Browsing Category

Antipasti

Antipasti/ Carne/ Secondi piatti/ Tonno/ Vino

VITELLO TONNATO GOURMET CON ANTIPASTO MONFERRINO

Oggi vi lascio la ricetta del tipico vitello tonnato, molto famoso e perfetto per il pranzo di Natale, ma in versione Gourmet.
Con questo post voglio augurare a tutti voi un meraviglioso NATALE, nella speranza che l’affetto dei propri cari possa colmare il vuoto lasciato in questo periodo dalla situazione sanitaria mondiale. Un abbraccio virtuole a tutti voi.

Per gli ingredienti della ricetta ringrazio
– per il tonno rosso e le acciughe: Akkuamarina ➡️ https://akkuamarina.sumup.link/
– per i capperi sotto sale: Ciuri Ciuri ➡️ https://ciuriciuri.shop/it/

L’antipasto Piemontese è di Mongetto Coop Agricola e solo a sentirne il profumo viene l’acquolina ➡️ https://www.mongetto.eu/

Per accompagnare il mio piatto ho scelto lo Spumante Brut Custoza Scianco Monte del Fra : Al naso ha profumi delicati floreali e fruttati come biancospino, agrumi, pesca, mela verde e pera. Al palato ha un elegante ritorno di cedro accompagna le note di pesca, albicocca, mela verde e fiori bianchi. Ottima la persistenza e armonia ➡️ https://www.montedelfra.it/prodotto/spumante-brut-scianco/

VITELLO TONNATO GOURMET CON ANTIPASTO MONFERRINO

Ingredienti per la carne:
1 kg di magatello di vitello
750 ml vino bianco
3 chiodi di garofano
1 cipolla
1 costa di sedano
1 carota
1,5 l acqua
sale

Per la salsa:
250 g tonno rosso (Akkuamarina)
6 filetti di acciughe (Akkuamarina)
3 tuorli d’uovo sodi
15 ml aceto bianco
25 g di capperi o cucunci sott’aceto (Ciuri Ciuri)
Due mestoli di fondo usato per la cottura della carne
10 ml di succo di limone

Contorno: Antipasto Monferrino (Mongetto Coop. Agricola)

Per accompagnare: Spumante Brut Custoza Scianco Monte del Fra

Tagliate la cipolla, la carota il sedano e metteteli in una pentola a bordo alto con un po’ di olio extravergine. Fate soffriggere e poi aggiungete  Il magatello e fatelo rosolare su tutti i lati, poi aggiungete l’acqua e il vino bianco, aumentate la fiamma x 10 minuti poi abbassate, aggiungete i chiodi di garofano e il sale e fate cuocere girando ogni tanto la carne per almeno 1 ora. Controllate la cottura e se serve proseguite aggiungendo eventualmente liquido.

Quando sarà cotto lasciate raffreddare nella stessa pentola e nel frattempo preparate la salsa tonnata:  fate le uova sode facendole cuocere in acqua bollente per 10 minuti. Separate i tuorli perché sono gli unici che dovranno essere utilizzati per la salsa.
Mettete in un mixer tutti gli ingredienti: Tonno rosso, tuorli sodi, Acciughe, capperi, aceto, Succo di limone e fondo di cottura della carne e frullate per bene.

Adesso tagliate la carne a fettine sottili e disponetela su un vassoio, ricopritelo con la salsa tonnata il piatto aggiungete un buonissimo antipasto piemontese composto da pomodori, carote, sedano, fagiolini, cavolfiori, cipolline, zucchine, peperoni, olio extravergine, aceto, zucchero, sale e spezie.

Antipasti/ Carne/ Tartufo/ Vino

CARPACCIO TARTUFATO AROMATIZZATO AL BERGAMOTTO

Non si tratta di una vera e propria ricetta ma più che altro di un’idea per un carpaccio alternativo!
E chi l’ha detto che si tratta di un piatto solo estivo???? Io me lo mangio anche in inverno!!!

La carne deve essere di ottima qualità perché è la protagonista del piatto! Io non ho dubbi, Besimauda è una garanzia!  Azienda famigliare cuneese che utilizza solo le migliori materie prime e che effettua un accurato controllo di tutte le fasi di crescita dell’animale. In questo modo possono ottenere una carne rosata di estrema tenerezza, delicata al palato e con basso contenuto di grassi. La filiera corta è sicuramente la scelta migliore. La cosa bella è che la potete ricevere direttamente a casa vostra acquistandola qui ➡️ https://besimauda.it/negozio/

Per dare un tocco in più al mio carpaccio ho utilizzato il tartufo tritato al limone di Capannina Bio che mi ha permesso di evitare anche l’aggiunta del limone spremuto. L’azienda è a gestione famigliare, ogni prodotto è 100% naturale. I tartufi vengono raccolti freschi nei boschi, poi messi nel vasetto con olio di semi di girasole, succo di limone, sale marino integrale di Cervia, aroma tartufo (aroma naturale, olio di oliva). Per provare i prodotti potete utilizzare il mio codice morenaincucina per uno sconto del 10% ➡️ https://capanninabio.it/

Per un piatto da mangiare “a crudo” ho scelto l’olio al bergamotto di Az. Agr. Minnici , Condimento biologico a base di Olio extra vergine d’Oliva e bergamotto di categoria superiore da agricoltura biologica ottenuto mediante brucatura a mano e molite in giornata con aggiunta di aromi naturali di bergamotto. L’azienda realizza tante tipologie di prodotto a base di bergamotto! Un’azienda originale e garantita ➡️ https://www.bergamica.it/

Per accompagnare il mio piatto ho scelto il Vino rosso Scialusu di Bagliesi Vini: all’olfatto Sentori di piccoli frutti di bosco, ciliegia e marasca.Al palato Morbido equilibrato con retrogusto piacevolmente fruttato. I vini dell’azienda siciliana sono frutto di agricoltura biologica ➡️ https://www.bagliesi.it/

CARPACCIO TARTUFATO AROMATIZZATO AL BERGAMOTTO

Ingredienti:
250 gr di Carpaccio di bovino adulto (io Besimauda)
Tartufo nero tritato (io al limone di Capannina Bio)
Olio extravergine di oliva al bergamotto (io Az. Agr. Minnici)

In abbinamento: Vino rosso Scialusu di Bagliesi Vini

Disponete le fette di carpaccio su un vassoio abbastanza capiente da permettere di non sovrapporre troppo le fette tra di loro e garantire un condimento uniforme.
Irrorate la carne con abbondante olio extravergine.
Spalmate qualche cucchiaino di tartufo tritato, allargatelo sulla superficie per coprire bene il piatto.
A vostro piacere potete aggiungere anche delle scaglie di Parmigiano.
Un’altra variante può essere la scelta di mescolare l’olio con il tartufo prima di condire il piatto.

Antipasti/ Formaggio/ Salame/ Salsiccia/ Scamorza/ Secondi piatti/ Vino

POLPETTE DI SCAMORZA CON SALSICCIA PICCANTE

Morbide all’interno e croccanti all’esterno, con scamorza, pepe e salsiccia piccante… irresistibili!

Per realizzarle ho utilizzato:

– Scamorza di Caseificio S. Antonio : formaggio a pasta filata ottenuto dalla lavorazione di solo latte vaccino italiano. Di colore bianco che diviene paglierino con il proseguire della conservazione, e con la classica forma a pera, breve collo e testina, presenta superficie liscia e consistenza compatta. Al gusto risulta delicato, leggermente sapido ➡️ https://www.caseificiosantantonio.com/

– Salsiccia catenella piccante di Salumi Bilancia: é un prodotto tipico della tradizione lucana, viene preparata utilizzando rifilatura di prosciutto e spalla, aromatizzata con finocchietto e polvere di peperone. La legatura della salsiccia viene fatta a mano, con budello naturale. Stagionata per almeno 20 giorni. È davvero buona, potete acquistarla online qui ➡️ https://salumibilancia.com/

– Pane grattugiato senza glutine di LE MERAVIGLIE DI DON SABATINO : Prodotto da forno biscottato e macinato. Senza glutine, specificatamente formulato per i celiaci. Gli ingredienti vengono impastati, l’ impasto viene formato, le forme vengono sottoposte a processo di lievitazione, cottura, porzionamento, biscottatura e macinazione. nello shop troverete tantissimi prodotti senza glutine spediti in tutta Italia ➡️ https://www.lemeravigliedidonsabatino.it/

E per accompagnare il mio piatto ho scelto un vino rosso Buttafuoco dell’Oltrepò Pavese di Tenute Conte della Piera : Vino fermo, dai riflessi accessi, note fruttate e un tocco decisamente speziato. Al palato è vellutato, l’alcolicità non predomina grazie ad una buona spalla acida che le fa da contraltare. Il retrogusto è deciso e persistente ➡️ https://tenutecontedellapiera.com/

POLPETTE DI SCAMORZA CON SALSICCIA PICCANTE

Ingredienti:
150 gr di scamorza (io Caseificio S. Antonio)
Circa 80 gr di Salsiccia piccante (io Salumi Bilancia)
150 gr di mollica di pane raffermo
Parmigiano grattugiato qb
Pepe qb
3 uova ( 2 se sono grandi)

Per impanare e friggere:
Pane grattugiato (io Le Meraviglie di Don Sabatino)
2 uova
Sale
Olio di semi di girasole

In abbinamento: Vino rosso Buttafuoco dell’Oltrepò Pavese di Tenute Conte della Piera

Tagliate a cubetti la salsiccia piccante e mettete da parte.
Tagliate a pezzetti la scamorza e trasferitela in un mixer da cucina, aggiungete le uova, pepe, Parmigiano grattugiato. Tritate tutto assieme finché il composto diventerà facile da modellare. Potete aggiungere un pochino di pane grattugiato se il composto fosse troppo liquido.
Formate le palline con le mani e inserite al loro interno qualche pezzetto di salsiccia piccante.
Sbattete le 2 uova rimanenti e insaporite con sale e pepe.
Passate ogni polpetta nell’uovo e poi nel pangrattato coprendo ogni lato.
Friggete le polpette in abbondante olio di semi bollente, avendo cura di prelevarle e scolarle quando saranno dorate.
Passatele in carta assorbente e gustatele calde!

Antipasti/ Gamberi/ Pesce/ Vino

SPIEDINI DI GAMBERI PICCANTI AL FORNO

Perfetti come antipasto o per completare una cena a base di pesce, sfiziosi e facili da preparare!
Li ho resi “speciali” utilizzando una panatura a base di pane Carasatu tritato, buono come pochi perché prodotto dal Panificio Bulloni pluripremiato per la qualità dei suoi prodotti ➡️ http://www.panificiogiuliobulloni.it/
Per dare un tocco in più ho aggiunto peperoncino essicato, raccolto a mano ed essicato, con tanta passione e cura da Note di campo che garantisce sempre la sua passione per le cose fatte in casa con amore ➡️ https://www.notedi.com/it/
L’olio extravergine essenziale per insaporire il mio piatto è del Frantoio Ghiglione , un olio ligure dal sapore inconfondibile e delizioso ➡️ https://www.frantoioghiglione.it/shop/

Per la cottura ho utilizzato una pirofila in vetro Zeronichel che permette di ridurre al minimo il livello di nichel ➡️ https://www.zeronichel.com/

Il tutto accompagnato da un vino Ortrugo frizzante, di Vini Testa che con le sue note floreali e fruttate e con la sua freschezza, saprà esaltare il sapore del pesce ➡️ https://www.vinitesta.it/

SPIEDINI DI GAMBERI PICCANTI AL FORNO

Ingredienti (x 3 spiedini):
15 gamberi sgusciati
Un disco di pane Carasatu (Panificio Bulloni)
Sale e pepe
Un pezzetto di aglio
Un cucchiaino di Peperoncino essicato (Note di campo)
Qualche foglia di Prezzemolo
Olio EVO (Frantoio Ghiglione)
3 Stecchini lunghi per spiedini

Pirofila in vetro Zeronichel

Per accompagnare:
Ortrugo frizzante, vino bianco di Vini Testa

Lavate i gamberi e togliete dalla schiena la riga nera sfilando dalla testa.
Preparate il trito per l’impanatura: mettete in un mixer il pane carasau, l’aglio, sale, pepe, foglie di prezzemolo e peperoncino essicato, con un goccino d’olio e tritate tutto. Mescolate per amalgamare e traferite il trito in un vassoio.
Prendete gli stecchi e infilate ad uno ad uno i gamberi, 5 per spiedino, ma regolatevi in base alla loro dimensione.
Impanate gli spiedini su ogni lato, schiacciando per bene per far attaccare la panatura.
Trasferite gli spiedini in una teglia ricoperta con carta forno, passateci sopra un filo d’olio EVO e infornate a 200 gradi per 10 minuti.

Antipasti/ Mortadella/ Polpette/ Secondi piatti

POLPETTE DI MORTADELLA

Buone buone buone, saporite e morbide.

Per realizzarle ho utilizzato la mortadella del Salumificio Franceschini che non ha rivali…. un prodotto a stufatura lenta per renderla morbida e profumata, senza conservanti aggiunti, così come vuole la tradizione… quindi perfettamente digeribile, saporita e preziosa come le cure che l’azienda dedica alla produzione di salumi eccellenti e riconoscibili ➡️ https://www.bottegafranceschini.it/

Le uova sono di Regina Siciliana quindi siciliane al 100%. L’azienda alleva a ciclo chiuso, ovvero seguendo tutte le fasi del ciclo produttivo. Questo metodo permette di evitare l’inserimento di esemplari estranei e garantire il NON USO di antibiotici… quindi per acquistare uova eccellenti andate sul sito ➡️ https://www.reginasiciliana.it/

POLPETTE DI MORTADELLA

Ingredienti:
280 gr di patate
120 gr di mortadella (io Salumificio Franceschini)
1 uovo (io Regina Siciliana)
Pane grattugiato
50 gr di Parmigiano
Olio EVO qb
Sale e pepe

Lessate le patate in acqua bollente e quando saranno pronte sbucciatele e passatele nello schiacciapatate.
Mettete il composto.in una terrina.
Tagliate a pezzetti sottili e piccoli la mortadella e aggiungetela al composto.
Aprite l’uovo direttamente nella ciotola e regolate di sale e pepe.
Inserite anche il Parmigiano grattugiato e mescolate per bene per amalgamare il tutto.
Inumiditevi le mani e formate delle palline, della dimensione che preferite, poi rotolatele nel pane grattugiato.
Prendete una padella antiaderente e versateci circa mezzo centimetro di olio EVO.
Friggete le polpette girandole su entrambi i lati fino a doratura.
Scolatele e adagiatele su un vassoio ricoperto con carta assorbente.