Browsing Category

Carne

Carne/ Olive/ pomodoro/ Secondi piatti

FARAONA ALLA PIZZAIOLA CON OLIVE TAGGIASCHE

Una versione di carne alla pizzaiola con la variante delle olive taggiasche, più amarognole!

Per le olive ringrazio Lo Sfizio Nerviano che adotta una filosofia GREEN. Da loro potrete acquistare solo il necessario senza sprechi e a prezzi onesti. Sarà come ricevere la campagna a casa vostra!!! Nel mio caso, ho utilizzato le olive taggiasche, preparate secondo l’antica ricetta, con una salamoia preparata con sale integrale per non alterare il prodotto ➡️ http://www.lo-sfizio.com/

La passata di pomodoro è un prodotto eccezionale, 1° classificato GAMBERO ROSSO… colore e sapore intenso, davvero ottimo!!! Di questo ringrazio l’azienda Orominerva che con i suoi prodotti artigianali ha conquistato tutta la mia famiglia!!! Fatevi conquistare anche voi!!! ➡️ https://www.orominerva.it/

La cipolla di tropea arriva dall’azienda Tropical Frutta  specializzata nella vendita di frutta e verdura e di prodotti tipici calabresi, tutto bello da vedere e ottimo da mangiare… sono davvero soddisfatta e vorrei che li provate anche voi ➡️ https://tropicalfrutta.it/

E se volete un origano che ha un profumo e un sapore senza paragoni, affidatevi a Sylvaticus e scoprirete che non avete mai provato il vero origano!!! È un prodotto naturale e selvatico dei monti Peloritani… non so spiegarvi quanto mi piace!!! Contattateli sul profilo Instagram ➡️ https://instagram.com/sylvaticussicily?utm_medium=copy_link

E per l’olio mi sono affidata a Redonda Giffoni le cui basi famigliari sono una garanzia di prodotto realizzato con amore e passione….un’azienda che ha fatto dell’agricoltura la propria filosofia di vita ➡️ https://redonda.it/

FARAONA ALLA PIZZAIOLA CON OLIVE TAGGIASCHE

Ingredienti:
Una faraona a pezzi
250 gr di olive taggiasche (io Lo Sfizio Nerviano)
700 gr di passata di pomodoro (io Orominerva)
Mezza cipolla di Tropea (io Tropical Frutta)
Origano qb (io Sylvaticus)
Olio EVO qb (io Redonda Giffoni)
Sale qb

Sbucciate e tagliate a pezzi la cipolla di tropea. Prendete una padella a bordi alti e mettete un filo d’olio, fate scaldare, aggiungete la cipolla e quando sarà soffritta inserite la faraona a pezzi in modo che ogni parte sia a contatto con il fondo della pentola.
Rosolate per bene la carne su entrambi i lati, poi aggiungete le olive taggiasche e per ultima la passata di pomodoro.
Salate a piacere, insaporirte con L’origano e fate cuocere a fuoco medio per circa un’ora.

Carne/ Fagioli/ Secondi piatti

FAGIOLI ARRABBIATI CON COSTINE ALLA GRIGLIA

Una bella grigliata, con costine saporite e fagioli arrabbiati… chi viene???

I fagioli neri sono dell’azienda Mediterraneo a Pleasure to cook che produce e rivende tramite Amazon pasta, legumi e pomodoro, di una qualità eccellente che non ha paragoni ➡️ https://www.amazon.it/s?k=MediterraNeo+-+a+pleasure+to+cook+you&ref=bl_dp_s_mw_0

La cipolla di Tropea arriva dall’azienda Tropical Frutta che vende eccellenze calabresi oltre ad avere un banco di freschissima frutta! Un punto di riferimento per molte aziende in Calabria. Grazie alla vendita on-line oggi oltre a frutta e verdura Tropical Frutta spedisce ovunque in Italia prodotti calabresi come la ‘Nduja, Salumi di Calabria, Cipolla rossa di Tropea, Liquori e amari come Amaro del Capo e Borsci, dell’ azienda Caffo, Olio EVO, Sottolio e conserve alimentari e molto altro ➡️ https://tropicalfrutta.it/

Le costine sono di Eatpink e mi dispiace non poterervele far assaggiare personalmente perché sono buonissime! Comode e veloci da fare, già marinate e conservate sottovuoto, all’apertura sprigionano un profumo da acquolina e si cuociono sulla griglia in pochissimi minuti!!! Da carne selezionata ed eccellente… da provare assolutamente ➡️ https://eatpink.it/

Il vino rosso è un è dell’azienda Il Poggio che ormai conoscete! Dalla Toscana, prodotti d’eccellenza… carne, salumi, formaggi, prodotti da dispensa… c’è da perdersi nel loro mondo per la quantità e qualità… sicuramente troverete ciò che vi serve e vi sarà spedito a casa ➡️ https://www.aziendagricolailpoggio.it/

E per accompagnare il tutto ci vuole una buona birra!! E ci ha pensato EDIZIONE LIMITATA che nasce dalla profonda convinzione dei suoi soci fondatori che il Made in Italy è una denominazione di origine ad alta “valenza” commerciale… Esiste un numero rilevante di piccole imprese, artigiane e non, che non hanno la struttura di supporto, per vendere i propri prodotti online o magari esportarli… qui interviene EDIZIONE LIMITATA che le mette in collegamento con tutti noi… troverete ogni tipo di prodotto qui ➡️ https://www.edizione-limitata.it/

FAGIOLI ARRABBIATI CON COSTINE ALLA GRIGLIA

Ingredienti:
400 gr di fagioli neri (io Mediterraneo a Pleasure to cook)
Una cipolla di Tropea (io Tropical Frutta)
300 ml circa di vino rosso (io Il Poggio)
Sale qb
Un filo d’olio EVO
Peperoncino qb
Pepe un pizzico
Un cucchiaino di salsa Worchester
Un piccolo rametto di rosmarino

Costine marinate in paprika e rosmarino (io Eat Pink)
Costine marinate con sale e pepe (io Eat Pink)

Accompagnamento: birra Brezza Marina (io Edizione Limitata)

Tagliate a fettine la cipolla, togliendo la buccia esterna.
Mettetela in un pentolino con un filo d’olio EVO ma non soffriggetela, deve rimanere morbida.
Aggiungete tutti gli ingredienti cioè fagioli, pepe, peperoncino, vino rosso, salsa Worchester, rosmarino, sale.
Fate cuocere a fuoco medio, girando spesso e proseguite la cottura finché i liquidi inizieranno ad addensare, ci vorranno circa 30 minuti, dopodiché togliete il rametto di rosmarino e lasciate riposare per 10 minuti affinché la salsa si addensi completamente.

Mentre i fagioli cuociono, preparate le costine sulla griglia, io ho usato le costine marinate in 2 modi diversi: paprika e rosmarino le prime, sale e pepe le seconde. Nel mio caso si tratta di un prodotto precotto di Eatpink quindi in pochi minuti abbiamo cucinato la nostra carne morbida e saporita!!!!

Carne/ Gorgonzola/ Secondi piatti

FILETTO DI MAIALE AL BACON CON CREMA DI GORGONZOLA

Un secondo facile, buono e corposo…

Eat Pink è un marchio di Opas, e rappresenta il 12% della suinicoltura nazionale, distribuisce la carne di suino nato, cresciuto, allevato e macellato nel nostro Paese.
Un prodotto sano, con significative qualità nutrizionali, di cui si conosce l’origine attraverso una trasparente tracciabilità di filiera e che garantisce i dettami di benessere animale.
Dopo una cottura a basse temperature per oltre 4 ore, di ottima carne di suino cucinato con sale, pancetta affumicata cruda e aromi naturali nasce il Filetto al Bacon di Eat Pink: un piatto ottimo, economico e saporito da cuocere in padella per circa 10 minuti quindi veloce e sano. Scopritelo insieme agli altri prodotti in assortimento sul sito ➡️ https://eatpink.it/

FILETTO DI MAIALE AL BACON CON CREMA DI GORGONZOLA

Ingredienti:
450 gr di filetto al bacon (EATPINK)
300 gr di gorgonzola dolce
100 gr di burro
Olio EVO qb

Il filetto al bacon è ottenuto da carne suina cotta e avvolta nella pancetta.
In una padella antiaderente mettete un filo d’olio EVO e rosolate il filetto su ogni lato.
Cuocete per altri 5 minuti e poi aggiungete il gorgonzola e il burro tagliati a pezzi.
Schiacciate il gorgonzola con una forchetta per agevolare lo scioglimento.
A fine cottura tagliate a fette il filetto e condite con la crema.

Asparagi/ Carne/ Formaggio/ Prosciutto/ Secondi piatti

INVOLTINI CON PROVOLA E PROSCIUTTO SU CREMA DI ASPARAGI

Un secondo piatto molto saporito, con tanta bontà al suo interno!!! Da provare!!!

È stata la provala di Casata Campana a darmi l’ispirazione perché la sua bontà poteva e doveva essere utilizzata anche per una farcitura, ed ecco qua gli involtini con provola! Potete acquistarla anche voi, insieme a tantissimi prodotti campani, selezionati solo ed esclusivamente se di qualità quindi con la certezza di ricevere a casa vostra un prodotto eccellente. Ecco il link ➡️ https://www.casatacampana.com/

La crema che avvolge i miei involtini è a base di asparagi bianchi, ma non quelli sottili e poco carnosi, ma quelli di Fantin asparagi che utilizza una lavorazione quasi completamente manuale, come facevano i vecchi nonni, Dopo la raccolta, il terriccio viene lavato via con acqua fredda per salvaguardare le caratteristiche qualitative del turione. Alla selezione e calibratura, segue il taglio preciso della parte in eccesso, in modo da evitare ogni forma di ossidazione ➡️ https://fantinasparagi.com/

Il vino.bianco che ha sfumato i miei involtini arriva da Barone Macrì ed è un vino calabrese, con note agrumate che lasciano il posto a fiori bianchi, vaniglia, menta. Deriva da uve coltivate a 220 slm perfetto sia con carne che con pesce. Questo ed altri vini e prodotti calabresi potete trovarli nello store ➡️ https://www.baronemacri.it/

L’olio extravergine utilizzato sia nella crema di asparagi che nella cottura degli involtini, è dell’azienda Orominerva che nasce da un’idea imprenditoriale volta alla valorizzazione dei prodotti del Molise. Lontano dai grandi insediamenti urbani ed industriali, circondata da paesaggi incontaminati e da fonti di acqua purissima, i terreni rigogliosi generano frutti eccellenti, che consentono di offrire prodotti di qualità, con i veri sapori di una volta. L’olio ha un’aroma fruttato di oliva e mandorla fresca e gusto dolce che non sovrasta il sapore delle pietanze. ➡️ https://www.orominerva.it/

INVOLTINI CON PROVOLA E PROSCIUTTO SU CREMA DI ASPARAGI

Ingredienti:
8 fettine di vitello sottili
150 gr di prosciutto cotto
200 gr di provola campana (Casata Campana)
700 gr di asparagi bianchi (Fantin asparagi)
Un bicchiere di vino bianco (io Barone Macrì)
Olio EVO qb (io Orominerva)
Sale e pepe
200 ml di panna da cucina
700 gr di asparagi

Per prima cosa lavate gli asparagi, poi con l’apposito coltellino o con un pelapatate, togliete verticalmente il primo strato esterno del gambo per rimuovere la parte filamentosa.
Fateli lessare in acqua bollente per 15 minuti poi scolateli e metteteli in un frullatore insieme a 2 cucchiai di olio EVO e una presa di sale.
Mettete da parte e iniziate a preparare gli involtini. Tagliate a pezzetti la provola campana.
Disponete su un tagliere le fettine di vitello e iniziate a farcirle con la provola e il prosciutto cotto. continuate in questo modo fino ad esaurire le fettine.
Adesso richiudeteli su se’ stessi e sigillate sui lati con degli stuzzicadenti.


In una padella antiaderente mettete un filo d’olio e fate rosolare gli involtini su tutti i lati, poi aggiungete sale e pepe a piacimento.
Quando saranno interamente rosati aggiungete un bicchiere di vino bianco.
Mettete in un pentolino la crema di asparagi e allungatela con la panna da cucina. Fate scaldare e quando gli involtini saranno pronti preparate un letto di crema su cui disporrete gli involtini.
Buon appetito!

Carne/ Lenticchie/ Secondi piatti/ Senza categoria

COTECHINO FRESCO CON LENTICCHIE

Un piatto che scalda, perché l’estate si fa attendere purtroppo…

Però si tratta di cotechino fresco, un sapore molto più gradevole e intenso rispetto al cotechino precotto… certo i tempi di cottura sono più lunghi, ma tanto è sufficiente metterlo sul fuoco e si cuoce da solo!!!
Per prepararlo ho utilizzato le lenticchie dell’Azienda Serangeli di Vittorio Serangeli che si dedica alla coltivazione di legumi e mandorle, direttamente dal produttore al consumatore senza intermediari.
L’olio invece è di Oro della Terra e sta bene dappertutto quindi non delude mai 😋 vi ricordo che producono anche oli aromatizzati eccezionali e pasta ➡️ https://www.aziendaagricolasaluzzi.it/


COTECHINO FRESCO CON LENTICCHIE
Ingredienti:

250 gr di lenticchie secche (io Agricola Serangeli)
Una cipolla
Circa 700 gr di cotechino fresco
Sale e pepe qb
Olio EVO (io Oro della Terra)
Un cucchiaio di concentrato di pomodoro (facoltativo)

Per prima cosa dovete mettere a bagno le lenticchie secche per 12 (in realtà ne bastano anche meno ma se le lasciate di più ci vorrà meno tempo dopo per cuocerle)

Prendete il cotechino fresco, avvolgetelo nella carta stagnola e infilzatelo su 3/4 punti con degli stuzzicadenti. Questa è una cosa essenziale per evitare che scoppi in cottura.

Il cotechino fresco ha lunghi tempi di cottura, dovrete cuocerlo in acqua per circa 3 ore, a seconda della dimensione.

Prendete una padella e fate un soffritto con la cipolla tagliata a pezzetti e un filo d’olio EVO.

Poi aggiungete le lenticchie e un cucchiaio di concentrato di pomodoro diluito in un dito d’acqua, insaporite con sale e pepe a vostro piacimento.

Aggiungete il cotechino tagliato a fette, scaldate per qualche minuto e servite.