Pesce/ pomodoro/ Primi piatti/ Senza categoria

Paccheri con rana pescatrice

Ci
sono giorni, come gli ultimi che sto vivendo, in cui mi sembra di essere
circondata da persone felici, che si prefiggono un obiettivo e che, per quanto
arduo possa essere, riescono a raggiungerlo… Una dopo l’altra, giorno dopo
giorno, queste persone involontariamente, con la loro gioia e soddisfazione, mi
feriscono… non lo fanno apposta, manifestano la propria felicità in quanto
tale, e non fanno nulla di male ma io mi sento male… Perché mi accorgo che
nella vita ho dovuto guadagnarmi ogni singola cosa, e non è MAI, dico MAI,
stato facile raggiungere gli obiettivi, nemmeno i più semplici… Ho pianto, ho
urlato, ho lottato, ma c’è SEMPRE stato qualche ostacolo… e mi chiedo
“PERCHE’????”, perché ciò che per tutti è elementare, per me non lo è? Insomma,
io sono una persona solare, è difficile vedermi depressa, rido anche quando non
dovrei e cerco di mostrarmi sempre gioiosa per non guastare la felicità altrui…
Sarà per questo? Sarà proprio perché affronto le difficoltà col sorriso che me
ne si presentano così tante???? Se così fosse allora chiedo a chi ha deciso la
distribuzione delle penitenze, di riservarmi qualcosa di buono perché tra poco
io scoppioooooooooo!!!!!!!!
Come
al solito, i miei sfoghi sembrano incomprensibili ma, ci sono cose che sono
troppo personali per essere scritte in un blog, quindi mi limito a sfogare le
mie sensazioni senza entrare nel dettaglio… Ma adesso è meglio che passi alla
ricetta!!!!!
 
Rana
pescatrice? Ma che cos’è questo essere immondo brutto brutto??? E’ un pesce che, nonostante l’aspetto, è davvero buono e delicato! Vi consiglio di provarlo!
 
 
 
 
Paccheri
con rana pescatrice
 
Ingredienti
350 gr di paccheri
400 gr di rana pescatrice
300 gr di pomodorini
Aglio
Olio EVO
Mezzo bicchiere di vino bianco
2 acciughe
 
Procedimento:
Scottate la rana pescatrice in una pentola con
un filo d’olio EVO e uno spicchio d’aglio. Sfumate con mezzo bicchiere di vino
bianco e fate assorbire.
Togliete il pesce dalla padella, eliminate
l’osso centrale e spolpatelo.
Nella stessa pentola mettete i pomodorini
precedentemente lavati e tagliati a metà, e fateli appassire.
Rimettete dentro la rana pescatrice a
pezzetti e mescolate.
 
 
Nel frattempo fate cuocere i paccheri in
abbondante acqua bollente e tenete da parte un bicchiere di acqua di cottura.
Rovesciate i paccheri scolati dentro la
padella con il condimento, aggiungendo un po’ d’acqua di cottura per amalgamare
il tutto.
 
 

 

 

 

You Might Also Like

2 Comments

  • Reply
    Any
    26 Ottobre 2014 at 15:48

    Cara Morena, benritrovata! Non ricevo aggiornamenti per quanto riguarda il tuo blog, da nove mesi. Perché??? Mi sono accorta solo oggi quando ho visto un tuo commento su un altro blog.

    La rana pescatrice è così brutta da vedere, ma così buona!!! A me piace moltissimo in umido, è molto molto saporita. I paccheri che vedo nella foto sono spettacolari…..

    Non buttarti giù, tante volte anch'io mi sento come te, ma ho imparato ad apprezzare ancora di più quello che ho e ringrazio Dio ogni giorno per le cose buone che ci sono nella mia vita!

  • Reply
    Damiana
    1 Novembre 2014 at 6:53

    Ciao tesoro, come va? Spero meglio….Non sei l'unica a fare queste riflessioni, spesso ho i tuoi stessi pensieri.Come te affronto tutto col sorriso, preoccupandomi piu'della tranquillità altrui…mentre magari dentro sto morendo! Ma noi donne così generose (e facciamocelo un complimento) siamo forti e riusciamo ad essere grati alla vita anche per le gioie più piccole! Tu ne avrai di grandissime com'è grande il tuo cuore!?
    Il mostro sarà pure un mostro ma è troppo saporito e tu che squisitezza hai fatto!
    Un abbraccio esagerato

  • Leave a Reply