Browsing Category

Biscotti

Biscotti/ Dolci/ Mandorle/ Senza categoria

LE MADELEINES

Le madeleines sono dei dolcetti francesi al sapore di mandorla, perfetti in ogni momento della giornata. Io li adoroooo 😍
Per prepararli ho usato la farina 00 per dolci di Polselli, sottile e antigrumi, davvero perfetta per questo tipo di ricetta ➡️ www.polselli.it
Il burro deve essere davvero buono per la riuscita delle madeleines in quanto dona sapore al prodotto finale e io in questo caso ho avuto una garanzia in più grazie al burro superiore di Brazzale nato per essere il miglior burro sul mercato, senza compromessi.
È il frutto di un preciso mandato che i fratelli Gianni, Roberto e Piercristiano Brazzale hanno dato ai propri tecnici ed hanno essi stessi assunto: il massimo assoluto, senza subire alcun condizionamento dai costi di produzione. ➡️ www.brazzale.com
C’è anche la scorza di limone nella mia ricetta, e per andare sul sicuro è necessario che sia NON TRATTATO e quindi completamente edibile come i limoni di Oranfrutta coltivati in Sicilia con passione e dedizione ➡️ https://oranfrutta.com/it/
Lo zucchero al velo e il lievito per dolci sono di S. MARTINO mia compagnia fidata nella realizzazione di qualsiasi dolce ➡️ www.nonsolobudino.it


LE MADELEINES ALLA MANDORLA
Ingredienti:
150 gr di farina 00 (io Polselli)
100gr di burro (io Brazzale)
2 uova
125 gr di zucchero al velo (io S. Martino)
Mezza bustina di lievito per dolci (io S. Martino)
10/15 gocce di aroma mandorla
Scorza grattugiata di un limone (io Oranfrutta)
Stampo per madeleines piccole
Sciogliete il burro nel microonde insieme alle gocce di aroma mandorla.

Mescolate le uova e lo zucchero al velo con una frusta elettrica fino a che il composto sarà spumoso.

In un’altra ciotola setacciate la farina con il lievito e poi versatevi il resto degli ingredienti (burro fuso, uova e zucchero preparati precedentemente).

Mescolate e amalgamate completamente.

Aggiungere la scorsa grattugiata del limone, mescolate.

Dovrete ottenere un impasto molto morbido che poi diventerà spumoso.

Coprite il tutto con una pellicola e lasciate riposare in frigorifero per un’ora abbondante.

A questo punto non vi resta che riempire gli stampi in silicone senza imburrarli (è questo il bello del silicone!), infornate a 220° per 4 minuti e a 190 per altri 8 minuti.

Biscotti/ Dolci/ Farina di riso/ Marmellata/ Senza categoria

BISCOTTI DI RISO CON CONFETTURA DI ZUCCA E AGRUMI

Un biscotto al giorno toglie il medico di torno 🤣😄🤣 così dice il proverbio, vero? Oggi biscotti con farina di riso e forse non tutti sanno che la farina di riso, essendo un amido, facilita la digestione combattendo fastidiose infiammazioni del tratto intestinale e bruciori di stomaco.

La farina di riso che ho utilizzato, è acquistabile da Wikonsumer e se la comprate da loro potete andare sul sicuro perché per scegliere quali prodotti vendere, hanno coinvolto nutrizionisti, biologi, tecnologi alimentari e ricercatori che definiscono ed approvano la qualità di ogni singolo prodotto.

Andate a dare un’occhiata e utilizzate il mio codice MORENA10 per avere uno sconto di 10 euro su una spesa di 35 euro. Uno sconto enorme e non è finita qui, prendendo parte al Programma Prime il cliente avrà la possibilità di avere per 6 mesi una spesa GRATIS ogni 4 spese effettuate ➡️ http://www.wikonsumer.org/land/prime

Per riempire i miei biscotti ho scelto la confettura di zucca cedrina e agrumi di GIODÀ un contrasto di sapori… il dolciastro della zucca e l’acidità degli agrumi… ottimo abbinamento, come ottimi sono tutti i prodotti che potete trovare su www.giodashop.it che dalla Calabria invia in tutta Italia prelibatezze di qualità ➡️ www.giodashop.it

BISCOTTI DI RISO CON CONFETTURA DI ZUCCA E AGRUMI

Ingredienti (per circa 40 biscotti)
300 g di farina di riso biologica ( io Wikonsumer)
180 g di burro
120 g di zucchero a velo
1 uovo intero + un tuorlo
Mezza bacca di vaniglia
Confettura di zucca cedrina e agrumi (io GIODÀ)
Preparate la frolla: tagliate a pezzetti il burro e lavoratelo con la farina di riso setacciata. Quando il composto diventerà farinoso e asciutto, aggiungete lo zucchero a velo e i semi della bacca di vaniglia.
Aggiungete l’uovo, fatelo assorbire e poi inserite il tuorlo.
Formate una palla, avvolgetela nella pellicola e lasciatela riposare in frigorifero per un’ora.

Trascorso il tempo di risposo, stendete la frolla ad un’altezza di circa 5 mm e ricavatene dei quadrati, utilizzando uno stampo per ravioli.

Disponete i biscotti su una teglia ricoperta da carta forno, farcite con un cucchiaino di confettura e chiudete con un altrobiscotto.
Cuocete in forno a 180 gradi per 12/15 minuti.
Si conservano per 4/5 giorni in una scatola di latta.
Biscotti/ Caffè/ Dolci/ Mascarpone/ Pistacchi/ Semifreddi/ Senza categoria

SEMIFREDDO AL PISTACCHIO E CAFFÈ

I semifreddi non hanno stagione, che sia estate o inverno, sono sempre graditi 😁
E quando parliamo di pistacchi…. allora il problema non sussiste… semplicemente è impossibile dire NO 😂
Il vero pistacchio di Bronte è un’eccellenza italiana, un prodotto che il resto del mondo ci invidia… e noi abbiamo la fortuna di avere in Italia aziende come Agricola Fernandez che investono la loro vita alla ricerca si un prodotto finale perfetto, che soddisfi pienamente il cliente… e io sono soddisfatta anzi estasiata dalla bontà dei prodotti che ho assaggiato… quindi non posso fare altro che invitarvi sul sito https://www.agricolafernandez.it/ per provare anche voi l’estasi del gusto 😉
In un semifreddo che si rispetti, ci vuole anche un caffè di rispetto 😉 e io ce l’ho 👍 Lini Caffè, con il suo aroma intenso, all’apertura della confezione, si sprigiona un profumo da acquolina 😋 che trasmette immediatamente tutta la cura e la passione con cui è stato prodotto. Potete acquistarlo sul sito https://www.linicaffe.com/ e una volta provato sono certa che diventerà il vostro caffè ☕


SEMIFREDDO AL PISTACCHIO E CAFFÈ

Ingredienti:
500 gr di mascarpone
4 uova
130 gr zucchero al velo vanigliato
Circa 600 gr di biscotti Oro saiwa
40 gr di crema di pistacchio (io Agricola Fernandez)
1 cucchiaino di pasta pura di pistacchio (io Agricola Fernandez)
Granella di pistacchi (io Agricola Fernandez)
Caffè qb (io Lini caffè)

Prendete le uova e separate i tuorli dagli albumi.
Montate gli albumi a neve con le fruste elettriche e metteteli da parte.
Montate i tuorli con lo zucchero a velo fino a formare una crema chiara e spumosa.
Aggiungete il mascarpone, la crema di pistacchio e la pasta di pistacchio e mescolate bene.
Versate gli albumi montati nella crema di mascarpone girando con una spatola dal basso verso l’alto cercando di non smontare il tutto.
Preparate il caffè e versatelo in una ciotola.
Prendete una teglia in cui disporre il semifreddo.
Foderate il fondo con uno strato di biscotti imbevuti nel caffè, poi fate uno strato con la metà della crema di mascarpone, distribuendola uniformemente.
Fate un secondo strato di biscotti imbevuti e ricoprite con la crema restante.
Decorate la superficie con la granella di pistacchi.

Biscotti/ Dolci/ Marmellata/ Mele/ Senza categoria

RAVIOLI FRITTI CON LE MELE

Qualche volta possiamo concederci anche un dolcetto fritto!!!! Io sono dell’idea che qualsiasi cosa, se fritta è buona 😁

Quindi oggi vi propongo una ricettina facile che può essere cucinata sia fritta che al forno.

Grazie a bioexpress ho ricevuto a casa frutta e verdura di stagione freschissime, basta andare sul sito e scegliere ciò che ci piace e voilà il gioco è fatto 😉 soprattutto in questo periodo in cui si esce poco di casa…. andate a dare un’occhiata sul sito www.bioexpress.it

RAVIOLI FRITTI CON LE MELE
Ingredienti per una ventina di pezzi:
250 gr di farina 00
50 gr di zucchero
40 gr di burro
2 uova
1 cucchiaio di grappa
Mezzo cucchiaino di lievito vanigliato x dolci
2 mele golden piccole (io bioexpress)
Un cucchiaio di zucchero
1 cucchiaio d’acqua
Confettura di albicocca qb
Olio di semi x friggere
Disponete la farina col lievito a fontana su un piano di lavoro, mettete al centro gli altri ingredienti e impastate con le mani facendo assorbire piano piano la farina.
Quando l’impasto sarà omogeneo avvolgetelo nella pellicola e riponete in frigorifero per almeno 30 minuti.
Nel frattempo sbucciate le mele e tagliatele a cubetti. Mettetele in una padella antiaderente con un cucchiaio di zucchero e uno d’acqua e cuocete a fiamma alta per qualche minuto, per farle ammorbidire. Se vi piace potete aggiungere anche un pizzico di cannella.
Lasciate raffreddare, riprendete l’impasto dal frigorifero e dividetelo in 2 parti uguali.
Stendete il primo pezzo con un mattarello, tirando la pasta molto sottile, potete anche farlo con la macchina per la pasta.
Date all’impasto la forma di un rettangolo perché questa sarà la base dei ravioli.
Sull’impasto dovrete disporre il ripieno: prima mezzo cucchiaino di confettura, poi qualche pezzetto di mela. Mettetelo a mucchietti distanziati tra loro di circa 1,5 cm.
Una volta ricoperta tutta la sfoglia, appoggiate sopra la seconda parte di impasto steso sottile.
Schiacciate con le dita tra un mucchietto di ripieno e l’altro per chiudere il ripieno.
Utilizzate una rotella a bordo ondulato, o uno stampo per ravioli, per tagliarli e conferirgli un bel bordo ondulato.
Adesso dovrete friggerli in olio bollente, poi scolarli e cospargerli di zucchero.

Biscotti/ Cioccolatini e caramelle/ cioccolato/ Dolci/ Nocciole/ Nutella/ Senza categoria

TARTUFI DI PANDORO RIPIENI DI NUTELLA

Dopo le feste Natalizie rimangono sempre delle scorte di pandoro o di panettone e spesso vanno in scadenza senza riuscire a finirli tutti!
Per ovviare a questo comune problema, sono utili delle ricettine antispreco, come quella che vi propongo oggi, dei dolci tartufini di pandoro con ripieno di Nutella. Al posto del pandoro potete usare anche il panettone.

TARTUFI DI PANDORO RIPIENI DI NUTELLA

Ingredienti:
350 gr di pandoro
150 gr di latte condensato
50 gr di granella di nocciole (facoltativo)
Nutella qb
Cacao amaro qb
Tagliate a fette il pandoro e tritatelo con un mixer.
In una ciotola aggiungete la granella di nocciole e mescolate al pandoro. Aggiungete il latte condensato e amalgamate.
Con le mani formate delle palline e apritele lasciando una fossetta al centro (come vedete in foto). Al centro di ogni pezzo mettete un pochino di Nutella e richiudete formando una pallina. Mettete poca Nutella perché se esagerate, il ripieno durante la chiusura si spalmera’ sull’impatto che diventerà colloso, inoltre troppa Nutella può dare all’assaggio un effetto stopposo quindi attenzione alla quantità!

Rotolate la pallina nel cacao amaro.


Procedete in questo modo fino ad esaurimento dell’impasto.
Mettete i tartufini nei pirottini piccoli, quelli che si usano per i cioccolatini.
Conservateli in una latta.