Dolci/ Lievitati/ Marmellata/ Senza categoria

Croissant di pasta brioche alla marmellata

Sono malataaaaa!!! La malattia dello shopping mi perseguita!!!
Ragazze, non scherzo, sono in un periodo in cui comprare mi rende felice ma non è sufficiente acquistare una cosa qualunque, ho voglia di riempire la casa di libri di cucina!!!!!
Ne ho comprati parecchi in questo periodo e sfogliarli mi tira sù il morale, mi fa venire voglia di passare 24 ore su 24 ad impastare!!!!!
Non vi è mai capitato????? Per me è come una medicina, se mi sento giù, compro qualche libro, me lo studio per benino e voilà, il sorriso spunta di nuovo!!!!!
Credo che spendere soldi investendoli in libri, non significhi buttarli via ma al contrario, significa arricchire di cultura la mia vita. Si certo, in questo caso si tratta di cultura culinaria ma è pur sempre cultura, no???? Soprattutto per noi blogger!!!!!
E tra questi acquisti c’è un libro che trovo fantastico: FROLLA & SFOGLIA di Michel Roux, uno chef famoso in tutto il mondo, che ha ottenuto meritatissimi riconoscimenti. Dal suo libro ho preso la ricetta della pasta Brioche da cui ho ricavato dei profumatissimi croissant. A voi la ricetta:

CROISSANT DI PASTA BRIOCHE ALLA MARMELLATA

Ingredienti:
70ml di latte tiepido
15gr di lievito fresco
500gr di farina
15gr di sale
6 uova
350gr di burro leggermente ammorbidito
30gr di zucchero,
1 tuorlo sbattuto con un cucchiaio di latte


Per la farcitura:
Marmellata di albicocche

Procedimento (di M. Roux):
Mettete in una ciotola il latte con il lievito e mescolate per farlo sciogliere.
Mettete la farina, il sale e le uova in un robot da cucina o in una planetaria con il gancio da impasto e versateci latte e lievito. Mescolate e impastate per 5 minuti.
Raschiate dalle pareti l’impasto utilizzando una spatola di gomma e proseguite con l’impasto a velocità media per altri 10 minuti. Adesso l’impasto dovrebbe essere liscio, elastico ed omogeneo.
Nel frattempo, in un’altra ciotola, mescolate il burro con lo zucchero, aggiungetene qualche pezzetto all’impasto, con il robot in funzione a bassa velocità. Proseguite fino ad aver aggiunto tutto il burro, poi lasciate impastare per altri 6-10 minuti, finchè l’impasto sarà liscio e si staccherà completamente dalle pareti.
Lasciate la pasta brioche nella ciotola e copritela con la pellicola. Fate lievitare per 2 ore a 24 gradi. Dovrà raddoppiare di volume.
Trascorse le 2 ore, impastate ancora, girando la pasta 2 o 3 volte con la mano.
Coprite nuovamente la ciotola e mettetela in frigorifero per qualche ora (non più di 24).
Adesso la pasta è pronta!
Io l’ho divisa in 6 palle, che ho poi steso con il mattarello.
Con un coltello ho creato dei triangoli, li ho farciti con la marmellata e li ho richiusi arrotolandoli per formare dei croissant.
Li ho disposti in una teglia ricoperta di carta da forno, li ho spennellati con il tuorlo d’uovo sbattuto con un  cucchiaio di latte e li ho infornati a 180 gradi per 25 minuti.

You Might Also Like

33 Comments

  • Reply
    giovanna
    4 Settembre 2012 at 22:20

    Tu compra i libri e noi copiamo le ricette, come questa che mi sembra proprio buona. Buona notte.

  • Reply
    Paola
    4 Settembre 2012 at 22:46

    Anche io ho la tua stessa malattia compro libri e attrezzature per la cucina e non so fermarmi. Il libro di M. Roux l'ho sfogliato varie volte ma non l'ho acquistato e quindi ora copio la tua ricetta, grazie e un abbraccio

  • Reply
    Erica
    4 Settembre 2012 at 23:13

    buonissimi davvero i croissant hanno sempre un fascino speciale ^_^

  • Reply
    Alessia
    5 Settembre 2012 at 0:25

    Quanto ti capisco cara Morena, a me succede la stessa cosa….questo libro però mi manca!!!!! Ti sono venuti proprio bene i croissant, brava!!!
    Buona notte, a presto!

  • Reply
    renata
    5 Settembre 2012 at 4:07

    TESORO la tua malattia non è grave ma comune….ahahahahahahah
    Siamo tutte delle pazze scatenate …e tra libri e attrezzi e utensili andiamo che è una bellezza e se poi i risultati sono questi MERAVIGLIOSI E PERFETTI CORNETTI ma siiiiiiiiii Chi se ne frega….. Rimaniamo preda della malattia!!!!!!!!!!!
    Ti abbraccio!!!!!!!!!!!!!!
    Un baciooooooooooooooooo

  • Reply
    Dolcemeringa Ombretta
    5 Settembre 2012 at 4:27

    Anche io ho avuto la tua stessa malattia;) e ora non so più dove mettere i libri sia di cucina che altri!!!! Amo leggere e ho avuto il periodo libri di cucina ma ora mi sono imposta che devo fare delle ricette di quei libri prima di prenderne altri!!!!!
    Queste brioche sono fantastiche !!!! Ora una ci starebbe davvero bene:)
    Un bacio grande

  • Reply
    ♫ ♪ Anna ♫ ♪
    5 Settembre 2012 at 6:02

    Ciao carissima invece a me la voglia di rimettermi nei fornelli me l'ha tolta il caldo ma stà passando quindi questi cornetti sono da pucciare al più presto!!
    bacioni!!

  • Reply
    monica pennacchietti
    5 Settembre 2012 at 6:22

    per me comprare libri e riviste di cucina è uno dei più potenti antidepressivi che possano esistere!!!Nei momenti in cui l'umore va giù mi piazzo sul divano con le mie pile di libri e sfoglio e mano mano mi rilasso….e guarda caso trovo la soluzione a quello che mi affligge.Poi passo all'azione.Impasto,manipolo,peso gli ingredienti e mi sento sempre meglio.E dopo che avrò realizzato questi croissant starò ancora meglio……
    Un abbraccio cara!!
    Monica

  • Reply
    Il blog di Ivana
    5 Settembre 2012 at 6:29

    ma che belli che sono venuti. Interessante il libro, non lo conosco. ciao

  • Reply
    Zonzo Lando
    5 Settembre 2012 at 6:41

    Non sai quanto ti capisco… credo che sia un morbo comune fra le foodblogger 🙂 Grazie per la trascrizione della ricetta, hanno un aspetto davvero delizioso! Ti mando un bacione e buona giornata!!

  • Reply
    SQUISITO
    5 Settembre 2012 at 6:48

    Perchè abbiamo tutte questa malattia??!! Ogni volta mi riprometto di non comprare più nessun libro di cucina, poi, sistematicamente, quando ne ho uno tra le mani, penso che li dentro ci possa essere la ricetta "straordinaria"….e lo compro!
    ottimi i tuoi dolcetti!
    buona giornata cara!

  • Reply
    Iva
    5 Settembre 2012 at 7:42

    Che morbidosi!!!!

  • Reply
    m4ry
    5 Settembre 2012 at 8:21

    Non vi è mai capitato ???? Io sono malata ! Per me è una vera e propria patologia ! Negli ultimi giorni sto sfornando di tutto !!! E qui in ufficio sono strafelici perchè arrivo sempre carica di assaggi 🙂
    Buonissimi questi cornettini :)))
    Bacio tesoro !!!

  • Reply
    Caterina
    5 Settembre 2012 at 8:24

    Morena non immagini quanto ti capisco: la mia casa è invasa di libri di cucina e non. Quest'estate la mia libreria si è arricchita di altri 4 volumi e poi non parliamo delle riviste che compro periodicamente. Sono assolutamente d'accordo che i libri sono un investimento in generale, e in particolare per noi blogger. I tuoi croissants hanno un aspetto sofficissimo…brava…un abbraccio

  • Reply
    Bianca Neve
    5 Settembre 2012 at 10:41

    Buonissimi!
    Provo assolutamente la tua ricetta!
    Buona giornata.

  • Reply
    Lacucinaimperfetta di Giuliana
    5 Settembre 2012 at 10:53

    Che colazione divina hai preparato, invidia!!!!

  • Reply
    Simona
    5 Settembre 2012 at 11:29

    Ciao Morena! Anch'io ho la casa piena di libri di cucina…solo quest'estate ne ho comprati 4…tra cui uno a Valencia, in spagnolo!!!! Questi croissant sono meravigliosi, te lì copio sicuramente!!!!! Un bacione

  • Reply
    coccoecannella
    5 Settembre 2012 at 11:36

    A me sfogliare libri e riviste di cucina rilassa..se poi hanno tante immagini sono felice come una bimba!!! Belli questi cornetti :-)!
    Buona giornata!!
    Elisa

  • Reply
    Barbapapà, Luna e Blade!
    5 Settembre 2012 at 11:48

    Che spettacolo 😀 ne è rimasto uno per Barbapapà?! Ih ih ih essendo donna anche io ti capisco perfettamente, con lo shopping si và a periodi!!!! Io in questo periodo compro un sacco di formine, taglia biscotti, stampi in silicone, ecc.

  • Reply
    Claudia
    5 Settembre 2012 at 11:53

    Io sono una foodblogger strana.. non amo molto i libri di cucina.. preferisco cercare le ricette nel web!!! Queste brioche prima o poi dovrò farle anche io!!! sembrano ottime e bellissime le tue! baci .-)

  • Reply
    Valentina Marangoni
    5 Settembre 2012 at 12:43

    Ah ah ah :DDDDD
    Morena ti capisco, io sono praticamente uguale a te. In due settimane di ferie, ne ho comprati tre e una volta tornata, ho acquistato il 4. Pensa che sono arrivata a comprare un bellissimo libro di cucina ucraina, non mi era mai capitato di trovarne uno qui in Italia! 🙂
    Bellissime comunque queste brioche, a me non riescono mai uff! 🙁 … proverò la tua ricetta.

  • Reply
    limone & caffé
    5 Settembre 2012 at 14:29

    Già solo per questi croissants ne è valsa decisamente la pena!! Comunque se riesci a trovare qualcuno bravo che ti aiuta dammi il numero perchè abbiamo la stessa malattia…. Io però compro oggetti da cucina: bicchierini, cucchiaini, coppette… E chi più ne ha più ne metta!!! I libri però, scherzi a parte, non sono mai soldi buttati, perciò, secondo me, non dovresti affatto sentirti in colpa!!!
    Un bacione, Valeria

  • Reply
    Licia
    5 Settembre 2012 at 15:31

    Che golosità! Anche questa ricetta è da provare sicuramente. Hai ragione anch'io investo in libri o riviste serie di cucina….

  • Reply
    Anto- nella-Cucina
    5 Settembre 2012 at 19:10

    Anche a me piace comprare libri di cucina, solo che spesso per mancanza di tempo non riesco a mettere in pratica le ricette grrrrrrrr

  • Reply
    ema.arricciaspiccia
    5 Settembre 2012 at 19:18

    Che buoneeeeeee!!! Tesoro, riesci sempre a fare ricette fantastiche e bellissime!!! Adoro la pasta brioche…Quando vivevo a Parigi tutte le mattina la mia colazione era una petite brioche au chocolat…la preferisco mille volte al croissant!!!
    Prima o poi dovrò farmi coraggio e provare a farla anche con le farine gluten free :)!
    Ti abbraccio forte! Bravissima come sempre!!!

  • Reply
    Tiziana
    5 Settembre 2012 at 19:35

    ma non sai come ti capisco… malata di shopping e malata di libri.. e questo ce l'ho e son daccordo.. è fantastico davvero, pure io ho fatto la pasta brioches ed è davvero fantastica.. immagino ottima anche per i cornetti!!! un abbraccione

  • Reply
    ELENA
    6 Settembre 2012 at 5:18

    l'ora è giusta per una bella colazione, passo a trovarti me ne offri???

  • Reply
    Artù
    6 Settembre 2012 at 10:52

    Anche io ho un problema di shopping compulsivo nei confronti di libri di cucina. Il libro che hai citato l'ho regalato proprio ad una amica che lo desiderava….e ne è entusiasta!!!

    ottime le tue brioshine!!!

  • Reply
    Pasticciando con Rosy
    6 Settembre 2012 at 13:01

    non ho ancora il coraggio di aprire il forno..qui fa molto caldo.. intanto mi divoro virtualmente i tuoi che sono semplicemente divini 🙂
    un grande bacio

  • Reply
    Radici di zenzero
    6 Settembre 2012 at 14:12

    Morena che brava che sei….proverò a rifarli alla festa della mia bambina.
    Un bacio e grazie per la ricetta!
    Paola

  • Reply
    renata
    6 Settembre 2012 at 15:38

    Ciao Morena
    ti rispondo qua tesoro….. la frutta secca la conservo in vasetti ma anche dei sacchi di tela sarebbero perfetti…cosi facevano le nonne e poi buttavano tutto dentro la credenza o nel vecchio baule…ma io preferisco i vasetti delle conserve
    BACIONIIIIIIIIIIIIIIIIIIII

  • Reply
    Betty
    6 Settembre 2012 at 16:43

    ma che brava!
    averli per la colazione sarebbe il massimo 😛
    baci.

  • Reply
    sississima
    7 Settembre 2012 at 9:56

    benvenuta nel Club dei malata di acquisti di libri di cucina (e riviste) ma da dopo le vacanze sto cercando di frenarmi, non ho più posto dove metterli!!! Squisiti i tuoi croissant, peccato non poterli assaggiare, buon WE, un abbraccio SILVIA

  • Leave a Reply