Carne/ Limone/ Secondi piatti/ Senza categoria

Scaloppine di maiale al limone

Buongiorno ragazze!!!!!
Il libro di Nigella che ho tanto atteso è finalmente arrivato, l’ho solo sfogliato ma presto lo leggerò con calma e proverò qualche sua ricetta, forse un dolcetto!
Vorrei condividere con voi lo stato di angoscia che mi ha pervasa ieri sera e che mi sto portando dietro anche oggi: ieri la trasmissione LE IENE di Italia 1 ha mandato in onda un lungo servizio dedicato all’anoressia, non so se l’avete visto anche voi, ma vi assicuro che faceva tenere gli occhi incollati allo schermo… Una ragazza di 24/25 anni malata da 10 anni, pesava 25 chili… Non aveva più denti, la peluria le aveva riempito il viso, si potevano contare le ossa. Questa immagine mi ha commossa, e vedere come la mente può influire sul corpo, è davvero devastante… Il nostro cervello ha il controllo totale su tutto, se il cervello ordina, il corpo risponde. 
Perchè sono rimasta sconvolta? Innanzitutto perchè immagino il dolore provato dalla famiglia nel momento in cui si è tolta la vita perchè non sopportava di essere costretta a ricoverarsi, e soprattutto immagino il senso d’impotenza dei suoi cari, che non sono riusciti ad aiutarla perchè la malattia in questione parte dal cervello e la prima persona che deve capire di avere bisogno di cure è proprio colei che ne è affetta.
Io non giudico mai, non mi piace farlo e non lo farò ora; lo scopo di questo mio racconto è semplicemente questo: noi abbiamo la fortuna di avere un blog seguito da molte persone, e attraverso le nostre ricette, attraverso le nostre foto, possiamo forse, almeno nel nostro piccolo, tentare di trasmettere il piacere del cibo, che esso sia sano o meno non ha importanza in questo caso… Attraverso quelle immagini ho capito che ogni sostanza, anche i grassi sono fondamentali per il corpo, ognuna ha il suo scopo, la massa grassa deve esserci nel limite consentito, il calcio è essenziale per i denti e per le ossa, gli zuccheri ci danno energia… il cibo è essenziale in ogni sua forma e privarsene è assolutamente insensato.
Invito quindi coloro che guardandosi allo specchio si vedono grasse, di vedere il servizio delle IENE, di aprire gli occhi e di capire che un po’ di pancetta associata alla felicità, è meravigliosa, che non mangiare non ha senso, che ferire i propri cari per colpa di uno specchio che deforma attraverso la mente è stupido… Chi non vi ama per quello che siete, non vi merita…
Per tutti questi motivi oggi vi regalo una ricetta semplice e ben nota, una di quelle ricette che ci devono essere, che servono sempre e che sono veloci da realizzare, le scaloppine al limone, semplici ma sempre utili, perchè una foodblogger deve anche condividere ricette così, adatte a tutti, o no?

SCALOPPINE DI MAIALE AL LIMONE

Ingredienti:
6 fette di lonza di maiale (può essere sostituita con manzo)
1 Limone
Farina qb
Sale
Pepe
Olio EVO
Burro

Procedimento:

Battete la carne per renderla sottile.
Infarinate per bene le fettine.
In una padella antiaderente mettete l’olio e un bel pezzo di burro e, quando sarà caldo, rosolate la carne da entrambi i lati senza farle bruciare.
Togliete le scaloppine dalla padella e mettetele da parte.
Nella stessa pentola, aggiungete il succo di limone e un po’ di buccia grattugiata, sale e pepe, addensate con la farina. Quando il composto risulterà denso a sufficienza, riponete la carne in padella e fatela macerare per qualche minuto.
Servite ricoprendo le scaloppine con la salsa rimasta sul fondo.

Buona settimana!
More

You Might Also Like

43 Comments

  • Reply
    giuli
    21 Gennaio 2013 at 13:11

    Ciao Morena, anch'io ho visto il servizio delle Iene e sono rimasta sconvolta. Penso che ne parleró nel mio prossimo post, anche perché, dato che siamo in tanti nella blog-sfera, penso che sia anche nostro dovere sensibilizzare i lettori verso problematiche che, purtroppo, stanno dilaniando la nostra acciaccata societá. E l'importanza che in tutto questo riveste una alimentazione sana e consapevole penso fermamente che potrebbe contribuire a crescere e vivere con coscienza e amando il cibo. E non percependolo come un pericolo o una scappatoia confortante…..
    Detto questo: queste scaloppine sono una proposta utilissima che appaga palato e mancanza di tempo!!! Grazie!

    • Reply
      morenaincucina
      22 Gennaio 2013 at 7:35

      Giuli cara, mi fa molto piacere ricevere la tua approvazione sulla mia scelta di parlare di un tema così delicato e trovo confortante che tu voglia seguirmi e parlarne a ua volta nel tuo blog.
      Grazie di cuore e un bacio

  • Reply
    Valentina
    21 Gennaio 2013 at 13:40

    Ciao Morena, buonissime queste scaloppine, complimenti

  • Reply
    Claudia
    21 Gennaio 2013 at 13:43

    Non ho visto le Iene ieri sera!! E' tremenda l'anoressia.. come anche la bulimia.. le malattie legate all'alimentazione!!! Hai proprio ragione.. condivido appieno ciò che hai scritto in questo post!!! Buona la tua scaloppina invece.. baci cara.. buon lunedì!

    • Reply
      morenaincucina
      22 Gennaio 2013 at 7:36

      Claudia, forse è un bene che tu non abbia visto il servizio, era devastante e senza maschere e io ne sono rimasta sconvolta… non perchè non sappia che il problema esiste ma perchè vederlo con i propri occhi è impegnativo.
      Un bacio cara

  • Reply
    Mariangela Circosta
    21 Gennaio 2013 at 14:05

    Ciao Morena per fortuna non ho visto la trasmissione di ieri altrimenti mi sarei sentita male come te. Mi dispiace tanto quando ci sono queste notizie, e quindi la sera preferisco stare in vostra compagnia! A presto e buona settimana

    • Reply
      morenaincucina
      22 Gennaio 2013 at 7:37

      ottima scelta quella di dedicarsi al blog anzichè guardare la TV! Lo faccio anche io ma di solito la TV è in sottofondo ed è inevitabile fermarsi di fronte a certe storie.
      Un bacio

  • Reply
    Roberta Morasco
    21 Gennaio 2013 at 14:10

    Nemmeno io ho visto il servizio ieri sera, ma so di cosa parli. Ti dirò che avevo anche un'amica che soffriva di questa malattia..non in forma così grave per fortuna..
    E' terribile, davvero. Gli ormoni vanno completamente in tilt, cresce la peluria, perdono i denti..per non parlare del corpo 'svuotato'..privato di tutto.
    Non riesco nemmeno ad immaginare come si possa arrivare a tanto, ma questa brutta bestia dicono che è pure in aumento e soprattutto tra le ragazzine..mamme dobbiamo stare davvero attente, ad ogni segnale, e sviarle da certi messaggi malati che passano la TV, il mondo della moda e certe riviste…
    Grazie Morena, hai fatto benissimo a parlarne, mai sottovalutare queste cose.
    Ottima ricetta, sono perfettamente d'accordo con te. Ricette per tutti e per tutti i giorni!!!
    Baci, Roby

    • Reply
      morenaincucina
      22 Gennaio 2013 at 7:41

      Ciao cara, hai ragione, le mamme devono allontanare i propri figli dai messaggi sbagliati, l'amore è essenziale per non farli mai sentire soli…
      Il cervello va in tilt e solo un genitore può cercare di capire, di entrare nella testa e trovare la soluzione più adatta. Non vorrei mai trovarmi davanti ad un problema del genere, forse mi sentirei impotente.
      Ti abbraccio e ti ringrazio tanto

  • Reply
    Giovanna Bianco
    21 Gennaio 2013 at 14:38

    Non ho vistio il servizio delle iene, ma mi è' capitato di veder e degli altri vasi come questi. Chi ha questa malati la chiama la bestia e vedere com ne sono sopraffatt, fa anche a me molto male. Come tutte le malattie mentali, anche questa sottolinea l'importanza di chi sta accanto a chi ne è' affetta, senza poter fare nulla. Le tue scaloppine sono buonissime e certo anche le ricette semplici devono essere condivise. Un abbraccio.

    pastaenonsolo.blogspot.it

    • Reply
      morenaincucina
      22 Gennaio 2013 at 7:43

      Cara Giovanna, hai detto bene, è importante che chi ha bisogno d'aiuto non sia mai lasciato solo, la solitudine ti trasporta in un mondo da cui poi è difficile uscire…
      Grazie cara

  • Reply
    ondinaincucina
    21 Gennaio 2013 at 14:44

    ciao Morena, mi sono persa le Iene ieri sera!!! che peccato , è una delle poche trasmissioni che vale la pena guardare. E c'era pure un argomento interessante….. la figlia di una mia amica è anoressica, ha solo 16 anni, da molto tempo tutta la famiglia segue un percorso di supporto con medici e psicologo e da qualche tempo le cose sono migliorate molto, ma ancora non è finita e vedere questa bella famiglia che si è stretta ancora di più attorno alla figlia e la segue passo passo, come del resto ha sempre fatto, mi fa considerare che spesso gli adolescenti faticano a crescere, semplicemente, anche quando non hanno grossi traumi o problematiche che giustificano la loro caduta in questo baratro che è l'annoressia. Ciò non toglie che quando si presenta questa malattia è molto difficile da combattere e tutta la società deve prenderne coscienza.
    Brava Morena ad avere aperto una finestra su questa problematica.

    La ricetta, un classico sempre buono!
    baci

    • Reply
      morenaincucina
      22 Gennaio 2013 at 7:45

      Tu che hai vissuto da vicino il problema puoi capire meglio di altri. E' vero, spesso le persone si lasciano sopraffare da problemi che in realtà non sono così grandi ma, la debolezza purtroppo esiste e, nel caso della tua amica, la vicinanza e l'amore per la figlia la stanno aiutando ad uscirne… Dovrebbero fare tutti così.
      Grazie per il tuo sostegno e un bacione

  • Reply
    SQUISITO
    21 Gennaio 2013 at 14:45

    questa ricettina a casa mia è un must…semplice e piace davvero a tutti!
    bacione cara

  • Reply
    stregaveravitadiunastregamoderna
    21 Gennaio 2013 at 15:03

    Ciao Morena, mi ha commossa la tua sensibilità, mia madre è stata anoressica tutta la vita, senza mai ammetterlo…. hai ragione tu, chi non ci ama così come siamo non ci merita. Buon inizio settimana….

    • Reply
      morenaincucina
      22 Gennaio 2013 at 7:47

      Mi spiace per la tua mamma, e mi spiace soprattutto capire che spesso chi è malato non se ne rende conto… questo crea un muro che fa sentire impotenti le persone che li amano… Ma spero tanto che tu abbia superato tutto e che adesso stai bene.
      Un abbraccio

  • Reply
    Ely
    21 Gennaio 2013 at 15:15

    Amica mia.. non riesco a dire nulla. Forse perchè so che non è solo una percezione sbagliata di se a far ammalare: non è solo il sentirsi grasse, talvolta non c'entra proprio per niente. L'anoressia è una tortura, è una catena, è una lotta che si ingaggia contro se stessi e contro un male oscuro che ti leva ogni forza, non ti fa ragionare o pensare. Talvolta assale per mancanza d'amore, perchè non siamo abbastanza nutriti d'affetto e stima, siamo abbandonati a noi stessi e non c'è nessuno che provi a scavare nel profondo di un cuore.. per capirne davvero delle motivazioni. Perchè la cosa peggiore è quando si soffre, ci si autodistrugge senza nemmeno rendersene conto.. perchè mi fa piangere sentire di quella ragazza, che si è tolta la vita perchè rifiutava il ricovero. Posso dirti che la comprendo? Perchè nessuno sa che genere di medici e di gente riesci ad incontrare.. perchè lì poche volte vieni curato con amore.. e con questo non voglio generalizzare; ma basta una botta sui denti per farti piangere, farti sentire una fallita, mentre una pseudo dottoressa ti dice che sei solo un'ignorante, che morirai giovane e che nessuno vorrà starti vicino. E' un'idea che chi sta male non vuole accettare, se il ricovero diviene una prigione in cui ti è impedito di vedere persino i famigliari e ti è impedito di leggere anche ciò che vuoi.. mentre qualcuno ti osserva sempre quando mangi e non ti fa alzare dal letto chiudendo i bagni per almeno due ore.. Scusami, è che conoscendo certe situazioni molto bene ho molta rabbia. Troppa. Vederle non è mai bello. Un abbraccio e complimenti per queste scaloppine davvero deliziose! Il limone ci sta una meraviglia :)) Smuacckk Tvb

    • Reply
      morenaincucina
      21 Gennaio 2013 at 20:33

      Cara dolce Ely, le tue parole mi fanno sempre effetto, tu mi hai spiegato cose che non osavo immaginare, forse e per fortuna troppo inesperta a riguardo, ho sempre visto persone anoressiche a causa dell'odio verso il proprio corpo, odio dovuto alla cattiveria delle persone, che prendono in giro senza rendersi conto che con le parole possono creare danni irreparabili…
      Ma in realtà esistono situazioni ben più radicate che non dipendono dal cibo, il cibo diventa una conseguenza di una somma di cose che sconvolgono l'animo… me ne rendo conto… la debolezza spezza le persone e le rende fragili, solo l'amore può salvarle e forse nemmeno quello basta… e di certo le istituzioni non aiutano… ed è su questo che dovremmo ragionare.
      Quindi Ely, ti ringrazio di cuore per la tua spiegazione, ti ringrazio perchè hai un cuore grande come il mondo, si evince da ogni tua parola… TVB

    • Reply
      Ely
      21 Gennaio 2013 at 21:46

      Io ringrazio te per la tua dolcissima sensibilità, amica mia.. purtroppo l'anoressia si scatena per cause differenti e ci si stupirebbe di conoscere quante forme purtroppo ne esistono: c'è chi si sente grassa, chi solamente si odia, chi invece cade in depressione e rifiuta il cibo, chi lo fa inconsciamente e chi lo fa con uno scopo. Ma la realtà è che è sempre terribile e quella malattia ti costringe a farti scegliere: o resistergli e gridare che vuoi vivere.. o non farlo più. Ho tanto dolore a parlare di questo, tesoro.. ma ti assicuro che ci sono persone terribili, che non fanno altro che peggiorare la situazione. L'amore, dici bene.. spesso è la chiave della guarigione di ogni malattia. Specie del cuore, ma pochi lo sanno. Ti voglio bene, stella vera. Tanto. <3

  • Reply
    Vale@Lattealcioccolato
    21 Gennaio 2013 at 15:55

    Lo confesso: il servizio delle Iene non sono riuscita a vederlo tutto. Ho dovuto cambiare canale.
    Le scaloppine al limone sono deliziose! :*

    • Reply
      morenaincucina
      22 Gennaio 2013 at 7:48

      Si, in effetti il servizio era pesante, non adatto a tutti, infatti ne sono rimasta sconvolta…
      Un bacio

  • Reply
    m4ry
    21 Gennaio 2013 at 16:23

    L'anoressia è una brutta bestia..ma si può sconfiggere..e hai ragione, anche noi, nel nostro piccolo, possiamo fare qualcosa..
    La scaloppina è un classico irrinunciabile..e la tua sembra ottima ! Un abbraccio stretto !

    • Reply
      morenaincucina
      22 Gennaio 2013 at 13:13

      Si Mary, per fortuna si può sconfiggere, bisogna solo averne la forza ed essere circondati d'amore…
      Grazie cara e scusa se passo poco ultimamente ma il lavoro mi sta assalendoooo!!!
      Un bacio grande

  • Reply
    cinzia
    21 Gennaio 2013 at 16:51

    Mi ha fatto piacere leggerti , credo che fra una ricetta e l'altra ci sia spazio anche per cose serie ! Ho apprezzato la tua sensibilita'!

    • Reply
      morenaincucina
      22 Gennaio 2013 at 13:14

      Grazie Cinzia! Credo che sia utile parlare un po' di tutto nei nostri blog, per farci conoscere ma soprattutto per sensibilizzare di fronte alle piage della nostra società!
      Un bacio

  • Reply
    Caterina
    21 Gennaio 2013 at 17:33

    Cara Morena capisco tutto il tuo sconforto ma purtroppo gli anoressici non si ammalano per motivi prettamente estetici, le radici di questo male di vivere sono molto più radicate e vanno ricercate in problemi latenti e irrisolti…Noi con i nostri blog possiamo cercare di trasmettere l'amore per il cibo ma chi è dentro questo tunnel probabilmente se vede un blog di cucina chiude il pc…Conosco bene questo tipo di sofferenza ed è lodevole vedere la tua sensibilità di fronte a questo problema ahimè sempre più dilagante…Le tue scaloppine al limone sono meravigliose…un abbraccio

  • Reply
    Valentina
    21 Gennaio 2013 at 17:40

    Morena, ho visto il servizio ieri, tutto… e sono rimasta molto male, tristissima, con un grande dolore dentro. Nemmeno io sono abituata a giudicare e non voglio farlo ma la prima cosa che mi viene in mente è: mancanza d'amore. Tutto il male, tutta la negatività e tutte le cose brutte sono generate da una mancanza d'amore… dentro di noi, intorno a noi… e poi è vero, la mente comanda tutto, la mente crea e il corpo risponde.. Hai detto una cosa saggia, noi abbiamo dei blog seguiti e la cosa più bella che possiamo fare è trasmettere il sano amore per il cibo… il cibo è questo, è gioia, allegria… Grazie per averne parlato 🙂 Queste scaloppine sono deliziose, tra l'altro è uno dei miei cibi preferiti, sai? 🙂 Un abbraccio e complimenti, buona serata :**

  • Reply
    Ivana
    21 Gennaio 2013 at 20:00

    Ciao Morena, anch'io ho visto il servizio delle Iene. Non ho parole, mi ha toccato nel profondo, mi ha fatto riflettere molto!!! Povera ragazza e povera tutta la sua famiglia. Mi ha commosso e mi ha fatto tantissima tenerezza….. vedere come gioiva davanti alla macchinetta del caffè e come si gustava il suo cappuccino (forse l'unico "pasto" del giorno!!!). E' da ieri che ho quelle immagini nella testa e mi trovo spesso a pensarci Una mia amica ha la figlia anoressica e credimi, è difficile, anzi difficilissimo, pensa lei arriva a ritagliare immagini di cibo, di piatti pronti al consumo e poi li fissa per tanto tempo, dice che così è come mangiare….. E' dolorosissimo vederla…. pensa i suoi complessi sono nati quando alcuni compagni di classe la prendevano in giro per qualche chiletto in più!!
    Mah…..
    Ottime le tue scaloppine, adoro il limone quindi le farò sicuramente. Bacioni ^.^

  • Reply
    lalexa
    21 Gennaio 2013 at 20:29

    Morena cara,hai lanciato un bel sasso oggi è?il servizio l' ho visto.pesantissimo.la ragazza mi ha inquietata,impietosita,stordita.non voglio essere mal giudicata ma mi ha fatto anche un pò rabbia vederla così inerme,in balia del suo dolore così profondo e logorante.avrei voluto scuoterla forte.la rabbia probabilmente è venuta dalla mia sensazione di totale impotenza.non è insensibilità o cinismo,credimi.tanta rabbia per ogni forma di ingiustizia.e lei ora non c' è più.cosa si poteva fare?cosa poteva fare lei per se stessa?voleva fare qualcosa per se stessa?scusa lo sfogo.ti strigo forte.buona settimana

  • Reply
    Dolcemeringa Ombretta
    21 Gennaio 2013 at 21:05

    Dolce Morena qui hai toccato un tasto dolente non solo per me credo… l'essermi avvicinata al cibo e ora esser tranquilla per me e' un traguardo da adolescente le cattiverie dei compagni molte volte fanno male e magari pensi che se fossi piu' bella piu magra potresti andare bene.. invece non e' cosi' e la fortuna e' avere persone vicine che te lo fanno capire..
    pero' hai fatto benissimo a scrivere di questo problema perche' secondo me se ne parla sempre troppo poco!!!
    e ora veniamo alle tue scaloppine che adoroo io domenica ne ho fatte di simili:)
    ti abbraccio forte

  • Reply
    Tiziana M
    21 Gennaio 2013 at 21:30

    tesoro, l'ho visto questo servizio e in effetti mi ha fatto impressione, per me è davvero difficile pensare quali possano esser i motivi per cui una persona arriva a questo punto ma sicuramente sotto ci sono problemi importanti che andrebbero risolti scavando nel profondo. come diceva Ely non sempre possono essere problemi legati al peso corporeo, però anni fa, ti garantisco per pura curiosità (perchè io altro che.. mangio pure troppo) ho letto dei blog di ragazze anoressiche e quello che scrivono fa venire la pelle d'oca, purtroppo finchè non sono loro a capire che hanno un problema e si rendono disponibili a farsi aiutare si può fare poco, il cervello è una "brutta bestia" va dai.. gustiamoci le scaloppine che sono sempre troppo buone, e al limone quanto mi piacciono!!!! ti abbraccio!!!

  • Reply
    Zonzo Lando
    22 Gennaio 2013 at 7:24

    Non ho visto il servizio ma adesso lo vado a cercare. Prima mi godo la tua scaloppina però, non credo che dopo mi faccia stare bene 🙁 Buona giornata cara!!!

  • Reply
    ZiaNana79 - La cucina di zia Ale
    22 Gennaio 2013 at 9:30

    Cara, non ho visto Le iene, ma immagino come tu possa esserti sentita 🙁 Sono assolutamente d'accordo con te, noi foodblogger abbiamo la possibilità di far apprezzare e amare il cibo, e dobbiamo sfruttarla al massimo. Soprattutto, secondo me, dobbiamo educare i nostri bambini (figli, nipoti) a una sana cultura del cibo. Forse non estirperemo il problema alla radice, ma almeno potremo cercare di migliorare la situazione 😀
    E poi hai proprio ragione, un po' di sana pancetta non ha mai ammazzato nessuno 🙂

    E a proposito… che buone le scaloppine al limone, io le adoro!!

    Bacio :-*

  • Reply
    cadè
    22 Gennaio 2013 at 11:25

    Ciao Morena, non ho visto il servizio e leggere queste tue parole su un gravissimo problema che troppo spesso affligge le adolescenti fa riflettere e fa star male, ma credo che tu abbia fatto bene a parlarne.
    Ciao, Candida

  • Reply
    ELENA
    22 Gennaio 2013 at 12:09

    io non l'ho visto ma ho avuto una cugina che ne ha sofferto … per i familiari è un dramma e concordo con Ely a volte farà del bene ma non è il massimo bisognerebbe cambiare la cura. Per il piatto beh è spettacolare

  • Reply
    Cinzia
    22 Gennaio 2013 at 16:03

    Morena, non ho visto la trasmissione ma ho toccato con mano il problema con una cugina che aveva questo problema, ha lottato per anni e finalmente ora è serena e sta bene. Certo non è tanto in carne, ma adesso il suo rapporto con il cibo non è più come quello di un tempo per fortuna.. Ottima la ricetta, semplice e sempre buona. un abbraccio

  • Reply
    conunpocodizucchero Elena
    22 Gennaio 2013 at 16:09

    Cara Morena, sei molto gentile ad aver ricordato questo servizio sul tuo blog. Che per di più è un blog di cucina. Il problem è molto serio e molto grave e solo parlarne e averne cura potrà aiutare chi ne soffre a superarlo, almeno in parte, magari un giorno..

  • Reply
    Valentina
    22 Gennaio 2013 at 19:23

    Tesoro mio sei una ragazza splendida, hai scritto delle parole vere e sincere e spero che arrivino a tutti in modo da non sentire più racconti così tristi.. Domenica sera guardavo le Iene con Salva e anche noi siamo rimasti con un velo di tristezza quando abbiamo visto il servizio.. Sono d'accordissimo con te, dobbiamo lasciare il messaggio che il cibo non è un nostro nemico, che dobbiamo abbandonare falsi stereotipi che portano a questo perchè la salute e la felicità vengono prima di tutto! E che, quando ci sono questi problemi, dobbiamo aprire la porta a chi ci vuole aiutare, che è ingiusta la fine di quella ragazza, Sara! E spero che molte ragazze con lo stesso problema ne abbiamo tratto insegnamento, noi siamo più importanti, non lo è di certo quel che dice la bilancia!!!! Scusa lo sfogo..
    Queste scaloppine sono deliziose tesoro, mi hai fatto venire una voglia di prepararle!!!
    Ti abbraccio forte forte, ti voglio bene tata!!

  • Reply
    speedy70
    23 Gennaio 2013 at 13:27

    splendido il tuo post dolce Morena… e queste deliziose scaloppine mi ricordano tanto la mia nonna; quante volte me le faceva… dolci ricordi! Un abbraccio cara!

  • Reply
    Stefania
    23 Gennaio 2013 at 13:40

    Ho visto anch'io quel servizio, Morena; quello che mi ha anche colpito è quanto fosse bella quella ragazza prima della malattia…
    Purtroppo a 14 anni ti vedi brutta e non ti rendi conto che devi solo crescere…
    Invece, a quell'età io mi facevo fuori certi piatti di patatine fritte… e adesso si vedono dove sono finiti (oltre le due gravidanze) e io dico sempre che a mio marito piace la carne, non le ossa…
    meglio tirarci su e goderci la vita, tipo con queste prelibatezze…
    sai, mia suocera faceva le scaloppine di pollo simili alle tue, e ovviamente io oggi le ripropongo come me le ha insegnate lei; sempre una goduria!
    Un abbraccio. Stefy

  • Reply
    Kappa in cucina
    23 Gennaio 2013 at 13:48

    Si quel servizio è stato devastante….ho ancora i brividi solo a ricordarlo! quindi prendo una scaloppina e ti abbraccio! bacioni!

  • Reply
    renata
    23 Gennaio 2013 at 16:21

    Meno male che non l'ho visto cara Morena….il dolore mi investe ogni volta nel vedere quelle ragazze malate…è così difficile riuscire a capire cosa scatta nella mente di una persona…mia nonna mi ha sempre detto che è piccolo il meccanismo….questa è una cosa che fin da bambina mi ha sempre condizionato…quanto possa essere sottile la linea che dalla normalità degenera nel dolore più assurdo
    Io ieri ho visto una ragazza che non vedevo da tempo…ci è voluto per riconoscerla …sembrava una donna anziana…piccola, magra così magra da risultare scavata…le ho detto poche parole perchè non sapevo che altro fare…ma gli occhi Morena….aveva gli occhi del dolore
    Siiiiiiiii
    dobbiamo riuscire a trasmettere la coccola del cibo…il divertimento del cucinare e la goduria nel condividere
    Adoro le tue scaloppine e mio marito di più
    Un bacione

  • Reply
    BestShanna
    17 Luglio 2019 at 3:55

    I see you don’t monetize morenaincucina.it, don’t waste your
    traffic, you can earn extra bucks every month with new monetization method.
    This is the best adsense alternative for any type of website (they approve
    all websites), for more details simply search in gooogle: murgrabia’s
    tools

  • Leave a Reply