Browsing Category

Banane

Banane/ Dolci/ Frutta/ MTC/ Nutella/ Senza categoria

Strudel di banane e Nutella

Ebbene
si, lo devo ammettere, di fronte alla sfida dell’MTChallenge di questo mese ho
fatto i salti di gioia!!! Perché? Innanzitutto perché volevo conoscere la
ricetta originale della sfoglia più adatta per uno strudel, e poi perché volevo
pasticciare un po’ con le mie manine e, fare lo strudel significa “Mettere le mani in pasta”!!!
Devo
ringraziare Mari perché grazie a lei ho scoperto che questa sfoglia è davvero
semplice da preparare ed è anche magica!!! Si, perché la puoi tirare fino a
renderla trasparente ma non si rompe!!!! 
Mi
sono divertita come una bimba e sono soddisfatta del risultato. Ho scelto una
farcitura bomba, adatta a chi vuole alzare il proprio colesterolo!!! Banane e
Nutella… vi piace???

Strudel
di banane e Nutella
Ingredienti:
Per la pasta
150 gr di farina 00
100 ml di acqua
1 cucchiaio di olio EVO
1 pizzico di sale
Per la farcia
3 banane mature
Nutella q.b.
2 cucchiai di zucchero di canna
Procedimento
Preparate l’impasto per la sfoglia (ricetta di Mari). Scaldate
l’acqua, deve essere abbastanza calda ma non bollente. Setacciate la farina in
un recipiente, aggiungete il sale e l’olio e versate a mano a mano l’acqua
calda mescolando. Quando la farina avrà assorbito tutta l’acqua, togliete
l’impasto dal recipiente e cominciate a lavorarlo con le mani su una spianatoia
per un paio di minuti, fino ad ottenere un impasto morbido, quasi appiccicoso
ma che comunque non resta attaccato alla spianatoia o alle dita. Mettete
l’impasto a riposare, coperto da un panno umido o da una pellicola, per circa
mezz’ora. Nel frattempo accendete il forno e portatelo alla temperatura di
180°C, modalità statica.
Mettete una tovaglia pulita
(possibilmente lavata con sapone neutro e ben sciacquata), di lino o di cotone,
sopra a un tavolo. Infarinate leggermente la tovaglia, prendete l’impasto e
cominciate ad appiattirlo con le mani sopra alla tovaglia, quindi spianatelo
aiutandovi con un mattarello. Quando la sfoglia comincerà ad essere abbastanza
sottile mettete da parte il mattarello, sollevate la sfoglia dal tavolo
aiutandovi con le mani e, tenendola con le nocche nella parte sottostante,
cominciate a tirarla verso l’esterno facendola girare ogni tanto e facendo
attenzione che non si rompa. La sfoglia deve diventare praticamente
trasparente. Riponetela nuovamente sulla tovaglia, dovreste aver ottenuto una
sfoglia quadrata di circa cinquanta centimetri per lato. Siccome i bordi
saranno rimasti un po’ più spessi, passate con le dita lungo tutta l’estremità
della sfoglia tirando la pasta per assottigliarla.
 
Tagliate a rondelle sottili le
banane.
Fate scendere sull’impasto
delle “noci” di Nutella, distribuitele in modo casuale sulla sfoglia,
aiutandovi con 2 cucchiaini, lasciando liberi circa 2 centimetri di bordo.
Disponeteci sopra le fettine
di banana e ricoprite con lo zucchero di canna. 
A questo punto, ripiegate
leggermente i bordi e, aiutandovi con la tovaglia, sollevate la sfoglia per
arrotolarla sul ripieno.
Trasferite il rotolo su una
teglia ricoperta con carta forno. Spennellate lo strudel con burro fuso.
Cuocete in forno per circa
30 minuti o fino a doratura leggera.
Dopo il raffreddamento
cospargete di zucchero a velo.

A casa nostra lo strudel è sempre accompagnato da crema pasticcera, che si adatta a tutto!!!
Per prepararla occorrono:

250 ml di latte
75 gr di tuorli d’uovo (circa 4 tuorli)
75 gr di zucchero semolato
15 gr di amido di mais
Mezza bacca di vaniglia

  Montate i tuorli con lo zucchero fino
ad ottenere una crema chiara e spumosa. Aggiungete la vaniglia e l’amido
di mais e montate ancora.

In un pentolino antiaderente fate bollire il latte, quando inizierà a
bollire versateci il composto di uova montate e proseguite con la
cottura per un minuto. Vedrete che la crema si addenserà velocemente,
continuate a mescolare a fuoco spento.
Fate raffreddare la crema velocemente a bagnomaria in acqua ghiacciata.

 Con questa ricetta partecipo con piacere all’MTC di Febbraio
http://www.mtchallenge.it/2014/02/mtc-n-36-la-ricetta-della-sfida-di.html
 
Banane/ Crema pasticcera/ Crostate/ Dolci/ Frutta/ Senza categoria

Crostata di banane e crema pasticcera

Ciao cucciole mie!!!! Come va la vita????
Ma lo sapete che l’autunno è alle porte??? Cosa succede dentro di voi? Siete felici della stagione in arrivo o l’idea vi rende tristi?
Indubbiamente, ogni stagione ha il suo fascino:
Estate è sinonimo di luce e calore, le giornate si allungano, la pelle si abbronza, il mare ci rinfresca e ci affascina con la sua tranquillità, aprono le piscine, si va in vacanza, si cena all’aperto… quante cose si possono fare in estate!!!
Poi arriva l’autunno che cancella i colori accesi e tutto si colora di arancione, le foglie cadono e sembra che il mondo si addormenti ma non è così… Iniziamo a tirare fuori dall’armadio i golfini e le felpe, e il nostro corpo si rinfresca. Ma non dimentichiamoci che in questa stagione arrivano le castagne!!!! E che buone che sono!!!!
Poi l’inverno gelido ci invade costringendoci a vestirci a strati, con maglioni pesanti, cappotti e sciarpe! Si accendono i termosifoni e le bollette salgono ma… cosa c’è di più bello della candida neve che ricopre le città???? E’ uno spettacolo meraviglioso!!! E che bello addormentarsi sotto ad un morbidissimo piumone!!!!
E cosa ne dite della primavera? Il mondo si colora, colori vivaci, quasi accecanti, che riempiono i cuori di gioia e di voglia di vivere… la primavera ci annuncia l’arrivo dei giorni tiepidi, dei primi frutti, delle gite in mezzo ai prati… è sufficiente guardarsi attorno per sentirsi bene.
La morale di tutto ciò è: ogni cosa, a modo suo, ha il diritto di esistere perchè ognuna può, nel bene e nel male, donarci qualcosa di prezioso. Il mondo è ricco di cose belle, bisogna solo vederle…
Ultimamente sforno un dolce dopo l’altro, non posso farne a meno!!! E vi assillo continuamente con ricette zuccherate!!! No, non voglio farvi ingrassare, ma fare dolci è la mia passione quindi siate pazienti!!!!
CROSTATA DI BANANE E CREMA PASTICCERA
Ingredienti:
Per la pasta frolla (di Montersino) – (dosi adattate x una tortera da 24 cm)
250gr di farina 00
150gr di burro
100gr di zucchero a velo
40gr di tuorli d’uovo
Mezza bacca di Vaniglia
Una spolverata di scorza di limone
Un pizzico di sale (io Gemma di mare)
Per la crema pasticcera (di Montersino) – (dosi adattate alle esigenze):
400ml di latte
100ml di panna (io ho usato solo il latte quindi 500ml di latte e niente panna)
150gr di tuorli d’uovo (circa 8 tuorli)
150gr di zucchero semolato
30gr di amido di mais (io S. Martino)
Mezza bacca di vaniglia
Per ricoprire:
2 banane
Procedimento: 
Preparate la pasta frolla. Lavorate con una spatola o con una impastatrice, il burro a temperatura ambiente tagliato a pezzetti, la farina, il sale, la vaniglia e la scorza di limone. Proseguite finchè il composto diventerà sabbioso (il trucco è evitare di utilizzare le mani che con il loro calore fanno sciogliere il burro e non garantiscono il risultato finale).
A questo punto aggiungete prima lo zucchero a velo e poi i tuorli d’uovo.
Lavorate con le spatole o con l’impastatrice fino ad ottenere un impasto uniforme.
Formate un panetto e schiacciatelo leggermente dentro ad un foglio di carta da forno.
Avvolgetelo con la stessa carta da forno e lasciatelo riposare in frigorifero (io l’ho lasciato 2 ore).
Passato il tempo necessario, tirate fuori dal frigo il panetto, impastatelo un minuto con le mani per rendere la pasta più semplice da lavorare, poi, con un mattarello stendetela, tiratela su avvolta sul mattarello, srotolatela in una tortiera per crostate (io ho usato quella in silicone) e tagliate i bordi in eccesso schiacciandoli con il mattarello. 
Bucherellate la frolla con una forchetta.
Infornate a 180 gradi per 25 minuti.
Nel frattempo preparate la crema pasticcera: montate i tuorli con lo zucchero fino ad ottenere una crema chiara e spumosa. Aggiungete la vaniglia e l’amido di mais e montate ancora.
In un pentolino antiaderente fate bollire il latte, quando inizierà a bollire versateci il composto di uova montate e proseguite con la cottura per un minuto. Vedrete che la crema si addenserà velocemente, continuate a mescolare a fuoco spento.
Fate raffreddare la crema velocemente a bagnomaria in acqua ghiacciata.
Farcite la crostata con la crema pasticcera.
Tagliate a fettine le banane e disponetele sulla crema. 
Ricoprite con gelatina spray.
Cucciole, vi ricordo che tra pochi giorni scade la mia sfida mensile, vi aspetto!!! Ecco il link:
Amarene/Ciliegie/ Banane/ Dolci/ Frutta/ Plumcake/ Senza categoria

Plum Cake di banane e amarene

Ciao ragazze! Che stanchezzaaaaaa!
Ieri sera è terminata la festa della birra del mio paese, io lavoravo al bar e tra birre, caffè, bibite e distillati, abbiamo distribuito una quantità esorbitante di liquidi!!!!!
Sono stanca ma ne è valsa la pena!
Mi piacciono questi eventi, mi danno la possibilità di incontrare persone che spesso non vedo da mesi, scoprire le ultime novità, condividere sorrisi e risate!
Al mio fianco c’era anche il mio Luca, che non è abituato alla fatica fisica!!!!! E ovviamente ne ha pagato le conseguenze: schiena a pezzi, gambe molli etc…. etc….
Questa mattina la voglia di alzarci per andare al lavoro era quasi nulla… ma non ci sembrava il caso di prendere ferie quindi… con mooooolta fatica abbiamo fatto il nostro dovere!!!!
Ad aspettarmi però, c’era un buonissimo plum cake che ho preparato per consolarmi!!!!
A voi la ricetta (per farlo ho preso spunto dalla bravissima Imma)
PLUM CAKE DI BANANE E AMARENE

Ingredienti:

3 banane mature
60gr di amarene Fabbri a pezzetti
120gr di zucchero di canna
150gr di farina 00
50gr di amido di mais
3gr di bicarbonato
6gr di lievito per dolci (io S. Martino)
100gr di olio di semi
2 uova medie
Succo di limone

Procedimento:
Schiacciate le banane con una forchetta e cospargetele con un po’ di succo di limone affinchè non si anneriscano.
In una terrina mescolate l’olio con lo zucchero di canna.
Aggiungete le uova e sbattete per bene.
Incorporate le banane e le amarene a pezzetti.
A parte, setacciate le farine con lievito e bicarbonato e unite al composto.
Imburrate e infarinate uno stampo per Plum Cake da circa 24x12x7 cm e versatevi il composto.
Infornate a 180° per un’ora.
E’ buonissimoooooo!!!!!
Inoltre vi invito alla mia sfida mensile dedicata ai dolci:

Con questa ricetta partecipo al contest di Erika

E al contest di Vale e Vane

E al contest di LU.C.I.A.