Browsing Category

Calamari

Calamari/ Gamberi/ MTC/ Pesce/ Piselli/ Primi piatti/ Senza categoria/ Vongole/ Zafferano

La Fideuà con mazzancolle, vongole e ciuffetti di calamari e la salsa di piselli

Bella questa sfida, davvero ragazze dell’MTC, era da tempo che volevo mettermi alla prova con una ricetta spagnola e la fideuà è esattamente quello che ci voleva per soddisfare la mia voglia di sperimentare.
Sono sempre più convinta che la scelta di far parte della grande squadra dell’MTC sia stata una scelta grandiosa. E’ meraviglioso accorgersi di quante cose posso fare, cose che senza questa sfida forse non avrei mai fatto!!!
Questo mese per di più, ho imparato a fare il dado in casa!!! Si, io che a questo non avevo mai pensato, adesso ho capito che c’è un abisso tra quelli comprati al supermercato e quelli artigianali. 
La fideuà l’ho preparata domenica a pranzo e ho praticamente obbligato Luca e 2 cari amici a fare da cavie!!! Alla fine io ho mangiato una piccola porzione e loro hanno fatto il bis!!! Cavie soddisfatte e curiose di testare le prossime ricette per L’MTC!!!!!
Felice e soddisfatta vi presento la mia versione:

LA FIDEUÀ CON MAZZANCOLLE, VONGOLE E CIUFFETTI DI CALAMARI 
ACCOMPAGNATA DA SALSA DI PISELLI

Ingredienti :
Per la fideuà
550 gr di spaghetti spezzati
10 pomodorini ciliegini
400 gr di ciuffetti di calamari
400 gr di vongole veraci
18 Mazzancolle
Una bustina di zafferano
Curry
1 dado di carne fatto in casa (ricetta dell’MTC qui)
1 spicchio d’aglio
Olio EVO
400 gr di piselli
Un peperoncino
Pepe
Per il brodo
Un litro d’acqua
2 dadi di carne fatti in casa (ricetta dell’MTC qui)
Per la salsa
400 gr di piselli
Olio EVO
Sale
Mezzo spicchio d’aglio
Procedimento:
Per prima cosa mettete a 
bagno le vongole con una mangiata di sale grosso per farle spurgare. E’
sufficiente un’ora, poi scolatele e sciaquatele.
Preparate il brodo semplicemente mettendo a bollire l’acqua
con 2 dadi di carne fatti in casa.
Prendete una padella molto larga e dai bordi bassi e fate
soffriggere un filo d’olio EVO e saltateci gli spaghetti spezzati affinchè
prendano colore e si tostino ma senza bruciarli. Metteteli da parte.
Nella stessa padella aggiungete olio e versateci le vongole
che, con il calore si apriranno. Mettetele da parte, in una pentola con
coperchio per mantenerle calde.
Nella stessa padella,  aggiungete olio e il dado di carne, fate cuocere
i ciuffetti di calamari e mettete da parte.
Per ultimi cuocete i gamberi (devono solo essere scottati da
entrambi i lati).
Lavate e tagliate a metà i pomodorini.
Nella padella scaldate l’olio con lo spicchio d’aglio,
rosolate e aggiungete i pomodorini. Allungate con un filo di brodo e
scioglieteci lo zafferano. Insaporite con il curry, un po’ di pepe e il
peperoncino.
Adesso dovrete versare il brodo, in quantità sufficiente a
coprire la pasta che verserete.
Versate gli spaghetti spezzati nel brodo. Dopo 5 minuti di
cottura aggiungere i piselli, i ciuffetti di calamari e le vongole.
Continuate  a
mescolare affinchè la cottura sia uniforme e, se serve, aggiungete del brodo.
A fine cottura disponete le mazzancolle sopra alla fideuà.
Per preparare la salsa di accompagnamento vi basterà mettere
in un mixer i piselli, un filo d’olio EVO, un pizzico di sale e mezzo spicchio
d’aglio e tritarli tutti assieme. Versatela in una ciotola.
Con questa ricetta partecipo alla sfida di marzo dell’MTC
Buona settimana amiche carissime,
More
Calamari/ Pesce/ Primi piatti/ Senza categoria/ Vino

Spaghetti al sugo di calamaretti e TANTI AUGURI A TUTTI I PAPA’

Mio papà… un uomo a cui devo tutto… 
Un uomo con cui però ho anche lottato tanto per far valere le mie ragioni…
Un uomo che, come tutti i papà è sempre stato gelosissimo della sua bambina… E questa gelosia lo ha spesso portato a proteggermi troppo, quel troppo che non ti permette di essere libera come un’adolescente vorrebbe essere…
Un papà che non riuscivo a capire quando ero ragazza, che vedevo “diverso dagli altri papà” perchè lui mi insegnava a non buttare via i soldi in vestiti firmati, a non fare tardi la sera perchè la gente poteva parlare male di me, a non truccarmi troppo perchè ne avrei avuto tutto il tempo “da grande”… ma adesso che sono una donna, lo capisco e lo ringrazio per l’educazione che mi ha impartito e per i valori che grazie a lui adesso sono per me un grande tesoro, che un giorno trasmetterò ai miei figli…
Un papà che mi ha insegnato che abbracciare chi ami è bello e che non devo avere vergogna di mostrare le mie emozioni…
Un papà che adesso, lavora fuori e dentro casa, che non sta mai fermo, che vuole sempre sentirsi utile, che non sa mai dire NO a chi gli chiede aiuto… 
Un papà che aspetta un bel nipotino da viziare… e che spera che arrivi presto…
Un papà che merita tutto il mio amore… e io papy te lo do volentieri il mio amore, ti voglio bene più di quanto immagini… Grazie papà…

AUGURI PAPA’

Al mio papy, amante dei primi a base di pesce, e a tutti i bravi papà, dedico questo saporito piatto

SPAGHETTI AL SUGO DI CALAMARETTI

Ingredienti:
500 gr di spaghetti
600 gr di calamaretti (o ciuffetti di calamaro)
Olio EVO
Un cucchiaio di capperi
Aglio qb
4 alici o acciughe
Mezzo bicchiere di vino bianco
1000 ml di passata di pomodoro
1 dado e mezzo
Peperoncino
Pepe

Procedimento:

Preparate un soffritto con aglio, olio, acciughe e dado.
Aggiungete i calamaretti lavati e puliti e fateli rosolare per 10 minuti.
Aggiungete il vino bianco e lasciate sfumare.
Allungate con la passata di pomodoro e mezzo bicchiere d’acqua.
Insaporite con i capperi, il pepe e il peperoncino.
Lasciate cuocere per 30/40 minuti.
Nel frattempo cuocete la pasta poi conditela con il sughetto saporitissimo!!!

AUGURISSIMI A TUTTI I PAPA’
More