Browsing Category

Caffè

Caffè/ Dolci/ Mascarpone/ MTC/ Senza categoria/ Torte

Red Velvet Cake Tiramisù

Eccomi alla seconda partecipazione all’MTC, felice e soddisfatta che la ricetta di febbraio sia un dolce!!! Ormai lo sapete quanto amo fare dolci, mi danno soddisfazione, sono una sfida continua per me, un modo per mettermi alla prova e per imparare i trucchi del mestiere!!!
Stefania ci ha chiesto di realizzare una torta impegnativa, la famosa e bellissima RED VELVET CAKE, dal colore rosso predominante e dalla caratteristica stratificazione e farcitura. Una torta però, adatta ai celiaci. 
Ed ecco che, ancora una volta, partecipare a questa sfida ti insegna qualcosa, e ti insegna che c’è sempre qualcosa da imparare!!! Si perchè chi, come me, non è a contatto direttamente con la celiachia, non conosce esattamente quali siano gli alimenti da evitare e quali attenzioni bisogna avere nelle preparazioni culinarie. Adesso, grazie a questo appuntamento, ho provato anche io a cucinare in modo “diverso dal solito” e ho capito che si può fare e che il gusto non ne risente. Quindi grazie mille Stefania!!!
La mia Red Velvet Cake l’ho preparata oggi, con musica in sottofondo e con la speranza che ne venisse fuori qualcosa di buono… e così è stato, sono felicissima del risultato!!!
La base ovviamente è quella postata da Stefania, ma la mia versione finale è in stile tiramisù!!! Buona buona buona!!! L’ho ricoperta con pasta di zucchero rossa decorata, vi piace????

RED VELVET CAKE TIRAMISÙ

Ingredienti e procedimento per la base di Stefania:

160 gr di farina di riso sottilissima tipo amido (Le Farine Magiche Lo Conte, Pedon, Rebecchi)
60 gr di fecola (Cleca, Pedon, La Dolciaria, Sma & Auchan)

30 gr di farina di tapioca (che potete sostituire con Maizena)
1/2 cucchiaino da tè di sale
8 gr cacao amaro (Venchi, Easyglut, Pedon, Olandese
110 gr burro non salato a temperatura ambiente
300 gr di zucchero
3 uova medie (io uso quelle bio codice 0, ma non è rilevante ai fini della celiachia)
1 cucchiaino da caffè di estratto vaniglia bourbon (o i semi di una bacca, ma non usate la vanillina)
240 ml di buttermilk (ma se non lo trovate, fate inacidire per 20 minuti la stessa quantità di latte con un cucchiaio di limone)
1 cucchiaio di colorante rosso (Rebecchi e Loconte)
1 cucchiaio di aceto bianco
1 cucchiaino da tè di bicarbonato di sodio



Pre-riscaldate il forno a 175°C.
In
un recipiente mescolate le farine, il sale, il cacao. In un altro
recipiente, sbattete il burro per 2-3 minuti, finché sarà soffice e poi
aggiungete lo zucchero e sbattete per altri 3 minuti.
Aggiungete le uova, una alla volta, sbattendo 30 secondi dopo ogni aggiunta.
Mescolate
il colorante al buttermilk e quindi versate poco per volta al composto
di burro, alternando le polveri al buttermilk. Possibilmente iniziate e
finite con la farina. Aggiungete anche la vaniglia e mescolate.
In
una tazzina (capiente) mescolate il bicarbonato all’aceto bianco,
facendo attenzione a versarlo subito nell’impasto (altrimenti ve lo
troverete per tutta la cucina) e incorporatelo bene con una spatola.
Imburrate
due teglie da 18/20 cm e spolverizzate con farina di riso. Fate cuocere
per 40/45 minuti, o finché non vedete che è cotto (con il trucchetto
dello stuzzicadenti!)
Lasciate
raffreddare la torta dentro la teglia (potete usarne anche una in
silicone, ma è meglio usare la  carta forno per evitare contaminazioni)
per 10 minuti. Poi toglietela dalla teglia e lasciatela raffreddare,
quindi fasciatela nella pellicola trasparente. Fatela riposare in frigo
per diverse ore (io l’ho lasciata tutta la notte). In questa maniera
sarà più facile da tagliare senza che si sbricioli e sarà più semplice
mettere la farcitura. Non spaventatevi se vi sembra troppo dura, perché a
temperatura ambiente tornerà morbidissima.
Questa
è la ricetta base, a questa si possono aggiungere infiniti sapori. Si
può conservare in frigo in un contenitore ermetico e riutilizzare quando
se ne ha bisogno.

 LA MIA FARCITURA TIRAMISÙ E LA COPERTURA IN PDZ

Ingredienti:
500 gr di mascarpone
4 uova medie
120 gr di zucchero a velo
2 tazze di caffè

Procedimento:
Dividete i tuorli e gli albumi.
Montate a neve ben ferma gli albumi.
In un’altra bacinella montate i tuorli con lo zucchero a velo finchè avranno raggiunto una consistenza cremosa. Aggiungete il mascarpone e mescolate finchè il tutto sarà ben amalgamato.
Versate il composto di tuorli e zucchero nella bacinella con gli albumi e mescolate con una spatola,  dal basso verso l’alto senza smontare le uova.
Bene, la crema per la farcitura è pronta!
Adesso preparate 2 tazze di caffè che vi serviranno come bagna per la torta.
Prendete le 2 torte e tagliatele entrambe a metà: mettete una mano a palmo aperto sopra alla torta, al centro, infilate il coltello a metà altezza, tenendolo dritto, tenete fermo il coltello e girate la torta.
Appoggiate uno dei 4 pezzi ottenuti su un piatto da portata, con un pennello inumidite la torta con il caffè, versateci sopra un po’ di crema al mascarpone, e proseguite in questo modo fino all’ultimo strato.
Una volta che la torta sarà composta, spalmatela sopra e sui lati con la stessa crema al mascarpone.
Mettetela in frigorifero in attesa della pasta di zucchero!
Prendete 250 gr di pasta di zucchero rossa e stendetela sottile con un mattarello. Riprendete la torta dal frigorifero, arrotolate la pdz sul mattarello e srotolatela sulla torta coprendo anche i lati. Schiacciate sui lati della torta e tagliate l’eccesso.
Preparate dei fiorellini e dei pois rossi e arancioni, utilizzando appositi stampini. Per attaccarli alla torta vi basterà bagnarli con un po’ di acqua fredda.
Conservatela in frigorifero. E’ golosissima!!!!!

Con questa ricetta partecipo all’MTC di febbraio:

Caffè/ cioccolato/ Dolci/ Pan di spagna/ Panna/ Senza categoria/ Torte

Torta glassata con crema al caffè

Buona domenica ragassuole!!!! 
Esco da un sabato un po’ impegnativo, devo ancora riprendermi dalla cena di ieri sera!!!
Non so voi ma io adoro il sabato sera in casa con amici, mi piacciono i preparativi, le giornate dedicate a cucinare e a sperare che tutto vada bene, il desiderio che ogni piatto sia un successo!
Soprattutto in inverno, quando fa freddo e in casa c’è la stufa accesa e il calore si diffonde, e si può bere del buon vino rosso che aiuta a riscaldare!!! Noi siamo amanti del vino rosso, non manca mai sulla tavola quando siamo in buona compagnia! La nostra cantina ha una zona dedicata ai vini e le scorte non calano mai!
Ieri sera abbiamo bevuto ben 3 bottiglie di buon vino in 4, e io, a dire il vero ero un po’ brilla… non reggo molto l’alcool… con la scusa che devo guidare, sono sempre io quella che si astiene… ma ieri eravamo a casa nostra quindi, nessun sacrificio!!! In fondo, il vino rosso fa bene al sangue!
Comunque, la cena è stata un po’ impegnativa: pizzoccheri alla valtellinese, cassoeula, focaccia genovese, e una dolce treccia per concludere… Vi posterò tutte le ricette. Ho digerito verso le 3 di notte… Ma ci siamo divertiti un sacco!!!!!
Non serve andare a ballare o trovare per forza qualcosa di originale da fare, per me è sufficiente avere accanto le persone giuste per stare bene e ritenermi soddisfatta.
La torta di oggi l’ho preparata in occasione di una cena a casa dei miei genitori. Un soffice pan di spagna farcito con crema al caffè e ricoperto con una glassa al cioccolato fondente.

TORTA GLASSATA CON CREMA AL CAFFE’

Per il pan di spagna di Montersino (dosi adattate alle esigenze)
180gr di uova intere
125gr di zucchero
110gr di farina 00
36gr di fecola di patate
1/2 bacca di vaniglia (io ho usato una bustina di vanillina)

Per la crema al caffè
200ml di latte
50gr di zucchero
1 cucchiaio di caffè solubile
2 uova medie
30gr di amido di mais
1 bustina di vanillina

Per la glassa
150gr di cioccolato fondente
100ml di panna da montare
30gr di burro

Per la decorazione
Codette di cioccolato

Procedimento:
Preparate il pan di spagna. Montate le uova a temperatura ambiente, con lo zucchero e la vaniglia, fino a ottenere un composto spumoso e chiaro.
Aggiungete con una spatola la farina setacciata con la fecola di patate, girando dal basso verso l’alto.
Versate il composto ottenuto in uno stampo imburrato e infarinato (io ho usato uno stampo da 24 cm di diametro perchè volevo che la torta non fosse troppo alta). 
Infornate a 190 gradi per 20 minuti.
Lasciate raffreddare prima di tagliarlo, altrimenti si spaccherà.
Nel frattempo preparate la crema al caffè. Montate le uova con lo zucchero fino a ottenere un composto spumoso e chiaro. 
Aggiungete il latte, l’amido di mais, il caffè e la vanillina e montate il tutto.
Versate in un pentolino antiaderente e scaldate senza far bollire altrimenti si solidifica troppo.
Tagliate la torta a metà e farcite con la crema al caffè.
Preparate la glassa facendo sciogliere a bagnomaria il cioccolato fondente con la panna e il burro, continuando a mescolare.
Disponete la torta farcita su una gratella e versateci sopra la glassa. Stendetela aiutandovi con l’apposita spatola piatta, distribuendola anche sui lat.
Spolverizzate con le codette di cioccolato.
Mettete la torta in frigorifero per far solidificare la glassa.
Tirate fuori dal frigo 20 minuti prima di servire.

Caffè/ Dolci/ Gelato/ Pan di spagna/ Semifreddi/ Senza categoria/ Torte

Torta gelato stracciatella e caffè

Mercoledì è terminata la sfida “Un dolce al mese” di Maggio.
Le partecipazioni sono aumentate rispetto al mese di Aprile e vi ringrazio di cuore per le dolci e golose ricette che mi avete inviato! Sono contenta che anche voi apprezziate questo appuntamento fisso e spero vivamente che continuerete a seguirmi e a giocare con me!
Adesso spetta a Maria Grazia e Fausta l’ardua scelta delle 6 finaliste!!!! Mi invieranno 3 ricette a testa corredate dalla motivazione della preferenza. Tra queste io sceglierò le 2 vincitrici.
Allora… vi aspetto qui, tra qualche giorno per i risultati!!!!! 
La torta che vi mostro oggi l’ho preparata in occasione di una cena con amici. Non volevo presentare un dessert classico ed avevo un gran desiderio di gelato, fresco e goloso… Ed ecco cosa ne è venuto fuori:

TORTA GELATO STRACCIATELLA E CAFFE’

Ingredienti:

Per il Pan di spagna di Montersino (per una base alta da 26 cm)- io ho diminuito le dosi perchè per questa torta avevo bisogno di 2 soli strati non troppo alti:

250gr di uova intere
175gr di zucchero semolato
150gr di farina 00
50gr di fecola di patate
1 bacca di vaniglia bourbon

Per la farcitura e la decorazione:

500gr di gelato alla stracciatella
500gr digelato “affogato al caffè”
Caffè
Meringhette

Procedimento:
Preparate il pan di spagna: Montate le uova intere con lo zucchero e la vaniglia con le fruste elettriche, fino ad ottenere un composto spumoso e chiaro.
Aggiungete a mano con un cucchiaio di gomma
la farina setacciata insieme alla fecola di patate, miscelando il tutto
delicatamente dal basso verso l’alto.
Mettete immediatamente il
composto cosí ottenuto in uno stampo imburrato ed infarinato, cuocete
subito in forno a 190° C per 20 minuti circa.
A cottura ultimata, lasciate raffreddare e tagliatelo in 2 strati.
Inserite il primo strato in uno stampo regolabile a cerniera senza fondo e, utilizzando un pennello in silicone, inzuppate il primo strato di pan di spagna con il caffè.
Farcite con il gelato alla stracciatella.
Ricoprite con il secondo strato di pan di spagna inzuppato nel caffè.
Farcite con il gelato “affogato al caffè”.
Decorate la superficie con le meringhette, per creare l’effetto “a pois”!!!!!
Conservatela in freezer e tiratela fuori 15 minuti prima di servirla.
 Con questa ricetta partecipo al contest di Tina e Vicky

In collaborazione con Casa Bianca Piacenza