Gamberi/ Olive/ Pesce/ Primi piatti/ Senza categoria/ Vino

Spaghetti con code di gambero e… le mie notti insonni

Questa notte sarò sola… Luca è “direttore vendite
Italia” di una società Biomedicale ed è spesso in viaggio per lavoro.
Ormai dovrei essermi abituata a queste continue assenze ma, non è così!

La notte, buia e silenziosa mi
incute un terrore esagerato senza di lui…
Abitiamo in campagna, in una via
interna al paese, poco trafficata, dove ti accorgi di ogni macchina che
passa… non è come essere in città, dove i rumori sono onnipresenti e ti fanno
compagnia… qui al massimo sento una civetta che passa sul tetto, un gatto che
miagola, un cane che abbaia, o le rane che gracidano nello stagno… siamo
circondati dalla meravigliosa natura.
Immancabilmente, quando lui non
c’è, passo le notti davanti al computer o alla televisione e la mattina dopo
sono uno zombie…
Lui, sapendo del mio terrore,
cerca di evitare il più possibile le notti fuori casa, magari alzandosi alle 5
per prendere l’aereo anzichè fermarsi dalla sera prima, oppure fa andata e ritorno
in giornata, ma a volte, soprattutto quando deve partecipare a congressi che
durano più giorni, non può evitare di stare lontano da casa.
In realtà non sono completamente
sola però! I miei cucciolotti Buffy, Bill, Birra e Baby sono con me!!!! E un po’
di sicurezza sanno regalarmela!!!!
Quindi, mi preparo ad un’ennesima
notte insonne e intanto vi lascio la ricetta di uno dei miei piatti preferiti:


SPAGHETTI
CON CODE DI GAMBERO

Ingredienti:
500gr di spaghetti
300gr di code di gambero
Capperi
Olive nere
Mezzo bicchiere di vino bianco
5 acciughe
Pepe
Olio EVO

Procedimento:

Mentre l’acqua per la pasta bolle, prendete una
padella larga e antiaderente e mettete a rosolare un po’ d’olio EVO con le
acciughe.
Aggiungete le code di gambero (rigorosamente con
il guscio, altrimenti il sapore cambia), le olive, i capperi, il pepe, il vino
bianco, e lasciate assorbire, girando i gamberi ogni tanto per donargli una
cottura uniforme.
Buttate gli spaghetti e, mentre cuocion,o
iniziate a tirare fuori dalla padella, una alla volta le code di gambero e
sbucciatele, poi rimettetele in padella. In questo modo non avrete bisogno di
“sbucciarle” nel piatto!!!!! E potrete mangiarle con gli spaghetti
senza rischiare che scuociano!!!!!
Scolate la pasta , buttatela nella padella con i
gamberi, mescolate bene e servite.
Buon appetito!

Inoltre vi ricordo la mia sfida
dedicata ai dolci, che scadrà il 23 Giugno
Con questa ricetta partecipo al contest di Lidia

You Might Also Like

22 Comments

  • Reply
    Bianca Neve
    15 giugno 2012 at 20:56

    Sono fantastici Morena! Buonissimi! Un condimento divino! Buon fine settimana.

  • Reply
    giovanna
    15 giugno 2012 at 21:28

    Un buon primo di cui vorresti fare il bis.Ciao.

  • Reply
    Maria Grazia
    15 giugno 2012 at 21:35

    Ehilà, anchio sono ancora sveglia! Non ti nascondo che una spaghettata a quest'ora, con questa ricetta qui, ci starebbe proprio bene.

  • Reply
    Lui e Lei in cucina
    15 giugno 2012 at 21:39

    dai Morena, se stai con noi nei nostri salottini virtuali il tempo passa piu' in fretta …con questi ottimi spaghetti poi vola!

  • Reply
    Mary
    15 giugno 2012 at 21:51

    Sai che anche io fino a qualche anno fa non amavo dormire da sola ? Poi per un periodo è stato necessario e ho superato tutte le paure, ora se capita non mi fa più nessun effetto strano 🙂 La tua pasta è una delizia ! I gamberi mi fanno impazzire 🙂
    Un abbracio, e cerca di riposare ! :-*

  • Reply
    Lunetta
    15 giugno 2012 at 22:57

    Quando mi son trasferita dalla città al paese anch'io non amavo star sola la notte… ora a volte lo rimpiango 😛
    Ottimi questi spaghetti! 🙂
    Un baciotto

  • Reply
    Lorn@
    16 giugno 2012 at 3:37

    Ciao Morena…ma che bontà…Sai anch'io faccio la tua stessa vita da un anno….da quando ho lasciato la mia terra…mio marito sempre fuori per lavoro,io mi ritrovp da sola insieme alla mia piccola in una campagna sperduta…La notte praticamente per me è come se fosse giorno…Ma e proprio quando nn riesco a dormire che mi vengono le ispirazioni per i miei piatti…Quando si dice la notte porta consiglio….:))

  • Reply
    renata
    16 giugno 2012 at 6:10

    Mi spiace tesoro…è brutta la paura che non fa dormire….mia madre quando ero piccola mi ripeta sempre la stessa frase…"sei a casa tua"…questa nenia sussurrata un pò mi aiutava e ancora adesso che sono grande ….quando non mi sento sicura(quelle rare volte che succede di dormire sola) bè io la ripeto a me e ai miei figli……
    Ottima pasta….anche a me piace molto
    Ti abbraccio forte cara Morena!!!!!!!!!!!!!

  • Reply
    Zonzo Lando
    16 giugno 2012 at 6:53

    Capisco benissimo le tue paure, spero che tu possa affrontarle presto 🙂 Buonissima questa ricetta, dai sapori fantastici!!

  • Reply
    La Pozione Segreta - Vale
    16 giugno 2012 at 6:58

    MI dispiace tanto, ti capisco, neanche a me piace quando mi capita di dover dormire da sola, ma a volte cerco di farmi coraggio e sforzandomi ci riesco…spero che tu possa abituarti al più presto e passare le tue notti serena!
    I tuoi spaghetti sono ottimi!

  • Reply
    ondinaincucina
    16 giugno 2012 at 7:26

    povera Morena, anch'io ho il terrore di stare sola la notte, per fortuna non succede mai!!!!! e il giorno dopo da affrontare senza aver riposato è un'altra sofferenza, ti auguro che tuo marito sia già tornato nel frattempo.
    Sempre buona una spaghettata con i gamberi!!!!!

  • Reply
    Barbapapà, Luna e Blade :-)
    16 giugno 2012 at 8:07

    Io abito in città (Roma) e per fortuna abbiamo preso casa in un palazzo dove non ci sono rumori come macchine, clacson, ecc, e difronte abbiamo alberi e prato. In compenso però fino a qualche tempo fà c'erano le vicine di case (3 ragazze tra tacchi, risate,urla schiamazzi a tutte le ore del giorno e della notte) per fortuna ora sono andate via, ma sapevano come rompere le balle alla gente, difatti ho sofferto per mesi e mesi di insonnia grazie a loro… Seppur per motivi diversi quindi capisco in pieno le tue notti insonni e sò cosa significa dormire al massimo un'ora a notte, il giorno dopo sei svogliata, depressa, triste e arrabbiata. Però ti assicuro che è meglio rimanere svegli per attendere il ritorno della persona amata che per colpa della maleducazione della gente! Comunque spero che ti abituerai sempre più a stare sola in queste notti in cui il tuo amore non c'è, in modo da poter dormire bene 🙂 o meglio ancora ti auguro che lui la notte manchi sempre meno che sarebbe davvero l'ideale ^-^ ottima ricetta cmq!

  • Reply
    Lacucinaimperfetta di Giuliana
    16 giugno 2012 at 9:20

    Ti capisco, io non potrei vivere in campagna per questo motivo, sono una fifona e anche se mio marito per forntuna non dorme mai fuori mi darebbe cmq fastidio essere isolata! Dai, consolati con questa bellissima pasta!!! Bacioni

  • Reply
    Dolcemeringa Ombretta
    16 giugno 2012 at 9:52

    Cara Morena ti capisco anche io abito in campagna e fuori dal centro e quando mio marito va afare dei corsi di agiornamento non ti nascondo che ho un po' di paura. Ma anche io con i miei due pelosetti ci facciamo coraggio:-)
    mi piace molto la pasta con le code di gambero!!!! un baciome e buon fine settimana

  • Reply
    ELENA
    16 giugno 2012 at 11:42

    allora come è andata la notte??? io sarà che sono ormai 3 anni che abito in campagna che anche se sono sola non mi preoccupo … però a volte i gatti mi fanno prendere dei coccoloni passando davanti la cuccia delle mie canine e facendole arrabbiare molto

  • Reply
    Yrma
    16 giugno 2012 at 17:39

    Ehi tesoro!!Mi sembrava di leggermi!!Klaus fa un lavoro che lo porta a stare via anche per 3 settimane (in Germania per lo più) e io mi ritrovo sempre sola:-((( Che fatica..che insonnia!!!Che stress!!!!Ormai anch'io dovrei essermi abituata ma..niente!!Anche adesso è via!ti dirò anche se non vivo in campagna il disagio è il medesimo. Faciamo coraggio e..gustiamo questo spettacolo!!!BUONISSIMIIII, io adoro i crostacei!!!!Ti mando un forte abbraccio che ti faccia sentire "al sicuro":-))) Un bacione e buon weekend|!

  • Reply
    marzia
    16 giugno 2012 at 20:35

    E' vero, quando si è abituato alla presenza di qualcuno è difficile farne a meno..anche io odio dormire da sola!! ottimo piatto

  • Reply
    Antonella
    16 giugno 2012 at 20:52

    Bellissimo primo piatto!
    Complimenti Morena!
    Buon Week end da Antonella.

  • Reply
    Alessandra
    16 giugno 2012 at 22:14

    Eh si non è piacevole stare a casa da soli la notte…si fanno strani pensieri.
    Deliziosi i tuoi spaghetti. Buona domenica

  • Reply
    nonna papera
    17 giugno 2012 at 7:55

    la prossima volta potremmo farci compagnia!!

  • Reply
    Caterina
    17 giugno 2012 at 16:48

    Morena ti capisco benissimo…mio marito è stato fuori per lavoro 2 anni (rientrava solo 3 giorni al mese) e ho passato tutta la gravidanza da sola…in quell'occasione mi sono scoperta fifona non dormivo quasi più e mi sigillavo anche d'estate…menomale che avevo il mio gattone ma non è affatto facile…eppure io a vent'anni sono andata a stare da sola e non temevo nulla…sarà che ora che ho 31 anni e i tempi sono cambiati ho davvero paura che possa succedere di tutto…un abbraccio forte forte e complimenti per la ricetta

  • Reply
    mrscook
    18 giugno 2012 at 9:20

    Come ti capisco…per fortuna mio marito sta fuori solo qualche settimana all'anno, ma quelle 5 notti da sola sono davvero brutte: non riesco a dormire bene e non ho voglia di fare niente,neanche di cucinare!Ma per fortuna passano e poi tornano!Ti abbraccio!

  • Leave a Reply