiata al sito ➡️ www.coltelleriepascotto.com

TORTA MACEDONIA

Ingredienti:
250 gr di farina Petra 5 (Mungi&Bevi)
150 gr di zucchero
150 ml di succo d’arancia (io arance siciliane spremute di Ottimo Citrus)
Un vasetto di yogurt all’albicocca (Mungi&Bevi)
3 uova medie
Una bustina di lievito vanigliato x dolci
2 pesche noci (Mungi&Bevi)
4 albicocche  (Mungi&Bevi)
Una decina di fragole (Mungi&Bevi)

In una ciotola setacciate la farina con il lievito, aggiungete lo zucchero e mescolate.
A parte mescolate le uova con il succo d’arancia e lo yogurt.
Verasate gli ingredienti secchi su quelli liquidi e mescolate con una frusta a mano.
Lavate e tagliate a pezzetti le pesche e le fragole e unitele all’impasto. Mescolate.
Imburrate e infarinate uno stampo a cerniera da 23 cm e versateci il composto, livellate, poi tagliate a metà le albicocche e apoggiatele sulla superficie della torta a raggiera.
Fate cuocere in forno statico a 180 gradi x 50 minuti (fate sempre la prova stecchino).

Canditi/ Dolci/ fichi/ Nutella

PLUMCAKE CON CANDITI E FICHI SECCHI RICOPERTO DI CREMA ALLA NOCCIOLA

Per un sereno e goloso risveglio, dal profumo irresistibile!

Per la farina 00 ringrazio Molino Gismondi che produce da oltre 70 anni farine di qualità col sapore di una volta!!! Sono disponibili le linee famigliari, in pacchi da 1kg, per vari usi in cucina. Tutta la gamma è visionabile sul sito ➡️ https://www.molinogismondi.it/

Per il latte ringrazio l’azienda Mungi & Bevi che con camion refrigerati spedisce in tutta Italia tantissimi prodotti… formaggi, latticini, carne, frutta, bevande… tutto rigorosamente selezionato per garantirvi freschezza e qualità senza muovervi da casa ➡️ https://www.original-food.it/

I fichi secchi sono dell’azienda Le Primizie del Salento che da 3 generazioni tramanda tecniche di lavorazione rispettose del territorio e assicura ai clienti la migliore selezione di fichi, mandorle e primizie del Salento ➡️ https://leprimiziedelsalento.it/

L’uvetta è dell’azienda Exica importatrice e trasformatrice di frutta secca, con un vastissimo shop online. Forti di decenni di esperienza nel settore, ora possono fornire tutta Italia con una selezione di prodotti tra cui potrete scegliere, sempre con garanzia di qualità ➡️ https://exica.it/shop/

La golososissima crema di nocciole è prodotta da Az. Agr Carlomagno in modo completamente manuale. Si tratta di un prodotto biologico realizzato seguendo antiche ricette di famiglia. L’azienda effettua spedizioni in tutta Italia e all’estero di mandorle, fichi, noci e ortaggi ➡️ https://www.aziendacarlomagno.it/

PLUMCAKE CON CANDITI E FICHI SECCHI RICOPERTO DI CREMA ALLA NOCCIOLA

Ingredienti:

250 gr di farina 00 (io Molino Gismondi)
180 gr di zucchero
250 ml di latte (io Mungi e bevi)
100 gr di olio di semi di girasole
3 uova medie
Una bustina di lievito x dolci
Mezza bacca di vaniglia (o una bustina di vanillina)
200 gr di fichi secchi (io Le primizie del Salento)
100 gr di uvetta (io Exica)
100 gr di canditi misti
Crema alla nocciola qb (io Az. Agr. Carlomagno)

Montate le uova con lo zucchero fino a che diventeranno spumose.
Aggiungete tutti i liquidi quindi olio, latte, vaniglia.
Setacciate la farina con il lievito e amalgamatela al composto.
Aggiungete anche i fichi secchi tagliati a pezzetti, l’uvetta e i canditi e mescolate.
Versate in uno stampo da plumcake rivestito con carta forno oppure imburrato e infarinato e infornate a 170 gradi per un’ora. Fate sempre la prova stecchino prima di sfornare.
Una volta cotto, lasciate raffreddare e poi ricoprite la superficie con crema alla nocciola.

Crema pasticcera/ Crostate/ Dolci/ Pistacchi/ Torte

CROSTATA MORBIDA CHIUSA, CON CREMA PASTICCERA AL PISTACCHIO

Una delizia, difficile resistere… uno scrigno burroso che racchiude un ripieno da svenimento!!!!

Per l’eccellente farina ringrazio Molino Gismondi che da oltre 70 anni produce farine di elevata qualità e miscele di eccellenza, coniugando tradizione e innovazione tecnologica, e puntando a un unico obiettivo: la totale soddisfazione del cliente. Oggi il Molino Gismondi è un’azienda all’avanguardia ma dal cuore antico ➡️ https://www.molinogismondi.it/

Per le uova ringrazio Carrettum dove la qualità è una priorità. Si tratta di uova biologiche da galline allevate all’aperto… sono la scelta migliore: sono più nutrienti e le galline sono libere di stare all’aperto e di fare una dieta “naturalmente adatta a loro” ➡️ https://carrettum.vidra.shop/

Il latte di soia alla vaniglia è di Terraepane e si tratta di una bevanda alla soia da materia prima biologica abbinata alla vaniglia del Madagascar. Una scelta per chi ama la leggerezza e un’alternativa votata al benessere senza rinunciare ad un sapore ricercato e unico. Realizzata grazie a processi produttivi che rispettano e valorizzano le materie prime selezionate ➡️ https://www.terraepane.com/it/

La deliziosa crema di pistacchio è dell’azienda Nel cuore della Sicilia composta da un team giovane, serio e motivato, composto da professionisti nel settore alimentare, mossi dalla voglia di creare innovazione e spinti dalla passione per i prodotti tipici Siciliani. Io ho scelto La Crema di Pistacchio di Bronte spalmabile, il fantastico oro verde siciliano con ben il 45% di pistacchi di Bronte. Potete acquistarla qui ➡️ https://www.nelcuoredellasicilia.it/

CROSTATA MORBIDA CHIUSA, CON CREMA PASTICCERA AL PISTACCHIO

Ingredienti:
400 gr di farina 00 (Molino Gismondi)
200 gr di burro morbido
200 gr di zucchero
2 uova (io Carrettum)
Una bustina di lievito vanigliato x dolci

Per la crema pasticcera:
500 ml di latte di soia alla vaniglia (io Terraepane)
4 tuorli d’uovo
150 gr di zucchero
70 gr di amido di mais
La buccia di un limone piccolo
190 gr di crema di pistacchio (io Nel cuore della Sicilia)

Preparate prima la crema pasticcera: in un pentolino fate scaldare il latte senza farlo bollire, aggiungendo la scorza del limone lasciata in pezzi grossi, senza prendere la parte  bianca che resterebbe amara.
A parte montate le uova con lo zucchero, poi aggiungete l’amido di mais mescolando bene con una frusta per non far formare grumi.
Togliete dal latte riscaldato la scorza di limone e versatelo nella ciotola con il composto di uova. Mescolate velocemente.
Adesso rimettete sul fuoco e mescolate continuamente con un cucchiaio di legno finché la crema si addensa.
Versate la crema in una bacinella, copritela con la pellicola e raffreddate velocemente immergendola a bagnomaria in una ciotola con acqua ghiacciata affinché si blocchi la coagulazione.
Aggiungete alla crema pasticcera la crema di pistacchio e mescolate bene.

Preparate la frolla: montate le uova con lo zucchero, poi aggiungete il burro morbido spezzettato.
Setacciate la farina con il lievito e aggiungetela al composto, mescolate con la Kappa in planetaria.
Lavorate l’impasto solo il minimo indispensabile per amalgamare tutti gli ingredienti.
Dividete a metà l’impasto, lasciando una parte leggermente più abbondante, da mettere sul fondo.
Imburrate una tortiera per crostate da 28 cm di diametro e sistemateci all’interno la metà più grande della frolla, alzandovi sui bordi.
Bucherellate il fondo con una forchetta.
Versate la crema pasticcera al pistacchio sulla frolla e livellate.
Stendete la seconda parte di frolla dandogli una forma rotonda finché raggiungerà una dimensione tale da coprire la crostata.
Aiutandovi con un mattarello sistematela sopra alla crema, per chiudere la crostata. Schiacciate bene sui bordi per sigillare.
Cuocete in forno statico preriscaldato a 180 gradi per circa 45 minuti (regolatevi con il vostro forno).

cioccolato/ Dolci/ Mascarpone/ Nocciole/ Nutella/ Semifreddi

TIRAMISÙ CON CREMA ALLA NOCCIOLA E LIQUORE ALLA CILIEGIA

Il tiramisù è il mio dolce preferito perché si presta a mille varianti e io oggi ve ne propongo una deliziosa, da provare assolutamente!

Ho utilizzato i savoiardi di Crich una solida impresa con una grande tradizione dolciaria, specializzata nella produzione e commercializzazione di un’ampia gamma di prodotti da forno, quali biscotti secchi e frollini, crackers, wafers e salatini. impegnata da sempre anche nel rispetto dell’ambiente utilizzando solo imballi riciclabili ➡️ https://www.crich.it/

Le uova sono dell’azienda Regina Siciliana che alleva galline siciliane che producono uova uniche, di prima scelta. Il progetto è fondato su un allevamento allo stato brado basato sui principi della sostenibilità e dell’utilizzo di risorse rinnovabili e native. Fondamentali sono il rispetto del benessere psicofisico delle galline, la tutela della salute ( no uso di antibiotici ) , l’ alimentazione con materie prime NO OGM e il “fattore terra”, cioè il rispetto e conservazione della biodiversità ➡️ https://www.reginasiciliana.it/

Per inzuppare ho utilizzato il liquore alla ciliegia di Liquoreria Meini situata a Lari, nella campagna pisana, specializzata nella produzione e nella vendita di liquori e distillati. Festa di Ciliegie è prodotto unicamente con succo e distillato di ciliegie, mesciate secondo un’antica ricetta e senza l’aggiunta di coloranti. Di basso contenuto alcolico, Festa di Ciliegie riesce ad interpretare con successo le attuali tendenze in fatto di drinks ➡️ https://www.liquoreriameini.com/

La crema di nocciole e cacao è di Galamella che nasce con la missione di trasmettere e diffondere un prodotto fatto con ingredienti semplici e genuini senza l’utilizzo di conservanti e sostante artificiali. La crema classica viene realizzata con nocciole, cacao, zucchero, latte scremato in polvere ed olio extravergine d’oliva. E’ una crema delicata e golosa che conquista al primo assaggio per la sua morbida consistenza, per il profumo di nocciole che inebria l’olfatto e per il suo sapore inconfondibile ➡️ https://www.galamella.it

Il cacao amaro è acquistabile nel negozio collaborativo Wikonsumer in cui ogni prodotto viene assaggiato e approvato prima di metterlo in commercio per garantirne sapore e qualità, con attenzione particolare per la provenienza e la composizione.
Prendendo parte al Programma Prime il cliente avrà la possibilità di avere per sei mesi una spesa GRATIS ogni 4 effettuate. Inoltre, utilizzando il mio codice MORENA10 avrete uno sconto di 10 euro su una spesa minima di 35!!!! Quasi regalati, correte a vedere il sito ➡️ https://www.wikonsumer.org/prime

TIRAMISÙ CON CREMA ALLA NOCCIOLA E LIQUORE ALLA CILIEGIA

Ingredienti x una teglia da circa 30 x 20 cm:
Biscotti savoiardi (io Crich)
500 gr di mascarpone
4 uova (io Regina Siciliana)
125 gr di zucchero al velo
Liquore alla ciliegia q.b. (io Liquoreria Meini)
150/200 gr di crema alla nocciola (io Galamella)
Cacao amaro in polvere (io Wikonsumer)

Montare i tuorli con lo zucchero al velo fino ad ottenere una crema omogenea.
A parte montare a neve gli albumi.
Mischiare con le fruste elettriche il mascarpone e la crema di nocciola finchè si uniranno in un’unica crema marrone.
Unire la crema di tuorli e zucchero con la crema di mascarpone, aggiungere poi gli albumi montati
mescolando con un mestolo di legno dal basso verso l’alto.
Inzuppare i savoiardi nel liquore alla ciliegia.
Foderare con i savoiardi il fondo della pirofila.
Quando la teglia sarà ben rivestita, versarvi metà della crema precedentemente preparata.
Ripetere il procedimento per il secondo strato.
Spolverizzare la superficie del dolce con cacao amaro in polvere.
Lasciar riposare in frigorifero per almeno un’ora.